Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il significato di sole, luna e stelle.

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Cristo2
Cristo2
Viandante Residente
Viandante Residente
Da "Il Libro della Certezza":

32 E ora, riguardo alle Sue (di Gesù) parole «Il sole si oscurerà, la
luna non darà più luce e le stelle cadranno dal cielo», coi
termini «sole» e «luna», menzionati nelle Scritture dei
Profeti di Dio, non s'intendono solo il sole e la luna
dell'universo visibile, anzi, molteplici significati sono stati
attribuiti a questi termini. In ogni occasione vi è stato
annesso un significato speciale.

34 Negli scritti delle «Anime Immacolate», il termine
«soli» è stato spesso applicato ai Profeti di Dio,
luminosi Emblemi di Distacco. Fra questi scritti si trovano
le seguenti parole riportate, nella «Preghiera di Nudbih»:
«Dove sono andati quei Soli risplendenti? Dove sono
scomparse quelle Lune luminose, quelle Stelle scintillanti?».
È pertanto evidente che i termini «sole»,
«luna», «stelle» significano, innanzi tutto, i Profeti di
Dio, i santi e i loro compagni, quei Luminari Che con la
luce della Loro sapienza hanno rischiarato i mondi del
visibile e dell'invisibile.
35 In un altro senso, con quei termini si vuole alludere ai
teologi della Dispensazione precedente, che vivono al
tempo della nuova Rivelazione e che tengono in pugno le
redini della religione. Se sono illuminati dalla luce della
Rivelazione più recente, questi teologi sono accetti a Dio
e brillano di luce eterna. Altrimenti sono da considerarsi
ottenebrati, anche se all'apparenza superficiale appaiano
condottieri d'uomini, poiché credenza e miscredenza, retta
guida ed errore, felicità e tristezza, luce e tenebre
dipendono tutte dall'approvazione di Colui Che è l'Astro
della Verità.


40 Dato che ogni nuova Rivelazione ha
abolito usi, abitudini e insegnamenti chiaramente,
specificamente e saldamente stabiliti dalla Dispensazione
precedente.

42 Così, è chiaro ed evidente che con le parole «il sole si oscurerà,
la luna non darà più luce e le stelle cadranno dal cielo»,
s'intende la perversità dei teologi e l'abrogazione di leggi
saldamente stabilite per Rivelazione divina, e tutto ciò è
stato presagito dalla Manifestazione di Dio in linguaggio
simbolico.

Mi pare che la mia interpretazione, che ho data più volte, sia più che compatibile con questa.

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.