Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Torture per ottenere la lana d'angora - alcune grandi firme dicono no

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Fenhir
Fenhir
Viandante Residente
Viandante Residente
Dopo le numerose manifestazioni di protesta in tutto il mondo  e in seguito al video di Peta (People for the ethical treatment of animals) che denunciava le crudeltà compiute sui conigli d’angora negli allevamenti cinesi, per ricavare la lana usata per realizzare maglioni, sciarpe e accessori vari, alcune grandi firme hanno deciso e dichiarato di sospendere la vendita e produzione dei loro capi realizzati con lana d’angora. Tra le prime ad aderire all’iniziativa H&M, seguita di recente anche da Lacoste, Zara, Bershka, Pull & Bear, Calvin Klein, Stella McCartney, Tommy Hilfiger e French Connection. Il 4 giugno anche Benetton si è unita alla lista.

Il 90 % della produzione mondiale dell’angora proviene dagli allevamenti cinesi, e il prezzo di mercato varia tra i 25 e i 34 euro al chilo. La pratica che si dovrebbe usare è la tosatura, ripetuta ogni 3 mesi per tutta la durata della vita dell’animale, che di norma vive in allevamento 2/3 anni, molto meno di quanto potrebbe in condizioni normali (fino a 10 anni). Ma l’angora di qualità superiore, quella più lunga e più pregiata, che dà maggior profitto perché può essere venduta addirittura a più del doppio del valore di mercato è quella che si ottiene scuoiando i conigli vivi. Come mostra il video di Peta girato nel 2013 da un attivista infiltrato in 10 allevamenti nelle province cinesi di Jiangsu e Shandong. In stanze zeppe di gabbiette, gli animali vivi vengono appesi o legati ad assi di legno per poi essere spellati mentre gridano dal dolore. Poi nudi, sanguinanti, terrorizzati, in profondo stato di sofferenza e anche di agonia vengono rimessi in piccole gabbia e tenuti al gelo allo scopo di produrre velocemente altro pelo, che ricresce dopo circa 2/3 mesi, poi si ricomincia a strappare di nuovo la loro pelliccia. Questa pratica viene ripetuta ogni 2/3 mesi per circa 2 anni, cioè fino a quando il pelo non ricresce più, quindi vengono sgozzati e venduti come carne di seconda qualità. Nonostante i capi d’angora siano ancora facilmente acquistabili on line su vari siti, come riportano le etichette all’interno dei prodotti: Angora fur, angora rabbit,, angora wool, angora wolle, rabbit angora fur .

2
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non avevo la più pallida idea che dietro un maglione d'angora ci fossero queste cose.

3
MagicLight
MagicLight
Viandante Storico
Viandante Storico
e noi saremmo i sapiens...

4
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Infatti.
Ma se ci pensi quale specie animale è riuscita ad immaginare l'inferno?
La nostra.
Il motivo credo sia il fatto che siamo in grado di crearlo.

5
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico
chissà quanti ne perdono per infezioni.

6
MagicLight
MagicLight
Viandante Storico
Viandante Storico

@NinfaEco ha scritto:Infatti.
Ma se ci pensi quale specie animale è riuscita ad immaginare l'inferno?
La nostra.
Il motivo credo sia il fatto che siamo in grado di crearlo.

si infatti. è terribile.

7
Ika
Ika
Viandante Residente
Viandante Residente
Nel dubbio mai più lana d'angora

8
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.