Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

sopravvivere al Natale

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 9]

1
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
C'è qualcuno qua dentro che, come me, detesta
il periodo natalizio?
Esperienze, idee, consigli, strategie di sopravvivenza?


Grazie commosso

2
Jester
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
io lo detesto CON RISERVA...e cio' é dovuto al mio lavoro..in questo periodo, i ritmi accelerano, le giornate si fanno piu' intense e i clienti sono piu' esigenti e numerosi...di per sé stesso, come festa, tendo invece ad apprezzarne alcuni momenti..come le cene con i miei genitori, le vie illuminate delle città, un aperitivo in buona compagnia,la sera della vigilia, davanti al caminetto acceso...

3
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@cenere79 ha scritto:C'è qualcuno qua dentro che, come me, detesta
il periodo natalizio?
Esperienze, idee, consigli, strategie di sopravvivenza?


Grazie commosso

io lo detesto almeno quanto te, se non di più.
Non farmici pensare... sigh.

Come strategia ho amplificato il mio caratteraccio che non si fa scrupolo a dire "non mi va", cosa che può valere per inviti a pranzo con famiglia o parenti. O per molto altro.
nutile inventarsi balle per declinare gli inviti... molto meglio dire la verità.
Ormai la mia famiglia è ben addestrata, ma nonostante ciò continuano ad invitarmi, col solo risultato che almeno insistono di meno (anche perchè se insistono troppo scattano i vaffanculo).

Però ho detto loro che il lato positivo di quando accetto un invito è che se dico di sì è sentito, non controvoglia, e questo li consola.

4
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Io non posso sottrarmi alle tipiche riunioni famigliari natalizie.
Mia madre li ha abituati male i parenti-serpenti, quindi pare scontato
che sia lei ad assumersi l'onere di sfamarli in quei giorni (salvo
poi lamentarsi con me, ovviamente).
Tutti gli anni ci litigo ferocemente, ma invano.
E, poiché nella mia apparente durezza io sono fondamentalmente una cogliona,
finisce sempre che resto ad aiutarla.
è una tortura, soprattutto fare una cosa che normalmente mi piace molto
e mi rilassa, cucinare, per persone verso le quali ho motivo di provare
risentimento. Ma non è solo l'atmosfera natalizia di casa mia a non piacermi.
Mi infastidiscono i luccichii, i suoni, gli eccessi alimentari, i colori
dominanti e la lunghezza stessa, a mio avviso estenuante delle feste (dal 24
dicembre al 7 gennaio party2 + tutto il periodo "preparatorio" che i commercianti
furbescamente allungano ogni anno sempre di più: nella mia città molti negozi
hanno già addobbi e illuminazioni natalizie).

Ammetto comunque che quel che ho descritto tutto sommato è il lato più esteriore
della mia insofferenza. Probabilmente la ragione profonda è sentirmi estranea
al calore della festa, vero o falso che sia.

5
Unachi
Unachi
Viandante Storico
Viandante Storico
Il Natale dei fedeli non mi tocca, nè in positivo nè in negativo.

Mi toccava, molto in negativo, tutta la sarabanda che non c'entra nulla con la Fede (che comunque non ho). Per la serie , già menzionata, di ......................pranzi, cene, brindisi, regali, regalini, pensierini, bigliettini, telefonate di auguri, sms di auguri, mail di auguri, power point di auguri.....sedici palle di auguri..........
E poi la fatidica domanda terrificata di mia madre : "oddio...fra tre giorni è natale!!!! cosa preparo per la vigilia, e cosa per il pranzo di natale?".

Anche io, nel mio piccolo, ho attuato la strategia di Zadig, e posso confermare che funziona benissimo.
Basta cominciare a praticarla giusto di questi tempi : con largo sorriso diffondere la voce "non faccio auguri, non voglio auguri, non faccio regali, non voglio regali, non faccio cene speciali, non voglio cene speciali".
Giuro che funziona!
La più coriacea è mia mamma, che non riesce a non chiedere impanicata "oddioooo, ma è natale...che cosa peparo?"
E sono almeno dodici anni che puntualmente le rispondo chiedendo " e allora? ti cresce lo stomaco? senti desideri gastronimoci particolari? pensi che arriverà il giudizio universale e si baserà su quello che hai cucinato?"....
Devo ammettere che la domanda la fa ugualmente, puntualmente. Però mi fa ridere che ...sa già la non-risposta, e quindi la fa - di anno in anno - con minore convinzione e maggiore ironia!
confused

6
lisandro
lisandro
Viandante Storico
Viandante Storico
Per me è l'occasione per vedere gente che non vedo per tutto l'anno, giusto per sapere che sono ancora vivi.
Poi tutta la frenesia degli acquisti ingenerano situazione insolite rispetto ad altri giorni e quindi curiose.
Inoltre mangiare a scrocco per giorni e giorni, tirare a far tardi, lavorare poco, sono occasioni per stravolgere le abitudini e vedere quanti ce la fanno alla fine di questa traversata.
L'unica riflessione è constatare che tutti ritornano uguali a prima. O forse serve proprio per questo. scratch

7
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
è vero il natale è un mare di merda, ma è il natale? ...o sono le riunioni familiari? Prendiamocela con chi veramente ce l'abbiamo...voglio dire cos'è il natale? Se uno non crede ......niente, solo consumismo, fan schifo le feste? Non credo, allora perchè tanto odio? Io lo so per me, la melassa vischiosa del buonismo peloso, il mangiare troppo con persone che si vorrebbero evitare, i regali inutili che bisogna mostrare di apprezzare....allora visto che il mondo tutto lo si può cambiare solo cambiando il nostro piccolo mondo, qualche piccolo consiglio pratico:

- mandate a fare in culo i parenti serpenti e passate il natale con gli amici,

- fate tanti pacchetti (in maniera che le carte si possano recuperare per riciclarle) con i regali che non vi sono piaciuti e fate una tombolata con gli amici mettendo in palio gli odiosi oggetti inutili,,,vedrete che magari qualcuno apprezzerà quello che a voi non piace

- guardate "la vita è meravigliosa" di Frank Capra con James Stewart e Clarence l'angelo di seconda classe,

- ripensate a tutti i natali passati cercando di isolare il momento in cui avete iniziato ad odiarlo così da non disperdere l'odio su feticci come il natale,

-guardate "festa di natale in casa muppets" che la variante muppet del racconto di natale di Dickens...ragazzi se proprio non dovesse funzionare affidate ad un amico il compito di buttare giù la porta di casa il 7 gennaio e barricatevi in casa con birra patatine fritte e tutta la filmografia dei fratelli Marx e vedrete che anche quest'anno la sfangatesopravvivere al Natale  3678941664

8
Unachi
Unachi
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:è vero il natale è un mare di merda, ma è il natale? ...o sono le riunioni familiari?

E no no no, Big! Non cercare di giustificarlo, perchè è rporprio il natale, altrochè!

Tu pensa a tutti gli altri tipi di riunione familiare, e poi dimmi se quella natalizia non è la più surreale-vomitevole!
E' quella specie di aureola manierata che tutti indossano che rende tutto stomachevole.
Io non so come fosse il natale quando non c'era la tv . Penso fosse molto più autentico, però, perchè ne mancava il "copione". Nel senso che ...chi aveva fede lo viveva intimisticamente in quell'ottica, e chi non la aveva...secondo me passava giorni come tutti gli altri. E anche se per tradizione imbandiva una tavola speciale...se poi a tavola doveva litigare o sbranarsi o mandarsi a quel paese...lo faceva tranquillamente.
Invece quel copione ovattato con le lucine e i sorrisi commossi e le musichette sdolcinate che all'epoca della TV a colori ti rimbalza da ogni spot e programma appositamente demenzializzati per l'occasione....io penso che diventi un copione, o meglio una specie di camicia di forza indossata senza manco rendersene conto.
Prova a pensare : anche se fossi a cena con tutta gente non particolarmente fedele, potresti mai comportarti in modo spontaneo? Assurdo ma vero : per quel giorno, e solo per quel giorno, devi viaggiare a folle e ci parti già sapendolo, perchè anche in quella tavolata troverebbero scomposto e disdicevole un tuo scazzo spontaneo, per la semplice ragione (ragioneeeeeeeeeeeeeeeee??????) che "è natale, suvvia!". sopravvivere al Natale  214252
(quasi quasi....un carnevale a rovescio! A carnevale slatentizzi bischerate, a natale le soffochi, pure quelle indeglutibili!)

9
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
slatentizzi????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????sopravvivere al Natale  700819

10
Unachi
Unachi
Viandante Storico
Viandante Storico
O mannaggia!
Davvero hai colto solo "slatentizzi" ???????????? imbarazzo

Mi spiace! hug tenderly

11
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
guarda unachi ( mi sono accorto che non mi hai spiegato slatentizzi!) ho colto, ma odio l'uniformità

se nessuno avesse scritto contro al natale io mi sarei scagliato contro di esso con sacro furore come mi ha detto jester poco tempo fa come un moderno savonarola...

ma visto che ne han parlato tutti male, volevo fare il controcanto...ovvio che concordo, è fin troppo facile parlare male del natale, ma in fin dei conti cosa ci ha fatto di male il natale? E' una data, resa speciale solo dal cancan mediatico e fregatevene del can can mediatico! O vi fate influenzare? Allora il problema siete VOI non il natale, siete voi che vivete come robot le sensazioni che gli altri vi dicono di vivere! Scusatemi ma io da ateo, da persona sufficentemente libera, contro il natale non ho NIENTE non è niente il natale, a chi mi rompe i coglioni gli dico, natale o no tu mi rompi i coglini e basta ...buone feste a tuttisopravvivere al Natale  700819

12
Unachi
Unachi
Viandante Storico
Viandante Storico
Sì...grazie Big della spiega...però...comunque ...non saprei.........

Non è la prima volta che ti leggo in affermazioni del tipo "se gli altroi avessero detto bianco, io avrei detto neor, ma siccome tutti hanno detto nero ..io dico bianco"...............

Sincera?
Mi ricordi (sappi che adoro Nanni) il mitico Nanni ..nel soggetto che pronuncia l'epico ed indimenticabile "si nota di più se vengo o se non vengo?"...............

Tornando al tema: a me il natale non ha fatto proprio nulla di male. Siccome non condivido la sua ragion d'essere ..molto serenamente me ne dissocio e (anche divertita) sto a guardare (basta che non li rompano a me...va bene tutto, per carità).
Detto questo...se c'è qualcuno che ha voglia di condividere il proprio disagio (che comuqnue posso capire) ...io ne parlo per quel che vedo dalla mia soggettivissima postazione. Che...non avrà grandi meriti, ok!, però...ci tengo proprio tanto che non abbia (almeno) il demerito di essere "elaborata per contrapposizione alla massa!".

Detto semplice : io non credo. Rispetto quelli che credono. Mi fanno un po' tanto ridere quelli che non credono e che per un giorno all'anno indossano l'aureola di cartone. e se poi mi rompono il cazzo perchè pretendono che vada a fare l'angelo tra gli angeli alla loro mensa...per me fanno meglio a sapere che non esiste.
Mica è tutta sta cosa cervellotica, no? meditare (anzi...me pare facile facile, semplice semplice...)

13
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
sì mi hai sgamato, sono unb bastian contrario, non amo dire la stessa cosa che dicono tutti, o meglio, mi domando, visto che tutti subiscono il natale, com'è che quando c'è da parlarne bene nessuno si fa avanti? Possibile che una occasione DI RIVEDERE gli amici o i parenti sia vissuta così negativamente da tutti? possibile che nessuno spenda una parola a favore? E provo di vincere il mio naturale disgusto per fare l'avvocato del diavolo...oppure mi piace il contraddittorio e non amo nè l'omologazione nè l'unanimità! Sono stupido o ripetitivo? Spiacente, io son solo io ciao ciao

14
Kleana
Kleana
Viandante Storico
Viandante Storico
La spendo io una parola a favore del Natale.

Nella mia famiglia, per vari motivi, benchè credenti e religiosi, l'albero e il presepe non sono mai esistiti, se non qualche anno più fortunato in forma mooolto "mini" e comprati già pronti.
Abbiamo chiuso i rapporti con i parenti tutti, per vari motivi, già da diversi anni e ogni festa per noi, apparte l'evento cristiano, è un giorno come tutti gli altri, fatta eccezione per il pranzo un pò più goloso ma senza abbuffate consumistiche inutili. Niente regali, si possono fare anche in altri giorni.

Ebbene a me manca questa festa, più di tutte, più del mio compleanno perchè non mi ha mai dato occasione di sentire la specialità che essa dovrebbe portare.
Mi manca non sentire il profumo nell'aria che emana questo periodo e che da piccola percepivo maggiormente, mi manca il dedicarsi in famiglia a cose forse apparentemente inutili come l'albero, il presepe, il cibo ma non è così, mi manca non aver mai creduto a Babbo Natale, mi manca non avere l'attesa dei regali, mi manca il pensare ai regali da fare ai cari.. mi manca aver perso l'occasione per sentire più vicine le persone care, almeno in questo periodo.

Ok parenti serpenti, sono la prima a dirlo ma se nemmeno tra di noi familiari ne approfittiamo per "lo stare insieme" ogni giorno diviene come gli altri. Che si creda o no, a mio parere il senso di questa festa dovrebbe colpire un pò tutti, chiamatela ipocrisia, ma se manco a Natale siamo tutti più buoni, non lo saremo mai..

Insomma il Natale lo sento molto "famiglia" e non averne una calorosa ed affettuosa mi rende triste questo periodo.

nonvolevo

15
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
Questo natale mi sono messo di servizio il 24, il 25 e il 26. Spero di lavorare tanto (anche se non prenderò un euro di straordinario, ma solo compensativi, vista la crisi che ci attanaglia) e spero di non vedere nessuno dei miei parenti, genitori compresi.

16
Jester
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
eppure, questo distacco volontario dalla famiglia, stride un po'...esclusa KLEANA, mi sembrate tutti automi che perseguono la loro strada in linea retta con lo sguardo fisso davanti, diretto al vuoto...voi avrete sicuramente esperienze negative in merito, o forse sono io che vivo lontano 1500 km dai miei cari...pero' tutta questa volontà di passarci sopra con un carro armato, io, al Natale, non me la sento di applicarcela...sarà che sono piu' emotivo e meno cinico, sarà che per me la famiglia ha sempre rappresentato un fascio di luce intenso in mezzo alla tempesta... sadness
non lo so...io se devo smuovere una critica verso il Natale, mi butto di piu' sul lato consumismo sfrenato e obbligo di fare regali...i legami familiari invece erano, sono e saranno indissolubili e indiscutibili.

17
beautiful stranger
beautiful stranger
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Jester ha scritto:eppure, questo distacco volontario dalla famiglia, stride un po'...esclusa KLEANA, mi sembrate tutti automi che perseguono la loro strada in linea retta con lo sguardo fisso davanti, diretto al vuoto...voi avrete sicuramente esperienze negative in merito, o forse sono io che vivo lontano 1500 km dai miei cari...pero' tutta questa volontà di passarci sopra con un carro armato, io, al Natale, non me la sento di applicarcela...sarà che sono piu' emotivo e meno cinico, sarà che per me la famiglia ha sempre rappresentato un fascio di luce intenso in mezzo alla tempesta... sadness
non lo so...io se devo smuovere una critica verso il Natale, mi butto di piu' sul lato consumismo sfrenato e obbligo di fare regali...i legami familiari invece erano, sono e saranno indissolubili e indiscutibili.

Idem. Allora non sono un'aliena Sorriso Scemo
Non vivo in una famiglia perfetta, ed i natali sono stati spesso assai anomali e turbolenti sopravvivere al Natale  552431809 però è lo stesso. Mi diverto come a 5 anni, e mi fa sempre più piacere stare con i miei, gli voglio sempre più bene, i loro difetti mi inteneriscono, ed i miei difetti sono liberi di scorrazzare. Voglio i regali, il cibo unto, le decorazioni tamarre, babbo natale, la befana, il presepe e tutto il resto.

18
PaperMoon
PaperMoon
Viandante Mitico
Viandante Mitico
non mi piace il posticcio, il falso del natale
tira fuori il mio lato insofferente e orso

poi il dover provare/mostrare letizia per forza
mi deprime sadness

di solito fa freddo, e a me piace il caldo



però mi piace ricevere regali, giocare alla tombola e, come ha detto stranger, lasciar i miei difetti liberi di scorazzare

19
Unachi
Unachi
Viandante Storico
Viandante Storico
@Jester ha scritto:eppure, questo distacco volontario dalla famiglia, stride un po'...esclusa KLEANA, mi sembrate tutti automi che perseguono la loro strada in linea retta con lo sguardo fisso davanti, diretto al vuoto...voi avrete sicuramente esperienze negative in merito, o forse sono io che vivo lontano 1500 km dai miei cari...pero' tutta questa volontà di passarci sopra con un carro armato, io, al Natale, non me la sento di applicarcela...sarà che sono piu' emotivo e meno cinico, sarà che per me la famiglia ha sempre rappresentato un fascio di luce intenso in mezzo alla tempesta... sadness
non lo so...io se devo smuovere una critica verso il Natale, mi butto di piu' sul lato consumismo sfrenato e obbligo di fare regali...i legami familiari invece erano, sono e saranno indissolubili e indiscutibili.

Ma...Jester...non mi sembra che siano in discussione gli affetti e la famiglia (quale famiglia, poi? quella del tuo nucleo vero e sentito, o quella "estesa", collegata solo all'anagrafe? Sulla prima...la si ama e la si vede come una luce a natale come in qualunque altro giorno. Sulla seconda ...non la si vede come una luce in nessun giorno dell'anno, per cui fa strano doverla trovare luminosa un giorno all'anno.).

Vabbè, l'ho già detto: non è in discussione La Famiglia, è in discussione (secondo me) l'atmosfera modificata in cui viene a trovarsi per induzione.... pietra

20
hakimsanai43
hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico
@cenere79 ha scritto:C'è qualcuno qua dentro che, come me, detesta
il periodo natalizio?
Esperienze, idee, consigli, strategie di sopravvivenza?


Grazie commosso

scratch
Cos'è il Natale?
Il Dio Sole,Horus ha iniziato il "sentiero Sud" il 22 Giugno e cioè da quella data le giornate si stanno abbreviando mentre la notte (che appartiene al Dio delle Tenebre Seth)si sta allungando.Fino al 21 Dicembre,quando inizia il sentiero Nord e cioè le giornate si stanno allungando.Ciò significa che Horus,il Dio della Luce inizia a impensierire il Demone Seth.
ma,per vedere che le giornate si stanno allungando senza strumentazioni,bisogna attendere almeno il giorno 25.

E Pasqua?
Pasqua si festeggiava il 25 Marzo quando si poteva vedere che il dio del giorno Horus aveva la meglio sul demonio Seth e cioè il giorno diventa più lungo della notte.

E questo vale per tutte le religioni del mondo,dal 3000 a.C. a oggi.
E solo così si spiegano tutte quelle grandi costruzioni in pietra che indicavano i Solstizi e gli Equinozi.

Vedi Saba Sardi:"Il Natale ha 5000 anni"

scratch

21
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Kleana ha scritto:La spendo io una parola a favore del Natale.

Nella mia famiglia, per vari motivi, benchè credenti e religiosi, l'albero e il presepe non sono mai esistiti, se non qualche anno più fortunato in forma mooolto "mini" e comprati già pronti.
Abbiamo chiuso i rapporti con i parenti tutti, per vari motivi, già da diversi anni e ogni festa per noi, apparte l'evento cristiano, è un giorno come tutti gli altri, fatta eccezione per il pranzo un pò più goloso ma senza abbuffate consumistiche inutili. Niente regali, si possono fare anche in altri giorni.

Ebbene a me manca questa festa, più di tutte, più del mio compleanno perchè non mi ha mai dato occasione di sentire la specialità che essa dovrebbe portare.
Mi manca non sentire il profumo nell'aria che emana questo periodo e che da piccola percepivo maggiormente, mi manca il dedicarsi in famiglia a cose forse apparentemente inutili come l'albero, il presepe, il cibo ma non è così, mi manca non aver mai creduto a Babbo Natale, mi manca non avere l'attesa dei regali, mi manca il pensare ai regali da fare ai cari.. mi manca aver perso l'occasione per sentire più vicine le persone care, almeno in questo periodo.

Ok parenti serpenti, sono la prima a dirlo ma se nemmeno tra di noi familiari ne approfittiamo per "lo stare insieme" ogni giorno diviene come gli altri. Che si creda o no, a mio parere il senso di questa festa dovrebbe colpire un pò tutti, chiamatela ipocrisia, ma se manco a Natale siamo tutti più buoni, non lo saremo mai..

Insomma il Natale lo sento molto "famiglia" e non averne una calorosa ed affettuosa mi rende triste questo periodo.

nonvolevo
Kleanuccia, vieni qui che te la faccio io la festa! sopravvivere al Natale  2504199820

(porta gli gnocchetti alla sorrentina, già che ci sei!)

22
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Kleana ha scritto: se manco a Natale siamo tutti più buoni, non lo saremo mai..







party2

23
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
quoto il --> party2


Ma poi, dico: e sticazzi di vedere certi parenti/amici? Vedere persone e/o parenti solo in occasione di feste, matrimoni o funerali mi sta sulle gonadi.
E siccome non riesco ad essere cordiale con quelle persone... evito.

Che avatarro seccccsssi, Cenerina!

24
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Zadig ha scritto:
Che avatarro seccccsssi, Cenerina!

è opera di Malcolm Liepke.
E non è la prima volta che scelgo un suo quadro come
avatar.
Ho una passione per questo artista.

25
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@cenere79 ha scritto:
@Zadig ha scritto:
Che avatarro seccccsssi, Cenerina!

è opera di Malcolm Liepke.
E non è la prima volta che scelgo un suo quadro come
avatar.
Ho una passione per questo artista.
Non lo conoscevo: ora ho visto un po' di sue opere e devo dire che è molto bravo, davvero.
Sa dipingere donne in modo estremamente sensuale.

Chi mi regala questo quadro?

sopravvivere al Natale  MALCOM+LIEPKE1

26
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 9]

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.