Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Milan - Fiorentina 1-3: pagelle rossonere

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ciò che si è visto oggi a San Siro rappresenta perfettamente la differenza che esiste tra una bella squadra, rivoluzionata d'estate con un mercato intelligente pur se privo di grandi nomi, e quindi non particolarmente oneroso, guidata da un bravo allenatore, e che quindi potrà legittimamente puntare come minimo all'Europa League, se non a qualcosa di più, e una squadretta raffazzonata, distrutta nell'estate e ricomposta malamente, in base ad un modulo cambiato radicalmente, e guidata da un asino un panchina, e cui di prestigioso resta solo la maglia.
Risultato ineccepibile, e non mi si dica: "se però Pato segnava il rigore..." e cazzate simili. La Fiorentina è stata superiore in ogni reparto, senza se e senza ma.
Questo Milan è una squadra che, se non ci cambia SUBITO allenatore e se a gennaio non viene puntellata opportunamente, più dell'undicesimo posto non può raggiungere.

Abbiati 6: Tempestivo in un paio di uscite a terra. Su due dei tre gol non può nulla, sul terzo forse è un po' sorpreso. Graziato da Cassani, cui comunque chiude bene lo specchio.
De Sciglio 5: Ci risiamo. Questo è un mediocre calciatore. Quando prendevamo Mattioni o Grimi e poi li davamo in prestito al Siena, ci si rideva su. Questo qui è alla stessa altezza, purtroppo. In difesa è orrendo, specialmente sui calci piazzati è come un inutile pupazzo. Non ha grinta. Perde tutti i contrasti. Qualcosa di buono lo fa solo in avanti quando crossa, ma Abate fa le stesse cose. e meglio. Non punta mai l'uomo e se lo fa fa solo brutte figure.
Mexes 5: Partita piena di alti (pochi) e bassi (molti). Cominciando dalle cose positive, si fa sentire con diversi anricipi su Toni, che non è facile, e propizia il gol di Pazzini con un colpo di tacco in area che va sul palo. Passando alle cose negative, è indisponente nell'impostazione (non fa un lancio giusto che sia uno), ma soprattutto è responsabile sui primi due gol: sul primo salta fuori tempo su Ljajic lasciando così Aquilani solo soletto, e poi fa una schifezza totale facendosi attraversare da Borja Valero che penso non abbia mai subito un contrasto così molle al limite dell'area piccola. In più, solito comportamento irritante.
Bonera 6: Anche lui ha colpe sul primo gol, guardando Toni che fa la torre sul primo palo. Però fa anche un ottimo recupero su Cuadrado in avvio di ripresa e in generale tiene abbastanza bene. Poi, essendo un altro coi muscoli di carta, si fa male e ci lascia in 10.
Constant 5: Nel primo tempo il confronto con Cuadrado (cliente non facile) finisce tutto sommato pari. Le cose migliori le fa in avanti, compreso un bel cross per Boateng. Sul finire appare spossato, e sta a guardare prima Cassani che tutto solo prende il palo. e poi El Hamdaoui che si aggiusta la palla con comodo e segna il 3-1.
Montolivo 5,5: Non brillante come nelle ultime partite. Molto più impreciso negli appoggi e meno efficace nel contrasto, troppo messo in mezzo dal torello di Aquilani, Pizarro e Borja Valero. Di buono c'è il lancio per Pato da ci il rigore, un invito per Boateng e un cross per Pazzini. Anche lui ha colpe sul primo gol della Fiorentina, perchè con Mexes fa passare la palla al libero Aquilani. Nel finale, uscito Bonera, è costretto a fare il centrale difensivo, e ovviamente non è cosa per lui.
Ambrosini 6,5: Assatanato nel recuperare palla, è l'unico a sapersi opporre con personalità ai palleggiatori viola. Non molla mai, ma alla fine la sua irruenza viene punita col giallo, così a Napoli non ci sarà... Aiuto!
Emanuelson 5,5: Non è che giochi tanto diversamente dal solito, solo che ha di fronte avversari più attenti nel chiuderlo. Riesce solo a fare un buon tiro alto, e ad impostare una buona azione sul finire del tempo. Poi resta negli spogliatoi.
Boateng 5,5: Riroposto a fare il trequartista centrale, non verticalizza quasi mai, anche se si vede che ce la mette tutta. Un bel colpo di tacco per El Shaarawy in apertura, un colpo di testa fuori di pochissimo ad inizio ripresa, e poi molta confusione. La volontà non basta.
El Shaarawy 6: Comincia bene con un'azione in triangolo con Boateng e poi un buon invito ad Emanuelson. Poi in fase offensiva sparisce abbastanza, ma si fa apprezzare per l'umiltà che ci mette in certi recuperi difensivi. Riappare in avanti nel finale, quando innesca col suo cross l'azione del gol, e poi più nulla.
Pato 5: E sono generoso, perchè dirò fino alla nausea che farlo giocare da punta unica spalle alla porta è come fare correre Bolt all'indietro. Però lui non tocca letteralmente palla per 35 minuti, quando poi la tocca la sbaglia, poi l'arbitro dice che è rigore su di lui, e lo spara alle stelle. Anche lui non rientra nel secondo tempo.

Pazzini 6,5: Subito in campo ad inizio ripresa, essendo un centravanti fa il centravanti. Non lo fa da fenomeno, ma almeno lotta coi difensori viola ed è svelto a ribattere in gol sul palo di Mexes.
Bojan 6: Secondo tempo anche per lui, dove mostra la sua velocità, purtroppo raramente assistita dalla precisione.
Robinho 5,5: Venti minuti senza che si noti la sua presenza, se non per il fatto che El Shaarawy deve andare a destra, dove non si vede più.

Allegri: Se non avesse per l'ennesima volta sbagliato formazione di partenza, non avrebbe dovuto spendere due cambi all'intervallo, e poi il terzo, per poi restare in dieci quando si fa male Bonera. Dopo Palermo e Lazio e Malaga, ancora una volta una squadra che subisce e che cerca di raddrizzare la partita con volontà e orgoglio, ma senza gioco e con uomini messi a caso. Esempi: Yepes ancora in panca per far giocare Mexes? Perchè Bojan fuori (stanco un 22enne perchè ha giocato due partite? ma non scherziamo!)? Perchè ancora Pato, che è evidentemente lontano anni luce da una condizione almeno accettabile (mentale e fisica)?
Insomma, quanto ancora dobbiamo andare avanti con questo somaro? Adesso c'è una settimana senza partite... Va cambiato adesso! Perchè poi abbiamo Napoli, Anderlecht e Juve, e dopo sarà troppo tardi.

2
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@nonsidirebbe ha scritto:Ciò che si è visto oggi a San Siro rappresenta perfettamente la differenza che esiste tra una bella squadra, rivoluzionata d'estate con un mercato intelligente pur se privo di grandi nomi, e quindi non particolarmente oneroso, guidata da un bravo allenatore, e che quindi potrà legittimamente puntare come minimo all'Europa League, se non a qualcosa di più, e una squadretta raffazzonata, distrutta nell'estate e ricomposta malamente, in base ad un modulo cambiato radicalmente, e guidata da un asino un panchina, e cui di prestigioso resta solo la maglia.
Risultato ineccepibile, e non mi si dica: "se però Pato segnava il rigore..." e cazzate simili. La Fiorentina è stata superiore in ogni reparto, senza se e senza ma.
Questo Milan è una squadra che, se non ci cambia SUBITO allenatore e se a gennaio non viene puntellata opportunamente, più dell'undicesimo posto non può raggiungere.

Abbiati 6: Tempestivo in un paio di uscite a terra. Su due dei tre gol non può nulla, sul terzo forse è un po' sorpreso. Graziato da Cassani, cui comunque chiude bene lo specchio.
De Sciglio 5: Ci risiamo. Questo è un mediocre calciatore. Quando prendevamo Mattioni o Grimi e poi li davamo in prestito al Siena, ci si rideva su. Questo qui è alla stessa altezza, purtroppo. In difesa è orrendo, specialmente sui calci piazzati è come un inutile pupazzo. Non ha grinta. Perde tutti i contrasti. Qualcosa di buono lo fa solo in avanti quando crossa, ma Abate fa le stesse cose. e meglio. Non punta mai l'uomo e se lo fa fa solo brutte figure.
Mexes 5: Partita piena di alti (pochi) e bassi (molti). Cominciando dalle cose positive, si fa sentire con diversi anricipi su Toni, che non è facile, e propizia il gol di Pazzini con un colpo di tacco in area che va sul palo. Passando alle cose negative, è indisponente nell'impostazione (non fa un lancio giusto che sia uno), ma soprattutto è responsabile sui primi due gol: sul primo salta fuori tempo su Ljajic lasciando così Aquilani solo soletto, e poi fa una schifezza totale facendosi attraversare da Borja Valero che penso non abbia mai subito un contrasto così molle al limite dell'area piccola. In più, solito comportamento irritante.
Bonera 6: Anche lui ha colpe sul primo gol, guardando Toni che fa la torre sul primo palo. Però fa anche un ottimo recupero su Cuadrado in avvio di ripresa e in generale tiene abbastanza bene. Poi, essendo un altro coi muscoli di carta, si fa male e ci lascia in 10.
Constant 5: Nel primo tempo il confronto con Cuadrado (cliente non facile) finisce tutto sommato pari. Le cose migliori le fa in avanti, compreso un bel cross per Boateng. Sul finire appare spossato, e sta a guardare prima Cassani che tutto solo prende il palo. e poi El Hamdaoui che si aggiusta la palla con comodo e segna il 3-1.
Montolivo 5,5: Non brillante come nelle ultime partite. Molto più impreciso negli appoggi e meno efficace nel contrasto, troppo messo in mezzo dal torello di Aquilani, Pizarro e Borja Valero. Di buono c'è il lancio per Pato da ci il rigore, un invito per Boateng e un cross per Pazzini. Anche lui ha colpe sul primo gol della Fiorentina, perchè con Mexes fa passare la palla al libero Aquilani. Nel finale, uscito Bonera, è costretto a fare il centrale difensivo, e ovviamente non è cosa per lui.
Ambrosini 6,5: Assatanato nel recuperare palla, è l'unico a sapersi opporre con personalità ai palleggiatori viola. Non molla mai, ma alla fine la sua irruenza viene punita col giallo, così a Napoli non ci sarà... Aiuto!
Emanuelson 5,5: Non è che giochi tanto diversamente dal solito, solo che ha di fronte avversari più attenti nel chiuderlo. Riesce solo a fare un buon tiro alto, e ad impostare una buona azione sul finire del tempo. Poi resta negli spogliatoi.
Boateng 5,5: Riroposto a fare il trequartista centrale, non verticalizza quasi mai, anche se si vede che ce la mette tutta. Un bel colpo di tacco per El Shaarawy in apertura, un colpo di testa fuori di pochissimo ad inizio ripresa, e poi molta confusione. La volontà non basta.
El Shaarawy 6: Comincia bene con un'azione in triangolo con Boateng e poi un buon invito ad Emanuelson. Poi in fase offensiva sparisce abbastanza, ma si fa apprezzare per l'umiltà che ci mette in certi recuperi difensivi. Riappare in avanti nel finale, quando innesca col suo cross l'azione del gol, e poi più nulla.
Pato 5: E sono generoso, perchè dirò fino alla nausea che farlo giocare da punta unica spalle alla porta è come fare correre Bolt all'indietro. Però lui non tocca letteralmente palla per 35 minuti, quando poi la tocca la sbaglia, poi l'arbitro dice che è rigore su di lui, e lo spara alle stelle. Anche lui non rientra nel secondo tempo.

Pazzini 6,5: Subito in campo ad inizio ripresa, essendo un centravanti fa il centravanti. Non lo fa da fenomeno, ma almeno lotta coi difensori viola ed è svelto a ribattere in gol sul palo di Mexes.
Bojan 6: Secondo tempo anche per lui, dove mostra la sua velocità, purtroppo raramente assistita dalla precisione.
Robinho 5,5: Venti minuti senza che si noti la sua presenza, se non per il fatto che El Shaarawy deve andare a destra, dove non si vede più.

Allegri: Se non avesse per l'ennesima volta sbagliato formazione di partenza, non avrebbe dovuto spendere due cambi all'intervallo, e poi il terzo, per poi restare in dieci quando si fa male Bonera. Dopo Palermo e Lazio e Malaga, ancora una volta una squadra che subisce e che cerca di raddrizzare la partita con volontà e orgoglio, ma senza gioco e con uomini messi a caso. Esempi: Yepes ancora in panca per far giocare Mexes? Perchè Bojan fuori (stanco un 22enne perchè ha giocato due partite? ma non scherziamo!)? Perchè ancora Pato, che è evidentemente lontano anni luce da una condizione almeno accettabile (mentale e fisica)?
Insomma, quanto ancora dobbiamo andare avanti con questo somaro? Adesso c'è una settimana senza partite... Va cambiato adesso! Perchè poi abbiamo Napoli, Anderlecht e Juve, e dopo sarà troppo tardi.


Ciao Nonsi.
Riguardo la tua ultima domanda ti do la mia interpretazione dei fatti.
Il sig. Allegri è di fatto un allenatore licenziato.
Il fatto che non lo sia da subito è dovuto al calendario.
Mi spiego, allontanare adesso Allegri e affidare la squadra a un nuovo allenatore con alle porte due partite "impossibili" per il Milan e dalle quali non ricaverà nemmeno un punto, vorrebbe dire bruciare subito anche il nuovo.
Quindi perso per perso si lascia Allegri a soffriggere fino alla sconfitta interna con la Juve e poi si parte con l'allenatore nuovo.
Se le cosa andranno come io presumo, sarà l'unica mossa della società che condivido nella presente stagione.
Dopo la Juve vedremo sicuramente un volto nuovo sulla nostra panchina, almeno me lo auguro.

3
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
basta che non mi si passi Tassotti per un volto nuovo....e' da 3 anni in perfetta simbiosi con Allegri e assolutamente non capirei il minimo senso di questo cambio...tra l'altro il Tasso, giustamente, non ha neanche voglia di prendersi una patata bollente simile.....
per il resto buio totale.......veramente non C'E' NESSUNO!!!!
Inzaghi sarebbe una mezza follia....Costacurta idem......Van Basten e Riykard non sono tecnici che prendono la squadra in corsa, Guardiola figuriamoci......Spalletti ci giochiamo tra poco..chi rimane?
Ranieri...Reja....??? non scherziamo...Delio Rossi....? continuiamo a non scherzare......a me piace De Canio che fa giocare bene le proprie squadre, che il Genoa ha frettolosamente scaricato per tentare la retrocessione con il bollito Del Neri....come stranieri punterei su Benitez che tranne la parentesi nerazzurra ha sempre fatto grandi cose....
ps; ricordiamoci anche che la squadra e' ancora con Allegri ed effettivamente il Milan quando gioca si impegna...i limiti sono enormi ma l'impegno c'e'.......

4
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@cinquestelle ha scritto: Il sig. Allegri è di fatto un allenatore licenziato.
Il fatto che non lo sia da subito è dovuto al calendario.
Mi spiego, allontanare adesso Allegri e affidare la squadra a un nuovo allenatore con alle porte due partite "impossibili" per il Milan e dalle quali non ricaverà nemmeno un punto, vorrebbe dire bruciare subito anche il nuovo.
Quindi perso per perso si lascia Allegri a soffriggere fino alla sconfitta interna con la Juve e poi si parte con l'allenatore nuovo.
Se le cosa andranno come io presumo, sarà l'unica mossa della società che condivido nella presente stagione.
Dopo la Juve vedremo sicuramente un volto nuovo sulla nostra panchina, almeno me lo auguro.

Ciao 5stelle.
Se è come dici tu, allora la dirigenza è ancora più stupida di quel che pensavo!
Aspetti di perdere con Napoli e Juve e di compromettere la qualificazione in Champions, per poi mandarlo via?
Il fatto è che oggi la Gazza riporta i proclami di Berlusconi per cui si va avanti con lui... Deprimente. Mi sa che il motivo (che non condivido) è quello che dice Orvix nel suo intervento...

5
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:basta che non mi si passi Tassotti per un volto nuovo....e' da 3 anni in perfetta simbiosi con Allegri e assolutamente non capirei il minimo senso di questo cambio...tra l'altro il Tasso, giustamente, non ha neanche voglia di prendersi una patata bollente simile.....
per il resto buio totale.......veramente non C'E' NESSUNO!!!!
Inzaghi sarebbe una mezza follia....Costacurta idem......Van Basten e Riykard non sono tecnici che prendono la squadra in corsa, Guardiola figuriamoci......Spalletti ci giochiamo tra poco..chi rimane?
Ranieri...Reja....??? non scherziamo...Delio Rossi....? continuiamo a non scherzare......a me piace De Canio che fa giocare bene le proprie squadre, che il Genoa ha frettolosamente scaricato per tentare la retrocessione con il bollito Del Neri....come stranieri punterei su Benitez che tranne la parentesi nerazzurra ha sempre fatto grandi cose....
ps; ricordiamoci anche che la squadra e' ancora con Allegri ed effettivamente il Milan quando gioca si impegna...i limiti sono enormi ma l'impegno c'e'.......

Il Tasso non è un volto nuovo, ma è nel Milan da 22 anni, ed è stato a fare il fedele secondo di Ancelotti e Leonardo, prima di Allegri, perchè è il suo lavoro. Non credo che sia in simbiosi con lui. E credo che saprebbe motivare la squadra e fare scelte migliori di quelle che fa l'Idiota.
Se no, è vero che non ci sono grandi alternative, ma come accadde con Maldini senior dopo Zaccheroni, non è necessario un "grande nome" adesso, ma solo uno che cambi le cose. Peggio di così non potrà fare. Per cui anche Costacurta mi starebbe bene!
Che poi la squadra sia con Allegri... mah. E' chiaro che la società non può far trapelare ostilità varie, ma secondo te un Robinho, un Nocerino e altri presi e mollati di volta in volta, sono davvero "con lui"? Io presterei attenzione a quel che hanno detto (più o meno tra i denti) i grandi che se ne sono andati: Gattuso, Pippo e Nesta, e prima di loro Pirlo.

6
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:Ciò che si è visto oggi a San Siro rappresenta perfettamente la differenza che esiste tra una bella squadra, rivoluzionata d'estate con un mercato intelligente pur se privo di grandi nomi, e quindi non particolarmente oneroso

Credo che con la cessione di Nastasic al Manchester City (valutazione spropositata, 12/13 milioni? + Savic) il mercato della Fiorentina sia stato addirittura fruttuoso.

Aquilani, Pizarro, Roncaglia e Toni sono stati tesserati a parametro zero, Savic come contropartita tecnica (per Nastasic), Cuadrado e Viviano sono in prestito (poco) oneroso mentre El Hamdaoui e Mati Fernandez credo siano stati valutati circa un milione di euro. L'unica "grossa" spesa è stata fatta per Borja Valero e Rodriguez, credo circa una decina di milioni per entrambi.

Il monte ingaggi con le numerose cessioni e partenze di giocatori inutili, Vargas e MONTOLIVO in testa, dovrebbe pure essere rimasto lo stesso.

7
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:Ciò che si è visto oggi a San Siro rappresenta perfettamente la differenza che esiste tra una bella squadra, rivoluzionata d'estate con un mercato intelligente pur se privo di grandi nomi, e quindi non particolarmente oneroso

Credo che con la cessione di Nastasic al Manchester City (valutazione spropositata, 12/13 milioni? + Savic) il mercato della Fiorentina sia stato addirittura fruttuoso.

Aquilani, Pizarro, Roncaglia e Toni sono stati tesserati a parametro zero, Savic come contropartita tecnica (per Nastasic), Cuadrado e Viviano sono in prestito (poco) oneroso mentre El Hamdaoui e Mati Fernandez credo siano stati valutati circa un milione di euro. L'unica "grossa" spesa è stata fatta per Borja Valero e Rodriguez, credo circa una decina di milioni per entrambi.

Il monte ingaggi con le numerose cessioni e partenze di giocatori inutili, Vargas e MONTOLIVO in testa, dovrebbe pure essere rimasto lo stesso.




forse un parolone qui ci vuole....la Fiorentina, in particolare Prade', ha fatto un capolavoro e tra l'altro ha preso un tecnico veramente bravo (chi lo avrebbe mai detto....) che nel giro di pochi mesi ha assemblato alla grande una squadra con 18 giocatori nuovi!!!!!
Invito i fiorentini a fare un bel mea culpa e ricordarsi della contestazione ai Della Valle, che hanno preso una squadra in C2 e l'hanno riportata e bene nel calcio che conta con una sana ed oculata gestione, piu' o meno quello che stanno facendo Lotito e De laurentis spendendo anche meno, sopratutto in confronto a De Laurentis.
Sono marchigiano, conosco abbastanza la ns realta' imprenditoriale, se si e' sviluppato un modello Marche conosciuto in tutto il mondo e' anche grazie ad imprenditori come i Della Valle che hanno sempre volato basso, fatto i passi secondo la lunghezza della gamba, non hanno mai perso il contatto con il territorio e sopratutto hanno sempre puntato sulla qualita' del prodotto.....se mi legge qualche fiorentino..teneteveli stretti.....

ps: forse l'unica spesa esagerata e' quella di Rodriguez che sinceramente non mi sembra niente di che....piu' foret Roncaglia....

8
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:
ps: forse l'unica spesa esagerata e' quella di Rodriguez che sinceramente non mi sembra niente di che....

Probabilmente hai frainteso.
Effettivamente per come ho scritto qui:

@Automaalox ha scritto: L'unica "grossa" spesa è stata fatta per Borja Valero e Rodriguez, credo circa una decina di milioni per entrambi.

si potrebbe intendere che sia Borja Valero che Rodriguez siano stati pagati entrambi dieci milioni, quindi venti in totale. In realtà la valutaizione del centrocampista è stata di circa otto milioni, mentre quella del difensore è stata di circa due milioni.

9
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Automaalox ha scritto:
@orvix ha scritto:
ps: forse l'unica spesa esagerata e' quella di Rodriguez che sinceramente non mi sembra niente di che....

Probabilmente hai frainteso.
Effettivamente per come ho scritto qui:

@Automaalox ha scritto: L'unica "grossa" spesa è stata fatta per Borja Valero e Rodriguez, credo circa una decina di milioni per entrambi.

si potrebbe intendere che sia Borja Valero che Rodriguez siano stati pagati entrambi dieci milioni, quindi venti in totale. In realtà la valutaizione del centrocampista è stata di circa otto milioni, mentre quella del difensore è stata di circa due milioni.


ok, allora a questo punto mercato perfetto anche perche' Borja Valero li vale tutti.......

10
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@nonsidirebbe ha scritto:
@cinquestelle ha scritto: Il sig. Allegri è di fatto un allenatore licenziato.
Il fatto che non lo sia da subito è dovuto al calendario.
Mi spiego, allontanare adesso Allegri e affidare la squadra a un nuovo allenatore con alle porte due partite "impossibili" per il Milan e dalle quali non ricaverà nemmeno un punto, vorrebbe dire bruciare subito anche il nuovo.
Quindi perso per perso si lascia Allegri a soffriggere fino alla sconfitta interna con la Juve e poi si parte con l'allenatore nuovo.
Se le cosa andranno come io presumo, sarà l'unica mossa della società che condivido nella presente stagione.
Dopo la Juve vedremo sicuramente un volto nuovo sulla nostra panchina, almeno me lo auguro.

Ciao 5stelle.
Se è come dici tu, allora la dirigenza è ancora più stupida di quel che pensavo!
Aspetti di perdere con Napoli e Juve e di compromettere la qualificazione in Champions, per poi mandarlo via?
Il fatto è che oggi la Gazza riporta i proclami di Berlusconi per cui si va avanti con lui... Deprimente. Mi sa che il motivo (che non condivido) è quello che dice Orvix nel suo intervento...


Caro Nonsi stavolta dissento.
Con i giocatori che abbiamo a disposizione fare punti a Napoli e in casa con la Juve è pura fantasia.
Nemmeno con in panchina Capello, Mou o qualche altro grande allenatore ci sarebbero speranze, perciò tanto vale tenersi ancora un paio di settimane l'impedito e intanto decidere con calma il sostituto.

11
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@cinquestelle ha scritto:


Caro Nonsi stavolta dissento.
Con i giocatori che abbiamo a disposizione fare punti a Napoli e in casa con la Juve è pura fantasia.
Nemmeno con in panchina Capello, Mou o qualche altro grande allenatore ci sarebbero speranze, perciò tanto vale tenersi ancora un paio di settimane l'impedito e intanto decidere con calma il sostituto.

Non so... Il Napoli non ha battuto il Torino al S.Paolo, la Juve ha perso perfino con... l'Inter, e non ha vinto con il Nordsjaelland in Danimarca.
Credo che in 90 minuti ce la potremmo giocare, naturalmente essendo al massimo della condizione fisica e mentale (ecco perchè vorrei l'Idiota fuori dalle palle subito, ma ormai è una pia illusione...).
Aspetteremo di essere dietro il Siena in classifica per cambiare? Come nel 77 con Marchioro? O come nell'82, quando però era troppo tardi (e quella squadra era praticamente la stessa che 3 anni prima aveva vinto lo scudetto)?

12
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.