Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La pizza

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 5]

1
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
Da un po' di tempo mi dedico a infornare pizze in casa.
Io capisco che non ho il forno a legna...ma perché cacchiarola viene cosí diversa da quella fatta in pizzeria?
Avanti con trucchi e trucchetti per l'impasto perfetto.
Mi sono dato anche all'arte del panzerotto (fritto e al forno)
Accetto consigli
VI prego aiutate un povero pizzaaddicted.

2
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Guarda, aspetta che arrivi Zadig.
In questo campo è un esperto.
Oggi è il tuo giorno fortunato YES

3
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

4
Yale
Yale
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.

Ci metti il culo? KleanaStupore
Ma di chi?

5
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
del mono!

6
Yale
Yale
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Allora la prossima volta che vengo a Roma mi autoinvito a cena, sappilo.
E prima passo a prendere Mononeurone.
Gnam.

7
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
intanto falla lievitare molto a lungo, 12 ore: viene più leggera e digeribile;
il resto dipende dalle materie prime, polpa di pomodoro e fior di latte, che va aggiunto a fine cottura;
evita troppa roba sopra; consiglio, al massimo, acciughe, oppure zucchine e melanzane appena scottate in padella, ma anche la marinara, con aglio, origano e acciughe, è molto buona e leggera sorriso

8
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
SGHIGNAZZARE L'inquietante immagine del sedere di Mononeurone affettato sulla pizza ancora mi sta perseguitando.

Yale come fa ad ingolosirti l'idea? La pizza 214252


@ Magonzo

Anche le patate e il peperoncino fame

9
Yale
Yale
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@NinfaEco ha scritto: SGHIGNAZZARE L'inquietante immagine del sedere di Mononeurone affettato sulla pizza ancora mi sta perseguitando.

Yale come fa ad ingolosirti l'idea? La pizza 214252


E tutta esperienza, Ninfa (Cit.) KleanaOcchiolino

10
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

scusa Zadig...grazie anche se...al momento la risposta spontanea ai tuoi consigli sarebbe
graziearcazzo!
Dai dai dimmi dimmi come impasti. Ma la doppia lievitazione non la fa poi venire troppo alta? non diventa piú difficile farla sottile con la doppia lievitazione?
Io impasto a mano e la prendo a sberle.
Uso solo farina manitoba
non metto olio

Anzi sai cosa?
posta pics! dai dai!



Ultima modifica di Rupa Lauste il Gio 29 Nov 2012 - 21:23, modificato 1 volta

11
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:intanto falla lievitare molto a lungo, 12 ore: viene più leggera e digeribile;
il resto dipende dalle materie prime, polpa di pomodoro e fior di latte, che va aggiunto a fine cottura;
evita troppa roba sopra; consiglio, al massimo, acciughe, oppure zucchine e melanzane appena scottate in padella, ma anche la marinara, con aglio, origano e acciughe, è molto buona e leggera sorriso

Grazie Magonzo!
Dunque ma 12 ore non mi esplode?
Io faccio lievitare 2 ore, poi metto in frigo e poi la sera la tiro fuori. Un'altra ora e poi stendo.
Conosco chi si limita ad una lievitazione di 30 min per farla venire sottile devo dire che non é male.
Il mio problema non é come farcirla ma proprio la pasta.
Anzi ne approfitto per dire che la pizza é una sola, la margherita! rotolarsi dal ridere
La passata la faccio da pomodori freschi (con basilico e origano)
mozzarella di bufala
la storia del fior di latte a fine cottura non la sapevo ma ci proveró

Il problema resta la pasta, oddio non é male ma la vorrei piú sottile ma che comunque si conservi soffice
ecco

12
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Yale ha scritto:
@NinfaEco ha scritto: SGHIGNAZZARE L'inquietante immagine del sedere di Mononeurone affettato sulla pizza ancora mi sta perseguitando.

Yale come fa ad ingolosirti l'idea? La pizza 214252


E tutta esperienza, Ninfa (Cit.) KleanaOcchiolino

Da retta a me... porta la citrosodina La pizza 214252

13
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
Ovviamente le donne cercano strategicamente di andare OT.
Perché é un dato di fatto che le donne suck molto nel fare la pizza

14
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

scusa Zadig...grazie anche se...al momento la risposta spontanea ai tuoi consigli sarebbe
graziearcazzo!
Dai dai dimmi dimmi come impasti. Ma la doppia lievitazione non la fa poi venire troppo alta? non diventa piú difficile farla sottile con la doppia lievitazione?
Io impasto a mano e la prendo a sberle.
Uso solo farina manitoba
non metto olio

Anzi sai cosa?
posta pics! dai dai!
graziearcazzo la gradisco molto come risposta! Sorriso Scemo
Magonzo ha ragionissima: più lievita a lungo e più è buona.
Comunque: tutta manitoba no, no buono: mettine circa un terzo (se è quella del supermercato, che non è molto "forte") e mescolala con della farina normale, che però sceglierai tra quelle che hanno più proteine (guarda l'etichetta e scegli).
Altro accorgimento è quello di mettere il lievito in una ciotola con l'acqua, un po' di olio ed un pochino di zucchero (serve a nutrire e ad attivare i lieviti) e mescola, poi aspetta una mezz'oretta. Dopo inizia ad aggiungere la miscela di farine mentre mescoli energicamente con una forchetta (come se sbattessi le uova, per capirci.. serve a rompere le catene di amidi in modo che si formi il glutine), possibilmente spolverizzando la farina con un passino, in modo che prenda più ossigeno.

Se vuoi farla con la doppia lievitazione mica viene per forza alta, può essere pure bassa: invece che stenderla a mano la stendi con il mattarello, la metti nella teglia e la condisci subito.

Il prendere a sberle l'impasto è cosa buona e giusta: attivi il glutine, che fa lievitare meglio l'impasto.
Anzi, quando hai impastato un po' sbatti con forza l'impasto sulla spianatoia, gli fa bene. Poi impasti ancora un po' finchè non diventa liscio ed elastico. Poi inizi a fare le pieghe: stendi l'impasto, pieghi i 4 angoli verso il centro dell'impasto e lo stendi di nuovo, poi li pieghi ancora, poi formi una pallina che metterai a lievitare coperta (io uso una ciotola adeguata grandezza con sopra della pellicola trasparente). E, per la temperatura, ho preso una lampada ad infrarossi che scalda e mantiene la temperatura a circa 30 gradi.

Tu non metti olio: fai male. Se è buono rende la pizza più buona (olio extravergine di oliva, ovvio). Poi più olio metti e più la pizza verrà croccante. La dose giusta per una pizza è di un paio di cucchiai, più o meno.

Ah, la cuttura.
Sì, mettere il fior di latte a metà cottura è giusto, però io lo metto tutto insieme per non far abbassare la temperatura del forno, che deve essere la più alta possibile.
Considera che un forno a legna di una pizzeria cuoce la pizza in pochi minuti a 350 gradi. Un forno casalingo, se va bene, arriva a 250. insomma., condiscila anche tutta insieme e cuocila per una decina di minuti, massimo 15 al massimo della temperatura possibile (mettila al ripiano centrale del forno) e, se vedi che si secca troppo, quando scaldi il forno mettici pure un contenitore con dell'acqua, che scaldandosi diventerà vapore: questo, oltre a non far seccare la pizza, aiuta la cottura (è il principio di funzionamento dei vapoforno, per intenderci).

Porcozzio che papiello!

15
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

Stai dicendo che la pizza che fai in casa è peggiore di quella che prendi in pizzeria? facepalm

16
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Candido ha scritto:
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

Stai dicendo che la pizza che fai in casa è peggiore di quella che prendi in pizzeria? facepalm
Certo.
Non fosse altro per la cottura a legna.

Non hai mai mangiato una pizza buona in pizzeria?

17
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@Rupa Lauste ha scritto:
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

scusa Zadig...grazie anche se...al momento la risposta spontanea ai tuoi consigli sarebbe
graziearcazzo!
Dai dai dimmi dimmi come impasti. Ma la doppia lievitazione non la fa poi venire troppo alta? non diventa piú difficile farla sottile con la doppia lievitazione?
Io impasto a mano e la prendo a sberle.
Uso solo farina manitoba
non metto olio

Anzi sai cosa?
posta pics! dai dai!
graziearcazzo la gradisco molto come risposta! Sorriso Scemo
Magonzo ha ragionissima: più lievita a lungo e più è buona.
Comunque: tutta manitoba no, no buono: mettine circa un terzo (se è quella del supermercato, che non è molto "forte") e mescolala con della farina normale, che però sceglierai tra quelle che hanno più proteine (guarda l'etichetta e scegli).
Altro accorgimento è quello di mettere il lievito in una ciotola con l'acqua, un po' di olio ed un pochino di zucchero (serve a nutrire e ad attivare i lieviti) e mescola, poi aspetta una mezz'oretta. Dopo inizia ad aggiungere la miscela di farine mentre mescoli energicamente con una forchetta (come se sbattessi le uova, per capirci.. serve a rompere le catene di amidi in modo che si formi il glutine), possibilmente spolverizzando la farina con un passino, in modo che prenda più ossigeno.

Se vuoi farla con la doppia lievitazione mica viene per forza alta, può essere pure bassa: invece che stenderla a mano la stendi con il mattarello, la metti nella teglia e la condisci subito.

Il prendere a sberle l'impasto è cosa buona e giusta: attivi il glutine, che fa lievitare meglio l'impasto.
Anzi, quando hai impastato un po' sbatti con forza l'impasto sulla spianatoia, gli fa bene. Poi impasti ancora un po' finchè non diventa liscio ed elastico. Poi inizi a fare le pieghe: stendi l'impasto, pieghi i 4 angoli verso il centro dell'impasto e lo stendi di nuovo, poi li pieghi ancora, poi formi una pallina che metterai a lievitare coperta (io uso una ciotola adeguata grandezza con sopra della pellicola trasparente). E, per la temperatura, ho preso una lampada ad infrarossi che scalda e mantiene la temperatura a circa 30 gradi.

Tu non metti olio: fai male. Se è buono rende la pizza più buona (olio extravergine di oliva, ovvio). Poi più olio metti e più la pizza verrà croccante. La dose giusta per una pizza è di un paio di cucchiai, più o meno.

Ah, la cuttura.
Sì, mettere il fior di latte a metà cottura è giusto, però io lo metto tutto insieme per non far abbassare la temperatura del forno, che deve essere la più alta possibile.
Considera che un forno a legna di una pizzeria cuoce la pizza in pochi minuti a 350 gradi. Un forno casalingo, se va bene, arriva a 250. insomma., condiscila anche tutta insieme e cuocila per una decina di minuti, massimo 15 al massimo della temperatura possibile (mettila al ripiano centrale del forno) e, se vedi che si secca troppo, quando scaldi il forno mettici pure un contenitore con dell'acqua, che scaldandosi diventerà vapore: questo, oltre a non far seccare la pizza, aiuta la cottura (è il principio di funzionamento dei vapoforno, per intenderci).

Porcozzio che papiello!

Sticazzi che professionalitá Zadig, ci voleva il topic della pizza per farti diventare prolisso.
Grazie!
Solo alcune considerazioni
1- olio: proprio perché l'olio fa diventare la pasta croccante, io lo evito. So terrunciello...da me la pizza non é un crostino rotolarsi dal ridere. Io saró felice quando il cornicione della pizza fatta in casa non mi verrá duro come una frisella!
ecco
2- come mai la Ninfa sa delle tue doti da furente impastatore di pizza? confused
3- con tutte le pics di tette che ti mandano...'na pics con la tua pizza la potresti pubblicare!
4-torno...certo che torno...con tanto di documentazione fotografica della mia pizza
tié

18
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@Candido ha scritto:
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

Stai dicendo che la pizza che fai in casa è peggiore di quella che prendi in pizzeria? facepalm
Certo.
Non fosse altro per la cottura a legna.

Non hai mai mangiato una pizza buona in pizzeria?

Raramente. Di solito usano un formaggio in serie da poco prezzo che spacciano per mozzarella, una specie di conserva di pomodoro appiccicaticcia, impasti discutibili...in casa gli ingredienti te li scegli, prendi roba genuina, io non so fare la pizza, ma in qualsiasi casa l'abbia mangiata era di gran lunga migliore di quella che consumi in pizzeria. Possibile sia capitato solo a me? La cottura a legna poi è assai nociva, me lo ha detto un amico che fa il pizzettaro da una vita...anche se qui dicono che il pericolo è minimo...
http://www.cibo360.it/posta/set09/pizza_forno_legna.htm



Ultima modifica di Candido il Gio 29 Nov 2012 - 23:02, modificato 1 volta

19
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:

Sticazzi che professionalitá Zadig, ci voleva il topic della pizza per farti diventare prolisso.
Grazie!
Solo alcune considerazioni
1- olio: proprio perché l'olio fa diventare la pasta croccante, io lo evito. So terrunciello...da me la pizza non é un crostino rotolarsi dal ridere. Io saró felice quando il cornicione della pizza fatta in casa non mi verrá duro come una frisella!
ecco
2- come mai la Ninfa sa delle tue doti da furente impastatore di pizza? confused
3- con tutte le pics di tette che ti mandano...'na pics con la tua pizza la potresti pubblicare!
4-torno...certo che torno...con tanto di documentazione fotografica della mia pizza
tié
1 - un po' di olio ci vuole: la rende più buona e profumata. ma solo se ne metti tanto ti viene croccante... ed un cucchiaio mica è tanto, no? Inoltre assieme allo zucchero nutre i lieviti, e la pizza lievita meglio. Ma se proprio non vuoi metterlo allora, quando fai la dose dei liquidi per fare l'impasto, sostituisci un quarto dell'acqua con del latte. So terrunciello pure io, aò!
2 - la Ninfa è peggio del Mossad!
3 - ninte pics di tette, ahimè... 'ste 4 stronze nun me le vonno mannà però se fanno mannà le foto der ciufolo de Dudù. E quelle della pizza ce l'ho sul computer rotto, non so se riesco a recuperarle. Cercherò di postarne una.
4 - aspetto a piè fermo.

20
Yale
Yale
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Candido ha scritto:
Raramente. Di solito usano un formaggio in serie da poco prezzo che spacciano per mozzarella, una specie di conserva di pomodoro appiccicaticcia, impasti discutibili...in casa gli ingredienti te li scegli, prendi roba genuina, io non so fare la pizza, ma in qualsiasi casa l'abbia mangiata era di gran lunga migliore di quella che consumi in pizzeria. Possibile sia capitato solo a me?

Ma...cambiare pizzeria no?

21
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Candido ha scritto:
@Zadig ha scritto:
@Candido ha scritto:
@Zadig ha scritto:me la sto pappando ora.

Non verrà mai come quella della pizzeria, ma con un po' di culo viene decisamente buona.
L'impasto perfetto non esiste ma esiste la doppia lievitazione, la conoscenza del proprio forno, l'impastare come va fatto etc.

Stai dicendo che la pizza che fai in casa è peggiore di quella che prendi in pizzeria? facepalm
Certo.
Non fosse altro per la cottura a legna.

Non hai mai mangiato una pizza buona in pizzeria?

Raramente. Di solito usano un formaggio in serie da poco prezzo che spacciano per mozzarella, una specie di conserva di pomodoro appiccicaticcia, impasti discutibili...in casa gli ingredienti te li scegli, prendi roba genuina, io non so fare la pizza, ma in qualsiasi casa l'abbia mangiata era di gran lunga migliore di quella che consumi in pizzeria. Possibile sia capitato solo a me?
quando vuoi andare a mangiare la pizza ti dico io dove, poi mi dici. E se vuoi ci andiamo insieme.
Non che quella fatta in casa faccia schifo, ma quella di certe pizzerie è insuperabile.
A parte il forno a legna, che già fa la differenza, loro usano farine che non troviamo al supermercato... farine specifiche. E pure come formaggio ci sono quelle che lo usano buono, fidati.

22
Coraline
Coraline
Viandante Storico
Viandante Storico
La mia pizza riscuote un discreto successo tra gli amanti del genere; la prossima volta che la faccio (in casa si dieteggia parecchio) posto pics, promesso.

Ora ti darò un'informazione fondamentale rotolarsi dal ridere per la buona riuscita dell'impasto: io lo faccio a casaccio. Non scherzo: butto in una grossa ciotola circa 3/4 di chilo di farina di grano tenero (a volte faccio metà e metà con quella di Kamut), ci metto un pò (3-4 cucchiai?- io lo verso direttamente dalla bottiglia) di olio evo, un pò di sale e un bicchiere di acqua rigorosamente tiepida nel quale ho fatto sciogliere un cubetto di lievito (tolto di solito dal congelatore). Mescolo con una forchetta e aggiungo acqua fino a far diventare l'impasto piuttosto morbido, poi passo alle mani La pizza 689565 e lo lavoro un bel pò. Copro con un telo e lascio lievitare anche 3-4 ore; quando ho fretta, o d'inverno, mi capita anche di scaldare leggermente il forno e lasciarlo dentro. Infine stendo direttamente nelle teglie, fino al massimo possibile perchè ci piace sottilissima, condisco e inforno. La mozzarella, appassita perchè "caccia" meno acqua di quella fresca, la metto qualche minuto prima che sia pronta, come fa Magonzo.

Secondo me sbagli a mettere l'impasto in frigo prima che il lievito abbia espresso tutta la sua putenza YES : "bloccato" dal freddo lo castri, porello.

Ne faccio sempre un paio porche per gli uomini e una lait (zucchine grigliate e stracchino o tipo caprese) per me. Vabbuò, questo non frega a nessuno, ma mò l'ho scritto, che fa?


Molti aggiungono una patata lessa e schiacciata nell'impasto per farlo venire più consistente, oppure del latte, al posto dell'acqua, per biscottare la pizza; altri ancora mettono un cucchiaino di zucchero, sempre per un effetto croccante, insieme al sale. Ho provato tutto ciò ma il procedimento semplice che ho descritto è quello risultato più gradito di tutti. Vedi tu, se hai voglia di fare delle prove..


Ps: ho iniziato a scrivere questo post due ore fa, fino a quello di Magonzo circa, e non avevo letto tutti papelli successivi. Sono in linea di massima d'accordo con Zadig, soprattutto riguardo l'olio che va messo assolutamente.



Ultima modifica di Coraline il Gio 29 Nov 2012 - 23:08, modificato 1 volta

23
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
Mah! E' come dire che il pacco di pasta barilla è migliore della pasta fatta in casa. Qualsiasi persona abbia interpellato preferisce senza discussioni la pizza fatta in casa. A meno che non sia pizza preconfezionata, certo...

24
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Coraline ha scritto:La mia pizza riscuote un discreto successo tra gli amanti del genere; la prossima volta che la faccio (in casa si dieteggia parecchio) posto pics, promesso.

Ora ti darò un'informazione fondamentale rotolarsi dal ridere per la buona riuscita dell'impasto: io lo faccio a casaccio. Non scherzo: butto in una grossa ciotola circa 3/4 di chilo di farina di grano tenero (a volte faccio metà e metà con quella di Kamut), ci metto un pò (3-4 cucchiai?- io lo verso direttamente dalla bottiglia) di olio evo, un pò di sale e un bicchiere di acqua rigorosamente tiepida nel quale ho fatto sciogliere un cubetto di lievito (tolto di solito dal congelatore). Mescolo con una forchetta e aggiungo acqua fino a far diventare l'impasto piuttosto morbido, poi passo alle mani La pizza 689565 e lo lavoro un bel pò. Copro con un telo e lascio lievitare anche 3-4 ore; quando ho fretta, o d'inverno, mi capita anche di scaldare leggermente il forno e lasciarlo dentro. Infine stendo direttamente nelle teglie, fino al massimo possibile perchè ci piace sottilissima, condisco e inforno. La mozzarella, appassita perchè "caccia" meno acqua di quella fresca, la metto qualche minuto prima che sia pronta, come fa Magonzo.

Secondo me sbagli a mettere l'impasto in frigo prima che il lievito abbia espresso tutta la sua putenza YES : "bloccato" dal freddo lo castri, porello.

Ne faccio sempre un paio porche per gli uomini e una lait (zucchine grigliate e stracchino o tipo caprese) per me. Vabbuò, questo non frega a nessuno, ma mò l'ho scritto, che fa?


Molti aggiungono una patata lessa e schiacciata nell'impasto per farlo venire più consistente, oppure del latte, al posto dell'acqua, per biscottare la pizza; altri ancora mettono un cucchiaino di zucchero, sempre per un effetto croccante, insieme al sale. Ho provato tutto ciò ma il procedimento semplice che ho descritto è quello risultato più gradito di tutti. Vedi tu, se hai voglia di fare delle prove..
secondo me:
- la patata lessa rende l'impasto più morbido, ma non ce n'è bisogno se è ben fatto.
- il latte la biscotta se ne metti tanto, un pochino non fa quell'effetto.
- lo zucchero (meglio ancora il malto d'orzo, come faccio io) va messo non per renderla croccante ma per favorire l'azione dei lieviti: considera un impasto comeuna cosa "vivente"... i lieviti si nutrono dello zucchero per prendere forza, poi cominciano a dissociare gli amidi contenuti nella farina e formano il glutine, un reticolo proteico che trattiene i gas di lievitazione.
- il freddo non "castra" la lievitazione ma la rallenta e basta. E questo è bene farlo se si adotta la tecnica della lunga lievitazione con poco lievito, poichè se lievita troppo velocemente l'impasto arriva ad un punto tale da "collassare", smettendo di lievitare. Un impasto con la manitoba (oltre a lievitare di più) regge maggiormente di uno senza quel tipo di farina. Comunque ha senso mettere a lievitare in frigo soprattutto in ambienti caldi, non sempre.
- l'acqua può essere anche fredda. Anzi, a volte è pure meglio se lo è.

25
Yale
Yale
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Candido ha scritto:Mah! E' come dire che il pacco di pasta barilla è migliore della pasta fatta in casa. Qualsiasi persona abbia interpellato preferisce senza discussioni la pizza fatta in casa. A meno che non sia pizza preconfezionata, certo...

Bè...il paragone non è azzeccatissimo.
Anche la pizza fatta in pizzeria è pizza fatta a mano.

26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 5]

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.