Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Pensieri a partire da una poesia (1) : Lentamente Muore - Pablo Neruda

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem


Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

( P. Neruda)



Ho pensato di postare questa poesia che ho incontrato stasera, e che mi ha fatto bene.
Le poesia non mi hanno mai interessato per questioni "culturali". Non so se saprei parlarne e in ogni caso mi annoierei e mi mancherebbe l'aria.
Ma interessano perchè ci ritrovo qualcosa o perchè mi facevano pensare a qualcosa.
Questa poesia fa pensare a tante cose, e ho pensato fosse bello condividerla ed usarla come spunto per parlare di queste cose.

2
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@NinfaEco ha scritto: fa pensare a tante cose
e tutte sbagliate.

3
Candido
4
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
le persone che muoiono in quella poesia credo siano più vittime che suicidi. Ce ne vorrebbe una intitolata "lentamente uccide". La forza che hanno certe dinamiche è troppo grande, la gente, semplicemente, non ce la fa.

5
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@NinfaEco ha scritto: fa pensare a tante cose
e tutte sbagliate.

Tutte sbagliate?
Come fai ad essene certo?
Eri nella mente del poeta quando l'ha scritta? oppure sei nella mente di ninfa e sai a cosa sta pensando?

Quale sarebbe il tuo secondo nome , di grazia? Ahhhh si ecco zadigghe l'unto rotolarsi dal ridere

6
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
Mi fa pensare a quanto sia difficile vivere.
Che siamo chiusi nella nostra piccola vita quotidiana troppo stretta, piena di troppe cose, di troppi pensieri che diventano muri e ci precludono la libertà
Penso che nell'eremitaggio ci sia una grande verità, penso che chi si conosce bene ha la possibilità di esprimere se stesso e di vivere sul serio
Penso che chi fa troppe cose pensa poco e chi non fa nulla ha tempo per stare con se stesos e per pensare a tante cose a troppe cose.
Penso che finchè non saremo in grado di stare con noi stessi non saremo in grado di vivere. In noi c'è ogni risposta a tutti i nostri quesiti

7
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
nell'eremitismo c'è senza dubbio molta verità e saggezza, ma sappiamo accontentarci? Essere eremiti vuol dire innanzitutto rinunciare a molte cose. L'unica possibilità, in questa società, consiste nel ritagliarci un nostro spazio non facendo sì che l'esterno contamini il nostro interno, ma si fa una fatica bestiale, perché come si esce da sé (e lo si deve fare se si vuole vivere oggi) diventa sempre più difficile rientrare.

8
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@-William- ha scritto:nell'eremitismo c'è senza dubbio molta verità e saggezza, ma sappiamo accontentarci? Essere eremiti vuol dire innanzitutto rinunciare a molte cose. L'unica possibilità, in questa società, consiste nel ritagliarci un nostro spazio non facendo sì che l'esterno contamini il nostro interno, ma si fa una fatica bestiale, perché come si esce da sé (e lo si deve fare se si vuole vivere oggi) diventa sempre più difficile rientrare.

se ci si perde di vista sì

Chi crede di essere forte in realtà non lo è, chi conosce i propri limiti è molto più forte di quanto pensi

9
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
C'è pure chi esagera i propri limiti e si blocca completamente. Ogni riferimento a fatti e persone viste allo specchio ogni mattina non è casuale. Non è poi detto che l"eremita" rinunci a un sacco di cose, se vive una sua pienezza interiore per cui non dipende dall'esterno se non per i bisogni di prima necessità.

10
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
@-William- ha scritto:nell'eremitismo c'è senza dubbio molta verità e saggezza, ma sappiamo accontentarci? Essere eremiti vuol dire innanzitutto rinunciare a molte cose. L'unica possibilità, in questa società, consiste nel ritagliarci un nostro spazio non facendo sì che l'esterno contamini il nostro interno, ma si fa una fatica bestiale, perché come si esce da sé (e lo si deve fare se si vuole vivere oggi) diventa sempre più difficile rientrare.

se ci si perde di vista sì

Chi crede di essere forte in realtà non lo è, chi conosce i propri limiti è molto più forte di quanto pensi

E' la tua firma:) Eh, dovrò fare in modo di ricordarmi chi sono allora, quando sarà il momento.

11
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@-William- ha scritto:
@tulip ha scritto:
@-William- ha scritto:nell'eremitismo c'è senza dubbio molta verità e saggezza, ma sappiamo accontentarci? Essere eremiti vuol dire innanzitutto rinunciare a molte cose. L'unica possibilità, in questa società, consiste nel ritagliarci un nostro spazio non facendo sì che l'esterno contamini il nostro interno, ma si fa una fatica bestiale, perché come si esce da sé (e lo si deve fare se si vuole vivere oggi) diventa sempre più difficile rientrare.

se ci si perde di vista sì

Chi crede di essere forte in realtà non lo è, chi conosce i propri limiti è molto più forte di quanto pensi

E' la tua firma:) Eh, dovrò fare in modo di ricordarmi chi sono allora, quando sarà il momento.

Sai una cosa? prima l'ho pensata e scritta qua e poi l'ho messa come firma

12
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
@-William- ha scritto:
@tulip ha scritto:
@-William- ha scritto:nell'eremitismo c'è senza dubbio molta verità e saggezza, ma sappiamo accontentarci? Essere eremiti vuol dire innanzitutto rinunciare a molte cose. L'unica possibilità, in questa società, consiste nel ritagliarci un nostro spazio non facendo sì che l'esterno contamini il nostro interno, ma si fa una fatica bestiale, perché come si esce da sé (e lo si deve fare se si vuole vivere oggi) diventa sempre più difficile rientrare.

se ci si perde di vista sì

Chi crede di essere forte in realtà non lo è, chi conosce i propri limiti è molto più forte di quanto pensi

E' la tua firma:) Eh, dovrò fare in modo di ricordarmi chi sono allora, quando sarà il momento.

Sai una cosa? prima l'ho pensata e scritta qua e poi l'ho messa come firma

:) Terrò a mente anche questa frase allora.

13
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.