Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Contro l'Abbandono degli Animali

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Contro l'Abbandono degli Animali GattoG



Sanzioni contro chi abbandona gli animali

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/campagna_cani/allegati/scheda_sanzioni_randagismo.pdf



Immagino sempre che in un mondo un po' più saggio non servirebbero leggi o sanzioni, carcere e pena. Basterebbe semplicemente che ciascuno di noi si rendesse conto che l'ombra degli atti che vengono compiuti, segue chi li ha agiti ovunque, perchè noi siamo innazitutto cio che abbiamo fatto, facciamo o faremo e ciò che non riusciamo a fare. Eppure c'è qualcosa di molto semplice, da ascoltare in questi casi. Si chiama vergogna. Ogni qualvolta compiamo atti che ci rendono persone non degne, li nascondiamo o li commettiamo nascostamente. " Non fare ciò che ti vergogni il tuo prossimo sappia di te" è l'unica forma di massima morale, se così vogliamo chiamarla a cui mi attengo per obbligazione interna.
Avete mai visto qualcuno abbandonare un animale in piena piazza?
Avete mai sentito qualcuno raccontarlo, a meno che non fosse circondato da una tribù di consimili?
Nessuno lo farebbe, perchè tale atto costruisce una persona non degna, e quindi tale persona cela agli altri la sua natura, nascondendo i suoi atti. Serrato e consequenziale. Per questo i credo che più ancora della condanna possa lavorare contro certe pratiche la comune considerazione. L'impossibilità di trovare una tribù di consimili disposti a conferire il loro riconoscimento a quest'atto. Esistono ancora nella mentalità comune troppe scusanti da accampare a fronte di un gesto simile. Tante scusanti che riposano sul falso valore che attribuiamo a cose inessenziale. Il prezzo che paghiamo per trovare scuse è il nostro bene più caro: la vita. La vita la conosciamo soltanto attraverso le cose che hanno valore al suo interno. La limitazione parzialle del valore consiste nell'impossibilità di trovare scuse, il guadagno è la partecipazione al mondo degli altri. Questo è uno di quei casi in cui possiamo decidere chi essere e che vita vivere, poi ce ne sono molti altri. Le consistenza di ciò che è, è sempre progressiva.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.