Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Ikea, Findus e ora Star: che ci date da mangiare?

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
IlDucaBianco
IlDucaBianco
Viandante Residente
Viandante Residente
Dopo Ikea ora lo scandalo alimentare tocca alla Star.... e non solo



Dopo le lasagne Findus, i ravioli e i tortellini Buitoni, i prodotti Nestlé e le polpette Ikea, è la volta del Ragù Star. Si allarga lo scandalo della carne di cavallo inserita in maniera fraudolenta in alcuni preparati alimentari. Anche i ragù prodotti in Italia dalla Star sono risultati positivi agli esami del Dna per la presenza di carne equina non dichiarata in etichetta. L'azienda aveva già bloccato i prodotti per controlli interni e aveva avviato il ritiro dal mercato delle confezioni.


Sono 3,3 milioni le famiglie italiane che acquistano il Gran Ragù Star, il primo sugo pronto prodotto a livello industriale in Italia oltre 50 anni fa, nel 1962. I dati sono forniti da Coldiretti, secondo cui lo scandalo rende necessario l'obbligo di indicare in etichetta la provenienza degli alimenti utilizzati. L'ultimo scandalo, infatti, è stato generato da una partita di carne proveniente dalla Romania. Il segmento sughi a base carne - secondo l'associazione - vale in Italia 70,8 milioni di euro e il Gran Ragù Star è da anni al primo posto con il 36% del mercato.


notizie.it.msn.com


Ma che schifo ci danno da mangiare? Rischiano qualcosa o no?

2
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
beh io sono quasi sorpreso del fatto che quella fosse carne vera.

3
ReLear
ReLear
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Rupa Lauste ha scritto:beh io sono quasi sorpreso del fatto che quella fosse carne vera.

In effetti ......

4
Faust
Faust
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E i mercati crollano


La paura per lo scandalo della carne equina fa crollare il mercato dei prodotti pronti o surgelati a base di carne. Lo stima Coldiretti sulla base del monitoraggio effettuato dal portale eFoodAlert.net: piatti pronti, surgelati e ragù avrebbero subito un crollo del 30% nelle vendite.

200 i prodotti ritirati in 24 paesi, in uno scandalo che si allarga di giorno in giorno: dalla carne di cavallo nelle polpetti, ai batteri di origine fecale nelle torte, sembra che di colpo i prodotti confezionati siano pieni di sostanze infette.

Un effetto "psicosi di massa" già visto in passato, ma davanti al quale Coldiretti chiede interventi strutturali sulla filiera, come etichette più chiare e approfondite sulla provenienza degli ingredienti, per rendere i consumatori più consapevoli di ciò che comprano.

Intanto rimangono i dubbi sugli effetti del fenilbutazone, un potente anti-infiammatorio spesso dato ai cavalli da corsa, gli stessi che si sospetta siano finiti in lasagne e affini. La Commissione Europea ha chiesto delucidazioni all'Agenzia europea dei farmaci e a quella per la sicurezza alimentare.

Proprio il fenilbutazone sarebbe stato trovato nelle salsicce vendute con marchio Ikea in Russia: prodotte dalla società locale Remit, conterrebbero anche loro carne equina. La società svedese ne ha ritirato la vendita, che si limitava al solo mercato russo.


http://t.notizie.it.msn.com/italia/scandalo-carne-equina-crollano-i-consumi

5
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.