Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti?

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Si può amare gli animali e non essere vegani o vegetariani?

Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pl1160%Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pr13 60% [ 6 ]
Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pl1130%Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pr13 30% [ 3 ]
Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pl1110%Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Pr13 10% [ 1 ]
Voti totali : 10


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 3]

26
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Hara2 ha scritto:Il sanguinaccio, no dico, il non usa più?

non ufficialmente, ormai è vietato come tante altre cose buonissime...
però forse a buon motivo: chissà quante schifezze di medicinali e integratori ci sono
nel sangue di maiali allevati industrialmente ad ormoni e munnezze.

Ma un sano maiale autarchico del contadino... beh, di straforo ci può stare anche un bel sanguinaccio!

27
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Meer ha scritto:

Una persona vegetariana è una persona che non mangia animali, di nessuna specie.
Una persona vegan, oltre a non mangiare animali non mangia nemmeno i loro prodotti.

La scelta vegan è innanzitutto una scelta etica di rispetto per gli animali.
Voi come la pensate a riguardo?
Credete si possa amare gli animali senza essere vegani o vegetariani o che sia ipocrisia?


l' elefante è un animale grande e forte, ed è vegetariano, come anche il rinoceronte o il bisonte; ho letto di un bisonte che è sopravvissuto a un fulmine...

28
Hara2
Hara2
Viandante Storico
Viandante Storico

@Lucio Musto ha scritto:
@Hara2 ha scritto:Il sanguinaccio, no dico, il  non usa più?

non ufficialmente, ormai è vietato come tante altre cose buonissime...
però forse a buon motivo: chissà quante schifezze di medicinali e integratori ci sono
nel sangue di maiali allevati industrialmente ad ormoni e munnezze.

Ma un sano maiale autarchico del contadino... beh, di straforo ci può stare anche un bel sanguinaccio!

Non è vietato, te lo posso assicurare fame

29
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Lucio Musto ha scritto:
@Miss.Stanislavskij ha scritto:
Non credo, non rispetto al vitello, forse rispetto a un pollo, ad un tacchino o a un coniglio, ma bisognerebbe valutare con adeguate moderne tecniche di allevamento intensivo.

Un tempo i gatti si mangiavano, i gatti vivevano nel fienile si cibavano dei topi, ingrassavano da soli,si riproducevano e ogni tanti finivano stufati, perché abbiamo smesso di mangiare gatti? E i porcellini d'india? Perché non mangiamo le cavie?

Non occorrono studi particolari, bastano semplici considerazioni:
Un carnivoro (il gatto è più carnivoro del cane) per produrre la sua carne, deve mangiare altri animali.
molti chili di carne  mangiata per ognuno di quella prodotta.
E' il motivo perché ogni leone, per sopravvivere ha bisogno di una mandria di gnu...

Ed un gatto, di uno stuolo di topi.

Finché mangi "un" gatto, si, ti viene gratis perché lui s'è mangiato trecento topi,
ma mettere su un allevamento di mille gatti, da rifornire "UN" supermercato... devi cominciare con l'allevarti trecentomila topi...   e scopri che ti conviene mangiare i topi, che sono onnivori, e non si
contentano di erbe, ma hanno bisogno di proteine nobili.
Ed allora per far mangiare i topi devi coltivare grano ed allevare insetti e vermi... in grande quantità.

Ecco allora che ti conviene mangiare erba (l'unico punto veramente a favore dei vegetariani)
o al massimo animali erbivori, che pesano "un gradino solo nella catena alimentare" cioè
sul bilancio bioeenergetico del pianeta;
e questo è il punto di forza degli onnivori.

Sì ma quanto si riproducono i gatti?
E mangiano davvero trecento topi fino all'età del macello? Facciamo un topo al giorno, facciamo che a sette mesi sia pronto per il macello (come un vitello 5-7 mesi) quanti topi sono? Non sono trecento.

E i topi? Hai presente quanto tantissimo sono prolifici i topi? I topi possono mangiare gli scarti della produzione agricola, parimenti con quegli stessi scarti in Puglia, mi pare, vengo attualmente utilizzati da una nuova impresa (quelle che chiamano startup) per allevare larve di mosca cavallina, le quali larve vengono poi mischiate ai mangimi per l'allevamenti ittico e di altri animali.

ps. cercando in internet i vitelli mangiano 12 kg di mais al giorno. Io non so se 12 kg di mais costano alla produzione più o meno dell'allevamento di un paio di topi, però mi viene da pensare che 12 kg di mais occopino più spazio di una gabbietta di topi e occorra più lavoro e tempo per prodirlo, magari sbaglio.


Comunque: perché non mangiamo più i gatti e i cani?

Correggo la domanda, ammettiamo pure che allevare un gatto per alimentarsene sia dispendioso, perché in alcune occasioni speciali non mangiamo più cani e gatti mentre invece mangiamo l'aragosta o qualche altra cosa animale che costa cara ma al momento non mi viene un altro esempio?

30
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Miss.Stanislavskij ha scritto:
...


Comunque: perché non mangiamo più i gatti e i cani?

Correggo la domanda, ammettiamo pure che allevare un gatto per alimentarsene sia dispendioso, perché in alcune occasioni speciali non mangiamo più cani e gatti mentre invece mangiamo l'aragosta o qualche altra cosa animale che costa cara ma al momento non mi viene un altro esempio?

Non lo so, ma non credo che sia una questione di prezzo, piuttosto di convenienza economica, ripeto.
Ma non sono io a dirlo, bensì la scienza. E nemmeno c'è bisogno della scienza, basta la logica,  Ogni livello della catena alimentare mangia i livelli inferiori ed usa le risorse per accrescersi, ma anche per vivere. e quel suo vivere consuma energia.
Così un vegetale mangia acqua e sali minerali una parte dei quali (ma solo una parte) va a formare i suoi tessuti; un erbivoro mangia vegetali ed una parte di quei vegetali (ma solo una parte) va a costituire i suoi tessuti, e poi un carnivoro mangia un erbivoro e una parte, ma solo una parte di quell'erbivoro va a costituire i suoi tessuti eccetera.   Questo in una catena alimentare corta, ma che è un realtà molto più lunga, considerando il plancton vegetale poi quello animale i pesci piccoli e gli animali inferiori (la gallina che mangia la mantide che ha mangiato altri insetti e via dicendo...)

E poi non è del tutto vero che non mangiamo cani e gatti... forse solo noi europei... ma probabilmente perché di carne mangiamo soprattutto quella di filiera, allevata, ammazzata, eviscerata ed apparecchiata in fabbrica... Io credo che i miei figli non abbiano quasi mai (o mai del tutto) ammazzato un coniglio, ed i miei nipoti manco sappiano come si faccia...

E quando mai si mangiano più i ricci e gli istrici (fanno un buonissimo ragù) o anche solo una bamale lepre o un fagiano... magari di pollaio?...

Questione di cultura , più che altro. Di usi e costumi che si vanno perdendo con  l'urbanizzazione.

Il gatto succedaneo del coniglio?... ormai solo una leggenda metropolitana!

-----------------

PS - anche il caviale è costoso, ed il salmone norvegese affumicato all'aperto...
Ma abbiamo trovato altre uova di pesce di allevamento ed i salmoni si affumicano in forno...
e continuiamo a magiare salmone e caviale, lussuosi, costosi, e finti!

31
Constantin
Constantin
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Lucio Musto ha scritto:


Il gatto succedaneo del coniglio?... ormai solo una leggenda metropolitana!

-----------------


.... seee!!!!! vaglielo a dire ai vicentini SGHIGNAZZARE

32
emma55
emma55
Viandante Mitico
Viandante Mitico
- cara ,stasera cosa hai cucinato x gli amici?
- arrosto divitella
- e cosa hai preparato x i vegani?
- le teglie da lavare

33
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@emma55 ha scritto:-  cara ,stasera  cosa hai cucinato x gli  amici?
- arrosto divitella
- e cosa hai preparato x i vegani?
- le teglie da lavare

mi sembra giusto. Ad ognuno i suoi compiti: con sincerità e chiarezza.

34
emma55
emma55
Viandante Mitico
Viandante Mitico
cool

35
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
sorriso KleanaFurbo

36
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico
- cara ,stasera  cosa hai cucinato x gli  amici?
- arrosto divitella
- e cosa hai preparato x i vegani?
-niente, si portano da mangiare da casa

oppure
- i vegani hanno detto che non vengono a cena, forse faranno un salto per il caffè

37
Constantin
Constantin
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ma esistono le fiorentine vegane??? si, cioè nel senso che ho visto nei supermercati, hamburger, crocchette, bistecche (almeno sembravano bistecche), arancini... vegani,
perchè na bella fiorentina.... Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 73990920

38
Arwen
Arwen
Viandante Storico
Viandante Storico

@Meer ha scritto:
Credete si possa amare gli animali senza essere vegani o vegetariani o che sia ipocrisia?

Sì io sono onnivora e rispetto gli animali nelle mie possibilità, non mi sento ipocrita, tratto al meglio il mio gatto e non lo umanizzo.
Rispettare gli animali non significa non cibarsene, significa trattarli con dignità, non maltrattarli, questo varrebbe anche per chi alleva animali per il consumo umano, invece spesso non è così.
A me piacerebbe sapere se cani e gatti di molti vegetariani e vegani sono convertiti anche loro al cibo vegano e vegetariano oppure mangiano crocchette e scatolette a base di carne, ottenuti da lavorazione di macellazione animale, quindi uccidendo animali, tipo manzo, pollo, anatra, pesce che finiscono nello stomaco dei loro cani o gatti.

Quindi non vedo perchè dovrei sentirmi io in colpa o ipocrita.

39
Arwen
Arwen
Viandante Storico
Viandante Storico


@Miss.Stanislavskij ha scritto:

Comunque: perché non mangiamo più i gatti e i cani?

Correggo la domanda, ammettiamo pure che allevare un gatto per alimentarsene sia dispendioso, perché in alcune occasioni speciali non mangiamo più cani e gatti mentre invece mangiamo l'aragosta o qualche altra cosa animale che costa cara ma al momento non mi viene un altro esempio?
Te lo dico io perchè.
Ci sono animali di "serie A" e di "serie B", cioè animali da compagnia e animali che si allevano per cibarsene, se ad un certo punto uscisse una legge che l'aragosta viene promossa ad animale da compagnia sarebbe punibile e scandoloso nutrirsene o comunque vietato nel paese in cui vige il divieto di cibarsene.
Ad esempio in alcune culture è divieto di mangiare carne di maiale, mentre altri mangiano tranquillamente insetti che a noi fanno rabbrividire.


Chiaro che se io mi tenessi un cavallo, un coniglio o un gatto per compagnia non mi sognerei mai di mangiarmelo, e non so come reagirei se un altro lo catturasse per mangiarselo, anche se i conigli comunque si mangiano e anche i cavalli vengono macellati, non credo quelli da corsa però.

40
Hara2
Hara2
Viandante Storico
Viandante Storico

@Arwen ha scritto:

A me piacerebbe sapere se cani e gatti di molti vegetariani e vegani sono convertiti anche loro al cibo vegano e vegetariano oppure mangiano crocchette e scatolette a base di carne, ottenuti da lavorazione di macellazione animale, quindi uccidendo animali, tipo manzo, pollo, anatra, pesce che finiscono nello stomaco dei loro cani o gatti.

Quindi.

https://www.google.it/search?q=crocchette+vegan+animali&client=ms-android-hms-vf-it&prmd=sivn&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjH0o7auJjMAhWH0RQKHTWIBgcQ_AUICCgC&biw=361&bih=561#tbm=isch&q=pets+vegan+food

facepalm

41
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Arwen ha scritto:

@Miss.Stanislavskij ha scritto:

Comunque: perché non mangiamo più i gatti e i cani?

Correggo la domanda, ammettiamo pure che allevare un gatto per alimentarsene sia dispendioso, perché in alcune occasioni speciali non mangiamo più cani e gatti mentre invece mangiamo l'aragosta o qualche altra cosa animale che costa cara ma al momento non mi viene un altro esempio?
Te lo dico io perchè.
Ci sono animali di "serie A" e di "serie B", cioè animali da compagnia e animali che si allevano per cibarsene, se ad un certo punto uscisse una legge che l'aragosta viene promossa ad animale da compagnia sarebbe punibile e scandoloso nutrirsene o comunque vietato nel paese in cui vige il divieto di cibarsene.
Ad esempio in alcune culture è divieto di mangiare carne di maiale, mentre altri mangiano tranquillamente insetti che a noi fanno rabbrividire.


Chiaro che se io mi tenessi un cavallo, un coniglio o un gatto per compagnia non mi sognerei mai di mangiarmelo, e non so come reagirei se un altro lo catturasse per mangiarselo, anche se i conigli comunque si mangiano e anche i cavalli vengono macellati, non credo quelli da corsa però.

Sì, posso chiederti se consideri questa scelta, di stilare una classifica tra animali sì e animali no, un progresso umano, una moda o addirittura una "sega mentale da annoiata, opulente, decadenza"?

42
Arwen
Arwen
Viandante Storico
Viandante Storico
a me sembra una scelta assurda estrema e non rispettosa della natura del proprio animale. il cane è onnivoro ma il gatto è un carnivoro, costringerli a nutrirsi come gli umani, cioè umanizzarli mi sembra proprio l'estremizzazione più assurda, così come nutrire erbivori con derivati animali.

@Miss.Stanislavskij ha scritto:
Sì, posso chiederti se consideri questa scelta, di stilare una classifica tra animali sì e animali no, un progresso umano, una moda o addirittura una "sega mentale da annoiata, opulente, decadenza"?

Non lo so, gli animali da compagnia non ci sono da oggi, ci sono sempre stati, il cane ad esempio, il gatto, a parte qualche regione o per motivi di sopravvivenza non credo qualcuno si sogni di volerseli mangiare, fra l'altro il cane svolge un ruolo da sempre che non è solo di compagnia, ma da guardia, da difesa, controlla il gregge, aiuta l'uomo in determinate mansioni.
Il gatto da sempre viene utilizzato come cacciatore di topi, quindi ha sempre svolto più che una funzione di compagnia un'utilità nel contrastare la diffusione dei ratti, mi pare addirittura nell'antico Egitto era sacro, non credo se lo mangiassero.

Altri animali sono sempre stati allevati per nutrirsi, le famiglie contadine allevavano mucche e maiali, polli, altri volatili da cortile non solo per la produzione del latte ma anche per la carne, insomma si tratta di nutrirsi per vivere non vivere per nutrirsi, lo sanno bene i nostri nonni che la carne la portavano sulle tavole quando potevano, una volta alla settimana, ora si esagera con il consumo di carni e grassi animali.

Il problema non è nutrirsi o meno di animali, il problema è lo spreco, la macellazione  oltre il necessario,come è esagerato eliminare del tutto qualunque prodotto animale, altrettanto esagerato è lo spreco, macellare ed allevare più del necessario.

43
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Arwen ha scritto:

Il problema non è nutrirsi o meno di animali, il problema è lo spreco, la macellazione  oltre il necessario,come è esagerato eliminare del tutto qualunque prodotto animale, altrettanto esagerato è lo spreco, macellare ed allevare più del necessario.

Condivido e aggiungo che il problema è anche la violenza che infliggiamo agli animali che mangiamo.
E' importante intuire che c'è un problema, poi eventualmente qualcuno per sè, altri in gruppo cercano anche una soluzione.

44
Constantin
Constantin
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
... quello che non riesco a capire in tutta questa discussione è il problema di amare o meno un animale.
La scelta di essere un vegano è appunto "una scelta", essere un onnivoro è un altro modo di essere.
Mangiare ... io penso che l'uomo sin dagli albori si sia nutrito di ogni cosa potesse sostentarlo, dalle radici ai vermi. E' naturale.
Cosa vuol dire fare soffrire un animale? Per mangiare un'oca o un pesce li devi prima uccidere...
Io ho avuto nella mia casa, da sempre, animali che ho amato, uccelli d'ogni tipo, cani e gatti.
Ancora oggi ho un cane, anzi periodicamente due. Questi cani mangiano carne, o derivati della stessa, anche i cani sono degli ipocriti? scratch

45
Hara2
Hara2
Viandante Storico
Viandante Storico
Entrasse nel credo vegano il non procreare, la non esistenza dovrebbe essere l'ideale in un veganesimo perfetto, li troverei più coerenti e più condivisibili.

46
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Hara2 ha scritto:Entrasse nel credo vegano il non procreare, la non esistenza dovrebbe essere l'ideale in un veganesimo perfetto, li troverei più coerenti e più condivisibili.

Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Vegani

47
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Constantin ha scritto:... quello che non riesco a capire in tutta questa discussione è il problema di amare o meno un animale.
La scelta di essere un vegano è appunto "una scelta", essere un onnivoro è un altro modo di essere.
Mangiare ... io penso che l'uomo sin dagli albori si sia nutrito di ogni cosa potesse sostentarlo, dalle radici ai vermi. E' naturale.
Cosa vuol dire fare soffrire un animale? Per mangiare un'oca o un pesce li devi prima uccidere...
Io ho avuto nella mia casa, da sempre, animali che ho amato, uccelli d'ogni tipo, cani e gatti.
Ancora oggi ho un cane, anzi periodicamente due. Questi cani mangiano carne, o derivati della stessa, anche i cani sono degli ipocriti? scratch

Ci sono modi e modi di allevare gli animali e ci sono modi e modi di condurli al macello.

48
Arwen
Arwen
Viandante Storico
Viandante Storico

@Constantin ha scritto:
Cosa vuol dire fare soffrire un animale? Per mangiare un'oca o un pesce li devi prima uccidere...

Non far soffrire un animale, cioè non infliggere sofferenze e crudeltà inutili. Significa che allevare ad esempio polli in gabbie piccole ammassandoli uno sopra l'altro senza potersi muovere è crudele, e sofferenza per l'animale, oppure ingozzare di cibo oche fino quasi a farle scoppiare per ottenere il foie gras è crudeltà e via dicendo.

La macellazione non dovrebbe comportare sofferenza per l'animale, è chiaro che prima di mangiare un'oca o un pesce lo devi uccidere ma la differenza sta in come li macelli, per quanto possibile evitargli sofferenze.

49
Hara2
Hara2
Viandante Storico
Viandante Storico

@Miss.Stanislavskij ha scritto:
@Hara2 ha scritto:Entrasse nel credo vegano il non procreare, la non esistenza dovrebbe essere l'ideale in un veganesimo perfetto, li troverei più coerenti e più condivisibili.

Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Vegani

Non era mica una battuta

50
Miss.Stanislavskij
Miss.Stanislavskij
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Hara2 ha scritto:
@Miss.Stanislavskij ha scritto:
@Hara2 ha scritto:Entrasse nel credo vegano il non procreare, la non esistenza dovrebbe essere l'ideale in un veganesimo perfetto, li troverei più coerenti e più condivisibili.

Scelta vegana e amore per gli animali - i carnivori sono ipocriti? - Pagina 2 Vegani

Non era mica una battuta

Quella cosa del non procreare l'hanno già pensata tempo fa e non gli hanno fatto fare una bella fine.

51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 3]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.