Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Milan - Udinese 1-2: pagelle rossonere

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Poche palle: l’Udinese non ha meritato di passare: ha STRA-meritato.
Dopo un inizio difficile, dove sembrava che il Milan se la sarebbe mangiata, ha cominciato a mettere fuori la testa e non l’ha più tirata giù. Il Milan (a parte il gol, un cross di Robnho e una punizione di Balotelli) non è mai stato pericoloso. Anche l’Udinese non ha impegnato tantissimo Abbiati, ma ha condotto la partita da padrona, partendo in contropiede spessissimo, contenendo facilmente il baricentro alto del Milan, e legittimando minuto dopo minuto il passaggio del turno.
Al Milan restano solo macerie, su cui Seedorf dovrà ricostruire, partendo da quello di buono che c’è: il tentativo di giocare bene, sulla tecnica e sulla imprevedibilità (non riuscito stasera nemmeno un po’), e soprattutto lo spirito di un grande della storia del Milan, da iniettare nelle vene di questi ragazzi, non tutti da buttare, ma stasera praticamente tutti molto al di sotto delle loro possibilità.
Stagione dannata, da condurre alla fine almeno in modo degno, con l’unico obiettivo (difficile ma non impossibile) di arrivare in Europa League.
Se no sarà ricostruzione, come dopo Tabarez, come dopo Capello 2.
Io sto sempre con Clarence.

Abbiati 6: Un gol lo prende su rigore, e l’altro non è certo un suo errore. Un pessimo rinvio che rilancia l’Udinese,  ma anche una sicura presenza .
De Sciglio 5: Nella ricerca della giocata di prima, anche lui perde una palla velenosa che innesca un contropiede Silva-Pereyra. A parte questo, la sua partita è fatta tutta di “vorrei ma non riesco” come quasi tutti i suoi compagni.
Zapata 5,5: Esce dopo mezz’ora, subito dopo aver salvato un contropiede innescato da palla persa da Robinho. Prima però aveva fatto male, a sua volta innescando Muriel e poi lisciando su corner permettendo a Danilo di tirare (male). Male anche nelle impostazioni.
Rami 5,5: Sempre brutto a vedersi, alterna orrori in impostazione, lentezze nelle chiusure ad interventi di fisico che salvano la baracca. Sul contropiede del 2-1 udinese, anche lui balla con gli altri. Non è stato il peggiore, ma mi sembra decisamente inadeguato.
Emanuelson 4: Partecipazione costante alla manovra, con una quantità di errori incredibile. La ciliegina al contrario la mette facendosi bruciare da Widmer e affondandolo nettamente, da cui il rigore. Dalla sua parte si trema sempre.
De Jong 5,5: E’ il fulcro del gioco, e già questo non va bene, Si fa notare per lucidità, ma infila anche un liscio brutale che manda Fernandes a tirare (male). Il suo apporto è quantitativamente rilevante, ma qualitativamente scarso.
Nocerino 5,5: Troppi palloni passano da lui, che sembra regredito a livelli da Serie B. Mediocre anche se volitivo. Un buon recupero in fase difensiva non basta certo a dargli la sufficienza.
Birsa 5,5: Parte bene, suo il cross da cui il vantaggio del Milan. Poi stenta a capire cosa gli succeda attorno, ma tra i tre trequartisti è quello che si sacrifica di più, e che sbaglia meno, pur senza fare più nulla di significativo.
Kakà 3,5: In avvio è lui che pesca Birsa con un bel lancio, da cui il gol. Dopo di che è assolutamente penoso. Non salta mai l’uomo, non controlla una palla, sbaglia tutto lo sbagliabile. Mezzo punto in più perché cerca don l’atteggiamento di dimostrare che lui ci tiene. Il  problema è che non ce la fa.
Robinho 4: Appena meglio di Kakà, solo perché è intelligente il velo-tocco per il gol di Balotelli, e per un bel cross che Brkic quasi regala allo stesso Balotelli. Per il resto è tale e quale a Kakà: miriadi di illusioni ottiche per poi perdere la palla, e mai qualcosa di concreto.
Balotelli 6,5: E’  l’unico che merita l’onore delle armi. A parte il gol, è bravo a tenere palla, a cercare il dialogo con i compagni, che però sono in profonda fase REM. Una sua punizione è parata con difficoltà da Brkic, e ci prova fino alla fine. Bravo ed efficace più volte anche sui corner avversari a spazzare l’area.

Mexes 5,5: Rileva Zapata e non fa meglio di lui. Diverse amnesie, alternate a qualche buon anticipo. Quando servirebbe il salvatore della patria però si scosta sempre.
Honda 5,5: Mah… Entra in un momento difficile e non fa nulla che segnali che sia un giocatore di tecnica superiore alla media.
Abate sv: Lui proprio non c’entra niente. Fa solo piacere che sia recuperato.

Seedorf: La sua idea di calcio mi piace, e cerca di esaltare le qualità tecniche che nella rosa ci sono. Ma il Milan di stasera dopo venti minuti diventa un’armata Brancaleone, senza capo né coda. Mancava Montolivo: come può Nocerino farne le veci?
Era una partita (forse l’ultima, Atletico Madrid a parte) cruciale. Si è affrontata male. I giocatori dopo aver cominciato con fiducia, si sono sciolti nella paura dopo il pari dell’Udinese.
Dovrà lavorare moltissimo Clarence per ricreare lo spirito Milan, devastato da una società disinteressata e da un allenatore che è stato peggio di Attila.

2
Don Chisciotte 83
Don Chisciotte 83
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
Abbiati 5,5: Nei goal poteva poco, ma alcuni rinvii sbagliati e praticamente nessun intervento.
De Sciglio 5,5: Primo tempo su livelli sufficienti, secondo tempo in netto calo, troppi errori.
Zapata 6,5: Di testa sempre in anticipo, buone chiusure, grandiosa quella sul contropiede friulano. Esce per infortunio.
Rami 6: Con i piedi non è capace, ma lavora molto bene con il fisico e ci mette del suo in fase difensiva.
Emanuelson 4,5: Causa il calcio di rigore che dà praticamente la vittoria all'Udinese, troppo spesso in difficoltà. A suo favore un bel tackle. In avanti combina poco di concreto.
De Jong 5: Un liscio tremendo è l'immagine della sua serata. Poco incisivo in copertura e troppi errori nei passaggi.
Nocerino 5: Inizia bene, ma poi si mostra per il suo vero (scarso) valore.
Birsa 4,5: Bellissimo il cross per il goal dell'1-0. Poi smette di giocare, da lì in avanti solo palloni persi e corsa a vuoto per il campo.
Kakà 5: Il primo tempo su un buon livello, poi sbaglia tutto il possibile, secondo tempo penoso.
Robinho 5: Cicca su assist di Birsa e arriva per sua fortuna il goal di Balotelli. Per il resto passeggia nel campo, qualche buona cosa, ma poco concreto.
Balotelli 7: Migliore in campo, segna il goal, prova qualche azione personale pericolosa, punizione potentissima e pericolosissima, prova a far salire la squadra e lotta. Interviene in maniera importante anche in fase difensiva in 2 occasioni.

Mexes 6: Qualche intervento da campione e qualche vaccata...
Honda s.v.: Impalpabile.
Abate s.v.

Seedorf: 5,5. Bellissimo Milan (esaltante) per 30 minuti, dopodiché è solo Udinese. Tenere tutta la partita Birsa in campo che non è un giocatore da serie A è una scelta discutibile. Grandissimo lavoro con Balotelli che incredibile incredibile sono 2 partite di fila che non prende il suo solito cartellino giallo (da verificare se questo cambiamento è solo temporaneo per il cambio allenatore, ma poi tornerà quello di sempre... a quel punto dovremmo cambiare allenatore ogni 6 mesi...)

3
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
L'udinese sta pure andando male ....i vostri sono problemi di testa, al primo ostacolo crolla l'impalcatura

4
rebel
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Nella partita tra scapoli e ammogliati ha vinto quella che ha giocato meno schifosamente. Non era una gara a chi segnava più gol ma a chi commetteva meno svarioni. E l'ha vinta l'Udinese, appunto.
Dopo aver visto questo genere di partite rimango per due settimane con il rimpianto di avere sprecato 90 minuti della mia vita che non torneranno mai più.
Grazie al cielo siamo usciti con un modesto gol di scarto perchè fossimo andati avanti e incontrato squadre un pò più forti avremmo subito solo delle umiliazioni spaventose.
Nel Milan solo Balotelli (e ho detto tutto!!!), che anche quando segna sembra che gli abbiano ammazzato il gatto, raggiunge una striminzita sufficienza.
Seedorf: se vogliamo essere magnanimi possiamo dire quello che si dice in queste circostanze :la squadra non ha ancora assimilato i suoi schemi....
Se vogliamo dire la verità è che la squadra non aveva manco lo straccio di uno schema. Siamo passati al "dai, dai, dai, forza, forza,forza" di Allegri al "calma, calma, è tutto ok, non c'è fretta, c'è tutto il tempo!".
Tremo al pensiero di quello che potrà succedere con l'Atletico.

5
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Non ho visto la partita perche', come ho piu' volte scritto, considero la coppa italia la competizione piu' inutile del mondo seguita a ruota dalla europa leage, quindi se la coppetta nazionale vale per dare l'accesso alla coppetta europea zero drammi per la nostra uscita.
Molto piu' importante aver battuto il Verona e speriamo in un minimo di continuita' vincendo con il Cagliari per arrivare il prima possibile in una posizione tranquilla in campionato sennza l'ossessione del quinto posto per la coppetta che si gioca di giocvedi' e che e' solo una iattura.
Non sono solo mie posizioni personali, basta guardare lo stadio vuoto o l'impegno che mettono i giocatori quando si gioca questa competizione, che ha un minimo di senso, e neanche tanto, solo quando si affrontano come martedi' le piu' forti in campionato.
Consiglierei a Nonsi e Donchisciotte addirittura a risparmiarsi le pagelle.... rotolarsi dal ridere 

6
lupo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:Non ho visto la partita perche', come ho piu' volte scritto, considero la coppa italia la competizione piu' inutile del mondo seguita a ruota dalla europa leage, quindi se la coppetta nazionale vale per dare l'accesso alla coppetta europea zero drammi per la nostra uscita.
Molto piu' importante aver battuto il Verona e speriamo in un minimo di continuita' vincendo con il Cagliari per arrivare il prima possibile in una posizione tranquilla in campionato sennza l'ossessione del quinto posto per la coppetta che si gioca di giocvedi' e che e' solo una iattura.
... 

tanto più che era acerba

7
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.