Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Inter - Milan 4-2: pagelle rossonere

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ma complimentoni alla squadra dei Campioni, che perdono un derby in maniera vergognosa, aiutati da un arbitraggio orripilante (e questo inetto ci rappresenterà all'Europeo?) e che consegnano (come è stragiusto) il campionato alla Juve, imbattuta da 37 partite, e senza più nemmeno il fiato per dire ancora: "Il gol di Muntari..." e lasciando al'Inter anche la possibilità di andare in Champions, se vincono a Roma e l'Udinese perde.
Complimenti davvero vivissimi!
Non ce l'ho con i giocatori, che hanno lottato come si conviene in un derby.
Ma restava solo questo obiettivo: vincere il derby, dopo aver perso quello dell'andata. Invece niente. Squadra allo sbando, come da due mesi a questa parte, senza una logica, solo la volontà e i muscoli.
Questo non è il Milan che voglio vedere.
Avrò modo di farlo anche in altri post, ma colgo l'occasione per fare i miei complimenti alla Juventus, davvero meritevole, a Conte (che mi ha stupito per la capacità di interpretare le partite e i moduli a seconda degli avversar e delle situazioni), alla dirigenza juventina, che ha preso Pirlo a costo zero da una società di coglioni che lo hanno lasciato perdere come una scarpa vecchia (mi sembra che si chiami Milan quella società...).
Adesso vorrei tanto una bella notizia: l'esonero di Allegri e un nuovo allenatore che da subito ponga le basi per la squadra dell'anno prossimo. La rosa non è male, con un essere umano e non un asino in panchina potrebbe fare anche grandi cose.

Abbiati 6,5: Non so se è dentro o fuori il colpo di testa di Cambiasso, ma lì Abbiati ha un riflesso fantastico, e ancora di più sulla successiva ribattuta, che manda in angolo. Poi si fa male ed esce.
Abate 6: Mi dispiace che i derby gli dicano sempre male. Questa volta provoca un rigore evidente e dilattentesco trattenendo Milito da dietro. Ma non gli do l'insufficienza, perchè è uno dei pochi che gioca bene per il resto della partita, e va anche al tiro in modo pericoloso.
Nesta 5: Grazie Sandro, nella storia del Milan ci sei. Ora è il momento di andare in America. Lo ho visto incerto come troppo spesso ultimamente. A parte il secondo rigore per l'Inter (io la regola sui falli di mano la cambierei a prescindere da stasera), è spessissimo fuori tempo, impreciso in impostazione. Cambiasso incorna sovrastandolo, quando Abbiati salva sulla linea (?). Non ci siamo.
Yepes 6: Ruvido finchè si vuole, brutto da vedere, ma lottatore vero. Nessuno dei gol dell'Inter portano una sua responsabilità, e in avanti va vicino al gol su colpo di testa.
Bonera 5: Gioca venti minuti e fa in tempo ad essere decisivo in senso negativo. Sbaglia il fuorigioco che dà a Samuel lo spazio per l'assist a Milito. Si sa che a sinistra non può giocare, lo sanno tutti salvo Allegri.
Nocerino 5: Come da due mesi a questa parte non fa niente di qualitativo. Corre corre e corre, senza senso e senza risultati. Se ho visto bene (seguire un derby con lucidità è difficilissimo per me) è suo il passaggio a Boateng per il rigore. Altro di buono non fa.
Van Bommel 6,5: Forse il migliore. Comincia con buona lena e giocando con ordine. Quando la partita si incasina non si impressiona e continua sul suo standard, che non saraà mai eccelso, ma è spesso più che utile.
Muntari 6: Uno dei più efficaci in interdizione, non perde la testa nonostante sia una partita difficilissima per lui. Non è reattivo su una bella sponda di testa di Ibra, ma era difficile. Esce per crampi.
Boateng 6: Inizio non molto promettente, con tanta grinta ma poca efficacia. Poi si procura il rigore (inesistente), si carica e cerca di creare superiorità in avanti. Un suo velo dà a Ibra la palla del 2-1, un suo bel cross trova Yepes appena in ritardo.
Ibrahimovic 6: Sul voto pesa l'inctedibile errore in avvio su assist di Robinho, che poteva cambiare tutto. Poi realizza il rigore, anche se provocato dall'amico Julio Cesar (e lo adoro per come esulta guardando la curva e rispondendo a Julio), e in avvio di ripresa fa un gran gol, quello del 2-1 e dell'illusione. Una bella sponda di testa per Muntari, poi sparisce come gli altri.
Robinho 5: Bellissimo assist per Ibra in avvio. A parte un buon tiro nella ripresa resta l'unica cosa buona del suo derby. Il resto sono sempre e solo palloni persi.

De Sciglio 5,5: Deve giocare un derby ad altissima tensione perchè si fa male Bonera. Come carattere c'è, anche se naturalmente non può essere lucido, e l'Inter gioca anche sulle sue incertezze. Galleggia sulla sufficienza finchè non resta a guardare Maicon che ha tutto il tempo di caricare il destro del 4-2.
Amelia 6: Al posto di Abbiati, prende due gol su rigore e uno che è un missile di Maicon. Incolpevole.
Cassano 6: Entra al posto di Muntari, ma il Milan non c'è più, e non lo rianima.

Allegri: Spero davvero di non vederlo più. Si fa male Antonini? Metti Bonera a sinistra? Già qui dimostri di essere un pirla, visto che hai due giocatori di ruolo (Mesbah e Zambrotta) che potrebbero fare meglio di Bonera. Ma non li porti nemmeno in panchina, così quando esce Bonera devi far giocare un ragazzino. Quindi sei due volte pirla.
La sfiga ci mette del suo, con due cambi per infortunio, ma la squadra è la solita, senza ragionamento e senza cervello. Tenuta in piedi dall'arbitro e da Ibra che stasera si impegna.
Dammi retta Allegri, vattene affanculo...

2
Blasel
Blasel
Banned
Banned
@ nonsi, in una giornata nella quale anch'io sono rimasto deluso del risultato della mia squadra che nonostante 3 pali, nel primo tempo, ha perso partita e 3° posto, devo riconoscere il merito a Conte, alla Juve ed a... Pirlo di aver vinto inaspettatamente questo campionato.

Nessuno di noi aveva pronosticato che la Juve centrasse questo obiettivo, anche grazie al demerito dei concorrenti.

3
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Abate 6: Mi dispiace che i derby gli dicano sempre male. Questa volta provoca un rigore evidente e dilattentesco trattenendo Milito da dietro. Ma non gli do l'insufficienza, perchè è uno dei pochi che gioca bene per il resto della partita, e va anche al tiro in modo pericoloso.


Abate 4 : Nonsi, non e' una caso che nelle parite importanti questo imbecille faccia sempre qualche cazzata, passi un derby, non passi il secondo..ma il terzo..no..basta!
Si conferma un giocatore stupido, senza un briciolo di cervello e raziocinio, buono solo a correre a testa bassa e non sapere mai dove cazzo crossa.....buono per l'impegno e la mole di gioco, ma non titolare di una squadra come il Milan...Bologna e Fiorentina si...non il Milan....

Su Allegri la penso come te, ma penso che quest anno senza la marea di infortunati che abbiamo avuto, avrebbe rivinto lo scudetto, quindi magari un'ultima chance la potrebbe anche avere...il problema e' che Allegri o non Allegri, dobbiamo prendere almeno due esterni difensivi ed un centrale degni di una squadra come il Milan, da affiancare a Thiago Silva che credo, visti i somari da cui e' circondato e visto che forse Nesta andra' via, stia facendo piu' di un pensierino al Barca.....
poi un degno sostituto di Van Bommel, magari anche piu' tecnico, un altro trequartista di spessore visto che il Boa non e' un esempio di continuita'..(hernanes?) , mentre davanti non spenderei un euro, siamo piu' che coperti...anzi farei qualche soldino con Pato se qualcuno avesse ancora la voglia di prenderlo....

4
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:Questo non è il Milan che voglio vedere.

Adesso vorrei tanto una bella notizia: l'esonero di Allegri e un nuovo allenatore che da subito ponga le basi per la squadra dell'anno prossimo. La rosa non è male, con un essere umano e non un asino in panchina potrebbe fare anche grandi cose.

capisco il dispiacere, che condivido tutto...
ma cerca di valutare a freddo quanto ti dico:

a) pensi che i dirigenti di una società così professionale non siano stati in grado di valutare Allegri meglio di noi ? e perché mai gli avrebbero rinnovato il contratto con un biennale in corso d'opera ? ora probabilmente lo sacrificheranno, perché altrimenti i sospetti sarebbeo troppi;

b) mettendo da parte il goal di Muntari, una squadra lanciata e tritatutto come era il Milan a + 4 e che perde in casa contro la Fiorentina e pareggia col Bologna, mi lascia molto perplesso;

c) e mi lascia grandi interrogativi anche l'improvvisa dismissione dell'iniziativa della juve di ricorrere alla giusizia civile per la questione dello scudetto annullato, iniziativa che avrebbe avuto un potenziale esplosivo per le implicazioni economiche dello sconfessamento della giustizia sportiva.

restiamo pure dispiaciuti quanto si vuole, ma non crediamo alla favoletta del calcioricco (quando si perde, ma anche quando si vince in modo dubbio), e soprattutto non diamo la colpa ad Allegri, che ci sia simpatico o meno.

se sei il Milan, in corsa per lo scudetto e a + 4, in casa contro la Fiorentina o il Bologna dovresti vincere a man bassa, anche con Alvaro Vitali in panchina... Inter - Milan 4-2: pagelle rossonere 73990920 Sorriso Scemo

5
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Magonzo ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:Questo non è il Milan che voglio vedere.

Adesso vorrei tanto una bella notizia: l'esonero di Allegri e un nuovo allenatore che da subito ponga le basi per la squadra dell'anno prossimo. La rosa non è male, con un essere umano e non un asino in panchina potrebbe fare anche grandi cose.

capisco il dispiacere, che condivido tutto...
ma cerca di valutare a freddo quanto ti dico:

a) pensi che i dirigenti di una società così professionale non siano stati in grado di valutare Allegri meglio di noi ? e perché mai gli avrebbero rinnovato il contratto con un biennale in corso d'opera ? ora probabilmente lo sacrificheranno, perché altrimenti i sospetti sarebbeo troppi;

b) mettendo da parte il goal di Muntari, una squadra lanciata e tritatutto come era il Milan a + 4 e che perde in casa contro la Fiorentina e pareggia col Bologna, mi lascia molto perplesso;

c) e mi lascia grandi interrogativi anche l'improvvisa dismissione dell'iniziativa della juve di ricorrere alla giusizia civile per la questione dello scudetto annullato, iniziativa che avrebbe avuto un potenziale esplosivo per le implicazioni economiche dello sconfessamento della giustizia sportiva.

restiamo pure dispiaciuti quanto si vuole, ma non crediamo alla favoletta del calcioricco (quando si perde, ma anche quando si vince in modo dubbio), e soprattutto non diamo la colpa ad Allegri, che ci sia simpatico o meno.

se sei il Milan, in corsa per lo scudetto e a + 4, in casa contro la Fiorentina o il Bologna dovresti vincere a man bassa, anche con Alvaro Vitali in panchina... Inter - Milan 4-2: pagelle rossonere 73990920 Sorriso Scemo

A):
Il rinnovo al contratto di Allegri è legato a filo strettissimo alla mancata cessione di Pato e conseguente mancato acquisto di Tevez. La società (o meglio la proprietà..) non ha avallato le sue richieste e per dargli fiducia ha rinnovato il contratto. Cosa che nel calcio conta poco meno di 0...
B):
Non mi risulta, da quel che ne so io la causa è solo "congelata" mentre è in attesa di una decisione il ricorso della juventus alla Corte dei Conti contro la FIGC
C):
Fortunamente in questo forum il gol di Muntari non è mai stato argomento di risse, liti o flame, a parte per un caso singolo.
Il Milan ha perso lo scudetto per l'inettitudine del suo allenatore nel reggere le tensioni (l'anno scorso non ha avuto avversari che lo han messo sotto pressione fino alla fine..) ma soprattutto per i tantissimi infortuni che han portato il Milan a giocare tante partite di fila sempre con la stessa formazione..

E comunque grazie al Milan per lo sforzo che ha prodotto in quelle condizioni, i vinti di questo campionato sarebbero stati comunque dei vincitori degni e meritevoli se le cose fossero andate diversamente.

6
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@carnil_carani ha scritto:Fortunamente in questo forum il gol di Muntari non è mai stato argomento di risse, liti o flame, a parte per un caso singolo.
Il Milan ha perso lo scudetto per l'inettitudine del suo allenatore nel reggere le tensioni (l'anno scorso non ha avuto avversari che lo han messo sotto pressione fino alla fine..) ma soprattutto per i tantissimi infortuni che han portato il Milan a giocare tante partite di fila sempre con la stessa formazione..

guarda, io sono un tifoso molto critico sul calcio ricco, troppo viziato di politica e pastette, anche quando si vince;

capisco che il non-milanista ci faccia poco caso, ma tutta l'atmosfera in cui è avvenuta questa débacle è molto, troppo irreale:

a parte le reazioni innaturalmente fredde di tutto l'ambiente societario ai punti persi con Fiorentina e Bologna, lo scarso incitamento, le bocche cucite di tutti, conoscendo Galliani e Berlusconi, un episodio come quello del goal di Muntari nello scontro diretto sarebbe stato in circostanze consuete fonte di accesissime e infinite polemiche e proteste;

di episodi paragonabili, anche se molto più equivoci, come il rigore di Ronaldo fino al goal di Turone, si è discusso in modo acceso per decenni, ancora oggi...

ma, dico, avete presente la normale reazione di Berlusconi di fronte ad una palese ingiustizia ? KleanaSaputello come mai improvvisamente sono diventati tutti maestri di fair-play sportivo ? rotolarsi dal ridere

come mai non è giunta voce di alcuna denuncia di responsabilità nell'ambiente milanista ? perdi un campionato così, e nessuno dice niente, rimprovera niente a nessun altro;
solo l'allenatore esprime tra i denti fa qualche mezzo commento amaro, si becca due anni di stipendio e si lascia (verosimilmente; se ciò non fosse, sarebbe ancora più sospetta la cosa) silurare, senza nessun contraddittorio, senza che nessun giocatore prenda le parti o commenti...

perché quando le cose vanno così, sarebbe naturale che chi ha tirato la carretta credendoci se la prenda con chi ha mollato o con chi ha sbagliato; invece, niente, tutti zitti, restanti e partenti...

dico ai milanisti: ma voi ci credete ? rolleyss

7
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Magonzo ha scritto:
@carnil_carani ha scritto:Fortunamente in questo forum il gol di Muntari non è mai stato argomento di risse, liti o flame, a parte per un caso singolo.
Il Milan ha perso lo scudetto per l'inettitudine del suo allenatore nel reggere le tensioni (l'anno scorso non ha avuto avversari che lo han messo sotto pressione fino alla fine..) ma soprattutto per i tantissimi infortuni che han portato il Milan a giocare tante partite di fila sempre con la stessa formazione..

guarda, io sono un tifoso molto critico sul calcio ricco, troppo viziato di politica e pastette, anche quando si vince;

capisco che il non-milanista ci faccia poco caso, ma tutta l'atmosfera in cui è avvenuta questa débacle è molto, troppo irreale:

a parte le reazioni innaturalmente fredde di tutto l'ambiente societario ai punti persi con Fiorentina e Bologna, lo scarso incitamento, le bocche cucite di tutti, conoscendo Galliani e Berlusconi, un episodio come quello del goal di Muntari nello scontro diretto sarebbe stato in circostanze consuete fonte di accesissime e infinite polemiche e proteste;

di episodi paragonabili, anche se molto più equivoci, come il rigore di Ronaldo fino al goal di Turone, si è discusso in modo acceso per decenni, ancora oggi...

ma, dico, avete presente la normale reazione di Berlusconi di fronte ad una palese ingiustizia ? KleanaSaputello come mai improvvisamente sono diventati tutti maestri di fair-play sportivo ? rotolarsi dal ridere

come mai non è giunta voce di alcuna denuncia di responsabilità nell'ambiente milanista ? perdi un campionato così, e nessuno dice niente, rimprovera niente a nessun altro;
solo l'allenatore esprime tra i denti fa qualche mezzo commento amaro, si becca due anni di stipendio e si lascia (verosimilmente; se ciò non fosse, sarebbe ancora più sospetta la cosa) silurare, senza nessun contraddittorio, senza che nessun giocatore prenda le parti o commenti...

perché quando le cose vanno così, sarebbe naturale che chi ha tirato la carretta credendoci se la prenda con chi ha mollato o con chi ha sbagliato; invece, niente, tutti zitti, restanti e partenti...

dico ai milanisti: ma voi ci credete ? rolleyss

A parte che ti sei perso dei passaggi della questione "ilgoldiMuntari", per almeno un mesetto è stata l'unica cosa detta dall'allenatore e dai dirigenti del Milan.
Non che Conte sia stato zitto.. Anzi, se ne poteva risparmiare molte in precedenza. Insieme ad Agnelli.

E ti dirò di più, il gol non visto di Muntari ha più "rilevanza" del famoso "Go' de Turone" che era in linea e quindi in fuorigioco stando alle regole vigenti all'epoca e del rigore su Ronaldo che rigore non era, (ostruzione, punibile con un calcio di punizione di seconda..) e comunque è accaduto mentre l'Inter già perdeva..

Il problema è che qua in Italia la sportività non sappiamo cosa sia e quindi quando non s vince ci si attacca agli episodi favoreli agli altri dimenticandoci quelli favorevoli a noi. Quando si vince va sempre tutto bene, si vive in un mondo perfetto etc. etc. etc.

8
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@carnil_carani ha scritto:A parte che ti sei perso dei passaggi della questione "ilgoldiMuntari", per almeno un mesetto è stata l'unica cosa detta dall'allenatore e dai dirigenti del Milan.
Non che Conte sia stato zitto.. Anzi, se ne poteva risparmiare molte in precedenza. Insieme ad Agnelli.

guarda, io non volevo buttarla sul discorso del tifo da bar a scapito della squadra avversaria;

però, frequentando altri milanisti, mi sono sorpreso molto di tutte quelle circostanze insolite che ho puntualizzato, e ho pure constatato che anche a + 4, e con un calendario teoricamente favorevolissimo, lo scetticismo e era grande e le illusioni pochissime;
credo che nell'insieme dei segnali, dai commenti della stampa, a quelli dei giocatori, ecc... un esito del genere fosse molto nell'aria, anche contro normalmente ragionevoli aspettative di successo;

capisco che il tifoso di un'altra squadra non possa prestare la stessa attenzione, ma il mutismo di tutta la società e la squadra, compatta, nello stillicidio di punti persi nelle ultime giornate lo sento davvero molto innaturale in circostanze di questo tipo... scratch

9
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Magonzo ha scritto:
@carnil_carani ha scritto:A parte che ti sei perso dei passaggi della questione "ilgoldiMuntari", per almeno un mesetto è stata l'unica cosa detta dall'allenatore e dai dirigenti del Milan.
Non che Conte sia stato zitto.. Anzi, se ne poteva risparmiare molte in precedenza. Insieme ad Agnelli.

guarda, io non volevo buttarla sul discorso del tifo da bar a scapito della squadra avversaria;

però, frequentando altri milanisti, mi sono sorpreso molto di tutte quelle circostanze insolite che ho puntualizzato, e ho pure constatato che anche a + 4, e con un calendario teoricamente favorevolissimo, lo scetticismo e era grande e le illusioni pochissime;
credo che nell'insieme dei segnali, dai commenti della stampa, a quelli dei giocatori, ecc... un esito del genere fosse molto nell'aria, anche contro normalmente ragionevoli aspettative di successo;

capisco che il tifoso di un'altra squadra non possa prestare la stessa attenzione, ma il mutismo di tutta la società e la squadra, compatta, nello stillicidio di punti persi nelle ultime giornate lo sento davvero molto innaturale in circostanze di questo tipo... scratch

Non posso dire per gli altri milanisti.
Dal canto mio ti posso dire che lo scetticismo (io la chiamerei umiltà) fa parte del DNA del vero rossonero, che festeggia solo quando si è vinto, mai prima.
A ciò aggiungo che è stato evidente fin dal principio del campionato (iniziato in modo osceno tanto quanto è finito) che il Milan era dato da tutti come favorito, ma in realtà non aveva uno straccio di gioco.
E questo si è visto e rivisto per tutto l'anno.
Gli infortuni sono stati troppi perchè non sia responsabile la preparazione fisica.
Le sviste arbitrali (il gol di Muntari, ok, e allora i 10 rigori dati al Milan c'erano tutti?) credo che come sempre si compensino, ma quest'anno tutto posso dire tranne che il Milan sia stato trattato male dagli arbitri...
Insomma, il Milan si è dimostrata squadra mediocre perchè allenata da un mediocre.
Io vedo solo questo.

10
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
Insomma, il Milan si è dimostrata squadra mediocre perchè allenata da un mediocre.
Io vedo solo questo.
boh... io ho l'impressione che Allegri non ti sia mai piaciuto, a prescindere; sei pisano ? Sorriso Scemo

comunque, se fosse come dici tu, non sarebbe arrivata a +4 a ridosso dei quarti di Champions, vincendo e convincendo in trasferte insidiose, come Udine...


per gli infortuni si può incolpare il preparatore;
ma se perdi in casa con la Fiorentina è perché i giocatori non sono capaci di farsi parte diligente, di metterci le palle; oppure perché hanno ordinato loro di non mettercele, non perché manca il gioco;
se manca il gioco, fai un campionato di mezza classifica, perchè una partita su due la sbagli;

io credo che questo campionato non lo abbiano voluto vincere davvero a via Turati, altroché, anche perché da quelle parti tengono molto di più ai diritti televisivi che ai successi sportivi...


quanto a veri milanisti, ho il ricordo di mio padre che mi consola per uno 0-2 subito dal Bologna nel '66-67; avevo 4 anni... con tutto il resto della storia vissuto con quella prudenza di cui fai cenno.

11
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
TACCHIN-onzo ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:
Insomma, il Milan si è dimostrata squadra mediocre perchè allenata da un mediocre.
Io vedo solo questo.
boh... io ho l'impressione che Allegri non ti sia mai piaciuto, a prescindere; sei pisano ? Sorriso Scemo

comunque, se fosse come dici tu, non sarebbe arrivata a +4 a ridosso dei quarti di Champions, vincendo e convincendo in trasferte insidiose, come Udine...


per gli infortuni si può incolpare il preparatore;
ma se perdi in casa con la Fiorentina è perché i giocatori non sono capaci di farsi parte diligente, di metterci le palle; oppure perché hanno ordinato loro di non mettercele, non perché manca il gioco;
se manca il gioco, fai un campionato di mezza classifica, perchè una partita su due la sbagli;

io credo che questo campionato non lo abbiano voluto vincere davvero a via Turati, altroché, anche perché da quelle parti tengono molto di più ai diritti televisivi che ai successi sportivi...


quanto a veri milanisti, ho il ricordo di mio padre che mi consola per uno 0-2 subito dal Bologna nel '66-67; avevo 4 anni... con tutto il resto della storia vissuto con quella prudenza di cui fai cenno.

quindi Milan in serie B per aver volontariamente falsato il campionato? oddio, in questo caso forse ci vorrebbe la radiazione...

12
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
http://www.forzaroma.info/news-calcio/zamparini-agnelli-non-chiedera-pi-nulla-dopo-lo-scudetto-69901

non è l'unico a pensarla così...

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, è convinto che la conquista dello scudetto convincerà Andrea Agnelli, presidente della Juventus, a modificare la posizione della società bianconera in relazione alle decisioni adottate dalla giustizia sportiva nell'estate 2006. «Penso che lo scudetto di quest'anno abbia cancellato tanta amarezza. La Juventus ha dovuto pagare colpe non di Moggi o di Giraudo, ma di un sistema di cui ha approfittato», dice Zamparini, a 'La politica nel pallone' su Gr Parlamento, riferendosi alle sanzioni inflitte agli ex dirigenti della Vecchia Signora. La Juventus ritiene di aver vinto 30 scudetti: si accende, quindi, il dibattito sull'ipotesi di vedere la terza stella sulla maglia dei campioni d'Italia. «Le discussioni sulla terza stella sono alimentate dai giornalisti. Io non me ne accorgo nemmeno se ne mettono 5 di stelle...».


affari loro...per me milan e juve pari sono, basta non lo vinca l'inter

13
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Magonzo ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:
Insomma, il Milan si è dimostrata squadra mediocre perchè allenata da un mediocre.
Io vedo solo questo.
boh... io ho l'impressione che Allegri non ti sia mai piaciuto, a prescindere; sei pisano ? Sorriso Scemo

comunque, se fosse come dici tu, non sarebbe arrivata a +4 a ridosso dei quarti di Champions, vincendo e convincendo in trasferte insidiose, come Udine...


per gli infortuni si può incolpare il preparatore;
ma se perdi in casa con la Fiorentina è perché i giocatori non sono capaci di farsi parte diligente, di metterci le palle; oppure perché hanno ordinato loro di non mettercele, non perché manca il gioco;
se manca il gioco, fai un campionato di mezza classifica, perchè una partita su due la sbagli;

io credo che questo campionato non lo abbiano voluto vincere davvero a via Turati, altroché, anche perché da quelle parti tengono molto di più ai diritti televisivi che ai successi sportivi...


quanto a veri milanisti, ho il ricordo di mio padre che mi consola per uno 0-2 subito dal Bologna nel '66-67; avevo 4 anni... con tutto il resto della storia vissuto con quella prudenza di cui fai cenno.

No, non sono pisano... rotolarsi dal ridere
Allegri mi sta sulle palle da sempre, ma non come persona, come allenatore.
Uno che lascia andare via Pirlo perchè lui a centrocampo vuole Van Bommel non può non starmi sulle palle!
Se il Milan è arrivato secondo è perchè ha una rosa di primo ordine, e Ibra è capace di vincere da solo (e infatti quando lui ha giocato male il Milan non c'è stato più).
Il gioco del Milan non c'è mai stato, e non poteva esserci se metti tre centrocampisti di distruzione, un trequartista di corsa e aspetti solo che la palla arrivi a Ibra, o a Cassano (finchè c'è stato) o a Robinho (invano) e sperare in qualche magia. Quello non è gioco.
Sacchi (che era ossessionante e ossessionato) ha vinto a Madrid contro il Real con Mannari di punta, non dimentichiamolo. Lui aveva un gioco in mente.
Allegri è nulla.
Ma mi sfugge una cosa nel tuo ragionamento: perchè il Milan dovrebbe avere vantaggi in termini di diritti TV se perde un campionato? Perchè avrebbe voluto non vincere lo scudetto? Spiegami, perchè non capisco.

14
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:Sacchi (che era ossessionante e ossessionato) ha vinto a Madrid contro il Real con Mannari di punta, non dimentichiamolo. Lui aveva un gioco in mente.
Allegri è nulla.
aspetta, bisogna ponderare:
Sacchi faceva un gioco fantastico, sino a quando nessuno giocava come lui; quando ha incontrato suoi sicofanti o allievi, ti facevi due maroni così allo stadio: era tutto un fischiar fuorigioco... comunque, un grandissimo;
però ti rammenterai di certo che gli vengono imputati diversi scudetti non vinti con la squadra di club forse più forte di sempre;

tra l'altro, ad anticipare la seconda risposta, ci sono grandi sospetti sul suo primo scudetto, sembra pilotato dalla camorra che scommise sull'impensabile rimonta del Milan, compensata col furto successivo, la storia di Alemao e l'ultma giornata a Verona, ecc...

@nonsidirebbe ha scritto:Ma mi sfugge una cosa nel tuo ragionamento: perchè il Milan dovrebbe avere vantaggi in termini di diritti TV se perde un campionato? Perchè avrebbe voluto non vincere lo scudetto? Spiegami, perchè non capisco.
perché le squadre di calcio sono imprese con fine di lucro che si spartiscono un mercato secondo un criterio di oligopolio:

alcune società potenti si prendono le fette maggiori di un mercato che è essenzialmente costituito da diritti televisivi, riguardo ai quali un piazzamento che garantisce la Champions vale sostanzialmente quanto lo scudetto;

ovviamente, in un quadro simile manovra una diplomazia stabile per cui i rapporti tra le società maggiori e quelli di queste ultime con le minori devono essere mantenuti buoni da accordi di desistenza, perché nessuna società può permettersi di restare troppo isolata; è accaduto all'Inter, che infatti per circa 40 anni (66-06) ha vinto solo 3 scudetti(71, 80, 89) pur avendo investito cifre da emiri sauditi;

quest'anno, la "politica" del calcio chiedeva un risarcimento al (pubblico del)la Juve dopo la B, perché si tratta di un importantissimo bacino di utenza per tutto il sistema del calcio; una prolungata sofferenza di quel pubblico avrebbe comportato il rischio di una progressiva disaffezione e di problemi per la società, che deve recuperare gli investimenti spesi nello stadio;

la minaccia di ricorrere alla giustizia civile per il risarcimento del danno economico generato dalle decisioni di quella sportiva costituisce una minaccia pesante su tutto il sistema, perché effettivamente il fatto che i criteri della giustizia sportiva deroghino a quelli generali del diritto civile in un settore professionistico con fine di lucro è proprio l'anello debole di tutta la catena;

la posizione storica del Milan, le televisioni, Galliani presidente di lega, ecc... ovviamente espone ancora di più alla necessità di agire "politicamente" e garantirsi l'appoggio in sede di negoziato per l'attribuzione dei diritti televisivi;

quest'anno, la gente "di calcio" che conosco (chi ha ferquentazioni professionali con l'ambiente) era abbastanza certa dello scudetto alla Juve, e in diversi hanno anche guadagnato belle cifre in scommesse; al punto che mi ero davvero stupito quando siamo arrivati a + 4, e soprattutto avevo giudicato davvero improvvide le dichiarazioni di Buffon sul goal di Muntari, tanto sembrava destino che vincesse la Juve, nonostante i troppi pareggi con le piccole...

intendiamoci, non tutti gli scudetti sono viziati da questo tipo di situazioni; spesso le società potenti combattono sul serio, come Juve e Inter negli anni di Calciopoli; però te ne accorgi, perché è un continuo di tensioni pre e post-partita, spogliatoi infuocati, polemiche, giocatori che incitano... insomma, lo vedi che c'è una competizione accesa;

per finire con Allegri:
forse non è un genio, ma dopo tante mezze calzette incapaci di imporsi con le primedonne, questo almeno ha un carattere, non si fa dettare la squafra da Berlusconi e in genere sa leggere la partita in corsa, se ha la rosa a disposizione;

errori ne avrà fatti, ma è stato penalizzato degli infortunii, e forse è colpa del preparatore (ma il Milan-lab che si sta a fare ?);
e poi è stato bravo a lanciare tanti rinforzi di qualità: ha inventato Nocerino, Abbate e fatto rendere altri di media caratura, valorizzando potenziali campioni come il Boa... Pirlo al Milan forse non avrebbe avuto le motivazioni che lo hanno fatto rendere così alla Juve, e Van Bommel l'anno scorso ha fatto un grandissimo campionato;

non è nemmeno colpa di Allegri se la star più promettente è così idiota da fidanzarsi con la figlia del padrone e creare un mucchio di problemi, e se l'altro campione ha un carattere che lo porta a farsi buttar furi quando proprio non sarebbe il caso...

se c'è un genere di scelte che il Berlusca ha azzeccato, sono quelle coraggiose, di assumere allenatori emergenti, alla Sacchi o Allegri, anziché nomi consolidat che difficilmente riescono a prescindere dal loro passato di successo.

15
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Magonzo non hai tutti i torti, in genere la passivita' del Milan e la quasi rassegnazione a perdere questo campionato vanno ricercate nel fatto che Milan ed Juventus per decenni sono state societa' amiche se non gemelle e lo sono tuttora, polemiche di facciata a parte.
Fanno affari insieme, lucrano insieme sui diritti televisivi, non si ha nessun problema a lasciar andare uno dei centrocampisti piu' forti dell'ultimo ventennio alla societa' rivale.....business business business, la rivalita' tra tifosi ancora esiste e forte, quella societaria non c'e' piu' da decenni.

16
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.