Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Barbara, Galliani, il Milan....

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ne leggo di ogni genere, da ieri... L'unica cosa che non leggo è che venga segato il livornese stronzo.

Il mio pensiero (non da oggi) è che la prima e unica cosa da fare sia cambiare allenatore.
Se è pur vero che la rosa è scarsa (Colpa di Galliani? Colpa di Fininvest che ha dato il diktat dell'auto-sostenimento? Colpa, come dice Barbara, dell'assenza di osservatori capaci, e che ti portano Traore e Niang anzichè Pogba e Matos?), la cosa che manca dall'anno scorso al Milan è la disciplina e lo "stile-Milan", quello di Baresi, Maldini, Boban, Weah, Shevchenko, Pirlo, Gattuso, Nesta, Ambrosini, Inzaghi, Seedorf... e ne mancano ancora moltissimi.
A parte Abbiati, Abate e il Kakà di ritorno (che dovrebbe avere la fascia, e non Montolivo, che di pasta ne deve mangiare prima di essere erede di Rivera, Baresi, Maldini ecc), nessuno oggi ha la vaga idea di cosa voglia dire essere del Milan, la squadra più titolata al mondo.
Per questo dico di cacciare Allegri adesso, e mettere al suo posto anche Costacurta o Filippo Galli.
Perchè non diventeranno fenomeni, ma ci sarà chi li farà rigare dritto questi ragazzotti, perchè sentirà nel sangue quello che significa portare quella maglia.
Terim fu cacciato per molto meno, e la squadra venne data ad Ancelotti, un rossonero per sempre nel cuore.
Anche Cesare Maldini, dopo Zaccheroni (che comunque ricordo con stima) ci regalò il derby del 6-0.
Ora, e non domani, il Milan ai milanisti.
Galliani ha fatto le sue cazzate, ma anche i suoi colpi insperati. Io gli voglio bene, perchè soffre come un vero tifoso, come me. Ma deve smetterla di proteggere Allegri.

Sto con Barbara.

2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
mah, non sono convinto.
Per diversi motivi, il principale e' che il licenziamento di Allegri sarebbe il piu' grosso favore che si possa fare ad Allegri stesso, che secondo me non vede l'ora.
Lo vedo molto attaccato alla pecunia, quindi sta soffrendo,si sta sputtanando ma non si dimette.
Cosi' gli togliamo un peso, la societa' lo paga ugualmente, lui se ne va a spasso, salva l'immagine e magari dichiarera', tra qualche tempo, che la squadra,come lo scorso anno si sarebbe ripresa.
No..troppo comodo....
A parte questo, avrebbe un senso il licenziamento se si affidasse il Milan al futuro tecnico anche del prossimo anno, che ci facciamo di un traghettatore???? per traghettare la squadra dove poi???? Tanto la zona champions e' andata, l'europa league e' anche meglio non arrivarci, la champions non la vinceremmo comunque ed arrivare settimi o quindicesimi che differenza fa?????
L'unico motivo di cambiarlo con una soluzione temmporanea sarebbe un crollo continuo della squadra fino a vederci coinvolti per la lotta per non retrocedere...ma non voglio arrivare a pensare questo.....

3
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Credo che al contrario un cambio immediato, con un traghettatore come fu Cesare Maldini dopo Zaccheroni, anche se non porterebbe la squadra a lottare per obiettivi importanti (è troppo scarsa) servirebbe a ricreare il clima dello spogliatioio Milan che è stato all'origine di una storia a lungo vincente.
Facci caso: dopo Ancelotti è stato un disastro: sono arrivati al Milan tutti quei giocatori che ai tempi di Sacchi o Capello sarebbero stati bastonati e messi al loro posto dai senatori, parlo di Cassano e Balotelli soprattutto, ma anche di Ibrahimovic in un certo senso.
Almeno loro erano e sono giocatori di qualità, ma l'atteggiamento di altre mezze pippe non è da Milan, perchè non hanno più esempi da seguire e che gli tirano le orecchie: voci di spogliatoio dicono che anche El Shaarawy è mal sopportato, per esempio...
Da quando è arrivato Allegri, sono stati emarginati e rottamati tutti i nomi storici: Pirlo, Seedorf, Nesta, Gattuso, Inzaghi, Ambrosini. Certo, tutti con una certa età, ma lasciati ai margini malamente e frettolosamente.
Se nel Milan di oggi non trova posto nella dirigenza un Paolo Maldini, vuol dire che qualcosa non va, e Barbara ha ragionissima!
Quanto al "favore" ad Allegri, chi se ne frega: dica quel che vuole, l'importante è che ce lo togliamo di torno. Lo continueranno a pagare? Sì, per 7 mesi. Di soldi ne hanno buttati talmente tanti (pensa al contratto di Flamini a 4,5 Milioni per 4 anni...) che non fa gran differenza mezzo anno di stipendio ad Allegri.
Vorrà dire che a gennaio avranno qualche soldo in  meno e faranno meno cazzate!

4
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
Galliani per anni ha fatto le fortune del Milan ... i risultati lo dimostrano anche se bisognerebbe avere un minimo di controprova dato che è facile lavorare con risorse illimitate....ricordo quando acquistò Lentini ad una cifra folle solo per dare una lezione alla Juve che si era intromessa nella trattativa
Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Ora che tutti questi soldi non ci sono più e il sistema scricchiola a me pare che Galliani non sia adeguato....
quello che ha combinato quest'anno è da manicomio....fa il pazzo pur di tenersi Allegri salvo non prendergli i giocatori che voleva....continua a spendere soldi nei reparti sbagliati, continua a prendere giocatori con contratti allucinanti....ma quanto ti costa un Kakà e quanto ti rende?
ma soprattutto perché (concordo con nonsi) continui a prendere emeriti imbecilli? con i Balotelli in squadra non vai da nessuna parte ... è diventata la squadra dei cattivi ragazzi....fate pulizia!!!!

5
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Provo a spiegartelo io.

Prima però devi provare a mettere i panni di uno strisciato, quindi metti una maglietta con scritto "SIAMO IL CLUB PIU' TITOLATO AL MONDO" o "31 SUL CAMPO" e parla con l'accento di Abatantuono. Sì, lo so, ci vuole coraggio. Ma sforzati.

Ci sei? Bene.

Ricordi quando ho detto che gli strisciati seguono i lustrini? Ecco, Kakà e Balotelli sono i lustrini. Attirano gli strisciati come Winnie Pooh al miele.
E se non sono vecchie glorie o giocatori col cervelo in pappa, sono i celeberrimi TOP PLAYER (sì, quelli che un tempo erano i fuoriclasse, ma top player sembra più forte, no? Gli strisciati si abbindolano con poco).

E chiaro che le società strisciate devono continuare ad abbindolare i tifosi strisciati, da qui la spiegazione alla tua osservazione.

6
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Io gli voglio bene, perchè soffre come un vero tifoso, come me. Ma deve smetterla di proteggere Allegri.

Soffre come te perché è un tifoso vero??????
Ma se è risaputo che Galliani era juventino!!!!
Probabilmente soffrirà per motivi economici di mancati incassi, non certo per avere il cuore rossonero.

7
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:
Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Ora che tutti questi soldi non ci sono più e il sistema scricchiola a me pare che Galliani non sia adeguato...
quella è la stortura da anni '90, fondata sull'idea di poter vincere subito, senza pianificare; considera che le spese, anche in perdita, potevano essere utilmente fiscalizzate attraverso varie sinergie societarie;

quello che ha combinato quest'anno è da manicomio....fa il pazzo pur di tenersi Allegri salvo non prendergli i giocatori che voleva
sulla storia di Allegri ho già esposto il mio parere; credo che il campionato di 2 anni fa sia stato venduto, in cambio di diritti tv; il Milan ha avuto un crollo sospetto appena dopo la trattativa sui diritti;
ad Allegri è stato rinnovato il contratto a poche giornate dal termine, col Milan in vantaggio di 4 punti, poi il crollo;
ma nessuno ha pronunciato dichiarazioni, nessuno a protestato, nessuno ha eccepito, niente di niente;
in circostanze normali, farsi rimontare in quel modo provocherebbe parecchio movimento; invece, tutti muti, e non è uscito un fiato nemmeno dallo spogliatoio;

però, nelle conferenze stampa di quelle settimane, Allegri ha fatto capire più volte di non voler dire, perché era meglio tacere...
perché un trattamento così incongruente ai risultati, qualche spiegazione razionale e di buon senso - sempre nelle dinamiche del calcio - ci dovrà pur essere...

8
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@cinquestelle ha scritto:
Io gli voglio bene, perchè soffre come un vero tifoso, come me. Ma deve smetterla di proteggere Allegri.

Soffre come te perché è un tifoso vero??????
Ma se è risaputo che Galliani era juventino!!!!
Probabilmente soffrirà per motivi economici di mancati incassi, non certo per avere il cuore rossonero.

No 5stelle (felice di ritrovarti)... L'esultanza di Galliani a Perugia nel '99, e tante altre occasioni non sono cinema.
Lui è tifoso e soffre come me.

9
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Automaalox ha scritto:
@euvitt ha scritto:Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Provo a spiegartelo io.

Prima però devi provare a mettere i panni di uno strisciato, quindi metti una maglietta con scritto "SIAMO IL CLUB PIU' TITOLATO AL MONDO" o "31 SUL CAMPO" e parla con l'accento di Abatantuono. Sì, lo so, ci vuole coraggio. Ma sforzati.

Ci sei? Bene.

Ricordi quando ho detto che gli strisciati seguono i lustrini? Ecco, Kakà e Balotelli sono i lustrini. Attirano gli strisciati come Winnie Pooh al miele.
E se non sono vecchie glorie o giocatori col cervelo in pappa, sono i celeberrimi TOP PLAYER (sì, quelli che un tempo erano i fuoriclasse, ma top player sembra più forte, no? Gli strisciati si abbindolano con poco).

E chiaro che le società strisciate devono continuare ad abbindolare i tifosi strisciati, da qui la spiegazione  alla tua osservazione.
Ma sai che mi piacerebbe guardarti in faccia?
Sei talmente incredibilmente idiota nei tuoi interventi che sarei felice di scoprire che interpreti un ruolo, e fingi cotanta idiozia per puro divertimento.
Ma temo che sarei deluso... sei davvero un povero idiota.
Peccato.

10
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
Ma sai che mi piacerebbe guardarti in faccia?
Sei talmente incredibilmente idiota nei tuoi interventi che sarei felice di scoprire che interpreti un ruolo, e fingi cotanta idiozia per puro divertimento.
Ma temo che sarei deluso... sei davvero un povero idiota.
Peccato.
Dai, su con la vita che a gennaio arriva Weah e Montolivo diventa papà.

11
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
@euvitt ha scritto:
Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Ora che tutti questi soldi non ci sono più e il sistema scricchiola a me pare che Galliani non sia adeguato...
quella è la stortura da anni '90, fondata sull'idea di poter vincere subito, senza pianificare; considera che le spese, anche in perdita, potevano essere utilmente fiscalizzate attraverso varie sinergie societarie;

quello che ha combinato quest'anno è da manicomio....fa il pazzo pur di tenersi Allegri salvo non prendergli i giocatori che voleva
sulla storia di Allegri ho già esposto il mio parere; credo che il campionato di 2 anni fa sia stato venduto, in cambio di diritti tv; il Milan ha avuto un crollo sospetto appena dopo la trattativa sui diritti;
ad Allegri è stato rinnovato il contratto a poche giornate dal termine, col Milan in vantaggio di 4 punti, poi il crollo;
ma nessuno ha pronunciato dichiarazioni, nessuno a protestato, nessuno ha eccepito, niente di niente;
in circostanze normali, farsi rimontare in quel modo provocherebbe parecchio movimento; invece, tutti muti, e non è uscito un fiato nemmeno dallo spogliatoio;

però, nelle conferenze stampa di quelle settimane, Allegri ha fatto capire più volte di non voler dire, perché era meglio tacere...
perché un trattamento così incongruente ai risultati, qualche spiegazione razionale e di buon senso - sempre nelle dinamiche del calcio - ci dovrà pur essere...
il vincere subito senza pianificare è roba da sceicchi....il primo Berlusconi un minimo di pianificazione la fece ...e comunque la squadra per vincere subito implica che piuttosto che un ventenne promettente ti prendi un campione ultratrentenne ancora valido ....ma da inserire su una squadra di alto livello non su una base mediocre come ha fatto il Milan con Kakà....che non è più un campione, viene pagato da campione e gioca in un ruolo coperto mentre il resto dei reparti è pieno di gente scarsa
La Roma nel suo piccolo ha deciso che la programmazione con i 18enni ti portava solo a figuracce e invece di prendere il promettente Wallace (18 anni) ha scelto Maicon...per il momento c'abbiamo guadagnato....forse tra tre anni ci mordiamo le mani
Lo scudetto di due anni fa è incredibile....il Milan si è dovuto impegnare di brutto per regalarlo alla Juve....sarebbe bastato tenersi Pirlo e già vincevi con la pipa in bocca....ma anche così era ancora decisamente più forte e se avesse fatto il minimo sindacale lo vinceva....se poi l'ha fatto apposta questo proprio non lo so....non ho elementi

12
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
@Automaalox ha scritto:
@euvitt ha scritto:Del Milan non comprenderò mai l'attitudine a comprare vecchie glorie che non sempre aggiungono qualcosa ma in compenso costano un occhio
Provo a spiegartelo io.

Prima però devi provare a mettere i panni di uno strisciato, quindi metti una maglietta con scritto "SIAMO IL CLUB PIU' TITOLATO AL MONDO" o "31 SUL CAMPO" e parla con l'accento di Abatantuono. Sì, lo so, ci vuole coraggio. Ma sforzati.

Ci sei? Bene.

Ricordi quando ho detto che gli strisciati seguono i lustrini? Ecco, Kakà e Balotelli sono i lustrini. Attirano gli strisciati come Winnie Pooh al miele.
E se non sono vecchie glorie o giocatori col cervelo in pappa, sono i celeberrimi TOP PLAYER (sì, quelli che un tempo erano i fuoriclasse, ma top player sembra più forte, no? Gli strisciati si abbindolano con poco).

E chiaro che le società strisciate devono continuare ad abbindolare i tifosi strisciati, da qui la spiegazione  alla tua osservazione.
Ma sai che mi piacerebbe guardarti in faccia?
Sei talmente incredibilmente idiota nei tuoi interventi che sarei felice di scoprire che interpreti un ruolo, e fingi cotanta idiozia per puro divertimento.
Ma temo che sarei deluso... sei davvero un povero idiota.
Peccato.


Nonsi, non ci cascare, conosco, nel web, il buon vecchio Autovelox da anni e ti posso assicurare che gli piace provocare.....solo che, mentre nel forum riguardante l'economia e la politica lo fa spesso in maniera brillante,divertente ed anticonformista, qui nel forum sportivo gli riesce molto meno, c'e' purtroppo la brutta copia di Auto...da un po' gli si e' incastrato il cervello co sta storia delle "strisciate" e non ne viene piu' fuori....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 

13
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto: vincere subito senza pianificare è roba da sceicchi....il primo Berlusconi un minimo di pianificazione la fece ...e comunque la squadra per vincere subito implica che piuttosto che un ventenne promettente ti prendi un campione ultratrentenne ancora valido ....ma da inserire su una squadra di alto livello non su una base mediocre come ha fatto il Milan con Kakà....che non è più un campione, viene pagato da campione e gioca in un ruolo coperto mentre il resto dei reparti è pieno di gente scarsa
è ovvio che hai ragione;
credo che la gestione del milan risenta troppo da sempre di co-interessenze extra-sportive, promozione, tv, ecc... e la stessa campagna abbonamenti, che evidentemente nelle intenzioni dei dirigenti giustifica scelte di immagine;

Lo scudetto di due anni fa è incredibile....il Milan si è dovuto impegnare di brutto per regalarlo alla Juve....sarebbe bastato tenersi Pirlo e già vincevi con la pipa in bocca....ma anche così era ancora decisamente più forte e se avesse fatto il minimo sindacale lo vinceva....se poi l'ha fatto apposta questo proprio non lo so....non ho elementi
nemmeno io ho elementi concreti; però, a lume di buon senso, mettendo insieme diverse circostanze, ho forti sospetti, perché:

a) c'era la questione dei diritti tv in ballo, succulentissimi, e con la Juve su posizioni di forza;
b) l'anomalia del rinnovo del contratto a campionato in corso in un momento come quello: che urgenza ci sarebbe mai stata ? la società avrebbe potuto rinnovare a campionato vinto, evitando di impegnarsi senza un risultato, ma senza nemmeno apparire scorretta in nessun modo; Allegri idem, legittimando il rinnovo con una vittoria, come sarebbe naturale per qualsiasi professionista di quel livello;
c) infine, la incredibile e assoluta mancanza di reazioni al tracollo, e già l'atmosfera rassegnata delle ultime giornate, quando sarebbe stato pensabilissimo conservare il vantaggio;
non c'è stata nessuna polemica, nessuna accusa, nessuna recriminazione, da parte di nessuno, giocatori, allenatore, società; nemmeno da parte di chi poi se n'è andato, come sarebbe in qualche modo naturale; come se nessuno avesse avuto colpa o responsabilità; è troppo strano; a meno di non pensare ad una strategia concertata e concordata; così come si spiega poco in un ambiente decisionista e peculiare come quello del Milan, che i risultati relativamente mediocri di Allegri non siano stati oggetti di forti critiche da parte di B, abituato ad imporsi e stranamente remissivo con Allegri;

insomma, in quella circostanza troppe cose non mi tornano, e con un minimo di consapevolezza degli interessi e delle dinamiche del calcio ricco mi è difficile non pensare che ci sia stato qualcosa di poco limpido.

14
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@nonsidirebbe ha scritto:
@cinquestelle ha scritto:
Io gli voglio bene, perchè soffre come un vero tifoso, come me. Ma deve smetterla di proteggere Allegri.

Soffre come te perché è un tifoso vero??????
Ma se è risaputo che Galliani era juventino!!!!
Probabilmente soffrirà per motivi economici di mancati incassi, non certo per avere il cuore rossonero.

No 5stelle (felice di ritrovarti)... L'esultanza di Galliani a Perugia nel '99, e tante altre occasioni non sono cinema.
Lui è tifoso e soffre come me.

Caro Nonsi io non metto in dubbio che Galliani soffra, bensì l'origine della sua sofferenza.
La tua è dovuta al fatto di aver nel cuore i colori rosso e nero da sempre.
La sua sofferenza è dovuta a motivi lavorativi e di raggiungimento di risultati.

Ad esempio se Nonsi, grande tifoso milanista, domani fosse chiamato a fare l'amministratore delegato dell'Inter e gli dicessero: " se quest'anno ci qualifichiamo per la Champions guadagni 5 milioni altrimenti te ne diamo 2" sai come soffrirebbe ad ogni sconfitta dei nerazzurri il buon Nonsi.....

15
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@cinquestelle ha scritto:

Ad esempio se Nonsi, grande tifoso milanista, domani fosse chiamato a fare l'amministratore delegato dell'Inter
AAAARGH!!!! SEI PAZZO????
NON CI ANDREI NEANCHE IN FOTOGRAFIA!!! Paura

16
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:
Nonsi, non ci cascare, conosco, nel web, il buon vecchio Autovelox da anni e ti posso assicurare che gli piace provocare.....solo che, mentre  nel forum riguardante l'economia e la politica lo fa spesso in maniera brillante,divertente ed anticonformista, qui nel forum sportivo gli riesce molto meno, c'e' purtroppo  la brutta copia di Auto...da un po' gli si e' incastrato il cervello co sta storia delle "strisciate" e non ne viene piu' fuori....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 
Sarà, ma non riesco ad immaginare che uno che ragiona così su cose fatue, infarcendole di sociologia scombinata e cervellotica, possa essere brillante nel parlare di politica ed economia. Me lo immagino riempirsi la bocca di scie chimiche, di NWO e di Bildenberg...
Se non è così, allora esortalo tu (che lo conosci) ad evitare di intervenire in modo così stupido su un argomento che è già poco intelligente di per sè, e non necessita di "illuminati" e delle loro teorie della minchia....

17
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:
Nonsi, non ci cascare, conosco, nel web, il buon vecchio Autovelox da anni e ti posso assicurare che gli piace provocare.....
No, dico quello che penso e lo argomento. Potrei fingere di riconoscere agli strisciati un qualche valore morale (senso di appartenenza e condivisione dei sentimenti) , come lo riconosco a tuttii tifosi che manifestano un supporto agonistico per un legame territoriale con gli atleti o con ciò che rappresentano, ma sarei ipocrita.

Non pensare che io provochi, perché tu cogli una provocazione solo in quanto stirsciato, quindi oggetto delle mie critiche.

@orvix ha scritto:
solo che, mentre nel forum riguardante l'economia e la politica lo fa spesso in maniera brillante,divertente ed anticonformista, qui nel forum sportivo gli riesce molto meno, c'e' purtroppo la brutta copia di Auto...da un po' gli si e' incastrato il cervello co sta storia delle "strisciate" e non ne viene piu' fuori....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 
Non parlo mai di economia, tantomeno di politica (al limite mi riferisco alle vaccate di politici come faccio con qualsiasi vaccaro) quindi non so come tu possa avere espresso il tuo giudizio. Giudizio che comunque mi viene rivolto spesso; guarda caso da birllante (quindi vi sentite in diritto di assegnare patenti di brillantezza) divento magicamente provocatore (o brutta copia di me stesso) quando affermo concetti non graditi.

18
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:
@orvix ha scritto:
Nonsi, non ci cascare, conosco, nel web, il buon vecchio Autovelox da anni e ti posso assicurare che gli piace provocare.....
No, dico quello che penso e lo argomento. Potrei fingere di riconoscere agli strisciati un qualche valore morale (senso di appartenenza e condivisione dei sentimenti) , come lo riconosco a tuttii tifosi che manifestano un supporto agonistico per un legame territoriale con gli atleti o con ciò che rappresentano, ma sarei ipocrita.
se in questo caso tu ricorressi al buon senso, vedresti, come chiunque, che nelle circostanze ordinarie il tifo si assimila, eredita in famiglia e nella cerchia di prossimità, e da bambini, prima di avere una qualsiasi nozione di sportività o territorialità;

forse i tifosi di prima generazione del calcio, fino agli anni '20, potevano essere influenzati unicamente dal vincolo territoriale, non avendo precedenti di prossimità; oppure, ma è un caso raro, non avere in famiglia o prossimità alcuna persona che possa indirizzare il tifo, in qualsiasi direzione;

capisco che accogliendo questa elementare realtà e venendo meno il portato retorico di necessario opportunismo degli "strisciati", per quanto boriosi possano essere, viene anche meno l'identità "eroica" di chi strisciato non è, dal momento che a determinare il tifo sono quasi sempre circostanze casuali; e questo può essere deprimente se ci si è immaginati un'identità "speciale" e particolarmente degna...

19
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:se in questo caso tu ricorressi al buon senso, vedresti, come chiunque, che nelle circostanze ordinarie il tifo si assimila, eredita in famiglia e nella cerchia di prossimità, e da bambini, prima di avere una qualsiasi nozione di sportività o territorialità;
L'eredità familiare sposta solo di una o più generazioni l'indole opportunista e non è comunque vietato evitare di raccoglierla. Chiaro, se si è opportunisti come genitori, nonni, avi...cosa? Sono provocatore? No, a me gli opportunisti, quelli che salgono sul carro del vincitore, non piacciono. Non posso certo farmeli piacere per fare un piacere a voi, che i piaceri ve li fate da soli salendo sui carri del caso (non a caso eh? Il carro lo scegliete motlo bene).

Per quanto riguarda i bambini, ciò che affermi non è semplicemente vero (cioè è falso). E' lo dimostra il fatto che comunque i tifosi delle squadre di calcio (escluse le strisciate) sono SEMPRE concentrati nella città di appartenenza del club. Tutti sviluppano il legame con la squadra solo nell'età della ragione? Hai qualche fantomatico amico di cui raccontarci?


orse i tifosi di prima generazione del calcio, fino agli anni '20, potevano essere influenzati unicamente dal vincolo territoriale, non avendo precedenti di prossimità; oppure, ma è un caso raro, non avere in famiglia o prossimità alcuna persona che possa indirizzare il tifo, in qualsiasi direzione;
Stai parlando a vanvera. Cioè dai per scontate cose che non lo sono affatto. Gli anni '20? Casi rari? Con me non attacca, dovresti averlo capito.

capisco che accogliendo questa elementare realtà e venendo meno il portato retorico di necessario opportunismo degli "strisciati", per quanto boriosi possano essere, viene anche meno l'identità "eroica" di chi strisciato non è, dal momento che a determinare il tifo sono quasi sempre circostanze casuali; e questo può essere deprimente se ci si è immaginati un'identità "speciale" e particolarmente degna...
"Quasi sempre circostanze casuali", continui con le tue statistiche campate in aria.

20
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:
@Magonzo ha scritto:se in questo caso tu ricorressi al buon senso, vedresti, come chiunque, che nelle circostanze ordinarie il tifo si assimila, eredita in famiglia e nella cerchia di prossimità, e da bambini, prima di avere una qualsiasi nozione di sportività o territorialità;
L'eredità familiare sposta solo di una o più generazioni l'indole opportunista e non è comunque vietato evitare di raccoglierla. Chiaro, se si è opportunisti come genitori, nonni, avi...cosa? Sono provocatore? No, a me gli opportunisti, quelli che salgono sul carro del vincitore, non piacciono. Non posso certo farmeli piacere per fare un piacere a voi, che i piaceri ve li fate da soli salendo sui carri del caso (non a caso eh? Il carro lo scegliete motlo bene).

Per quanto riguarda i bambini, ciò che affermi non è semplicemente vero (cioè è falso). E' lo dimostra il fatto che comunque i tifosi delle squadre di calcio (escluse le strisciate) sono SEMPRE concentrati nella città di appartenenza del club. Tutti sviluppano il legame con la squadra solo nell'età della ragione? Hai qualche fantomatico amico di cui raccontarci?
è proprio buffo il modo in cui continui a mortificare le tue capacità logiche:
il fatto che i tifosi delle non-strisciate siano concentrati territorialmente in quelle città non configura una modalità diversa - e moralmente superiore - rispetto alla genesi del tifo strisciato; il meccanismo di trasmissione è lo stesso, quello di prossimità e famigliare;
ma ti pare che un ragazzino di 6 o 8 anni a cui il papà regala la maglia della sua squadra e con cui guarda le sue prime partite in tv o addirittura fa l'esperienza dello stadio si metta a tifare contro ? ma vien via... Barbara, Galliani, il Milan.... 214252 


forse i tifosi di prima generazione del calcio, fino agli anni '20, potevano essere influenzati unicamente dal vincolo territoriale, non avendo precedenti di prossimità; oppure, ma è un caso raro, non avere in famiglia o prossimità alcuna persona che possa indirizzare il tifo, in qualsiasi direzione;
Stai parlando a vanvera. Cioè dai per scontate cose che non lo sono affatto. Gli anni '20? Casi rari? Con me non attacca, dovresti averlo capito.
eh, lo capisco che non attacca il buon senso; non pretendo mica di pormi sullo stesso piano nel momento in cui pretendi di abolire la ragione; tanto giudica chi legge...

capisco che accogliendo questa elementare realtà e venendo meno il portato retorico di necessario opportunismo degli "strisciati", per quanto boriosi possano essere, viene anche meno l'identità "eroica" di chi strisciato non è, dal momento che a determinare il tifo sono quasi sempre circostanze casuali; e questo può essere deprimente se ci si è immaginati un'identità "speciale" e particolarmente degna...
"Quasi sempre circostanze casuali", continui con le tue statistiche campate in aria.
perché, tu hai deciso dove nascere, in che famiglia, tra quali tifosi ? Barbara, Galliani, il Milan.... 214252 

21
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
bisognerebbe fare una serie di grafici del tipo vittorie/tifosi
o meglio bisognerebbe analizzare il numero di tifosi di una stessa squadra con grafici temporali osservando se ci siano incrementi di tifo dopo significative vittorie

22
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:bisognerebbe fare una serie di grafici del tipo vittorie/tifosi
o meglio bisognerebbe analizzare il numero di tifosi di una stessa squadra con grafici temporali osservando se ci siano incrementi di tifo dopo significative vittorie
eh, non è mica facile fare una statistica corretta che metta in relazione quelle variabili depurandole da tutto il resto;
già sarebbe un problema individuare i tifosi come tali, perché si fanno stime proiettive a partire dai "praticanti", iscritti ai club e presenze allo stadio e nelle trasferte;

poniamo che la Roma quest'anno vinca lo scudetto: puoi avere forse un leggero spostamento nella proporzione tra romanisti e laziali a Roma, tra i ragazzini che non sono soggetti ad orientamenti famigliari particolari; ma chissà quando riesci ad identificarli come tifosi e a collocare nel 2014 la loro scelta; non è che l'adulto laziale oggi, diventa romanista in seguito allo scudetto; magari un ragazzino di Orvieto o di Terni, o forse di Taranto...

23
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
alla fine ci siamo cascati....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 
la "provocazione" di Auto ci fa discutere di un fenomeno normalissimo e mondiale, in Italia sono le "strisciate", in Inghilterra il Manchester United ed il Liverpool, in Spagna Barca e Real , in Germania il Bayern etc etc....
Sono le squadre di blasone che hanno tanti tifosi in tutti gli angoli dei rispettivi paesi ed in tutto il mondo.
Sono milioni, centinaia di milioni di opportunisti ?????
Ovviamente no, come in Italia anche nel resto del mondo ci sono tanti tifosi che nelle rispettive citta' non sono rappresentati da squadre ad alto e tante volte neanche a medio basos livello e quindi molto facile che tifino per squadre blasonate rappresentative dell'intero paese. C'e' poi il discorso, come dice Magonzo, dell'ambito familiare, altre volte non c'e' neanche una spiegazione logica, quello che e' sicuro e' che non e' una caratteristica solamente italiana...dai Auto polemizza con tutto il mondo.....rotolarsi dal ridere 

24
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:alla fine ci siamo cascati....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 
la "provocazione" di Auto ci fa discutere di un fenomeno normalissimo e mondiale, in Italia sono le "strisciate", in Inghilterra il Manchester United ed il Liverpool, in Spagna Barca e Real , in Germania il Bayern etc etc....
Sono le squadre di blasone che hanno tanti tifosi in tutti gli angoli dei rispettivi paesi ed in tutto il mondo.
Sono milioni, centinaia di milioni di opportunisti ?????
Ovviamente no, come in Italia anche nel resto del mondo ci sono tanti tifosi che nelle rispettive citta' non sono rappresentati da squadre ad alto e tante volte neanche a medio basos livello e quindi molto facile che tifino per squadre blasonate rappresentative dell'intero paese. C'e' poi il discorso, come dice Magonzo, dell'ambito familiare, altre volte non c'e' neanche una spiegazione logica, quello che e' sicuro e' che non e' una caratteristica solamente italiana...dai Auto polemizza con tutto il mondo.....rotolarsi dal ridere 
ma una parte di verità c'è....solo che poi il tifo becero altera quello che sono le normali tendenze delle persone ad ammirare ... guardare con piacere...ad essere affascinati da una rappresentazione sportiva che poi diventa tifo e che nella sua parte deteriore diviene assurdità
per dire io non sono mica un amante della boxe ma come potevo non essere "tifoso" di Muhammad Ali ?
e pure se non sono spagnolo come faccio a non essere "tifoso" del Barcellona di qualche anno fa?
e del miglior Brasile ne vogliamo parlare? mica sono brasiliano!

il tifo non è assurdo quando sei di S. Agata dei Goti e tifi Inter....per me lo è quando ti rifiuti di vedere le schifezze che ha fatto quell'Inter
io mica l'avrei più tifato Muhammad Ali se avesse cominciato a vincere barando

25
xmanx
xmanx
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Alla fine la società Milan è affare loro, che se la gestiscano come credono.
Da tifoso mi auguro solo di vedere del bel gioco e, se possibile, dei fuoriclasse. Se poi si vince qualcosa giocando bene ancora meglio.

Non sono uno di quei tifosi che considerano il Milan come roba propria. Il Milan è della famiglia Berlusconi...se hanno deciso di spendere poco e di avere una squadra da mezza classifica, ne hanno il pieno diritto.

Sono tifoso, vorrei vedere di meglio in campo...ma alla fine chi caccia la grana decide cosa fare e con chi farlo. E a me francamente la telenovela Berlusconi, Galliani, Barbara proprio non mi appassiona. Anzi....non me ne frega proprio niente. Che facciano quello che vogliono.

Non è che se il Milan va in serie B io mi sento colpito nella mia dignità di uomo.
Si guarda il calcio perchè noi maschietti si amano le sfide...ma alla fine il calcio, per me, rientra nella voce "divertimento e ritrovo con gli amici", nulla di più.

26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.