Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Dio, le percocche, il pane d'orzo e...

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Cristo2
Cristo2
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Gli uomini non se ne rendono conto, ma quando “creano” nuovi frutti, nuove piante, nuovi fiori, nuovi animali mediante incroci, offendono Dio. Praticamente è come se dicessero a Dio: Non hai creato abbastanza specie, meno male che ci siamo noi a crearne di nuove con in nostri incroci, innesti, ecc.
Provate a mettervi nei panni di Dio: ha creato un’infinità di specie, perché crearne di nuove?

La conferma si trova in “Levitico” (19:17-19):

“Non accoppiare animali di specie diverse; non seminare nel tuo campo semente di specie diverse; non indossare una veste di diverse specie di tessuto .”

Se uno è allergico alla lana, penso che sia concesso indossare una maglia con all’interno uno strato di cotone. Bisognerebbe, invece, evitare i tanto diffusi tessuti misti e i tessuti sintetici. Quando acquisterete nuovi capi di vestiario, potreste farci caso.

Il pane d’orzo. Nel testo di Algazel - Libro della rinascita delle scienze religiose – (IV, 164, 14; Asin y Palacios n. 80):

“Diceva il Messia - che Iddio benedica e salvi! - ai figli di Israele: - Vi raccomando l’acqua pura e le erbe selvatiche e il pane di orzo! E guardatevi dal pane di frumento, poiché non potrete mai rendere degne grazie a Dio a mezzo di esso! –“

Per quanto riguarda l’orzo, nel libro di J. Valnet – Cura delle malattie con ortaggi, frutta e cereali – Ed. Giunti, si trova scritto:

“Proprietà: emolliente, tonico generale e nervino, tonicardiaco, ricostituente, digestivo, drenatore epatico, antidiarroico, rinfrescante, ipertensivo (per vasocostrizione).

Indicazioni: affezioni polmonari (tubercolosi, bronchiti croniche), demineralizzazione, crescita, atonia gastrica e intestinale, epatismo, temperamenti biliari, enteriti, diarree, dissenterie, forme tifoidee, malattie infiammatorie delle vie urinarie (nefriti, cistiti), stati febbrili, ipotensione.”

D’altra parte, anche il frumento ha le sue proprietà e indicazioni, sempre secondo il libro già citato:

“Proprietà e indicazioni: è stato detto che il chicco del grano è un vero ‘uovo’ vegetale. Esso contiene tutti gli elementi necessari al buon funzionamento del nostro organismo.
Il frumento germinato sarà sempre somministrato con vantaggio in tutte le forme di demineralizzazione, anemia, astenia fisica o intellettuale, crescita, rachitismo, tubercolosi, gravidanza, allattamento.
Il grano germinato non si conserva: occorre, quindi, prepararlo ogni giorno.
Per coloro che non hanno il tempo di preparare il frumento germinato, esistono diversi preparati in commercio.

Il pane bianco contiene, grosso modo, 3 volte meno vitamine e oligoelementi del buon pane integrale. Il magnesio è addirittura ridotto di 5-6 volte.”

La preparazione del frumento germinato, non difficile, richiede però tempo. Bisogna lavare il grano, metterlo in un recipiente pieno di acqua tiepida per 24 ore, ecc.
Il frumento non germinato ha proprietà meno evidenti. Questo vale anche per molti altri alimenti naturali: per avere effetti più evidenti, bisogna prepararli in un certo modo.
Nel caso del cotogno, ad esempio, si possono fare: composte, creme, gelatine, sciroppo di succo, apozema, ecc.

Un altro alimento consigliato da Dio è il miele. Nel Corano viene detto che in esso c’è una cura per le malattie. Da quando ne faccio uso, difficilmente mi viene mal di gola.

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.