Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Juventus-Milan 3-2: pagelle rossonere

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Punteggio falso. Nel senso che solo un gol di differenza tra questa Juve (che non è stata certo la migliore che abbia visto) e i pulcini in rossonero è davvero poco.
L’unico modo in cui il Milan poteva far punti a Torino era un eccesso di c…ortuna, e il gol dopo 20 secondi (su un tiraccio sbilenco deviato da uno che era lì per caso) faceva pensare che ancora una volta Allegri avrebbe avuto dalla sua la buona sorte. Quando poi Muntari ha ri-segnato (con deviazione di Bonucci) a uno dal recupero, ancora di più poteva essere.
Ma anche la c…ortuna ha i suoi limiti.
Juve totalmente superiore, tecnicamente, fisicamente e come numero di occasioni create. Milan orgoglioso, grintoso, specialmente in fase difensiva (anche perché quella offensiva non c’è stata mai), e giustamente sconfitto.
Ora mi chiedo solo una cosa: c’è la pausa per la Nazionale. Vogliamo cacciare Allegri, adesso? Se non ora, quando????
E dico anche un’altra cosa, anche se i milanisti mi insulteranno: sono felice che Andrea Pirlo, il mio, il nostro Andrea Pirlo, sia stato decisivo con un gol e mezzo nel battere la squadra guidata da quel maledetto coglione per cui si poteva fare a meno di lui. Andrea, per sempre nel mio cuore.

Abbiati 5,5: Dopo il gol, la Juve azzanna, e per un poco Abbiati fa il suo (su Asamoah e Chiellini da fuori). Colpevole sulla punizione di Pirlo, sia perché la barriera è messa male, sia perché era intuibile che Andrea avrebbe tirato nel buco lasciato dai suoi. Niente da fare su Giovinco e Chiellini sugli altri due gol, ma anche una respinta maldestra su tiro di Pogba. Ha avuto serate migliori.
Abate 4: A parte una partecipazione all’azione del 1-0, non ne fa una giusta. Non c’è un lancio che non finisca nel nulla, non c’è sovrapposizione che non si fermi con un passaggio all’indietro, non c’è sicurezza indietro. Travolto.
Zapata 6,5: Sì, Giovinco lo siede per terra sull’azione del 2-1, ma prima non ha mai molllato un centimetro. Buoni anticipi, e buona presenza. Sul finire del primo tempo un bel tiro da fuori che Buffon devia in angolo con fatica, e all’ultimissimo respiro un volo in area a colpire di testa, ma fuori.
Mexes 6,5: Dimentico il cazzotto a Chiellini in area (3 giornate da prova tv) e l’espulsione. Lui ha gli occhi di chi ci tiene. Esagera perché è un po’ matto, ma lotta, e questo mi piace. In difesa, a parte una volta che si perde Bonucci, non sbaglia mai. Quando Quagliarella si mangia il gol del 1-1 lui fa il movimento giusto. Non può sapere che De Jong ha tenuto tutti in gioco.
Constant 4: Niente di positivo, tutto di negativo. Palloni persi, tentativi falliti di dribbling, sofferenza inenarrabile in difesa. L’emblema della sua partita è un tentativo di superare Pogba, con quello che se lo mangia, resiste alle sue cariche e alleggerisce tranquillo. Inadeguato.
Nocerino 5,5: Il suo tiro svirgolato malamente diventa l’assist per Muntari. Dimentichiamolo. Non gioca malissimo, ma fa parte suo malgrado di quel centrocampo privo di qualità dove lui dovrebbe essere un comprimario e non uno che imposta gioco. E’ il primo a uscire, ma non se ne sente la mancanza.
De Jong 6,5: Non gli si può dire molto. Fa un grave errore in avvio rientrando male dal fuorigioco lasciando così Quagliarella in gioco e solissimo, fortuna che sbaglia. A parte quello, è l’unico che sembra avere gli attributi per contrastare il centrocampo della Juve, senza abbassare la testa. Chiedergli anche di essere l’ispiratore del gioco (detto più volte) è inutile.
Muntari 6,5: Perché non si può dare un voto più basso a chi segna una doppietta. In realtà dopo il gol in avvio gioca un bel primo tempo, con chiusure puntuali e ordine nei passaggi. Nel secondo si rivede lo scarsone più volte visto, fino al tiraccio deviato del 2-3. Giocatore double-face come pochi ho visto nella mia vita.
Montolivo 4: Ma che ruolo sta facendo? Il trequartista? Proprio non sembra… Calpesta i piedi di Nocerino e Muntari, non incide davanti e sbaglia un’infinità di palloni, lui che non è abituato a riceverli spalle alla porta. Da una sua palla persa in modo orribile nasce il gol del 2-1 Juve. Non fa niente di buono, e quella fascia al braccio grida vendetta.
Robinho 5: Giocare in attacco nel Milan di questi tempi è una tortura. Lui che non ha né fisico né cuor di leone non può cambiare le cose. Sì, partecipa all’azione del primo gol, ma poi basta, sono solo palle perse, e quando Matri lo libera davanti a Buffon, ancora sul 1-1, Buffon è bravo, ma lui non è deciso e convinto.
Matri 5,5: Vale il discorso di Robinho. Che palle ha avuto da giocare? Poche e sporche. A volte sembra che litighi col pallone, ma in un modo o l’altro lo tiene. Bella palla per Robinho che poteva significare il 2-1 (assurdo, ma tant’è). Non è altro che un normale attaccante, forse Maxi Lopez era pure meglio. Non gli do colpa se Allegri lo ha voluto e Galliani ha pagato 11 milioni per lui.

Niang 5,5: In campo subito dopo l’1-2. Al posto di Nocerino. Io era da un po’ che dicevo di metterlo dentro al posto di Matri o Robinho. Ma Allegri non mi tradisce mai. Comunque non combina nulla.
Zaccardo 6: Obbligatoriamente in campo quando è espulso Mexes. La Juve ha rallentato, e lui non fa danni.
Poli sv: Pochi minuti a partita conclusa.

Allegri: Per lui parla la classifica, non la partita di stasera. E’ ora che se ne vada. Basta così. Non se ne può più. Facciamo come l’Inter con Stramaccioni, diamo il messaggio che si vuole ripartire da zero, e cacciamo questo idiota, capace di essere soddisfatto di una squadra che gioca come peggio non si può. Non uno straccio di idea di gioco, gente che fa dieci metri avanti e poi non sa fare altro che appoggiare indietro. Gol casuali o fortunati (non solo stasera, ma da due mesi a questa parte), cambi cervellotici (Niang per Nocerino? Per aggredire la Juve con tre punte? Ahahahahaha!!! Poli negli ultimi minuti? Il cambio più inutile della storia… e al posto di chi? Di De Jong, cioè l’unico che stava reggendo la baracca…).
Basta, fuori dalle palleeeeeee!!!!!!

2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Allegri: Per lui parla la classifica, non la partita di stasera. E’ ora che se ne vada. Basta così. Non se ne può più. Facciamo come l’Inter con Stramaccioni, diamo il messaggio che si vuole ripartire da zero, e cacciamo questo idiota, capace di essere soddisfatto di una squadra che gioca come peggio non si può. Non uno straccio di idea di gioco, gente che fa dieci metri avanti e poi non sa fare altro che appoggiare indietro. Gol casuali o fortunati (non solo stasera, ma da due mesi a questa parte), cambi cervellotici (Niang per Nocerino? Per aggredire la Juve con tre punte? Ahahahahaha!!! Poli negli ultimi minuti? Il cambio più inutile della storia… e al posto di chi? Di De Jong, cioè l’unico che stava reggendo la baracca…).
Basta, fuori dalle palleeeeeee!!!!!!.



Nonsi, penso che sia completamente inutile mandare via Allegri adesso....per cosa? per pagargli ugualmente lo stipendio e mettere li Pippo Inzaghi? a che serve...tanto la stagione e' compromessa, arrivare terzi stavolta ce lo sognamo, addirittura preferirei a questo punto non entrare in zona coppe europee per non fare la inutilissima europa league e concentrarsi con il nuovo tecnico solo sul prossimo campionato, un po' come l'Inter e la Roma quest anno....
Facciamolo finire la stagione, non diamogli alibi e cambiamolo solo se a gennaio siamo in zona retrocessione ( ma non voglio crederci).
Io spero che questa capra abbia un minimo di intuito e come lo scorso anni cambi schema di gioco...l'anno scorso ci salvo' il 4-3-3 con l'esplosione di Elsha, quest anno,a questo punto, non mi dispiacerebbe una squadra ultraoffensiva, stile Napoli, con un 4-2-3-1

Abbiati (prossimo anno portiere nuovo)

Abate (che secondo me in un Milan forte e' riserva) Zapata-Mexes (sorvoliamo....) Di sciglio

Montolivo -De Jong (Muntari e Nocerino)

Robinho (Poli) Kaka' (Birsa) El Sharawi (Saponara)

Balotelli (Matri-Pazzini)

sperando che a Gennaio arrivino un centrale forte ed Honda che puo fare sia il centrale di centrocampo che uno dei trequartisti.

3
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
io questo Milan non lo capisco...non ha un senso
non ha un senso tenersi per forza Allegri che se ne voleva andare con la Roma che avrebbe fatto di tutto per prenderlo (a proposito, grazie, è andata bene così)
non ha un senso prendere Matri e Kakà (???????) quando i problemi stanno dietro
non ha un senso non far rendere al massimo quel gioiellino di El Sharawi....pensa tu uno così alla Roma, all'ala con Totti centravanti che lo cerca a ripetizione! se sta bene ti fa 25 gol
non ha senso fare la difesa a quattro con i laterali che difendono male....allora fai la difesa a tre
non ha senso quel centrocampo ...e a questo punto un Poli io non lo terrei fuori
boh? qui ci vuole uno bravo sul serio per dipanare l'equivoco

4
Don Chisciotte 83
Don Chisciotte 83
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
Abbiati 5,5: Alcuni interventi miracolosi, ma sulla punizione l'avevano capito tutti che avrebbe tirato lì, non si può prendere goal così (l'avevano capito pure Caressa e Bergomi...).
Abate 5: Avanti solo cross sbagliati e dietro qualche chiusura buona ma tanta sofferenza.
Zapata 6,5: Rinato: iniziamo dalla fine, sfiora il 3-3 (sarebbe stato qualcosa di incredibile!) di testa, tutta la partita è concentrato e deciso, chiusure, anticipi, un'azione offensiva con un bel tiro che impegna Buffon, colpevole solo nel goal di Giovinco, che fa quello che vuole, ma ci può stare.
Mexes 6: Con una Juve che attacca continuamente, lotta come un forsennato, peccato che non ha la testa per mantenere la calma quando è troppo sotto pressione e da qui il rosso per doppio giallo (che ha reso quasi impossibile la rimonta rossonera) e il pugno in area di rigore.
Constant 4: Scarso. Dietro tocca sempre aver paura e davanti non si nota mai.
Nocerino 5: Fortunato che un suo tiro sbilenco propizia l'1-0, ma per il resto non si nota granchè, sicuramente non in grado di costruire gioco e nemmeno di conquistare palloni. Inutile.
De Jong 6,5: Lottatore, insegue e morde tutti i giocatori della Juve, certo che in una partita dove gli avversari sono decisamente superiori si soffre un po', ma lui non molla mai (fino alla sostituzione).
Muntari 7: Doppietta e primo tempo di grande intensità e grinta. La migliore partita di quest'anno per il centrocampista rossonero.
Montolivo 4: L'avevamo tanto rimpianto, ma ora che è in campo non si sa più perché. Palloni persi e mai dico mai una giocata importante. Inutile.
Robinho 5,5: Gli arrivano pochi palloni e lui prova a fare il massimo con il poco a disposizione, purtroppo sotto porta non è Inzaghi e quindi sfuma l'unica occasione da rete che riesce a procurarsi.
Matri 5: Qualche giocata -(da due delle quali nascono occasioni rossonere), ma anche palle perse e mai che riesca a tener palla e far salire la squadra.

Niang 5: Non combina nulla degno di nota.
Zaccardo 6: la Juve non attacca più e le poche volte che il pallone arriva dalle sue parti si fa trovare pronto.
Poli 6: Solo pochi minuti ma da un suo raddoppio con Muntari nasce il 3-2. Non si capisce perché gioca Nocerino al suo posto.

5
gasperinig
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Quando le cose vanno male l'unico colpevole è l'allenatore, si sa sono i rischi del mestiere (ben remunerato). Ma io me la prenderei anche con la società che ha ridotto il Milan in una provinciale.
Senza contare le assenze, Kaka Balotelli (un classico contro la Juventus), e El Sharaawy, che ancora non si è visto, per dire alcuni nomi.
Comunque la stagione è andata, per me, non è un male, c'è la possibilità di programmare la prossima già da adesso. Stare un anno senza coppe non sarà un dramma. Ci sono passate tutte le grandi recenti, si sono riprese senza grossi drammi.
Anche per quanto riguarda la nomina del nuovo allenatore, c'è tutto il tempo per sceglierlo e organizzare la prossima campagna acquisti. Alla fine l'ultima parola spetterà comunque alla società, decidere che fine dovrà fare questa gloriosa squadra.

6
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.