Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Palermo-Milan 2-1: pagelle rossonere

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Come ho detto più volte, siamo usciti dalla Coppa Italia, e chi se ne frega.
Anzi, credevo peggio, invece per 45-60 minuti il Milan ha anche giocato non male, dando l’impressione di avere birra e motivazioni per riuscire nel colpaccio a Palermo.
Ma con i rosanero a casa loro non facciamo mai bella figura, e la tradizione si conferma.
Adesso naturalmente tiferò per loro il 29 maggio…
Piuttosto dico una cosa: si parla di rinforzi a centrocampo? Beh, Migliaccio dovevamo prenderlo l’altr’anno quando Gattuso si ruppe il ginocchio ma non se ne fece niente.
Beh, questo è un giocatore che non sarà bello e telegenico, non avrà fidanzata o moglie da copertina, ma è efficacissimo come interditore, ha dimostrato più volte di essere capacissimo di giocare da difensore centrale ed ha un ottimo tempismo negli inserimenti in area. Non credo che costi decine di milioni, e a 30 anni non penso che aspiri ad un posto da titolare in una grande. In sostanza: perché non lo prendiamo?

Abbiati 6: Incolpevole sul gol di Migliaccio che sbuca da un metro, e ancor meno sul rigore. Per il resto il Palermo non tira mai nello specchio.
Abate 5: Brutta prestazione. Appare uno dei meno in palla: non impeccabile dietro, è completamente evanescente in avanti, dove è sempre impreciso nei passaggi e nei cross.
Nesta 6: Nel primo tempo, quando il Milan sembra giocare bene, è uno dei migliori, e chiude sempre con autorevolezza, lasciando solo a Pastore un colpo di testa non pericoloso. Nella ripresa non peggiora più di tanto.
Thiago Silva 5,5: Anche per lui un buon primo tempo sul suo standard, senza strafare, ma sempre puntuale nel piazzamento. Nel secondo tempo compie l’errore decisivo perdendosi Migliaccio che ha il tempo e lo spazio per piazzare di testa imparabilmente.
Antonini 6: Gioca solo un tempo, poi si fa male. Finchè è in campo fa cose buone, anche se nella norma.
Flamini 6,5: Forse il più convinto di tutti. Corre e contrasta come si deve, impegna Sirigu in avvio con un bel diagonale da posizione decentrata, nel secondo tempo si inserisce ancora al tiro, ma è debole. A centrocampo fa quel che sa, che non sarà niente di eccezionale, ma è sicuramente quantitativamente valido.
Van Bommel 6: Non gioca male, da solito uomo d’ordine nel cerchio di centrocampo. Recupera diversi palloni e li smista con sapienza. Si sacrifica sul 2-0 abbattendo Ilicic ormai in porta. Espulso. Forse poteva lasciarlo tirare, e avremmo finito in 11, ma certe cose avvengono così, per istinto.
Pirlo 6: Ma stiamo scherzando? Davvero pensiamo di lasciare andare via un giocatore come lui? Stiamo scherzando davvero! Nel primo tempo ha birra nelle gambe e gioca come ci eravamo dimenticati, non vedendolo da troppo tempo: piedi fatati, testa alta, cambi di gioco precisi, grande assist per Robinho. Nel secondo tempo cala molto a livello di corsa, ma manda ancora al tiro Robinho, e pesca Ibra nell’occasione del doppio palo. Impossibile pensare che un fuoriclasse come lui, di nemmeno 32 anni, possa essere considerato uno cui poter rinunciare.
Seedorf 5: Da trequartista non riesce più a dare il meglio di sé. Sembra non trovare la posizione, e rispetto a Boateng ha un quarto della potenza e della corsa. Si perde un bel pallone in area inciampando nel primo tempo, poi nella ripresa è il primo ad uscire per scelta tecnica.
Robinho 5: Quando dico che le occasioni da gol vanno messe dentro, alludo alla chiarissima palla-gol che ha al terzo minuto e che sparacchia alto. Andare in vantaggio lì voleva dire quasi certamente andare a vincere la partita. E’ Coppa Italia e non me ne frega niente, ma quanti ne ha sbagliati di gol così in momenti decisivi di partite cruciali? Oltre a ciò, per tutta la partita corre di qua e di là senza lasciare traccia di giocate interessanti, salvo una buona palla a Seedorf nel primo tempo.
Pato 5,5: Per correre, corre. Di voglia pare averne, ma sta sempre lontano dalla porta, senza mai tirare in porta né entrare nelle azioni pericolose create dal Milan.

Bonera 6: Dopo tre mesi rientra nel suo ruolo di emergenza, dove fa il minimo sindacale.
Ibrahimovic 6,5: Gioca mezz’ora, e fa in tempo a prendere un doppio palo su lancio di Pirlo, e a segnare nel recupero il gol del 1-2. Bravo.
Cassano 6: Dieci minuti alla fine senza rivoluzionare la partita, ma trovando l’assist per il gol di Ibra.

Allegri 6: Non gli do colpa per questa sconfitta, perché personalmente me la aspettavo. La squadra è messa in campo nel modo più logico, visti gli acciacchi di Ibra e Boateng. Giusto il cambio Ibra-Seedorf, e coraggioso a cercare comunque l’impresa in 10 contro 10 ma con solo tre difensori (tra cui Abate) e quattro attaccanti.

2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:Come ho detto più volte, siamo usciti dalla Coppa Italia, e chi se ne frega.
Anzi, credevo peggio, invece per 45-60 minuti il Milan ha anche giocato non male, dando l’impressione di avere birra e motivazioni per riuscire nel colpaccio a Palermo.
Ma con i rosanero a casa loro non facciamo mai bella figura, e la tradizione si conferma.
Adesso naturalmente tiferò per loro il 29 maggio…
Piuttosto dico una cosa: si parla di rinforzi a centrocampo? Beh, Migliaccio dovevamo prenderlo l’altr’anno quando Gattuso si ruppe il ginocchio ma non se ne fece niente.
Beh, questo è un giocatore che non sarà bello e telegenico, non avrà fidanzata o moglie da copertina, ma è efficacissimo come interditore, ha dimostrato più volte di essere capacissimo di giocare da difensore centrale ed ha un ottimo tempismo negli inserimenti in area. Non credo che costi decine di milioni, e a 30 anni non penso che aspiri ad un posto da titolare in una grande. In sostanza: perché non lo prendiamo?

Abbiati 6: Incolpevole sul gol di Migliaccio che sbuca da un metro, e ancor meno sul rigore. Per il resto il Palermo non tira mai nello specchio.
Abate 5: Brutta prestazione. Appare uno dei meno in palla: non impeccabile dietro, è completamente evanescente in avanti, dove è sempre impreciso nei passaggi e nei cross.
Nesta 6: Nel primo tempo, quando il Milan sembra giocare bene, è uno dei migliori, e chiude sempre con autorevolezza, lasciando solo a Pastore un colpo di testa non pericoloso. Nella ripresa non peggiora più di tanto.
Thiago Silva 5,5: Anche per lui un buon primo tempo sul suo standard, senza strafare, ma sempre puntuale nel piazzamento. Nel secondo tempo compie l’errore decisivo perdendosi Migliaccio che ha il tempo e lo spazio per piazzare di testa imparabilmente.
Antonini 6: Gioca solo un tempo, poi si fa male. Finchè è in campo fa cose buone, anche se nella norma.
Flamini 6,5: Forse il più convinto di tutti. Corre e contrasta come si deve, impegna Sirigu in avvio con un bel diagonale da posizione decentrata, nel secondo tempo si inserisce ancora al tiro, ma è debole. A centrocampo fa quel che sa, che non sarà niente di eccezionale, ma è sicuramente quantitativamente valido.
Van Bommel 6: Non gioca male, da solito uomo d’ordine nel cerchio di centrocampo. Recupera diversi palloni e li smista con sapienza. Si sacrifica sul 2-0 abbattendo Ilicic ormai in porta. Espulso. Forse poteva lasciarlo tirare, e avremmo finito in 11, ma certe cose avvengono così, per istinto.
Pirlo 6: Ma stiamo scherzando? Davvero pensiamo di lasciare andare via un giocatore come lui? Stiamo scherzando davvero! Nel primo tempo ha birra nelle gambe e gioca come ci eravamo dimenticati, non vedendolo da troppo tempo: piedi fatati, testa alta, cambi di gioco precisi, grande assist per Robinho. Nel secondo tempo cala molto a livello di corsa, ma manda ancora al tiro Robinho, e pesca Ibra nell’occasione del doppio palo. Impossibile pensare che un fuoriclasse come lui, di nemmeno 32 anni, possa essere considerato uno cui poter rinunciare.
Seedorf 5: Da trequartista non riesce più a dare il meglio di sé. Sembra non trovare la posizione, e rispetto a Boateng ha un quarto della potenza e della corsa. Si perde un bel pallone in area inciampando nel primo tempo, poi nella ripresa è il primo ad uscire per scelta tecnica.
Robinho 5: Quando dico che le occasioni da gol vanno messe dentro, alludo alla chiarissima palla-gol che ha al terzo minuto e che sparacchia alto. Andare in vantaggio lì voleva dire quasi certamente andare a vincere la partita. E’ Coppa Italia e non me ne frega niente, ma quanti ne ha sbagliati di gol così in momenti decisivi di partite cruciali? Oltre a ciò, per tutta la partita corre di qua e di là senza lasciare traccia di giocate interessanti, salvo una buona palla a Seedorf nel primo tempo.
Pato 5,5: Per correre, corre. Di voglia pare averne, ma sta sempre lontano dalla porta, senza mai tirare in porta né entrare nelle azioni pericolose create dal Milan.

Bonera 6: Dopo tre mesi rientra nel suo ruolo di emergenza, dove fa il minimo sindacale.
Ibrahimovic 6,5: Gioca mezz’ora, e fa in tempo a prendere un doppio palo su lancio di Pirlo, e a segnare nel recupero il gol del 1-2. Bravo.
Cassano 6: Dieci minuti alla fine senza rivoluzionare la partita, ma trovando l’assist per il gol di Ibra.

Allegri 6: Non gli do colpa per questa sconfitta, perché personalmente me la aspettavo. La squadra è messa in campo nel modo più logico, visti gli acciacchi di Ibra e Boateng. Giusto il cambio Ibra-Seedorf, e coraggioso a cercare comunque l’impresa in 10 contro 10 ma con solo tre difensori (tra cui Abate) e quattro attaccanti.



ciao NONSI, paradossalmente sconfitta UTILE e non dolorosa(anche a me noo frega niente della coppetta nazionale).
Per l'ENNESIMA VOLTA abbiamo capito che Pato (presidente Berlusconi mi sta leggendo?) non puo' fare la punta centrale, e' troppo leggero e viene sovrastato, ha bisogno di un punto di riferimento davanti, SERVE, spero che ALLEGRI lo abbia capito un VICEIBRA che tra l'altro puo' giocare anche con lui visto che spesso anche IBRA svaria...auspico il ritorno di BORRIELLO.
Pato che si capisca una volte per tutte e' una seconda punta. Poi, se arriva un attaccante 6 sono troppi anche se con Inzaghi possiamo dire 5.5...tra Robinho e Cassano uno e' di troppo, a meno che non prendiamo il trequartista sul mercato, diamo fiducia a Boateng come trequartista atipico e mettiamo Robinho come alternativa a Boateng. Concordo con Nonsi, Seedorf non ha piu' il passo.
Centrocampo: dipende dai rinnovi, spero che restino tutti, ma qualcuno andra via, Migliaccio non mi dispiace per Gattuso...se vanno via Pirlo e Seedorf devono arrivare due forti, diciamo Lazzari e Ganso. Parentesi, come centrale interditore di centrocampo preferisco tutta la vita Ambro a van Bommel che comunque e' un ottimo giocatore.
Difesa: mi dispiace x Bonera che e' un bravo ragazzo ma mi sembra un giocatore oramai sostanzialmente inutile, fa cosi' cosi' tutti i ruoili, e' una riserva naturale ma quando serve o non incide o non c'e' per infortunio. Comunque con Mexes e taiwo siamo a posto.

3
cinquestelle
cinquestelle
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:Come ho detto più volte, siamo usciti dalla Coppa Italia, e chi se ne frega.
Anzi, credevo peggio, invece per 45-60 minuti il Milan ha anche giocato non male, dando l’impressione di avere birra e motivazioni per riuscire nel colpaccio a Palermo.
Ma con i rosanero a casa loro non facciamo mai bella figura, e la tradizione si conferma.
Adesso naturalmente tiferò per loro il 29 maggio…
Piuttosto dico una cosa: si parla di rinforzi a centrocampo? Beh, Migliaccio dovevamo prenderlo l’altr’anno quando Gattuso si ruppe il ginocchio ma non se ne fece niente.
Beh, questo è un giocatore che non sarà bello e telegenico, non avrà fidanzata o moglie da copertina, ma è efficacissimo come interditore, ha dimostrato più volte di essere capacissimo di giocare da difensore centrale ed ha un ottimo tempismo negli inserimenti in area. Non credo che costi decine di milioni, e a 30 anni non penso che aspiri ad un posto da titolare in una grande. In sostanza: perché non lo prendiamo?

Abbiati 6: Incolpevole sul gol di Migliaccio che sbuca da un metro, e ancor meno sul rigore. Per il resto il Palermo non tira mai nello specchio.
Abate 5: Brutta prestazione. Appare uno dei meno in palla: non impeccabile dietro, è completamente evanescente in avanti, dove è sempre impreciso nei passaggi e nei cross.
Nesta 6: Nel primo tempo, quando il Milan sembra giocare bene, è uno dei migliori, e chiude sempre con autorevolezza, lasciando solo a Pastore un colpo di testa non pericoloso. Nella ripresa non peggiora più di tanto.
Thiago Silva 5,5: Anche per lui un buon primo tempo sul suo standard, senza strafare, ma sempre puntuale nel piazzamento. Nel secondo tempo compie l’errore decisivo perdendosi Migliaccio che ha il tempo e lo spazio per piazzare di testa imparabilmente.
Antonini 6: Gioca solo un tempo, poi si fa male. Finchè è in campo fa cose buone, anche se nella norma.
Flamini 6,5: Forse il più convinto di tutti. Corre e contrasta come si deve, impegna Sirigu in avvio con un bel diagonale da posizione decentrata, nel secondo tempo si inserisce ancora al tiro, ma è debole. A centrocampo fa quel che sa, che non sarà niente di eccezionale, ma è sicuramente quantitativamente valido.
Van Bommel 6: Non gioca male, da solito uomo d’ordine nel cerchio di centrocampo. Recupera diversi palloni e li smista con sapienza. Si sacrifica sul 2-0 abbattendo Ilicic ormai in porta. Espulso. Forse poteva lasciarlo tirare, e avremmo finito in 11, ma certe cose avvengono così, per istinto.
Pirlo 6: Ma stiamo scherzando? Davvero pensiamo di lasciare andare via un giocatore come lui? Stiamo scherzando davvero! Nel primo tempo ha birra nelle gambe e gioca come ci eravamo dimenticati, non vedendolo da troppo tempo: piedi fatati, testa alta, cambi di gioco precisi, grande assist per Robinho. Nel secondo tempo cala molto a livello di corsa, ma manda ancora al tiro Robinho, e pesca Ibra nell’occasione del doppio palo. Impossibile pensare che un fuoriclasse come lui, di nemmeno 32 anni, possa essere considerato uno cui poter rinunciare.
Seedorf 5: Da trequartista non riesce più a dare il meglio di sé. Sembra non trovare la posizione, e rispetto a Boateng ha un quarto della potenza e della corsa. Si perde un bel pallone in area inciampando nel primo tempo, poi nella ripresa è il primo ad uscire per scelta tecnica.
Robinho 5: Quando dico che le occasioni da gol vanno messe dentro, alludo alla chiarissima palla-gol che ha al terzo minuto e che sparacchia alto. Andare in vantaggio lì voleva dire quasi certamente andare a vincere la partita. E’ Coppa Italia e non me ne frega niente, ma quanti ne ha sbagliati di gol così in momenti decisivi di partite cruciali? Oltre a ciò, per tutta la partita corre di qua e di là senza lasciare traccia di giocate interessanti, salvo una buona palla a Seedorf nel primo tempo.
Pato 5,5: Per correre, corre. Di voglia pare averne, ma sta sempre lontano dalla porta, senza mai tirare in porta né entrare nelle azioni pericolose create dal Milan.

Bonera 6: Dopo tre mesi rientra nel suo ruolo di emergenza, dove fa il minimo sindacale.
Ibrahimovic 6,5: Gioca mezz’ora, e fa in tempo a prendere un doppio palo su lancio di Pirlo, e a segnare nel recupero il gol del 1-2. Bravo.
Cassano 6: Dieci minuti alla fine senza rivoluzionare la partita, ma trovando l’assist per il gol di Ibra.

Allegri 6: Non gli do colpa per questa sconfitta, perché personalmente me la aspettavo. La squadra è messa in campo nel modo più logico, visti gli acciacchi di Ibra e Boateng. Giusto il cambio Ibra-Seedorf, e coraggioso a cercare comunque l’impresa in 10 contro 10 ma con solo tre difensori (tra cui Abate) e quattro attaccanti.



ciao NONSI, paradossalmente sconfitta UTILE e non dolorosa(anche a me noo frega niente della coppetta nazionale).
Per l'ENNESIMA VOLTA abbiamo capito che Pato (presidente Berlusconi mi sta leggendo?) non puo' fare la punta centrale, e' troppo leggero e viene sovrastato, ha bisogno di un punto di riferimento davanti, SERVE, spero che ALLEGRI lo abbia capito un VICEIBRA che tra l'altro puo' giocare anche con lui visto che spesso anche IBRA svaria...auspico il ritorno di BORRIELLO.
Pato che si capisca una volte per tutte e' una seconda punta. Poi, se arriva un attaccante 6 sono troppi anche se con Inzaghi possiamo dire 5.5...tra Robinho e Cassano uno e' di troppo, a meno che non prendiamo il trequartista sul mercato, diamo fiducia a Boateng come trequartista atipico e mettiamo Robinho come alternativa a Boateng. Concordo con Nonsi, Seedorf non ha piu' il passo.
Centrocampo: dipende dai rinnovi, spero che restino tutti, ma qualcuno andra via, Migliaccio non mi dispiace per Gattuso...se vanno via Pirlo e Seedorf devono arrivare due forti, diciamo Lazzari e Ganso. Parentesi, come centrale interditore di centrocampo preferisco tutta la vita Ambro a van Bommel che comunque e' un ottimo giocatore.
Difesa: mi dispiace x Bonera che e' un bravo ragazzo ma mi sembra un giocatore oramai sostanzialmente inutile, fa cosi' cosi' tutti i ruoili, e' una riserva naturale ma quando serve o non incide o non c'e' per infortunio. Comunque con Mexes e taiwo siamo a posto.

Perchè non provare a prendere Dzeco come punta da area di rigore.
Quest'anno non ha fatto bene, ma non sarà mica diventato un brocco.
Secondo me si potrebbe prendere a un prezzo ragionevole e sistemare l'attacco in prospettiva e avere uno che la butta dentro di testa finalmente.
Lui e Pato coppia ben assortita.

4
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@cinquestelle ha scritto:
@orvix ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:Come ho detto più volte, siamo usciti dalla Coppa Italia, e chi se ne frega.
Anzi, credevo peggio, invece per 45-60 minuti il Milan ha anche giocato non male, dando l’impressione di avere birra e motivazioni per riuscire nel colpaccio a Palermo.
Ma con i rosanero a casa loro non facciamo mai bella figura, e la tradizione si conferma.
Adesso naturalmente tiferò per loro il 29 maggio…
Piuttosto dico una cosa: si parla di rinforzi a centrocampo? Beh, Migliaccio dovevamo prenderlo l’altr’anno quando Gattuso si ruppe il ginocchio ma non se ne fece niente.
Beh, questo è un giocatore che non sarà bello e telegenico, non avrà fidanzata o moglie da copertina, ma è efficacissimo come interditore, ha dimostrato più volte di essere capacissimo di giocare da difensore centrale ed ha un ottimo tempismo negli inserimenti in area. Non credo che costi decine di milioni, e a 30 anni non penso che aspiri ad un posto da titolare in una grande. In sostanza: perché non lo prendiamo?

Abbiati 6: Incolpevole sul gol di Migliaccio che sbuca da un metro, e ancor meno sul rigore. Per il resto il Palermo non tira mai nello specchio.
Abate 5: Brutta prestazione. Appare uno dei meno in palla: non impeccabile dietro, è completamente evanescente in avanti, dove è sempre impreciso nei passaggi e nei cross.
Nesta 6: Nel primo tempo, quando il Milan sembra giocare bene, è uno dei migliori, e chiude sempre con autorevolezza, lasciando solo a Pastore un colpo di testa non pericoloso. Nella ripresa non peggiora più di tanto.
Thiago Silva 5,5: Anche per lui un buon primo tempo sul suo standard, senza strafare, ma sempre puntuale nel piazzamento. Nel secondo tempo compie l’errore decisivo perdendosi Migliaccio che ha il tempo e lo spazio per piazzare di testa imparabilmente.
Antonini 6: Gioca solo un tempo, poi si fa male. Finchè è in campo fa cose buone, anche se nella norma.
Flamini 6,5: Forse il più convinto di tutti. Corre e contrasta come si deve, impegna Sirigu in avvio con un bel diagonale da posizione decentrata, nel secondo tempo si inserisce ancora al tiro, ma è debole. A centrocampo fa quel che sa, che non sarà niente di eccezionale, ma è sicuramente quantitativamente valido.
Van Bommel 6: Non gioca male, da solito uomo d’ordine nel cerchio di centrocampo. Recupera diversi palloni e li smista con sapienza. Si sacrifica sul 2-0 abbattendo Ilicic ormai in porta. Espulso. Forse poteva lasciarlo tirare, e avremmo finito in 11, ma certe cose avvengono così, per istinto.
Pirlo 6: Ma stiamo scherzando? Davvero pensiamo di lasciare andare via un giocatore come lui? Stiamo scherzando davvero! Nel primo tempo ha birra nelle gambe e gioca come ci eravamo dimenticati, non vedendolo da troppo tempo: piedi fatati, testa alta, cambi di gioco precisi, grande assist per Robinho. Nel secondo tempo cala molto a livello di corsa, ma manda ancora al tiro Robinho, e pesca Ibra nell’occasione del doppio palo. Impossibile pensare che un fuoriclasse come lui, di nemmeno 32 anni, possa essere considerato uno cui poter rinunciare.
Seedorf 5: Da trequartista non riesce più a dare il meglio di sé. Sembra non trovare la posizione, e rispetto a Boateng ha un quarto della potenza e della corsa. Si perde un bel pallone in area inciampando nel primo tempo, poi nella ripresa è il primo ad uscire per scelta tecnica.
Robinho 5: Quando dico che le occasioni da gol vanno messe dentro, alludo alla chiarissima palla-gol che ha al terzo minuto e che sparacchia alto. Andare in vantaggio lì voleva dire quasi certamente andare a vincere la partita. E’ Coppa Italia e non me ne frega niente, ma quanti ne ha sbagliati di gol così in momenti decisivi di partite cruciali? Oltre a ciò, per tutta la partita corre di qua e di là senza lasciare traccia di giocate interessanti, salvo una buona palla a Seedorf nel primo tempo.
Pato 5,5: Per correre, corre. Di voglia pare averne, ma sta sempre lontano dalla porta, senza mai tirare in porta né entrare nelle azioni pericolose create dal Milan.

Bonera 6: Dopo tre mesi rientra nel suo ruolo di emergenza, dove fa il minimo sindacale.
Ibrahimovic 6,5: Gioca mezz’ora, e fa in tempo a prendere un doppio palo su lancio di Pirlo, e a segnare nel recupero il gol del 1-2. Bravo.
Cassano 6: Dieci minuti alla fine senza rivoluzionare la partita, ma trovando l’assist per il gol di Ibra.

Allegri 6: Non gli do colpa per questa sconfitta, perché personalmente me la aspettavo. La squadra è messa in campo nel modo più logico, visti gli acciacchi di Ibra e Boateng. Giusto il cambio Ibra-Seedorf, e coraggioso a cercare comunque l’impresa in 10 contro 10 ma con solo tre difensori (tra cui Abate) e quattro attaccanti.



ciao NONSI, paradossalmente sconfitta UTILE e non dolorosa(anche a me noo frega niente della coppetta nazionale).
Per l'ENNESIMA VOLTA abbiamo capito che Pato (presidente Berlusconi mi sta leggendo?) non puo' fare la punta centrale, e' troppo leggero e viene sovrastato, ha bisogno di un punto di riferimento davanti, SERVE, spero che ALLEGRI lo abbia capito un VICEIBRA che tra l'altro puo' giocare anche con lui visto che spesso anche IBRA svaria...auspico il ritorno di BORRIELLO.
Pato che si capisca una volte per tutte e' una seconda punta. Poi, se arriva un attaccante 6 sono troppi anche se con Inzaghi possiamo dire 5.5...tra Robinho e Cassano uno e' di troppo, a meno che non prendiamo il trequartista sul mercato, diamo fiducia a Boateng come trequartista atipico e mettiamo Robinho come alternativa a Boateng. Concordo con Nonsi, Seedorf non ha piu' il passo.
Centrocampo: dipende dai rinnovi, spero che restino tutti, ma qualcuno andra via, Migliaccio non mi dispiace per Gattuso...se vanno via Pirlo e Seedorf devono arrivare due forti, diciamo Lazzari e Ganso. Parentesi, come centrale interditore di centrocampo preferisco tutta la vita Ambro a van Bommel che comunque e' un ottimo giocatore.
Difesa: mi dispiace x Bonera che e' un bravo ragazzo ma mi sembra un giocatore oramai sostanzialmente inutile, fa cosi' cosi' tutti i ruoili, e' una riserva naturale ma quando serve o non incide o non c'e' per infortunio. Comunque con Mexes e taiwo siamo a posto.

Perchè non provare a prendere Dzeco come punta da area di rigore.
Quest'anno non ha fatto bene, ma non sarà mica diventato un brocco.
Secondo me si potrebbe prendere a un prezzo ragionevole e sistemare l'attacco in prospettiva e avere uno che la butta dentro di testa finalmente.
Lui e Pato coppia ben assortita.


Puo' essere un 'idea, ma secondo me costa di meno ed e' piu' forte BORRIELLO.
Marco anche quando non segna (e comunque in doppia cifra ci va quasi sempre) fa un lavoro utile per la squadra, mentre Dzeko mi sembra piu' individualista.

5
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:
ciao NONSI, paradossalmente sconfitta UTILE e non dolorosa(anche a me noo frega niente della coppetta nazionale).
Per l'ENNESIMA VOLTA abbiamo capito che Pato (presidente Berlusconi mi sta leggendo?) non puo' fare la punta centrale, e' troppo leggero e viene sovrastato, ha bisogno di un punto di riferimento davanti, SERVE, spero che ALLEGRI lo abbia capito un VICEIBRA che tra l'altro puo' giocare anche con lui visto che spesso anche IBRA svaria...auspico il ritorno di BORRIELLO.
Pato che si capisca una volte per tutte e' una seconda punta. Poi, se arriva un attaccante 6 sono troppi anche se con Inzaghi possiamo dire 5.5...tra Robinho e Cassano uno e' di troppo, a meno che non prendiamo il trequartista sul mercato, diamo fiducia a Boateng come trequartista atipico e mettiamo Robinho come alternativa a Boateng. Concordo con Nonsi, Seedorf non ha piu' il passo.
Centrocampo: dipende dai rinnovi, spero che restino tutti, ma qualcuno andra via, Migliaccio non mi dispiace per Gattuso...se vanno via Pirlo e Seedorf devono arrivare due forti, diciamo Lazzari e Ganso. Parentesi, come centrale interditore di centrocampo preferisco tutta la vita Ambro a van Bommel che comunque e' un ottimo giocatore.
Difesa: mi dispiace x Bonera che e' un bravo ragazzo ma mi sembra un giocatore oramai sostanzialmente inutile, fa cosi' cosi' tutti i ruoili, e' una riserva naturale ma quando serve o non incide o non c'e' per infortunio. Comunque con Mexes e taiwo siamo a posto.

D'accordissimo con te riguardo a Pato (sempre detto). Come vice-Ibra non credo tornerà Borriello, che ha voglia di giocare da titolare. Sai chi prenderei di corsa? Kozak della Lazio. Giovane, con voglia di crescere, carattere da vendere e senso del gol. Uno che in area si fa sentire coi gomiti tipo il vecchio Serena... poi Pato, Cassano e Pippo a giocarsi il posto a seconda dei casi a fianco dello svedese, e come trequartista Boateng e dietro di lui Robinho o Cassano. Credo che serviranno tutti.
Per il centrocampo, dato per scontato che qualcuno andrà via e mi dispiacerà comunque, allora forse è il momento di salutare Gattuso. Così si schiererebbero Ambrosini-Van Bommel-Pirlo come titolari, e Flamini, Seedorf, Merkel, Emanuelson come sostituti. Manca un vice-Van Bommel, a mio avviso, o comunque se gioca Pirlo centrale, allora un altro centrocampista. Lazzari secondo me è sopravvalutato, se arriva Ganso per me è un'incognita: sarà un campione come dicono?
Sulla difesa, sicuramente saluteremo Legrottaglie e Jankulovski, e sono d'accordo con te su Bonera.
Abate-Mexes-Thiago-Taiwo titolari, con Zambrotta-Nesta-Yepes-Antonini primi rincalzi, e poi ancora Oddo e Bonera. Non male, anche se Mexes non mi ha mai entusiasmato.

Ciao!

6
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.