Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Stadio Olimpico/Curva Sud

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 5]

26
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:il tuo discorso in alcuni casi è corretto, ma nella realtà sociale semplifica troppo il rapporto tra individuo e territorio, perché riconduce tutto ad una logica che nel tuo caso di fiorentino ha senso, ma per molti altri no;
e te lo mostra il paradosso degli yankees che cambiano città di frequente e adottano il nuovo team di football o baseball, e ti dicono "sono di Houston" quando due anni prima stavano a Milwaukee...
Appunto, pure per gli americani conta DOVE una squadra gioca, piuttosto che il suo nome o i titoli vinti.

la metà degli italiani è emigrata, lontano; su 3 milioni di romani, solo un 5% ha origini romane, e un 10 laziali; la maggior parte ha origini siciliane, calabresi, napoletane, e poi di immigrazione più remota da Umbria e Marche;

a Milano è lo stesso, infatti il tifo juventino eguaglia quello delle squadre cittadine, e a Torino le proporzioni e il gap di inclusione è molto maggiore, perché l'immigrazione dal Sud è stata molto massiccia, concentrata nel tempo e ghettizzata;
Assurdo, ma che discorsi tiri fuori. Ogni persona avrà una diversa storia alle spalle, e in qualche modo maturerà un'identità territoriale legata alle origini o a dove è nato e cresciuto. Ovvio.

Io ti sto parlando di gente che con Torino e Milano non c'entra una mazza, e si tratta della maggior parte dei tifosi delle squadre di queste città. Una maggioranza schiacciante, che riduce il tuo discorso ad un mal riuscito tentativo di stravolgere la realtà.

il tifo calcistico si eredita e se sei andato a vivere a Segrate dal paesino di montagna della Basilicata ci sta che il babbo fosse juventino, e lo diventi pure tu, ma non necessariamente per opportunismo o ripudio di una nozione territoriale che non può comunque appartenerti;
se vai a vedere le biografie dei tifosi nelle città dei derbies, il più delle volte vedi che gli immigrati adottano la squadra alternativa di area allargata, come la Lazio, la Doria, e poi la Juve, ovviamente, perché fa parte delle dinamiche di inclusione/esclusione del nuovo arrivato;
Le biografie dei tifosi? Mi di che stai parlando? E che statistiche sarebbero? Dei tuoi amici o consocenti? Mavvaìvaìa.

a te non imputo personalmente nulla, ma avendo una gran parte di amici e conoscenti tifosi viola - ma anche di altre squadre che hanno una connotazione dimensionale analoga - ho constatato spesso che in questo discorso c'è anche una sorta di disprezzo identitario per il "senza radici" o per "il contado": a Firenze è tipico che il campigiano, il sestese o il pratese siano gobbi; ed è ovvio, dato che sono da sempre disprezzati da chi è nato in città; e lo stesso succede un po' dappertutto nel centro-nord delle municipalità;
Io sto a Fiesole. Scopro ora di essere considerato un "senza radici" del "contado". O forse, molto più semplicemente, sei un po' anacronistico te.

La gente da queste parti disprezza gli strisciati e basta.

il discorso che fai semplifica troppo e giudica in modo estremo cose più complesse rispetto a come le presenti, perché le identità e le radici sono normalmente più complesse rispetto al tuo standard soggettivo di riferimento.
Eddai, oh! Ma vi costa tanto ammettere che vi piace vincere facile. Che siete attratti come falene dai lustrini strisciati e luccicanti imposti dai media. Che in fondo le giornate al baretto a litigare con gli altri strisicati danno un senso alla vostra vita. E poi ritrovarvi due volte l'anno allo stadio coi calabresi, emiliani, tunisini, aborigeni e così via, non ha prezzo, giusto? Mi immagino la gioia.

@biba ha scritto:Io Automaalox ho capito quello che vuoi dire, quello che non capisco è perchè questo ti irrita tanto...o hai avuto uno scambio di idee con ragazzini oppure hanno calcato la mano per farti infuriare...
Figurati se scambio le idee con gli strisciati. Io potrei raccontargli di cosa si provi a stare in un pub di Glasgow il giorno dopo la partita e udire un tizio tre tavoli più in là che bercia "i'problema unn'è i'bbere, e l'è i'ribere!", e sentirsi a casa. Uno strisicato al massimo mi racconta di quella volta che "31 sul campo!". Se scambio qualcosa non voglio mica rimetterci.


@xmanx ha scritto:
@Automaalox ha scritto:
@xmanx ha scritto:Ma che cazzo stai a dì, Maalox. Ma vivi e lascia vivere diobono.
 
Mi sfugge il punto del mio discorso in cui esprimo il desiderio di non permettere di vivere a qualcuno. Molto probabilmente perché non c'è.
Oddio, se potessi (intendo esprimere un desiderio magico) sugli strisciati un pensierino ce lo farei. No, scherzo dai.
Forse.
ti cito: "Capirai quindi che questa sezione in questo forum col calcio (inteso come sport e passione sportiva) niente ha a che vedere."
Maalox...è questo tuo "giudizio universale"...e il senso di onnipotenza che da esso traspare, che mi porta a dire: "impara l'arte di vivere e di lasciar vivere".
Questo non significa che non si possano criticare singoli comportamenti....ma lascia perdere per favore un certo atteggiamento messianico-salvifico-universalistico....da "dio nel giudizio universale".  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 827538 
Giudizio universale? Senso di onnipotenza?
Perché ho detto che qui ci scrivono solo gli strisciati che stanno allo sport come Brunetta all'NBA?

C'aveva ragione il tizio a Glasgow: "I' probelma unn'è i'bere...".

27
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:Io ti sto parlando di gente che con Torino e Milano non c'entra una mazza, e si tratta della maggior parte dei tifosi delle squadre di queste città. Una maggioranza schiacciante, che riduce il tuo discorso ad un mal riuscito tentativo di stravolgere la realtà.
mi sa che il contatto con la realtà lo hai perso tu:
la maggior parte dei tifosi, strisciati o meno, si affeziona ad una squadra assieme al papà o al fratello maggiore ben prima di essere in grado di capire il sentimento della sportività e dell'identità come lo intendiamo noi adulti;
quello che è proprio difficile, poi, è cambiare squadra


Le biografie dei tifosi? Mi di che stai parlando? E che statistiche sarebbero? Dei tuoi amici o consocenti? Mavvaìvaìa.
beh, sì; e allora ?

a te non imputo personalmente nulla, ma avendo una gran parte di amici e conoscenti tifosi viola - ma anche di altre squadre che hanno una connotazione dimensionale analoga - ho constatato spesso che in questo discorso c'è anche una sorta di disprezzo identitario per il "senza radici" o per "il contado": a Firenze è tipico che il campigiano, il sestese o il pratese siano gobbi; ed è ovvio, dato che sono da sempre disprezzati da chi è nato in città; e lo stesso succede un po' dappertutto nel centro-nord delle municipalità;
Io sto a Fiesole. Scopro ora di essere considerato un "senza radici" del "contado". O forse, molto più semplicemente, sei un po' anacronistico te.

La gente da queste parti disprezza gli strisciati e basta.
beh, vuol dire che non vuoi vedere, né sapere, perché questa cosa è evidente anch'ai sassi, qui; vai nei circolini, parli con tutti gli storici e l'antagonismo col contado della provincia e i riflessi calcistici te la confermano tutti...

il discorso che fai semplifica troppo e giudica in modo estremo cose più complesse rispetto a come le presenti, perché le identità e le radici sono normalmente più complesse rispetto al tuo standard soggettivo di riferimento.  
Eddai, oh! Ma vi costa tanto ammettere che vi piace vincere facile. Che siete attratti come falene dai lustrini strisciati e luccicanti imposti dai media. Che in fondo le giornate al baretto a litigare con gli altri strisicati danno un senso alla vostra vita. E poi ritrovarvi due volte l'anno allo stadio coi calabresi, emiliani, tunisini, aborigeni e così via, non ha prezzo, giusto? Mi immagino la gioia.
ma vall'a'piglia'n'domo va'... Sorriso Scemo

io ero milanista da quando avevo 3 anni, ho seguito più la squadra in B e in altre circostanze sfigate, e ti pare che a 10 anni potessi diventare romanista, o a 20 della viola ?
quando ti innamori dei colori a 3, 4 o 5 anni, puoi cambiare solo se ti chiami Emilio Fede, con buona pace di chiunque critichi;
del resto, gli strisciati dell'Inter in 35 anni, dal 71 al 2006 hanno vinto solo due scudetti e praticamente niente in Europa, come il Napoli (uefa), la Lazio, la Roma... ma è rimasta la seconda squadra più tifata;
fosse come dici tu, avrebbero dovuto tutti trasmigrare...

28
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@biba ha scritto:


Stasera Sampdoria-Roma....un bel 2 ce lo vedo bene confused
 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 4235092881 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 467029654 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Images?q=tbn:ANd9GcQCuyUemgEgwNmOAtw0vB8QG3QDipjaT4ipoX3PVBsGrbhzm_8V8A

29
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Ridurre il tifo cacistico alla mera appartenenza cittadina è piuttosto semplicistico, visto che l'argomento è stato toccato più volte e tu continui con la solita litania mi viene il dubbio che:
1) non leggi risposte e motivazioni altrui;
2) sei limitato;
3) ti diverti nel continuare a farlo.

Il tuo discorso è paragonabile a quelli che "sti terroni vengono al nord e ci rubano le donne e il lavoro". Se non sei d'accordo con questa affermazione comprenderai che i tuoi confini cittadini posti al tifo sono riduttivi ed un po' stupidi, se invece concordi con la frase fatti una bella doccia di benzina e poi accenditi una bella sigaretta: ti si schiariranno le idee.

30
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@istinto ha scritto:Ridurre il tifo cacistico alla mera appartenenza cittadina è piuttosto semplicistico, visto che l'argomento è stato toccato più volte e tu continui con la solita litania mi viene il dubbio che:
1) non leggi risposte e motivazioni altrui;
2) sei limitato;
3) ti diverti nel continuare a farlo.

Il tuo discorso è paragonabile a quelli che "sti terroni vengono al nord e ci rubano le donne e il lavoro". Se non sei d'accordo con questa affermazione comprenderai che i tuoi confini cittadini posti al tifo sono riduttivi ed un po' stupidi, se invece concordi con la frase fatti una bella doccia di benzina e poi accenditi una bella sigaretta: ti si schiariranno le idee.


la terza che hai scritto.....Auto e' un "infogatore"..e per me si diverte.....
Figurati se una mente sana puo' davvero pensare ad un calcio senza le grandi squadre e le grandi tifosera, con la viola dei scarpari in pianta stabile in champions league a.....non vincere mai niente.....rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere 

31
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
Roma a punteggio pieno rotolarsi dal ridere 

non sono così incompetente da vedere che qualche problema c'è ma per ora mi diverto
Maicon infortunato....non ci voleva bocca giù 

32
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
A me è sfuggito il motivo dell'espulsione di Rudy Garcia, ma qualunque sia stato...mi è piaciuta la sua reazione!
La classe non si commenta
 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Garcia_roma_linguaccia_getty

33
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@euvitt ha scritto:Roma a punteggio pieno rotolarsi dal ridere 

non sono così incompetente da vedere che qualche problema c'è ma per ora mi diverto
Maicon infortunato....non ci voleva bocca giù 

Si parla di lesione al muscolo tensore per il nosro brasiliano sadness 

34
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
festA festA festA festA festA  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 BUON-COMPLEANNO-FRANCESCO-TOTTI Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Totti-roma-36-anni-300x178 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 20130926_striscione Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Francesco-totti-wallpaper-wkzb-2015448895olè olè olè olè olè 

35
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:A me è sfuggito il motivo dell'espulsione di Rudy Garcia, ma qualunque sia stato...mi è piaciuta la sua reazione!
La classe non si commenta
 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Garcia_roma_linguaccia_getty
ha detto una cosa gravissima!!!!!!!!!!

"ma gli occhi ce l'avete?"
forse l'avrà detta in francese? facepalm 

36
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ma è pazzo??? ....Non si dicono certe cose!!! PAPINA 

A Calvarese poi...
 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Images?q=tbn:ANd9GcRQuwljmUhxSHXFpfGFahnpqBKSgxkTqlEhgC41NQ_JXmJiCl9Y
Occhi belli e sguardo sveglio  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 214252 

37
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:mi sa che il contatto con la realtà lo hai perso tu:
la maggior parte dei tifosi, strisciati o meno, si affeziona ad una squadra assieme al papà o al fratello maggiore ben prima di essere in grado di capire il sentimento della sportività e dell'identità come lo intendiamo noi adulti;
quello che è proprio difficile, poi, è cambiare squadra
 
 
A parte che "la maggior parte dei tifosi" è un'altra tua supposizione. Fammi indovinare, statistica grossolana fatta su amici e conoscenti, giusto?
 
Comunque, nei casi che tu descrivi,  generazioni e generazioni di tizi che si tramandano una passione che non appartiene loro rende la cosa solo più triste.
 
Le biografie dei tifosi? Mi di che stai parlando? E che statistiche sarebbero? Dei tuoi amici o consocenti? Mavvaìvaìa.
beh, sì; e allora ?
 
 
E allora quello che vedi, o pensi di vedere te, conta meno di zero dal punto di vista statistico.  Quindi è inutile argomentare così.
 
beh, vuol dire che non vuoi vedere, né sapere, perché questa cosa è evidente anch'ai sassi, qui; vai nei circolini, parli con tutti gli storici e l'antagonismo col contado della provincia e i riflessi calcistici te la confermano tutti...
 
 
Appunto, gli storici possono confermare, infatti ti avevo detto che il tuo discorso è anacronistico. Oggi questo antagonismo è decaduto.
 
il discorso che fai semplifica troppo e giudica in modo estremo cose più complesse rispetto a come le presenti, perché le identità e le radici sono normalmente più complesse rispetto al tuo standard soggettivo di riferimento.  
 
 
E' inutile che cerchi di nobilitare il rapporto tra tifoserie e squadre strisciate dicendo che è complesso.
 
Come ho già detto la questione è invece molto semplice, di quella semplicità che deriva dall'osservazione di un fenomeno chiaro e ricorrente: nello sport i sostenitori degli atleti o delle squadre sono sempre e chiaramente legati da  un sentimento di appartenenza territoriale.
 
Se nel  calcio questo non avviene è perché i sostenitori strisciati NON sono degli sportivi, ma degli opportunisti.
 
 
io ero milanista da quando avevo 3 anni, ho seguito più la squadra in B e in altre circostanze sfigate, e ti pare che a 10 anni potessi diventare romanista, o a 20 della viola ?
quando ti innamori dei colori a 3, 4 o 5 anni, puoi cambiare solo se ti chiami Emilio Fede, con buona pace di chiunque critichi;
del resto, gli strisciati dell'Inter in 35 anni, dal 71 al 2006 hanno vinto solo due scudetti e praticamente niente in Europa, come il Napoli (uefa), la Lazio, la Roma... ma è rimasta la seconda squadra più tifata;
fosse come dici tu, avrebbero dovuto tutti trasmigrare...
 
 
Bravo, hai fatto il nome giusto. Emilio Fede è un opportunista, classico esempio di strisciato.
 
Per quanto riguarda la squadra a strisce azzurre e nere, tenti di fare  un ragionamento parziale sfruttando solo i dati (le vittorie in periodo specifico) che sostengono la tua ipotesi.
 
Ma i dati che hai omesso (non sperare di farla franca con me) sono:
 
- La strisciata in questione nel periodo a cui ti riferisci era comunque già una delle tre squadre italiane di gran lunga più titolate; fattore decisivo per il sostenitore opportunista strisciato.
 
- Inoltre, a differenza di Napoli e Roma, ha comunque quasi sempre lottato per la vittoria, cioè i suoi sostenitori opportunisti hanno sempre potuto contare sulla ragionevole possibilità di vincere, altro fattore decisivo per il sostenitore opportunista strisciato.
 
@istinto ha scritto:Ridurre il tifo cacistico alla mera appartenenza cittadina è piuttosto semplicistico,
 
 
Come sopra, è così e basta. Cioè, il tifo sportivo si basa SEMPRE sull'appartenenza territoriale, per definizione. Poi c'è il tifo opportunista, che, guarda un po' il caso, si basa SEMPRE sui risultati sportivi.
 
visto che l'argomento è stato toccato più volte e tu continui con la solita litania mi viene il dubbio che:
1) non leggi risposte e motivazioni altrui;
 
 
No, le motivaizoni altrui le leggo, solo che non stanno in piedi.
 
Hai presente il fantasmagorico concetto di stile juve? Sì, quello a cui fanno riferimento spesso i bianconeri. E' un mezzuccio (una motivazionuccia) utile per giustificare i tifoso. Così il tifoso bianconero di Crotone può dire che approva lo stile juve e quindi tifa per quella squadra, in cui si riconosce. Poi vabbè, il fatto che abbia vinto più di tutti è una coincidenza.
 
Qualche anno fa mi capitò di parlare con uno strisciato bianconero (uno nato e cresciuto a Santa Croce, a Firenze!). Io gli chiesi semplicemente: "perché????" e lui "a me piaceva Boniperti, sia come giocatore che come uomo, per il suo stile, ero un Bonipertiano!!!". E io: "ma se Boniperti avesse giocato nel Lecce avresti tifato Lecce?", e lui, abbassando lo sguardo e toccandosi la punta del naso: "certo...".
 
 
 
2) sei limitato;
 
 
Oh, mica te la sarai presa perché ho dubitato del tuo rapporto intimo, profondo e disinteressato col Barcellona? Ma sai, già è assurdo dichiararsi tifosi di squadre che giocano in città della stessa nazione dove non ti capiscono neanche se parli in dialetto, figurati le squadre di altri paesi. Poi oh, son sicuro che il fatto che il Barcellona sia la squadra più forte e vittoriosa degli ultimi dieci anni è una coincidenza.
 
A te piace tanto Gaudì, giusto? Molto più di Picasso...sai...il Màlaga....
 
 
3) ti diverti nel continuare a farlo.
 
 
No.
Scrivo perché non mi piacciono l'ipocrisia e l'opportunismo.
 
Il tuo discorso è paragonabile a quelli che "sti terroni vengono al nord e ci rubano le donne e il lavoro". Se non sei d'accordo con questa affermazione comprenderai che i tuoi confini cittadini posti al tifo sono riduttivi ed un po' stupidi, se invece concordi con la frase fatti una bella doccia di benzina e poi accenditi una bella sigaretta: ti si schiariranno le idee.
 
 
Questo è il paragone meno calzante della storia dei paragoni. Gli strisciati opportunisti non sottraggono certo risorse agli altri strisciati, io ne critico l'opportunismo mascherato da passione sportiva.
 
Ciao, e a presto.
Anzi... hasta la vista

38
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:
@Magonzo ha scritto:mi sa che il contatto con la realtà lo hai perso tu:
la maggior parte dei tifosi, strisciati o meno, si affeziona ad una squadra assieme al papà o al fratello maggiore ben prima di essere in grado di capire il sentimento della sportività e dell'identità come lo intendiamo noi adulti;
quello che è proprio difficile, poi, è cambiare squadra
 
 
A parte che "la maggior parte dei tifosi" è un'altra tua supposizione. Fammi indovinare, statistica grossolana fatta su amici e conoscenti, giusto?
 
Comunque, nei casi che tu descrivi,  generazioni e generazioni di tizi che si tramandano una passione che non appartiene loro rende la cosa solo più triste.
ma mi pigli per il culo ? vien via... lo sa anche il maiale che la maggior parte dei tifosi ha un legame irrazionale coi colori di una squadra: a Roma sei della Roma o della Lazio a seconda delle simpatie che hai in casa; è rarissimo che il figlio di un romanista diventi laziale, e se avviene è esattamente per contrapposizione intenzionale;
se in casa si tifa una squadra come fai a dire che non appartiene ad un ragazzino ?

il legame identitario col territorio è una cosa che eventualmente si sovrappone, dopo, se c'è; se sei un pugliese nato a Milano puoi benissimo non sentirti né pugliese, né milanese e tifare Juve se il papà tifa Juve, ma è un'identità pure quella; 


beh, vuol dire che non vuoi vedere, né sapere, perché questa cosa è evidente anch'ai sassi, qui; vai nei circolini, parli con tutti gli storici e l'antagonismo col contado della provincia e i riflessi calcistici te la confermano tutti...
 
 
Appunto, gli storici possono confermare, infatti ti avevo detto che il tuo discorso è anacronistico. Oggi questo antagonismo è decaduto.
macché decaduto... i romanisti chiamano la squadra dei cugini "la Lazzie" alludendo con disprezzo alla pronuncia burina, e c'è un florilegio di cori su quel leit-motiv del laziale burino che deve scendere dall'astronave e tornare sul trattore;

i tifosi della Juve si beccano il disprezzo degli autoctoni - nelle città medie, non nelle metropoli - per gli immigrati meridionali e senza radici, esattamente come i pratesi e i campigiani, perché dietro c'è tutto un retroterra antico: Juve in trasferta, Calabria deserta...

guarda che il disprezzo per i "senza patria", senza radici, ecc. che manifesti tu a proposito del tifo calcistico è una cosa parecchio nota in sociologia;

 
il discorso che fai semplifica troppo e giudica in modo estremo cose più complesse rispetto a come le presenti, perché le identità e le radici sono normalmente più complesse rispetto al tuo standard soggettivo di riferimento.  
 
 
E' inutile che cerchi di nobilitare il rapporto tra tifoserie e squadre strisciate dicendo che è complesso.
 
Come ho già detto la questione è invece molto semplice, di quella semplicità che deriva dall'osservazione di un fenomeno chiaro e ricorrente: nello sport i sostenitori degli atleti o delle squadre sono sempre e chiaramente legati da  un sentimento di appartenenza territoriale.
 
Se nel  calcio questo non avviene è perché i sostenitori strisciati NON sono degli sportivi, ma degli opportunisti.
stupido non sei, ma se continui ad eludere il punto essenziale per cui i ragazzini iniziano a tifare sotto spinte che non hanno nulla a che vedere con la sportività, ma nemmeno con l'opportunismo, fai un torto alla tua intelligenza;

oltretutto, il tifo calcistico è quasi per definizione non-sportivo, o meglio, inclina poco alla sportività; magari si riconosce che gli avversari erano più forti, ma si preferisce vincere, e se il rigore determinante a favore non c'era o era dubbio non ci si incazza come se l'avessero dato agli avversari, lascia fare... Sorriso Scemo

il paragone con gli altri sport non c'entra una mazza, perché il grado di popolarità e partecipazione, identificazione, è molto inferiore rispetto al calcio;

io ero milanista da quando avevo 3 anni, ho seguito più la squadra in B e in altre circostanze sfigate, e ti pare che a 10 anni potessi diventare romanista, o a 20 della viola ?
quando ti innamori dei colori a 3, 4 o 5 anni, puoi cambiare solo se ti chiami Emilio Fede, con buona pace di chiunque critichi;
del resto, gli strisciati dell'Inter in 35 anni, dal 71 al 2006 hanno vinto solo due scudetti e praticamente niente in Europa, come il Napoli (uefa), la Lazio, la Roma... ma è rimasta la seconda squadra più tifata;
fosse come dici tu, avrebbero dovuto tutti trasmigrare...
 
 
Bravo, hai fatto il nome giusto. Emilio Fede è un opportunista, classico esempio di strisciato.
 
Per quanto riguarda la squadra a strisce azzurre e nere, tenti di fare  un ragionamento parziale sfruttando solo i dati (le vittorie in periodo specifico) che sostengono la tua ipotesi.
 
Ma i dati che hai omesso (non sperare di farla franca con me) sono:
 
- La strisciata in questione nel periodo a cui ti riferisci era comunque già una delle tre squadre italiane di gran lunga più titolate; fattore decisivo per il sostenitore opportunista strisciato.
 
- Inoltre, a differenza di Napoli e Roma, ha comunque quasi sempre lottato per la vittoria, cioè i suoi sostenitori opportunisti hanno sempre potuto contare sulla ragionevole possibilità di vincere, altro fattore decisivo per il sostenitore opportunista strisciato.
ti contraddici: se il ragazzino che - per ipotesi, estraneo a qualsiasi condizionamento o tradizione di famiglia - fosse un opportunista a partire dalle glorie passate, dopo qualche anno di strisciata negativa avrebbe cambiato squadra; nonostante i due scudetti, 79/80 e 88/89, l'Inter per 35 lunghissimi anni ha avuto una storia di mediocrità penosa rispetto alle aspettative della tifoseria, e pure il Milan prima di Berlusconi ha avuto una storia ricca di cadute, delusioni e mediocrità, ma io non conosco nessuno che abbia ripudiato, nemmeno con la B; gli strisciati nati nei 60 avrebbero dovuto esser tutti juventini, dato che dal 72 in poi è stato un dominio praticamente ininterrotto; io c'ero, e mi ricordo bene la frustrazione... Sorriso Scemo

io una cosa posso capire del tuo discorso, e su quella posso concordare:
che spesso i tifosi delle strisciate siano tronfi e superbi, e mostrino un complesso di superiorità nelle discussioni da bar, tipo questa;

ma l'opportunismo non lo vedo; è una cosa che attribuisci retrospettivamente e se ragioni logicamente e lucidamente, come hai dimostrato di saper fare a proposito di altri argomenti, dovresti ammetterlo:
nella maggior parte dei casi si inizia a tifare per motivi indipendenti da qualsiasi valutazione personale, per appartenenza famigliare, e prima di avere una qualsiasi nozione di sportività o opportunismo; a me sembra evidente;

se io fossi nato per partenogenesi già 25enne e privo di legami territoriali, quasi certamente per affinità estetica sarei stato del Toro; ma sono praticamente nato tifoso di una squadra che non ho scelto e quella è, la mia, e basta; non sapevo certo a 4 anni che durante la mia vita successiva avrebbe vinto quello che ha vinto...

39
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Automaalox ha scritto:
In un altro topic in questa sezione uno strisciato si è sentito depresso nel doversi accomunare (al livello di ambizioni) ai tifosi di Parma e Sampdoria.

Ma non hai il coraggio di citarmi apertamente?
E sei ancora a sostenere le tue tesi da squilibrato e demente, secondo cui il solo tifoso degno di rispetto è quello delle squadre minore, mentre un milanista (io per esempio) in quanto tale è opportunista e tramite il tifo vuole solo vincere i propri complessi di inferiorità (e perché non ci metti anche l'invidia del pene o il complesso di Edipo?).
E quindi, se la propria squadra gioca malissimo, e il suddetto tifoso si lamenta di non potere aspirare ai grandi risultati, fa male, mentre dovrebbe al contrario rallegrarsi di essere nella seconda metà della classifica?
Per inciso, quando ho citato Parma e Sampdoria ho aggiunto chiaramente la frase: "con tutto il rispetto", quindi non ho deriso nessuno, come hai impropriamente scritto più sopra.
Ma la cosa che mi fa più ridere è che ci sia ancora chi si mette a discutere con te.... Povera Italia...

40
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Stasera 20.45 Roma-Bologna
aspettiamo un bel gol da Florenzi  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 177888322

 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 Florenzi-Totti Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 2012-09-02T191201Z_656380841_GM1E89308TT01_RTRMADP_3_SOCCER-ITALY

41
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Grazie Florenzi  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 467029654 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 4235092881

42
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Sei una maga!?!

43
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
questo Bologna è poca cosa ma partite così fanno piacere
rispetto allo scorso anno ci sono chili e centimetri in più, la Roma è piena di gente sul metro e novanta
in più è piena di figli di puttana che non ci stanno a perdere
abbiamo recuperato DDR e Pjanic e con Strootman abbiamo un centrocampo di valore assoluto
Strootman è uno squalo!!! 190 cm di forza fisica che può fare sia il medianaccio sia il suggeritore....quanto mi piacciono questi giocatori
In mezzo a questi ci sono due o tre folletti...Florenzi è uno di questi, è 170 cm e sbuca da tutte le parti, credo che un posto da titolare lo troverà sempre

44
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@istinto ha scritto:Sei una maga!?!
 
Purtroppo no, è la Roma che è Magica  Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 827538 
A volte leggo ed ascolto i "dopopartita" e ricordavo che Florenzi aveva già legnato il Bologna KleanaOcchiolino

45
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@euvitt ha scritto:questo Bologna è poca cosa ma partite così fanno piacere
rispetto allo scorso anno ci sono chili e centimetri in più, la Roma è piena di gente sul metro e novanta
in più è piena di figli di puttana che non ci stanno a perdere
abbiamo recuperato DDR e Pjanic e con Strootman abbiamo un centrocampo di valore assoluto
Strootman è uno squalo!!! 190 cm di forza fisica che può fare sia il medianaccio sia il suggeritore....quanto mi piacciono questi giocatori
In mezzo a questi ci sono due o tre folletti...Florenzi è uno di questi, è 170 cm  e sbuca da tutte le parti, credo che un posto da titolare lo troverà sempre
Hai visto che assist che ha fatto (e che fa sempre) Totti!?!

46
xmanx
xmanx
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
La roma fa 5 gol al bologna.....il milan subisce 3 gol dal bologna.
Tra roma e milan ci sono 8 gol di scarto...e se non erro 10 punti di differenza in classifica.
Tutti giustificatissimi.

E' una ottima roma....tanto di cappello.

47
biba
biba
Viandante Mitico
Viandante Mitico
 Stadio Olimpico/Curva Sud  - Pagina 2 1377210_682125988472409_1439126172_n

48
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
LO VOGLIO SENTIRE ANCHE DAI ROMANISTI.......BRAVO ONAZI!!!!!!!

49
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:LO VOGLIO SENTIRE ANCHE DAI ROMANISTI.......BRAVO ONAZI!!!!!!!
neanche lo sapevo....bravissimo...e non è neanche malaccio come giocatore, di certo vale più dei 50mila euro che gli da Lotirchio

...ma ne vogliamo parlare della maledizione del capitano della Lazio???

50
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:
@orvix ha scritto:LO VOGLIO SENTIRE ANCHE DAI ROMANISTI.......BRAVO ONAZI!!!!!!!
neanche lo sapevo....bravissimo...e non è neanche malaccio come giocatore, di certo vale più dei 50mila euro che gli da Lotirchio

...ma ne vogliamo parlare della maledizione del capitano della Lazio???


maledizione si puo' accostare a fatalita', invece Euvitt secondo me e' l'ambiente Lazio che storicamente e' molto piu' inquinato dalla politica e dall'affarismo rispetto alla Roma...cito a caso i clan degli anni 70, la fine di Re Cecconi, la storia ambigua di Giorgione Chinaglia, uan figura di rottura estrama come quella di Di Canio fino ad arrivare alla epopea Cragnotti finita come sappiamo ed a quella attuale di Lotito che ,tutto mi sembra, meno che un personaggio specchiato. In questo contesto la storia di Mauri non mi sorprende affatto.

51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 5]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.