Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Quale libro state leggendo?

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13 ... 21  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 5 di 21]

101
Aleister
Aleister
Viandante Storico
Viandante Storico
@cenere79 ha scritto:Diario di un curato di campagna.

Grande...e terribile. Il cristianesimo di Bernanos rasenta paradossalmente l'assenza di Dio, il silenzio e la notte dell'anima. O forse è del cristianesimo e delle sue contraddizioni la forma più "fedele". Quel "tutto è grazia" non è pappa del cuore ma guadagnato a caro prezzo...

102
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è bellissima la descrizione iniziale della veduta di Ambricourt dalla salita di Saint-Vaast che in poche righe contiene già tutto:

Pioveva un'acquerugiola fine, di quelle che si ingoiano a pieni polmoni,
penetrano fin nello stomaco. Dalla salita di Saint Vaast di colpo mi è apparso
il paese, così rattrappito e misero sotto l'orribile cielo di novembre. La pioggia lo avvolgeva di vapori, e pareva coricato nell'erba fradicia come un povero animale sfinito. Quanto è piccolo un paese! E quel paese è la mia parrocchia. Sì la mia parrocchia, ma io non potevo niente per lei: tristemente la guardavo sprofondare nella notte, sparire...ancora pochi istanti e non l'avrei vista più. Mai avevo tanto crudelmente sentito la solitudine sua e la mia. Pensavo a quelle mucche che udivo tossire nella nebbia e che il piccolo pastore, tornando da scuola con la cartella sottobraccio, doveva fra non molto
condurre,attraverso i pascoli bagnati, verso la stalla calda, odorosa...e sembrava che anche il paese fosse lì ad aspettare - senza grandi speranze -dopo tante altre notti passate nel fango, un padrone da seguire verso un improbabile, inconcepibile rifugio.

103
Aleister
Aleister
Viandante Storico
Viandante Storico
@cenere79 ha scritto:è bellissima la descrizione iniziale della veduta di Ambricourt dalla salita di Saint-Vaast che in poche righe contiene già tutto:

Pioveva un'acquerugiola fine, di quelle che si ingoiano a pieni polmoni,
penetrano fin nello stomaco. Dalla salita di Saint Vaast di colpo mi è apparso
il paese, così rattrappito e misero sotto l'orribile cielo di novembre. La pioggia lo avvolgeva di vapori, e pareva coricato nell'erba fradicia come un povero animale sfinito. Quanto è piccolo un paese! E quel paese è la mia parrocchia. Sì la mia parrocchia, ma io non potevo niente per lei: tristemente la guardavo sprofondare nella notte, sparire...ancora pochi istanti e non l'avrei vista più. Mai avevo tanto crudelmente sentito la solitudine sua e la mia. Pensavo a quelle mucche che udivo tossire nella nebbia e che il piccolo pastore, tornando da scuola con la cartella sottobraccio, doveva fra non molto
condurre,attraverso i pascoli bagnati, verso la stalla calda, odorosa...e sembrava che anche il paese fosse lì ad aspettare - senza grandi speranze -dopo tante altre notti passate nel fango, un padrone da seguire verso un improbabile, inconcepibile rifugio.

Verissimo...il paesaggio stesso partecipa di quella solitudine, di quell'abbandono patito dal curato, inconsapevolmente (quanto poi?) unito all'angoscia del Cristo. Una sorta di ateismo, di fiele da bere sino in fondo, senza tentativi di consolazione o ritorni su di sè. "Odiarsi è più facile di quanto si creda. La grazia consiste nel dimenticarsi"...

104
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
sto leggendo "la strategia dell'orso bianco" da circa 2 anni Sorriso Scemo avanti così forse tra 3 anni l'ho finito. Quale libro state leggendo? - Pagina 5 274731

105
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Potresti anche cambiare il libro, se non ti attizza.

D'altronde anch'io leggo a periodi: ci sono mesi di immersione profonda e momenti in cui proprio mi disturba rimanere ferma per leggere un libro. Succede anche a qualcuno di voi?

106
Windi
Windi
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@silena ha scritto:
Potresti anche cambiare il libro, se non ti attizza.

D'altronde anch'io leggo a periodi: ci sono mesi di immersione profonda e momenti in cui proprio mi disturba rimanere ferma per leggere un libro. Succede anche a qualcuno di voi?

Non posso che essere d'accordo con te, sono uguale party
Ho la "Strega di Portobello" che dal comodino implora di essere riletta ormai da un paio di mesi, ma proprio non mi riesce nonvolevo complice un periodo intenso da diversi punti di vista, dove l'unico libro che riesco a leggere è quello su cui sto studiando pietra Ma riesco a fare delle full immersion e mangiarmi libri uno dopo l'altro Quale libro state leggendo? - Pagina 5 73990920 perché quando un libro prende il tempo lo si trova sempre :_-_: rotolarsi dal ridere

107
Coraline
Coraline
Viandante Storico
Viandante Storico
Appena letto, in un solo giorno (di code e file interminabili), "Mr Gwyn" di Baricco, d'un soffio. Come fare stretching dopo una corsa, visto che quello che l'aveva preceduto era "L'uomo duplicato" di Saramago, dalla punteggiatura impossibile e con almeno una cinquantina di termini non identificati da trovare testata contro il mu
Piacevolissimi entrambi; e consigliati sorriso

108
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
@silena ha scritto:
Potresti anche cambiare il libro, se non ti attizza.

D'altronde anch'io leggo a periodi: ci sono mesi di immersione profonda e momenti in cui proprio mi disturba rimanere ferma per leggere un libro. Succede anche a qualcuno di voi?

non è questione di libro..anzi! è proprio uno degli argomenti che mi garbano. il problema è che son pigro hahaha rotolarsi dal ridere

109
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
mizzica! che divoratrici di libri che siete..ocio a non rincoglionì Quale libro state leggendo? - Pagina 5 214252 Quale libro state leggendo? - Pagina 5 214252

110
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
"Il silenzio del pattinatore". Se penso che noi abbiamo Baricco e Faletti mi viene il magone...

111
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Windi ha scritto:
@silena ha scritto:
Potresti anche cambiare il libro, se non ti attizza.

D'altronde anch'io leggo a periodi: ci sono mesi di immersione profonda e momenti in cui proprio mi disturba rimanere ferma per leggere un libro. Succede anche a qualcuno di voi?

Non posso che essere d'accordo con te, sono uguale party
Ho la "Strega di Portobello" che dal comodino implora di essere riletta ormai da un paio di mesi, ma proprio non mi riesce nonvolevo complice un periodo intenso da diversi punti di vista, dove l'unico libro che riesco a leggere è quello su cui sto studiando pietra Ma riesco a fare delle full immersion e mangiarmi libri uno dopo l'altro Quale libro state leggendo? - Pagina 5 73990920 perché quando un libro prende il tempo lo si trova sempre :_-_: rotolarsi dal ridere

*
hug tenderly

112
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Coraline ha scritto:Appena letto, in un solo giorno (di code e file interminabili), "Mr Gwyn" di Baricco, d'un soffio. Come fare stretching dopo una corsa, visto che quello che l'aveva preceduto era "L'uomo duplicato" di Saramago, dalla punteggiatura impossibile e con almeno una cinquantina di termini non identificati da trovare testata contro il mu
Piacevolissimi entrambi; e consigliati sorriso

Lo confesso, anch'io ho comprato l'ultimo Baricco, forse mi allevierà le notti insonni. rotolarsi dal ridere

Saramago è un mio ammmore da tempo. Hai letto qualche altro suo libro?

113
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Pazza_di_Acerra ha scritto:"Il silenzio del pattinatore". Se penso che noi abbiamo Baricco e Faletti mi viene il magone...

Signora Pazza, non ci ha raccontato ancora nulla di Grossman… almeno se vale la pena di dedicarvi una parte della nostra vita.

Mi dica, cosa la disturba in Baricco e Faletti? ;)

114
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@silena ha scritto:
@Pazza_di_Acerra ha scritto:"Il silenzio del pattinatore". Se penso che noi abbiamo Baricco e Faletti mi viene il magone...

Signora Pazza, non ci ha raccontato ancora nulla di Grossman… almeno se vale la pena di dedicarvi una parte della nostra vita.

Mi dica, cosa la disturba in Baricco e Faletti? ;)

Grossman è leggibile, ma niente di trascendentale.

L'unica cosa che mi disturba di Baricco e Faletti, per altro persone oneste e simpatiche, è che vengano definite scrittori.

115
Coraline
Coraline
Viandante Storico
Viandante Storico
@silena ha scritto:

Saramago è un mio ammmore da tempo. Hai letto qualche altro suo libro?

Ultimamente "Cecità": bellissimo!


@Pazza_di_Acerra ha scritto:

L'unica cosa che mi disturba di Baricco e Faletti, per altro persone oneste e simpatiche, è che vengano definite scrittori.

Ci deve pur essere qualcuno che scriva per chi non è un fine intellettuale, ma vuole leggere lo stesso Sorriso Scemo

Comunque le rammento che anche Moccia viene definito scrittore Quale libro state leggendo? - Pagina 5 Tongue2

116
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Coraline ha scritto:
@silena ha scritto:

Saramago è un mio ammmore da tempo. Hai letto qualche altro suo libro?

Ultimamente "Cecità": bellissimo!


@Pazza_di_Acerra ha scritto:

L'unica cosa che mi disturba di Baricco e Faletti, per altro persone oneste e simpatiche, è che vengano definite scrittori.

Ci deve pur essere qualcuno che scriva per chi non è un fine intellettuale, ma vuole leggere lo stesso Quale libro state leggendo? - Pagina 5 700819

Comunque le rammento che anche Moccia viene definito scrittore Quale libro state leggendo? - Pagina 5 Tongue2

Davvero? Suspect

117
Coraline
Coraline
Viandante Storico
Viandante Storico
@Pazza_di_Acerra ha scritto:
@Coraline ha scritto:

Comunque le rammento che anche Moccia viene definito scrittore Quale libro state leggendo? - Pagina 5 Tongue2

Davvero? Suspect

Certo. Uno che scrive così
Eccomi qui. Sono tornato. Roma. Fiumicino, per l'esattezza. Cammino verso l'uscita. Attraverso le porte a vetri ed esco sulla strada. Davanti ai taxi. Ma proprio in quel momento provo una strana sensazione . Mi sembra che qualcuno mi stia osservando. Mi giro di botto. Niente. Non c'è niente di peggio di chi si aspetta qualcosa... E non trova niente.
lei come altro lo definirebbe? Quale libro state leggendo? - Pagina 5 1196528263-Faccine_Eu_3D_64

118
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Una definizione l'avrei, ma poi mi bannano...

119
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Me la scriva a me in privato, che poi la pubblico io!

Però lo definirei un idiota del livello di Faletti.
Tra i due non so chi sia più sfigato.

120
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Scherza? Faletti al confronto è Dostoevskij! Quale libro state leggendo? - Pagina 5 700819

121
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Coraline ha scritto:

Ultimamente "Cecità": bellissimo!


Sì, straordinario, sublime.

Mr.Gwin non mi ha lasciato nulla: quando un libro è meno interessante della vita che conduci, leggerlo è una perdita di tempo. Quale libro state leggendo? - Pagina 5 73990920

122
Edmond_Dantes89
Edmond_Dantes89
Viandante Residente
Viandante Residente
@Coraline ha scritto:
Ci deve pur essere qualcuno che scriva per chi non è un fine intellettuale, ma vuole leggere lo stesso Sorriso Scemo

Allora dovresti leggere qualche romanzo di Valerio Massimo Manfredi: sono romanzi storici veramente appassionanti, io ho letto tanti suoi libri. Comunque ora sono più sul classico e sto leggendo "Il signore delle mosche" di William Golding.

123
^Sick_Boy
^Sick_Boy
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Vedi le coincidenze! Giusto tre giorni fa sono entrato in libreria e ne sono uscito con "Il Signore delle Mosche" di Golding (finito in giornata, impossibile "metterlo in pausa", una volta iniziato pretende di essere finito senza attese) e "La trilogia di Valis" di P. K. Dick, a cui mi sto dedicando in questo momento.

124
Edmond_Dantes89
Edmond_Dantes89
Viandante Residente
Viandante Residente
Si, è un bel libro..lo avevo studiato in letteratura inglese al liceo, ma leggerlo è tutta un'altra cosa..tra l'altro è curioso quanto le cose comincino a piacerti solo quando non c'è nessuno che ti impone di studiarle..

125
^Sick_Boy
^Sick_Boy
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Temo che quello sia un processo del tutto inevitabile: l'imposizione distrugge sempre il piacere, perchè gran parte del piacere deriva dalla scelta.

Personalmente, ho trovato che "Il Signore delle Mosche" riesca ad esprimere un messaggio molto potente -che era di portata universale sessant'anni fa come lo sarà tra altri sessanta-, attraverso una storia estramemente chiara e lineare.

L'ho definito "potente" perché, sebbene Golding utilizzi una tecnica narrativa molto asciutta ed essenziale, scevra da artifici effettistici, ha dei passaggi che, almeno a me, hanno messo realmente l'ansia ed il batticuore. E nemmeno nel momento esatto in cui li leggevo, ma un attimo dopo, un po' come quando si assiste a qualcosa di traumatico e lo si realizza pienamente a posteriori.

Per quello che concerne la mia visione della vita, non concordo con l'assunto da cui parte Golding secondo il quale «l'uomo produce il male come le api producono il miele». In effetti, credo sia esattamente il contrario, ovvero penso che ciascun individuo agisca, sempre e comunque, in base a ciò che intimamente ritiene giusto.

Eppure, sebbene quel libro sia stato scritto da W. G. sulla base di quella sua convinzione, io riesco a trovare perfettamente credibili e veritiere le dinamiche che descrive, pur alla luce di una convinzione completamente opposta e, non per questo, meno terribili.

126
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 5 di 21]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13 ... 21  Seguente

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.