Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il Testamento di Gesù

Condividi 

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Sara Mori
Sara Mori
Viandante Residente
Viandante Residente
Il giorno dell'ultima cena Gesù ha fatto il suo Testamento lasciando all'Umanità il suo Corpo e il suo Sangue.
Affinché il Testamento fosse valido era necessaria la morte del testatario.
Era necessaria la morte di Gesù affinché l'Eucarestia con il suo Corpo e il suo Sangue diventasse un'eredità preziosa per l'Umanità.
L'eredità di Gesù ha un valore inestimabile in quanto ci ha lasciato se stesso con dei meriti e delle capacità che noi non riusciremmo mai ad avere:tutto a nostra disposizione!
Chi dà valore al mondo,ai suoi godimenti passeggeri farà sicuramente una bella vita ma deve accontentarsi di avere dei limiti,dei momenti in cui la parola FINE è inevitabile(denaro,successo,bellezza e anche amore e affetti raggiungono una conclusione)e ci si deve accontentare di ciò che si è avuto.Per tanti basta così:godere il tempo di una vita. Gesù con la Resurrezione ha dimostrato che non tutto finisce qui.

2
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Sara Mori ha scritto:Il giorno dell'ultima cena Gesù ha fatto il suo Testamento lasciando all'Umanità il suo Corpo e il suo Sangue.
Affinché il Testamento fosse valido era necessaria la morte del testatario.
Era necessaria la morte di Gesù affinché l'Eucarestia con il suo Corpo e il suo Sangue diventasse un'eredità preziosa per l'Umanità.
L'eredità di Gesù ha un valore inestimabile in quanto ci ha lasciato se stesso con dei meriti e delle capacità che noi non riusciremmo mai ad avere:tutto a nostra disposizione!
Chi dà valore al mondo,ai suoi godimenti passeggeri farà sicuramente una bella vita ma deve accontentarsi di avere dei limiti,dei momenti in cui la parola FINE è inevitabile(denaro,successo,bellezza e anche amore e affetti raggiungono una conclusione)e ci si deve accontentare di ciò che si è avuto.Per tanti basta così:godere il tempo di una vita. Gesù con la Resurrezione ha dimostrato che non tutto finisce qui.

quello che dici tu è il Nuovo Testamento, ed è stato scritto dagli Evangelisti, ma non sapremo mai se è ciò che veramente avrebbe voluto Gesù.

3
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Sara Mori ha scritto:Il giorno dell'ultima cena Gesù ha fatto il suo Testamento lasciando all'Umanità il suo Corpo e il suo Sangue.
Affinché il Testamento fosse valido era necessaria la morte del testatario.
Era necessaria la morte di Gesù affinché l'Eucarestia con il suo Corpo e il suo Sangue diventasse un'eredità preziosa per l'Umanità.
L'eredità di Gesù ha un valore inestimabile in quanto ci ha lasciato se stesso con dei meriti e delle capacità che noi non riusciremmo mai ad avere:tutto a nostra disposizione!
Chi dà valore al mondo,ai suoi godimenti passeggeri farà sicuramente una bella vita ma deve accontentarsi di avere dei limiti,dei momenti in cui la parola FINE è inevitabile(denaro,successo,bellezza e anche amore e affetti raggiungono una conclusione)e ci si deve accontentare di ciò che si è avuto.Per tanti basta così:godere il tempo di una vita. Gesù con la Resurrezione ha dimostrato che non tutto finisce qui.

Certo, cara Sara, che a leggerti, affiora forte la tentazione a cambiare religione.
Nelle tue parole non mi riesce di leggere traccia dell'amore di Gesù né della Misericordia di Dio.

Purtroppo, oltre che essere stati gli apostoli, a scrivere i Vangeli, come dice Paolo Iovine,
e non ho dubbi che ci abbiano messo tutta la loro buona volontà di uomini e la fede di discepoli,
abbiamo dovuto patire la sovrapposizione di innumerevoli generazioni di successori di Pietro,
tronfi si di rappresentare il Cristo in Terra e talvolta Santi,
ma per lo più accecati dalla loro supremazia sugli altri cristiani che non s'è tramutata più nel "servizio",
magari fino al sangue, ma piuttosto al potere...

Mi sembra di sentire Gesù che dice "Io non sono venuto per giudicare, ma per servire"
e questi altri rispondere: "ed io non per essere giudicato, ma per comandare".

Purtroppo questo non accade solo in Vaticano, ma fin nella più umile delle parrocchie, ed anche nei forum abbandonati...

4
Contenuto sponsorizzato

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.