Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Barcellona - Milan 3-1: pagelle rossonere

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Si può essere soddisfatti dopo aver perso 1-3 una partita di Champions? Naturalmente no.
Ma da come siamo messi, questa sconfitta sembra perfino poco amara. In fin dei conti per ben 35 minuti siamo riusciti a tenere la partita aperta, fino alla sentenza finale di Messi.
Si è visto un certo spirito di squadra, la voglia di fare il possibile, soprattutto nel secondo tempo, avendo regalato il primo ad un Barcellona che proprio non ne ha bisogno, giocando senza attaccanti. Ma questo fa parte della tara che ogni volta il Milan si porta addosso finchè in panchina siede quell’asino di nome Allegri.
Non vuoi far giocare Balotelli per punizione? A parte il fatto che non è la partita adatta, allora fai partire Matri dall’inizio. Cosa lo hai voluto a fare se no? E come pensi di uscire indenne dal Camp Nou se non hai nessuno che cerchi almeno di tenere su le palle rilanciate in qualche modo? Facendo un catenaccione e basta? Ma allora sei scemo caro Allegri (ma è una tautologia…).
Quindi, considerando la pochezza delle rosa, il fatto che comunque il Barcellona non è quello degli ultimi anni, e soprattutto Messi, pur restando stratosferico, non sembra al top, che i primi due gol sono venuti su un rigore e su una palla inattiva dove non mi sento di condannare del tutto i rossoneri, che si è riaperta la partita grazie ad un colpo di fortuna (autorete) e che per un po’ si poteva anche pensare al pareggio, non riesco ad essere del tutto depresso.
Il che mi deprime, visto che il Milan una volta era lui a fare paura a chi lo affrontava, su qualunque campo.
Concludendo: vi prego, cacciate Allegri già domani, per favore!!!!

Abbiati 7: Naturalmente non può essere una serata riposante in casa del Barca. Prende tre gol inevitabili: rigore, colpo di testa da un metro e tocco felpato del mago Messi da solo davanti a lui. Ma a parte un rinvio stupido e pericoloso sulla testa di Sanchez, si segnala per diversi interventi importanti: una tempestiva uscita bassa su incursione di Neymar, una gran parata su piazzato di Iniesta a fil di palo, e un vero miracolo su Sanchez. Non a caso è l’ultimo rimasto di un Milan che ha fatto cose ben diverse dal difendersi con onore in terra spagnola…
Abate 5: Non gli è possibile premere sulla fascia, e allora la sua partita è tutta difensiva. Il peccato grave è la stupida trattenuta che causa il rigore del 1-0. Poi alterna giramenti di testa quando lo punta Neymar a chiusure tempestive e risolutive, un paio di volte su Messi e soprattutto una volta su Neymar.  Nel complesso però ne esce male.
Zapata 5,5: Quando il Barcellona lo punta a terra, che sia con Sanchez, Messi o Neymar, non ce la fa proprio (ma pochi al mondo ce la fanno). Sulle rare palle alte invece se la cava.  Non è direttamente colpevole su nessuno dei gol.
Mexes 6,5: Lui ci mette il carattere, che è forte, e l’esperienza. Sono moltissime le occasioni del Barca che sventa in qualche modo, con l’ultimo respiro, in particolare su Sanchez e due volte su Messi. Chiaramente alcune volte anche lui balla, e sul gol del 3-1 Messi lo atterra col pensiero. Ma è uno dei migliori, perché alla lotta unisce anche doti di carattere che a questa squadra servono come il pane.
Emanuelson 5,5: Tutto sommato va meno peggio di quel che pensavo. Regge il confronto con Dani Alves  e Sanchez, non fa errori gravi e si fa pure notare in qualche recupero da terzino vero. Logicamente anche lui balla, e non si vede mai in avanti.
Poli 5: Troppo decentrato, e comunque troppo timido. Le qualità le ha, ma non ci crede, e dopo un paio di giochetti di Iniesta che lo lasciano a bocca aperta si auto-umilia e si limita al lavoretto di contenimento che gli riesce pure male. Un’unica cosa buona in avanti, chiudendo un buono scambio con Montolivo.
Montolivo 7,5: Dovrebbe giocare solo contro il Barcellona? Altra ottima partita di Riccardo, che esce a testa alta dal Camp Nou. Mille palle recuperate, pressing costante, e quando finalmente ci sono punti di riferimento in avanti, una continua alimentazione dell’azione offensiva. Nel primo tempo, a parte l’autogol di Piquè, l’unico pericolo al Barcellona lo porta lui con un triangolo con Poli chiuso con un tiro a lato non di molto. Nella ripresa buon suggerimento per Kakà che la perde male.
De Jong 6,5: Vale un po’ il discorso fatto per Mexes. Fatica come un pazzo, a volte viene sdraiato per terra, arriva in ritardo a chiudere su Messi sul gol del 1-3, ma ci mette la faccia e la gamba, non abbassa la testa e cerca con la sua grinta di dare coraggio ai compagni.
Muntari 5: Lui non bissa la ottima partita di San Siro. Tagliato via sugli scambi brevi, si arrabatta in qualche modo e non fa nulla di importante. Un torello infinito il suo, condito di diversi falli e qualche recupero.
Kakà 5: E’ vero che il gol del Milan lo inventa lui (ma è un passaggio verso il centro dell’area che Piquè devia in porta), ed è vero che mostra sempre voglia di correre e sudare. Ma non ne azzecca una. Sempre fermato sul primo dribbling, quando Montolivo gli chiude bene il suggerimento si fa fregare come un pivello. Anche Balotelli lo cerca, ma lui non arriva. Non ce l’ho con lui, anzi: credo che la fascia dovrebbe portarla lui per spirito e generosità. Ma è lontanissimo da quello che lui stesso vorrebbe essere.
Robinho 5,5: Gioca il primo tempo, ossia quello in cui il Milan deliberatamente decide che si gioca a “chi segna va in porta”, dimenticando l’altra metà campo. Pochissimi palloni giocabili, niente di che da parte sua, ma non posso condannarlo.

Balotelli 5,5: Inutile dire che il suo ingresso cambia un po’ le cose: lui punta la porta e tiene più in  attenzione la difesa del Barca di quanto potesse fare Robinho. Un tiro da posizione difficile, qualche tentativo, una bella azione personale chiusa con cross per Kakà che arriva tardi, ma anche troppi errori e poca sensazione di voler sputare l’anima.
Birsa 6: Per non dire senza voto.  Poco o niente da segnalare
Matri sv: Appena entra liscia un comodo controllo, e poco dopo fa una azione caparbia. Metterlo dentro a 9 minuti dalla fine mi pare una cosa totalmente inutile.

Allegri: Non volevo nemmeno citarlo stasera. Per me è un “dead man walking”.  Formazione di partenza che equivale ad uno striscione che dice: “Barcellona, per favore,  non farci troppo male”. Assenza incomprensibile di un qualsiasi riferimento offensivo per tenere la palla e far salire la squadra (va bene il contropiede, ma un centravanti vorrai averlo?). Balotelli fuori come punizione esemplare… Proprio stasera.
Sono incerto sul giudizio su Balotelli, ma credo che si debba cercare di farlo crescere con noi, perché in fondo è un milanista. Escluderlo stasera è autolesionistico, e rappresenta anche per la ennesima volta la psicosi di Allegri volta a distruggere tutti gli uomini di  personalità. Che vada a lezione da Ancelotti… Ah già, dimenticavo che Ancelotti il rispetto se lo è guadagnato essendo stato un grande giocatore, mentre questo sfigato più che nel Pescara di Galeone non ha giocato…
Ti prego, livornese della minchia…. Vattene tu, domani stesso. Per favore!!!!

2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
io darei la sufficenza anche a Muntari, che stranamente ieri sera mi e' piaciuto e l'ho visto anche ordinato e Kaka', sia per il goal creato da lui ma anche per quel bel tiro al volo in anticipo su cross di Balo..


Nb: non me ne voglia Istinto, avremmo perso comunque, ma fino al GENEROSISSIMO (ed uso un eufemismo, per una ridocola mezza trattenuta accennata ed un tuffo di Neymar da far invidia a Ronaldo, due bei simulatori) rigore, il Barca non stava creando granche'.....poi mettici anche il goal in fuorigioco..insomma sono piu' forti,ma ogni volta al Camp Nou serve l'aiutino.....

3
rebel
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Mah, quanta acredine nei confronti di Allegri che certamente non sarà uno degli allenatori migliori al mondo ma nel suo periodo al Milan i risultati li ha sempre portati a casa con squadre che andavano via via peggiorando fino alla mediocre squadra attuale.

Non si può imputare a lui di distruggere personalità calcistiche se le personalità calcistiche sono dei pirloni come Balotelli.

Balotelli devi ficcarsi in testa solo una cosa: o sfonda col Milan o probabilmente rimarrà un eterno incompiuto e finirà anche lui per giocare in squadre da retrovie.

Che poi Sacchi non mi pare sia mai stato un un glorioso giocatore del Milan quando venne assoldato come allenatore.

4
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@rebel ha scritto:Mah, quanta acredine nei confronti di Allegri che certamente non sarà uno degli allenatori migliori al mondo ma nel suo periodo al Milan i risultati li ha sempre portati a casa con squadre che andavano via via peggiorando fino alla mediocre squadra attuale.

Non si può imputare a lui di distruggere personalità calcistiche se le personalità calcistiche sono dei pirloni come Balotelli.

Balotelli devi ficcarsi in testa solo una cosa: o sfonda col Milan o probabilmente rimarrà un eterno incompiuto e finirà anche lui per giocare in squadre da retrovie.

Che poi Sacchi non mi pare sia mai stato un un glorioso giocatore del Milan quando venne assoldato come allenatore.

Hai ragione assolutamente su Sacchi, anche se lui arrivò come rivoluzionario per far rinascere un Milan che se andava bene arrivava a qualificarsi in Coppa Uefa, mentre Allegri ha ereditato una squadra che con Ancelotti e Leonardo, pur se in fase calante in molti giocatori, era ancora capace di giocarsela con tutti.
Anche su Balotelli posso pensarla come te, anche se penso che si possa fare qualcosa per non perderlo completamente, certo che anche lui si deve aiutare...
Ma su Allegri: i risultati li ha sempre portati? Quello che ricorderò di Allegri non sarà il primo scudetto, ma l'aver perso il secondo, con una squadra di gran lunga più forte delle altre. E poi l'aver messo alla porta Pirlo (già questo basta per definirlo un totale incompetente), e senza troppi riguardi avere via via emarginato Gattuso, Inzaghi, Seedorf per finire con Ambrosini. E poi aver voluto Matri, avere snaturato Emanuelson per un anno e mezzo dalla sua evoluzione come giocatore di fascia sinistra, per poi riciclarlo terzino adesso, per avere dimenticato Nocerino, per puntare sempre su Muntari tralasciando Poli, per volere un medianaccio in mezzo al campo anzichè un pensatore (e torniamo a Pirlo, sacrificato per Van Bommel, e a Montolivo, che gioca quasi sempre decentrato), per sbagliare sempre i cambi, per avere anche sbattuto Amelia dietro Gabriel in una fase delicatissima della stagione... Altre non mi vengono in mente, perchè sono troppe.

5
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Partita da oratorio, poteva essere scapoli contro ammogliati. Difese oscene, Mascherano ieri ha tenuto botta perchè scarsamente impegnato, aspetto trepidante il ritorno tra i titolari del Capitano. Messi è al 60% e si vede, sia a livello atletico che in quanto a lucidità sotto porta non è neanche lontanamente vicino alla sua condizione ideale, al 100% ne avrebbe fatti almeno 6 a questa squadra lontana parente del Milan che fu, anche nei gol s'è visto che non è sereno (castagna centrale sul rigore, niente pallonetto morbido ma castagna quasi a centrare la traversa sul 3-1). Martino giocherebbe volentieri col 4-2-3-1 e si è visto, nel primo tempo poi non è stata sfruttata una volta che sia una l'incapacità rossonera nel tenere la linea difensiva e salire, cosa per fortuna corretta nel secondo tempo che mi è piaciuto un po' di più, sebbene siano rimasti errori da abc nel controllo e gestione della palla.

Caro Orvix io non mi arrabbio, ti riporto Pistocchi nel dopo partita:

- rigore sacrosanto, in Europa non puoi fare così.

- 2-0: I piedi sono in linea, forse è un po' avanti col corpo, difficile da valutare.

- Gol di Messi in back heel annullato: difficile da valutare, c'è sopra Emanuelson non in linea ma bisogna valutare quando il piede di Adriano si stacca dalla palla.

- Fuorigioco fischiato a Neymar su contropiede di Sanchez: Neymar è dietro la palla (Zapata aveva intercettato malamente e Messi si era avventato sul pallone, fischio provvidenziale)

- Fuorigioco fischiato a Neymar lanciato solo a rete: assolutamente inesistente

- Fuorigioco fischiato a Messi: Zapata e Abate lo tengono in gioco (Messi colpisce il palo e sulla ribattuta c'erano Piquè e Sanchez).


Non mi sembra che vi sia andata così male dal punto di vista arbitrale, anche perchè Pistocchi si è dimenticato che quest'estate è ricambiata la regola sul fuorigioco passivo, sul gol annullato a Messi Zapata devia il pallone ed essendo in posizione "indifferente" (a più di un metro di distanza) lo rimette in gioco.

E comunque sul rigore io mi sono incazzato a morte, ma da difensore e con Abate. Non puoi marcare così, da dietro e mano sulla spalla.. Tiragli i pantaloncini! Quello è rigore tutta la vita, che poi Neymar cada anche con un BUH è un dato di fatto, così come il fatto che io continui a non sopportarlo nonostante a Barcellona lo idolatrino.

Po mi sono ri-incazzato quando Balotelli ieri ha fatto una schifosa simulazione al limite dell'area cadendo, toccandosi il volto e contorcendosi  come un tarantolato, poi guardi il replay e Busquets lo anticipa pulito senza toccarlo ne' prima ne' durante ne' dopo: schifoso, peggio di quei Neymar e Busquets che tanto hai additato.

In conclusione direi che il Barcellona è in involuzione pazzesca, ció nonostante il divario coi rossoneri è aumentato ancora, perchè se un tempo c'erano Thiago Silva e Nesta a far sembrare la difesa efficiente, nonostante il livornese, adesso l'ombrello non c'è più. Prendervi in velocità è veramente elementare, ancor più che farlo ad un Barcellona che, ahimè quest'anno nelle prime 4 in Europa capace che non ci arriva (Messi e Puyol permettendo).

6
Don Chisciotte 83
Don Chisciotte 83
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
Abbiati 6,5: Tre goal subito su cui poteva poco, di negativo il pallonetto tentato su Sanchez che per poco non regala l'1-0 al Barca e alcuni rinvii nel primo tempo in fallo laterale, ma compie almeno tre grandi interventi, di cui quello su Iniesta su tiro da fuori ha del miracoloso.
Abate 5: In attacco nullo, ma non gli si poteva chiedere molto di più. In difesa buone diagonali che aiutano una difesa in sofferenza. Peccato il rigore (mooooolto generoso), causato per un trattenuta su Neymar, che si tuffa come se gli avessero sparato. Un paio di buone chiusure e un paio di volte viene saltato pericolosamente soprattutto da Neymar.
Zapata 5: Non sicurissimo negli interventi difensivi, saltato diverse volte, di positivo solo alcuni anticipi di testa (e ci mancherebbe...)
Mexes 6,5: Lottatore! Regge la difesa magistralmente, chiude in diverse occasioni Messi e gli altri avanti del Barca, Messi alla fine si vendica saltando a centrocampo per il suo 3-1.
Emanuelson 5,5: Come Abate nullo in avanti, ma non fa casini dietro. Dani Alvez praticamente non si vede mai (con Constant da quella parte hanno fatto quello che volevano...), e Sanchez spesso viene chiuso. Certo non sempre impeccabile, ma si difende.
Poli 5,5: Di corsa tanta e per tutti i minuti in campo, di qualità pochina, di fronte a Iniesta e Xavi un po' di sudditanza si nota. Di positivo un assist a Montolivo e alcuni suoi inserimenti molto buoni.
Montolivo 6,5: A fasi alterne, ma buona partita. Sempre al posto giusto nelle chiusure difensive, in avanti si fa notare per il tiro su assist di Poli e per l'assist su Kakà, potrebbe dare di più ma contro il Barca è uno dei pochi a salvarsi.
De Jong 6,5: Dappertutto! Chiude su tutti, ringhia su ogni pallone e sradica palloni a chiunque. Da ricordare la palla sradicata a Neymar in maniera magistrale, con il brasiliano volato via (come ogni volta che gli passava vicino qualcuno!).
Muntari 5: Ogni volta che ha il pallone tra i piedi ti fa pensare:"Ma quant'è brutto!", pare sempre che ci stia litigando e incespicando al limite di cadere a terra rovinosamente. Qualche recupero lo fa, ma non si può vedere proprio come giocatore.
Kakà 6: Dalla sua prima giocata arriva il goal del Milan, dribbling a metà campo, volata sulla sinistra, palla forte dentro e autogoal di Piquè. Per il resto tranne tanto impegno non si vede molto, ma per questo Milan è pure troppo.
Robinho 4,5: Non per colpa sua ma per scelta dell'allenatore che decide di giocare senza attaccanti, comunque non si vede mai per tutti i minuti giocati, tranne che per qualche pallone perso.

Balotelli 6: Lo sprint rossonero nel secondo è soprattutto merito suo. Se ne va alla grande travolgendo Adriano e poi superando in maniera galattica Mascherano, per arrivare alla conclusione forte sul primo palo che impegna Valdes. Ancora qualche altra occasione creata, poi si spegne come il resto del Milan.
Birsa sv: Si dà da fare ma niente da segnalare
Matri sv: Bella azione che lo porta a superare diversi giocatori avversari prima di essere fermato in area.

7
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.