Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Quanto manca al 27?

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
carnil_carani
2
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Non sarebbe una novità, lo sostengo dal 2006, l'unica differenza è che in questo caso sarebbe una tesi inequivocabile.

3
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Cronaca del processo odierno di Napoli

L'avvocato di Racalbuto oggi al processo di Napoli ha dato un colpo molto forte e quasi decisivo alla famosa teoria o se preferite "balla" dalle schede svizzere, ma non solo ha parlato anche dell'avvocato Coppola, insomma ormai l'accusa sembra spalle al muro.

Ecco quanto sostenuto dall'avvocato Mungiello: "Alle stesse schede svizzere non può essere attribuito alcun valore probatorio. Secondo il pubblico ministero il cellulare avrebbe agganciato la sera della partita la cella vicina a casa di Racalbuto, a Gallarate. Noi produciamo, oggi, un documento dal quale si dimostra che in entrambe le occasioni l’arbitro ha dormito in albergo la sera stessa e non è tornato a casa. Tra i testi ascoltati, c’è stato Coppola, il quale ci ha detto di essersi presentato dai carabinieri, invitato dall'appello di Borrelli, e di aver detto agli stessi di dover raccontare qualcosa sull’Inter, ma che i carabinieri non ne hanno voluto sapere e che interessava solo la Juventus. Il che ci dice tutto sul modo in cui si sono svolte le indagini".

4
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@opob ha scritto:Cronaca del processo odierno di Napoli

L'avvocato di Racalbuto oggi al processo di Napoli ha dato un colpo molto forte e quasi decisivo alla famosa teoria o se preferite "balla" dalle schede svizzere, ma non solo ha parlato anche dell'avvocato Coppola, insomma ormai l'accusa sembra spalle al muro.

Ecco quanto sostenuto dall'avvocato Mungiello: "Alle stesse schede svizzere non può essere attribuito alcun valore probatorio. Secondo il pubblico ministero il cellulare avrebbe agganciato la sera della partita la cella vicina a casa di Racalbuto, a Gallarate. Noi produciamo, oggi, un documento dal quale si dimostra che in entrambe le occasioni l’arbitro ha dormito in albergo la sera stessa e non è tornato a casa. Tra i testi ascoltati, c’è stato Coppola, il quale ci ha detto di essersi presentato dai carabinieri, invitato dall'appello di Borrelli, e di aver detto agli stessi di dover raccontare qualcosa sull’Inter, ma che i carabinieri non ne hanno voluto sapere e che interessava solo la Juventus. Il che ci dice tutto sul modo in cui si sono svolte le indagini".


hai notato l'incredibile coincidenza di tempi tra lo sgretolamento di farsopoli e della squadra che ne ha beneficiato?
Alle volte il caso... Quanto manca al 27? 2504199820

5
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@carnil_carani ha scritto:
@opob ha scritto:Cronaca del processo odierno di Napoli

L'avvocato di Racalbuto oggi al processo di Napoli ha dato un colpo molto forte e quasi decisivo alla famosa teoria o se preferite "balla" dalle schede svizzere, ma non solo ha parlato anche dell'avvocato Coppola, insomma ormai l'accusa sembra spalle al muro.

Ecco quanto sostenuto dall'avvocato Mungiello: "Alle stesse schede svizzere non può essere attribuito alcun valore probatorio. Secondo il pubblico ministero il cellulare avrebbe agganciato la sera della partita la cella vicina a casa di Racalbuto, a Gallarate. Noi produciamo, oggi, un documento dal quale si dimostra che in entrambe le occasioni l’arbitro ha dormito in albergo la sera stessa e non è tornato a casa. Tra i testi ascoltati, c’è stato Coppola, il quale ci ha detto di essersi presentato dai carabinieri, invitato dall'appello di Borrelli, e di aver detto agli stessi di dover raccontare qualcosa sull’Inter, ma che i carabinieri non ne hanno voluto sapere e che interessava solo la Juventus. Il che ci dice tutto sul modo in cui si sono svolte le indagini".


hai notato l'incredibile coincidenza di tempi tra lo sgretolamento di farsopoli e della squadra che ne ha beneficiato?
Alle volte il caso... Quanto manca al 27? 2504199820
Che l'Inter fosse destinata a sgretolarsi si era capito da tempo: prescindendo dall'addio di murigno, che era già un bel segnale in quella direzione, sono state le campagne acquisti condotte dall'estate 2010 in avanti a far capire come lo "squadrone" sarebbe crollato: per adesso non c'è coincidenza, io fino a quando non vedo la distruzione per via giudiziaria di quella società non ci credo, le loro malefatte vengono alla luce ma si salvano sempre.

6
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
"Se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti. C'è una differenza di 15 punti tra le due squadre. Anche psicologicamente preparati bene..". E' uno dei passaggi dell'intercettazione annunciata nei giorni scorsi da Luciano Moggi. Al telefono, il 28 novembre 2004 a tre ore dal fischio d'inizio di Inter-Juve, c'è il designatore Paolo Bergamo, che si rivolge all'arbitro designato per il big-match, Pasquale Rodomonti.


"Fa' la tua partita, e se ti dico proprio la mia, in questo momento, se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti, dammi retta. E' una cosa che rimane tra me e te. Arrivare lassù lo sai quanto sia faticoso, e ritornare giù sarebbe per te proprio stupido. Fa la persona intelligente", ha detto ancora Bergamo all'immediata vigilia della partita di San Siro, che poi finirà sul 2-2.

L'intercettazione è stata resa nota dalla difesa di Moggi il giorno prima l'arringa prevista nelle aule del tribunale di Napoli. Un'intercettazione che per l'ex dg juventino sarebbe in grado di ribaltare le sorti del processo di Calciopoli.

7
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@opob ha scritto:"Se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti. C'è una differenza di 15 punti tra le due squadre. Anche psicologicamente preparati bene..". E' uno dei passaggi dell'intercettazione annunciata nei giorni scorsi da Luciano Moggi. Al telefono, il 28 novembre 2004 a tre ore dal fischio d'inizio di Inter-Juve, c'è il designatore Paolo Bergamo, che si rivolge all'arbitro designato per il big-match, Pasquale Rodomonti.


"Fa' la tua partita, e se ti dico proprio la mia, in questo momento, se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti, dammi retta. E' una cosa che rimane tra me e te. Arrivare lassù lo sai quanto sia faticoso, e ritornare giù sarebbe per te proprio stupido. Fa la persona intelligente", ha detto ancora Bergamo all'immediata vigilia della partita di San Siro, che poi finirà sul 2-2.

L'intercettazione è stata resa nota dalla difesa di Moggi il giorno prima l'arringa prevista nelle aule del tribunale di Napoli. Un'intercettazione che per l'ex dg juventino sarebbe in grado di ribaltare le sorti del processo di Calciopoli.


Dio come son grato di non essere interista...

8
g300957
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@carnil_carani ha scritto:
@opob ha scritto:"Se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti. C'è una differenza di 15 punti tra le due squadre. Anche psicologicamente preparati bene..". E' uno dei passaggi dell'intercettazione annunciata nei giorni scorsi da Luciano Moggi. Al telefono, il 28 novembre 2004 a tre ore dal fischio d'inizio di Inter-Juve, c'è il designatore Paolo Bergamo, che si rivolge all'arbitro designato per il big-match, Pasquale Rodomonti.


"Fa' la tua partita, e se ti dico proprio la mia, in questo momento, se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti, dammi retta. E' una cosa che rimane tra me e te. Arrivare lassù lo sai quanto sia faticoso, e ritornare giù sarebbe per te proprio stupido. Fa la persona intelligente", ha detto ancora Bergamo all'immediata vigilia della partita di San Siro, che poi finirà sul 2-2.

L'intercettazione è stata resa nota dalla difesa di Moggi il giorno prima l'arringa prevista nelle aule del tribunale di Napoli. Un'intercettazione che per l'ex dg juventino sarebbe in grado di ribaltare le sorti del processo di Calciopoli.


Dio come son grato di non essere interista...

Beh se l'intercettazione è questa,potrebbe anche non essere tanto favorevole alla Juve.
Può anche essere interpretata così :"L'Inter è indietro di 15 punti, non c'è bisogno di favorire la Juve che è avanti (se no ci scoprono)...
O no?

9
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@g300957 ha scritto:
@carnil_carani ha scritto:
@opob ha scritto:"Se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti. C'è una differenza di 15 punti tra le due squadre. Anche psicologicamente preparati bene..". E' uno dei passaggi dell'intercettazione annunciata nei giorni scorsi da Luciano Moggi. Al telefono, il 28 novembre 2004 a tre ore dal fischio d'inizio di Inter-Juve, c'è il designatore Paolo Bergamo, che si rivolge all'arbitro designato per il big-match, Pasquale Rodomonti.


"Fa' la tua partita, e se ti dico proprio la mia, in questo momento, se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti, dammi retta. E' una cosa che rimane tra me e te. Arrivare lassù lo sai quanto sia faticoso, e ritornare giù sarebbe per te proprio stupido. Fa la persona intelligente", ha detto ancora Bergamo all'immediata vigilia della partita di San Siro, che poi finirà sul 2-2.

L'intercettazione è stata resa nota dalla difesa di Moggi il giorno prima l'arringa prevista nelle aule del tribunale di Napoli. Un'intercettazione che per l'ex dg juventino sarebbe in grado di ribaltare le sorti del processo di Calciopoli.


Dio come son grato di non essere interista...

Beh se l'intercettazione è questa,potrebbe anche non essere tanto favorevole alla Juve.
Può anche essere interpretata così :"L'Inter è indietro di 15 punti, non c'è bisogno di favorire la Juve che è avanti (se no ci scoprono)...
O no?
no..
Siete incredibili voi interisti...
Condannate gli altri subito senza dare diritto di replica e richiedete il massimo della tutela per voi stessi.
La tua è una lettura che andrebbe dimostrata con prove e fatti, leggendo la trascrizione della chiamata si capisce solo che il "cupolaro" Bargamo minaccia la carriera dell'arbitro Rodomonti se non "guarda a chi sta dietro" cioè all'Inter..
E una cosa del genere non è mai successa nei confronti della Juventus! Non esiste un'intercettazione che è una in cui Bergamo o Pairetto dicano ad un arbitro "aiuta la Juve, ne va della tua carriera"..
Poi puoi metterla come vuoi ma l'assenza di questa telefonata nel processo sportivo e nelle carte presentate dai PM in quello penale è la prova definitiva che in quel periodo ci si è dato un gran da fare per distruggere la Juventus (e altre squadre, giusto per confermare che l'Inter era proprio sotto "assedio"..) lasciando fuori l'Inter.
E questo, piaccia o non piaccia, demolisce la CREDIBILITA' STESSA di Farsopoli...
Con buona pace di chi come te vede un "complotto nel complotto" in una conversazione telefonica che se avesse riguardato la Juventus nei termini in cui riguarda l'Inter avreste ricordato per decenni!!!

10
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@carnil_carani ha scritto:
@g300957 ha scritto:
@carnil_carani ha scritto:
@opob ha scritto:"Se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti. C'è una differenza di 15 punti tra le due squadre. Anche psicologicamente preparati bene..". E' uno dei passaggi dell'intercettazione annunciata nei giorni scorsi da Luciano Moggi. Al telefono, il 28 novembre 2004 a tre ore dal fischio d'inizio di Inter-Juve, c'è il designatore Paolo Bergamo, che si rivolge all'arbitro designato per il big-match, Pasquale Rodomonti.


"Fa' la tua partita, e se ti dico proprio la mia, in questo momento, se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è avanti, dammi retta. E' una cosa che rimane tra me e te. Arrivare lassù lo sai quanto sia faticoso, e ritornare giù sarebbe per te proprio stupido. Fa la persona intelligente", ha detto ancora Bergamo all'immediata vigilia della partita di San Siro, che poi finirà sul 2-2.

L'intercettazione è stata resa nota dalla difesa di Moggi il giorno prima l'arringa prevista nelle aule del tribunale di Napoli. Un'intercettazione che per l'ex dg juventino sarebbe in grado di ribaltare le sorti del processo di Calciopoli.


Dio come son grato di non essere interista...

Beh se l'intercettazione è questa,potrebbe anche non essere tanto favorevole alla Juve.
Può anche essere interpretata così :"L'Inter è indietro di 15 punti, non c'è bisogno di favorire la Juve che è avanti (se no ci scoprono)...
O no?
no..
Siete incredibili voi interisti...
Condannate gli altri subito senza dare diritto di replica e richiedete il massimo della tutela per voi stessi.
La tua è una lettura che andrebbe dimostrata con prove e fatti, leggendo la trascrizione della chiamata si capisce solo che il "cupolaro" Bargamo minaccia la carriera dell'arbitro Rodomonti se non "guarda a chi sta dietro" cioè all'Inter..
E una cosa del genere non è mai successa nei confronti della Juventus! Non esiste un'intercettazione che è una in cui Bergamo o Pairetto dicano ad un arbitro "aiuta la Juve, ne va della tua carriera"..
Poi puoi metterla come vuoi ma l'assenza di questa telefonata nel processo sportivo e nelle carte presentate dai PM in quello penale è la prova definitiva che in quel periodo ci si è dato un gran da fare per distruggere la Juventus (e altre squadre, giusto per confermare che l'Inter era proprio sotto "assedio"..) lasciando fuori l'Inter.
E questo, piaccia o non piaccia, demolisce la CREDIBILITA' STESSA di Farsopoli...
Con buona pace di chi come te vede un "complotto nel complotto" in una conversazione telefonica che se avesse riguardato la Juventus nei termini in cui riguarda l'Inter avreste ricordato per decenni!!!
Aggiungo che l'impianto accusatorio che portò alle pene nei confronti della Juventus si reggeva su alcuni assunti: che non esistevano telefonate tra arbitri e dirigenti riguardanti altre squadre, che il sistema messo in atto era teso a favorire la Juventus a scapito di altre squadre attraverso un illecito sportivo strutturato.
Il fatto che non esistessero telefonate tra gli arbitri o i designatori e i dirigenti di altre squadre è già stato smentito dai fatti (Facchetti intratteneva telefonate coi designatori e tentò di mettere Nucini a libro paga); la presunta cupola messa su da Moggi coi designatori è smontata da questa intercettazione, perchè Bergamo se avesse fatto parte della cupola non avrebbe avuto motivo di dire a Rodomonti "nel dubbio favorisci l'Inter e non la Juve, ne va della tua carriera": esigo che un interista dimostri, dopo questa telefonata, l'esistenza della cupola moggiana.

Ed ora come la mettiamo? Se la Juve ha pagato quel che ha pagato per capi di imputazione che sono crollati come castelli fatti con le carte, prescrizione o non prescrizione che atteggiamento si deve avere verso l'Inter dopo quel che è emerso?

11
g300957
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Ehi ragazzi, la mia era una semplice possibile chiave di lettura, magari forzata...
Siccome non mi va di "litigare" con voi, direi di aspettare la fine di tutto e caso mai dopo... Mad2

12
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Non mi sembra che stavamo litigando, tu hai detto la tua ed io la mia.

13
g300957
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@opob ha scritto:Non mi sembra che stavamo litigando, tu hai detto la tua ed io la mia.

Infatti è tra virgolette. E' un civilissimo scambio di vedute.

14
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@g300957 ha scritto:Ehi ragazzi, la mia era una semplice possibile chiave di lettura, magari forzata...
Siccome non mi va di "litigare" con voi, direi di aspettare la fine di tutto e caso mai dopo... Mad2

Litigare, che parolona anche se tra virgolette!
Si discute e ognuno dice la sua, magari si discutesse sempre così...

15
g300957
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@carnil_carani ha scritto:
@g300957 ha scritto:Ehi ragazzi, la mia era una semplice possibile chiave di lettura, magari forzata...
Siccome non mi va di "litigare" con voi, direi di aspettare la fine di tutto e caso mai dopo... Mad2

Litigare, che parolona anche se tra virgolette!
Si discute e ognuno dice la sua, magari si discutesse sempre così...

party

16
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.