Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

MILAN-FIORENTINA 0-2 PAGELLE ROSSONERE

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Che via crucis che sta diventando questo campionato.......prestazione rossonere modesta, buona volonta' e basta......

Gabriel 5.5 ; per me in prospettiva ottimo portiere, ma ancora giovane e inesperto, buona la sua attidune ad uscire ma dovra' dare piu' sicurezza, colpevole su secondo goal
Abate 6 ; meglio di altre volte, ma non ci voleva molto.
Costant 5 ; ovviamente in fase difensiva meglio di Parma, ci mancherebbe, ma da poco o nulla in proposizione
De Jong 5.5 ; solita buona partita come interditore, ma non mi basta piu', non puo' essere solo lui il centrocampista centrale del Milan, zero illuminazione.
Montolivo 5 ; prova opaca e scialba anche se ci mette tanta buona volonta', lo vorrei vedere qualche partita nel suo ruolo
Muntari 5; il favorito di Allegri offre la sua solita prestazione infarcita di errori ed aprossimazioni...e Poli sta in panchina....
Birsa 5; anonimo, con le squadre di madio alta classifica stanno venendo fuori tutti i suoi grandi limiti
Kaka' 6: l'unico che ieri da un po' di qualita oltre a corsa e impegno...fuori ruolo anche lui, specialita' del tecnico
Balo 5; sarebbe anche da 6, ma questo suo continuo cercare il rigore risulta veramente irritante. Comunque non fa il lavoro della prima punta e gioca per suo conto

Niang sv ; non incide ma non giudico per una manciata di minuti, comunque cambio assurdo


Allegri 2 ; squadra senza uno straccio di gioco, giocatori fuori ruolo, adesso in casa giochiamo ad una punta, neanche effettiva, cambi assurdi, Matri che lo ha voluto a fare? Da quando si e' sbloccato' a Parma fa panchina e non farlo entrare ieri neanche sullo 0-2, quando anche un tecnico di terza categoria metterebbe un altro attaccante e' assurdo. Anche non giocarsi la carta Robinho...mah...non ho piu' parole. Comunque non merita di essere esonerato, nel senso che. continuarlo a pagare fino a fine stagione in maniera che lui se ne vada in giro con la sua barchetta, ed un altro si prenda la patata bollente non e' giusto.
Meglio lasciarlo cuocere nel suo brodo, in modo che si continui a sputtanare come tecnico portando a casa un campionato da parte destra della classificica, a meno che non abbia un sussulto di dignita' e si dimetta.

2
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Il risultato rispecchia la vera distanza che separa il Milan dalla Fiorentina, così come da tutte le squadre che sono davanti:  sconfitte contro Verona, Juve, Napoli e Fiorentina. Mancano solo Roma e Inter. Questo vorrà dire qualcosa, o no?
Detto questo, ieri sera non è che la Fiorentina abbia dovuto sudare più di  tanto. Rimaneggiata, senza Pizarro e Cuadrado e poi Ambrosini, ha tenuto la partita senza problemi, e se è vero che il gol del vantaggio arriva con un po’ di fortuna, è anche vero che il Milan non ha mai (davvero mai) impegnato Neto.
E’ questa la cosa più triste: vedere la Fiorentina giocare a S.Siro come se fosse a Genova o Bergamo, con la dovuta attenzione, ma dando sempre l’impressione di essere in totale controllo, consapevole che il gol in un modo o in  un altro sarebbe arrivato.
Non ho più parole per esprimere la tristezza che mi fanno questi giocatori, già mediocri in buona parte, ma più esposti a brutte figure di quanto potrebbero essere.
Galliani che se ne va dopo il 2-0, la curva che finalmente contesta: sono gli unici sprazzi di ottimismo che mi arrivano, per sperare che finalmente dimenticheremo Allegri, porteremo in qualche modo a termine la stagione, e magari da quest’estate si rivedrà quello spirito rossonero che oggi non c’è più.
Un motivo di magone in più è aver rivisto Ambrosini, il grande tagliagole, simbolo degli ultimi rimasugli del Milan che fu. Ha giocato mezz’ora al piccolo trotto, ma aveva addosso la maglia sbagliata. Se no sai quanti urlacci a questi simil-rossoneri?

Gabriel 5,5: Nel primo tempo è bravo a disinnescare un pericoloso cross di Matos. Il secondo gol viola è in gran parte colpa sua, con un’uscita goffa e pure inutile. Imbarazzante quando deve rinviare coi piedi. Bravo Allegri, Amelia mandalo a pulire gli spogliatoi, che hai trovato il modo per distruggere psicologicamente un giovane che avrebbe potuto cominciare a farsi vedere magari in Coppa Italia. E invece no: dentro nel momento più delicato del campionato. Davvero bravo!
Abate 6: A parte un bel cross per Saponara in avanti non incide, e purtroppo sta diventando un’abitudine. Però sembra più sicuro nei movimenti difensivi.
Zaccardo 5: Male. Matos lo fa ammattire, e non è Neymar…  Sempre incerto ed approssimativo. Quando prova una sortita in avanti, liscia di brutto un cross di Kakà.
Zapata 6: Anche stasera non è colpevole sui gol avversari. Anzi, è reattivo a sbrogliare il pericolo sull’incursione di Matos interrotta da Gabriel. Non fa errori.
Constant 6: Si ripiglia dopo la sbornia-Biabiany, e anche se comincia male, poi riesce a farsi sentire in fase di contenimento, e un paio delle pochissime azioni decenti fatte dal Milan nascono da lui.
Montolivo 5,5: A parte un buon lancio per Balotelli in avvio di ripresa, qualcuno si ricorda una giocata (una) che non sia banalissima? Dopo la superba prestazione contro il Barcellona sembra in crisi di identità, ed essendo uno dei pochi che teoricamente sono di livello superiore alla media, la squadra ne risente.
De Jong 7: Credo sia l’unico che avrebbe trovato un po’ di spazio nelle varie edizioni del Milan che fu. Poteva essere la giusta riserva di Desailly, per esempio. Il suo in mezzo al campo lo fa, recuperando tanti palloni. Senza di lui sarebbe stato un massacro.
Muntari 6: Non pessimo come a Parma. Tiene in modo dignitoso la posizione, ma è costretto a difendere e non  riesce a dare impulso all’attacco. Quando gli capita una buona occasione di tiro, la ciabatta malamente.
Birsa 5,5: Inizio con grande buona volontà, con un buon tiro e qualche intervento  positivo. Non potrà mai essere lui a risollevare una squadra depressa. Al contrario, si deprime in mezzo ai compagni e sparisce.
Balotelli 5,5: Adesso non è che ogni volta che non segna debba meritare 4… L’ho visto con un atteggiamento più partecipativo e maggiore voglia. Certo, pirla è e pirla rimane, così fa l’ennesima simulazione inutile, e (ma non è il solo) di pericoli ne porta pochi. Indubbiamente è l’ombra del Balotelli di inizio 2013. Credo che sia questione psicologica: lì si sentiva il salvatore della patria, arrivato a rilanciare la squadra del cuore, finalmente via dalle nebbie di Manchester. Ora gli hanno rotto le palle a iosa, gli hanno fatto tagliare la cresta, lo hanno redarguito. Insomma, prenderlo o lasciarlo, ma se lo si prende lo si lasci esprimere come vuole. Se si sentirà più stimato ritornerà a fare quello che sa. Certo, Ibrahimovic era tutta un’altra cosa…
Kakà 5: Non c’è dubbio che come atteggiamento e impegno sia l’unico che fa ricordare il Milan vincente.  Ma non è da questo che si può dare un voto: le gambe non girano ancora, e anche se tenta sempre la giocata per cui lo ricordiamo, non gli riesce proprio mai. Essendo sempre nel vivo del gioco, finisce per essere quello che sbaglia di più. Nessun pericolo nasce dalle sue azioni: solo un passaggio semplice per un brutto tiro di Muntari.

Niang 5: Genialata di Allegri. In una squadra allo sbando pensa che un 19enne da tempo dimenticato in panchina possa cambiare la partita. Non è così, anzi: il Milan peggiora con lui in campo, che anche stavolta non ne azzecca una.
Saponara 5: Genialata-bis di Allegri: lo mette in campo al posto di Muntari. Ma nel senso che gli fa fare proprio il ruolo di Muntari!!! Così Joaquin lo salta come un birillo e propizia lo 0-2. Frastornato, povero ragazzo, ha una buona occasione su cross di Abate ma la manca.

Allegri: Dovrei scrivere un romanzo ma mi ripeterei. Il Milan non ha una rosa forte quest’anno, ma gioca molto peggio di quanto potrebbe per colpa di questo deficiente totale. Anche i cambi di ieri sera confermano la sua stupidità: Niang fa pena da mesi, mentre Birsa almeno non perde la testa. Saponara per Muntari? Stupenda mossa, davvero!
Ma al di là degli episodi, ancora una volta dico: la classifica parla chiaro: 5 sconfitte in 11 partite, di cui 6 giocate in casa… Cosa si sta aspettando? Barcellona e Chievo? E se si  perde con onore al Camp Nou e si vince a Verona la panchina è salva? Ma dai, siamo seri. Basta così!!!

3
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Amici rossoneri vedere il vostro modo di scrivere mi fa venire veramente tanta tristezza e capire il vostro stato d'animo... Per fortuna la vita non è solo calcio!

4
Don Chisciotte 83
Don Chisciotte 83
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
Gabriel 5,5: Bravo nelle uscite, incolpevole nel primo goal, nel secondo esce in modo goffo.
Abate 5,5: Sbaglia sempre nei cross, apparte una fuga sulla sinistra, in avanti si vede poco e male, dietro un po' meglio delle ultime uscite.
Zaccardo 5: Soffre terribilmente la velocità di Matos, anche se incolpevole nei goal.
Zapata 6: L'unico pericolo per la Fiorentina arriva da un suo colpo di testa e dietro regge abbastanza bene.
Constant 5,5: Ci mette grinta, ma dietro non è certo una sicurezza e avanti si ricorda poco degno di nota.
Montolivo 5,5: Nell'inizio secondo tempo sembra pronto a prendere la squadra in mano, ma poi sparisce come i compagni. Poca roba.
De Jong 6,5: Il migliore dei rossoneri, di negativo solo un passaggio sbagliato in ripartenza che rischia di creare un guaio, ma da lui stesso sbrogliato. Per il resto corre ovunque, recupera palloni in quantità industriale e non molla fino alla fine.
Muntari 5: Avanti mai visto, tranne qualche tiro, non granchè. Suo il fallo che causa la punizione e la deviazione che causa lo 0-1.
Birsa 5: Gioca pochi minuti prima di tornare nell'anonimato. Giocatore mediocre.
Balotelli 5,5: Meglio delle partite precedenti, un po' più di voglia e più utile alla squadra, poi il solito tentativo di procurarsi i rigori e l'ammonizione che lo porterà a saltare il Chievo.
Kakà 6: Predica nel deserto, in una squadra del genere è difficile combinare qualcosa di interessante, costretto a giocare largo, a tornare spesso, addirittura a volte costretto a chiusure difensive. Il suo impegno è encomiabile, purtroppo non può oltre che difendere e corre avanti e indietro riuscire pure ad inventare. Giocare nella fascia con Muntari e Constant non è facile.

Niang 5,5: Si vede che ha voglia di spaccare il mondo e in effetti il suo impatto iniziale è positivo, lotta su ogni pallone, ma l'effetto positivo dura poco.
Saponara 5: Pochi minuti ma giusto il tempo per farsi umiliare da Joaquin per il 2-0 della Fiorentina e sciupare l'occasione per riaprire la partita.

5
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.