Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

CURIOSITA'

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Nel post dedicato alla partita del Milan Nonsi mi ha detto che giocava a pallone, come un pò tutti del resto.
Giusto per conoscerci meglio, chi vuole può descriversi come calciatore.
Inizo io.

Ho giocato solo in tornei senza alcuna velleità e gioco tutt'ora in un campetto dell'oratorio.
Ruolo centroavanti di sfondamento (alto 1,97, peso 98 kg.)
Miglior qualità : Potenza nel tiro e discreta tecnica nonostante il fisico non proprio da calciatore.
Lato debole: indubbiamente la velocità.
Giocatore a cui mi paragono (fatte le debite proporzioni): Horst Hrubesch, anche se lui a mio avviso qualche birra più di me se la è fatta.
Giocatore che avrei voluto essere: Marco Van Basten.

2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
ho smesso da circa 10 anni, ma ho giocato sia a pallone che a calcetto sempre in tornei amatoriali, tra amici etc etc....
sono 1 mt.74 x 72 kg, ho sempre giocato difensore terzino destro ma alla vecchia maniera, marcatira ad uomo spietata, zero fluidificazioni e se un attaccante avversario andava verso la porta lo lasciavo fare e non chiudevo su di lui, rimanevo attaccato a chi marcavo, il mio vanto e' che con me tutti quelli che marcavo segnavano pochissimo!

3
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Difensore centrale puro. Nella giovinezza ero il terrore degli attaccanti tanto da essere soprannominato dai miei compagni "Montero" (quello che dicevo sempre agli attaccanti avversari era "tu e la palla, insieme, non passate"), col tempo e con la panza sono diventato più buono, anticipo di meno ma adoro farmi "puntare" (buttare l'avversario in fascia e rubargli la palla).
Quest'anno sto giocando il provinciale di calcio a 7, se qualcuno vuol venire a vedermi... dopo avrà la birra pagata Sorriso Scemo

4
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ho 44 anni. Fino ai 29 ho giocato nei tornei scolastici di Milano e poi nel CSI provinciale (assimilabile ad una terza categoria)e nell'ACLI (idem). Quando ero giovane e le sigarette non mi avevano ancora reso simile ad Andrade (quello della Roma) giocavo mediano alla Gattuso (anche se ancora non c'era...). Grande corsa, instancabile. Rompipalle di 170 cm... Ma ho fatto anche la seconda punta con discrete medie realizzative. Col passare degli anni sono diventato mezzala, e poi panchinaro... Sorriso Scemo Fino ad uno strappo in allenamento concomitante con la mia partenza per il servizio civile. Da lì niente più che palleggi coi nipoti... nonvolevo

5
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Io a Maggio arrivo agli "anta".

La mia "carriera" inizia nelle estati umbre, giocando a pallone con bambini di tutto il mondo (letteralmente) su un campo in pendenza in montagna.
Ho fatto la trafila nella squadretta dell'oratorio del mio paese del milanese senza mai avere particolari amibizioni, il massimo che ho raggiunto è stata la prima squadra nel mitico Real Figino nel CSI provinciale (ci siamo mai incrociati sul campo Nonsi??).
"Alto" 1.68 e decisamente muscolare ho inizato come terzino per passare a fare il medianaccio, ne ho date e ne ho prese segnando anche qualche golletto qua e la. Durante la ripresa dopo la riabilitazione dall'operazione ai crociati (avevo 22 anni) mi son messo a tentare di fare il figo col pallone e la cosa mi è venuta bene, almeno al livello in cui giocavo, dal rientro ho sempre giocato prevalentemente come "trequartista" anche se sui generis, le botte date e subite a centrocampo non me le sono mai fatte mancare.
Ho smesso a 26 anni causa mancanza di tempo per gli allenamenti, poi ho partecipato a qualche torneo aziendale a 7 (la "versione" che mi si adatta meglio..) per poi chiudere definitivamente nella primavera di quest'anno col classico calcetto con gli amici dopo essermi rotto l'ultimo menisco rimastomi..

6
daniel
daniel
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Da ragazzo (11-13 anni) giocavo con la squadra della scuola, squadra che ha dato due giocatori alla serie 'A' negli anni successivi, naturalmente volete conoscerne il nome e da questo risalire alla mia età, vero? Vorrei tenervi 'sulle spine' almeno per un giorno, vediamo...

Comunque ero 'scarso' tecnicamente e giocavo da terzino sinistro, anche perchè essendo più sviluppato dei miei compagni (ero già alto 1,70), potevo interdire qualsiasi attaccante, alla Romeo Benetti, se qualcuno lo ricorda.

L'episodio memorabile della mia, breve carriera, è quello di una giornata piovigginosa, la partita era importante per la nostra classifica nel torneo interscolastico, eravamo nel secondo tempo, bloccati sullo 0 a 0, eravamo in attacco ed avevo superato da qualche metro la metà campo avversaria quando calciai il pallone, con violenza, a campanile che s'impennò per precipitare, dall'alto, imparabile, nella porta avversaria. Vincemmo per 1 a 0.

Fu un colpo di culo, calciando ancora un miliardo di volte, sono certo che non avrei MAI saputo rifare quel tiro alla 'viva il parroco'...

7
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@carnil_carani ha scritto: il massimo che ho raggiunto è stata la prima squadra nel mitico Real Figino nel CSI provinciale (ci siamo mai incrociati sul campo Nonsi??)
No, non abbiamo mai giocato contro il Real Figino, ma mi ricordo il nome della squadra, si vede che eravamo in gironi diversi! E poi in CSI ho giocato tra l'88 e il '92, poi sono passato in un'altra squadra dell'ACLI. Però il CSI era molto più bello e più organizzato!

8
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@daniel ha scritto:Da ragazzo (11-13 anni) giocavo con la squadra della scuola, squadra che ha dato due giocatori alla serie 'A' negli anni successivi, naturalmente volete conoscerne il nome e da questo risalire alla mia età, vero? Vorrei tenervi 'sulle spine' almeno per un giorno, vediamo... Comunque ero 'scarso' tecnicamente e giocavo da terzino sinistro, anche perchè essendo più sviluppato dei miei compagni (ero già alto 1,70), potevo interdire qualsiasi attaccante, alla Romeo Benetti, se qualcuno lo ricorda. L'episodio memorabile della mia, breve carriera, è quello di una giornata piovigginosa, la partita era importante per la nostra classifica nel torneo interscolastico, eravamo nel secondo tempo, bloccati sullo 0 a 0, eravamo in attacco ed avevo superato da qualche metro la metà campo avversaria quando calciai il pallone, con violenza, a campanile che s'impennò per precipitare, dall'alto, imparabile, nella porta avversaria. Vincemmo per 1 a 0. Fu un colpo di culo, calciando ancora un miliardo di volte, sono certo che non avrei MAI saputo rifare quel tiro alla 'viva il parroco'...
Bello e divertente il tuo racconto! CURIOSITA' 274731

9
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@nonsidirebbe ha scritto:
@carnil_carani ha scritto: il massimo che ho raggiunto è stata la prima squadra nel mitico Real Figino nel CSI provinciale (ci siamo mai incrociati sul campo Nonsi??)
No, non abbiamo mai giocato contro il Real Figino, ma mi ricordo il nome della squadra, si vede che eravamo in gironi diversi! E poi in CSI ho giocato tra l'88 e il '92, poi sono passato in un'altra squadra dell'ACLI. Però il CSI era molto più bello e più organizzato!

Dal io dal '90 al '98 con l'interruzione di un anno per l'operazione ai crociati.
Sono orgoglioso di aver giocato proprio in quella squadra lì, eravamo davvero il "peggio del peggio", il primo anno finimmo ultimi con 3 punti fatti, un pareggio e una vittoria che festeggiammo con cena offerta dalla dirigenza della squadra la sera stessa delle partite..
Eravamo un gruppo eterogeneo (il nostro capitano aveva 45 anni e il più giovane ero io appena 18enne..) di persone che si divertiva a tentare di giocare a calcio, quando ci veniva bene perdevamo di un gol di scarto.. Poi piano piano risalimmo, nella mia ultima stagione arrivammo a centro classifica.

Il mio momento clou?
Quando mi sono "trasferito" a Figino mi fecero esordire in un amichevole contro la "primavera" della squadra in avevo giocato fino ad un mese prima, segnai il gol del vantaggio con un cross sbagliato di sinistro e feci letteralmente a botte con mio fratello che esordiva con la mia ex squadra.. Non sai le risate a casa esibendo le botte (e anche un paio di ferite..) che ci eravamo provocati a vicenda...

10
g300957
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Agli inizi nasco ala destra alla Domenghini, con buona progressione e fiato più che sufficenti per i tempi (ho 54 anni). Carriera fra tornei amatoriali ed ospedalieri, sfruttando i miei zii che vi lavoravano. Poi mi sono tranciato il muscolo della gamba destra ,proprio dietro il ginocchio(con 12 punti sul muscolo)e ho abbandonato per un po (circa 6/7 anni). Nel frattempo ho iniziato ad allenarmi da portiere e sono rientrato per tornei fra amici e locali di calcetto con buoni risultati. Ho smesso un paio di anni fa per piccoli problemi cardiaci. Ogni tanto qualche rimpatriata fra pance varie CURIOSITA' 292615

11
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.