Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il Truce Re Censore

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Parto da una citazione, tratta da un romanzo di Laird, per inaugurare una rubrica dedicata alle recensioni di libri, film, spettacoli, trasmissioni e quantaltro... Qui si può parlare e sparlare di tutto quanto fa, o dovrebbe fare, spettacolo e cultura. Tira fuori l'Aldo Grasso e il Farinotti che è in te!  sorriso 

Vedi il profilo dell'utente
2
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Expo 58 di Jonathan Coe

Per chi è abituato ai livelli toccati da Coe in La banda dei brocchi o in La famiglia Winshaw, questo libro rappresenterà senza dubbio una delusione. E’ ben ambientato, con personaggi credibili, ma l’insieme desta una sensazione di leggerezza, di vacuità quasi, che alla fine lascia insoddisfatti. Da leggere in spiaggia o se proprio non avete di meglio da fare.

Vedi il profilo dell'utente
3
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Bello spazio.
Comincio subito.
Non ho mai amato Baricco, ma ho scovato una sua perla che vorrei condividere con voi e consigliare soprattutto a Ninfa e Nextlife (per motivi diversi).

In rete è possibile trovare i video delle sue lezioni al Palladium.
In particolare quella intitolata "Luigi XVI - Sul Tempo" è davvero fulminante.
Colpisce, fa riflettere, fornisce risposte.
E' un po' lunga (il video è diviso in due parti da circa 50 minuti ciascuna) ma merita davvero.
Delusione impossibile.


http://www.youtube.com/watch?v=-fBXfNORJKM

http://www.youtube.com/watch?v=ZEzRv4LyrSg

Vedi il profilo dell'utente
4
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Grazie. Nemmeno io amo Baricco però son curiosa di sentire che dice!

Vedi il profilo dell'utente
5
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Guarda Pazza, non ti dico che adesso lo amo ma quasi.

Vedi il profilo dell'utente
6
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Wow! Son sempre più curiosa! Non gli ho ancora perdonato tutte le cazzate che ha scritto sulla Nona di Beethoven ma spero che si riabiliti...

Vedi il profilo dell'utente
7
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
E con questo hai recensito anche Lezione 21.  KleanaOcchiolino 
Che però non ho visto: ho solo sentito pareri che andavano nella stessa direzione del tuo, dove però non si parlava di "cazzate" sulla Nona.
Spara castronerie "storiche", mi pare di capire.

Vedi il profilo dell'utente
8
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
La tesi di fondo di Baricco è che con la Nona Beethoven avesse raschiato il barile, che la sinfonia abbia un valore artistico molto minore di quello che le viene comunemente attribuito e soprattutto che Ludewig avesse finito la benzina. Peccato che a smentirlo esistano, tra le altre, la sonata nr. 32 e, soprattutto, la messa solenne, che molti musicologi (e pure io che non lo sono) reputano superiore alla Nona malgrado sia scritta dopo, e quindi, secondo la ridicola tesi di Baricco, quando Beethoven "non ne aveva più".

Vedi il profilo dell'utente
9
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Oh che bello! Ho imparato qualcosa di nuovo, e senza dovermi sorbire il film.  KleanaOcchiolino 
Comunque tranquilla, in questa lezione Baricco non parla di musica.

Vedi il profilo dell'utente
10
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
L'avevo intuito: come musicologo vale quanto l'Oligorchide come storico...  SGHIGNAZZARE 

Vedi il profilo dell'utente
11
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Pazza_di_Acerra ha scritto:Parto da una citazione, tratta da un romanzo di Laird, per inaugurare una rubrica dedicata alle recensioni di libri, film, spettacoli, trasmissioni e quantaltro... Qui si può parlare e sparlare di tutto quanto fa, o dovrebbe fare, spettacolo e cultura. Tira fuori l'Aldo Grasso e il Farinotti che è in te!  sorriso 
avevo letto Farinelli e mi è venuto un brivido sulla schiena ed una fitta agli zebedei...

Vedi il profilo dell'utente
12
nextlife
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@ Yale

Devo innanzitutto dire che la mia opinione su Baricco può variare: dall'inesistente; allo stadio embrionale.
Questo per il motivo che non sono un profondo (ma meglio: anche solo decente) conoscitore della sua opera/pensiero.
Già per il fatto che arginare la propria ignoranza configuri un'operazione estremamente sensata, ma soprattutto per il tuo invito diretto: non appena mi sarà possibile seguirò senz’altro il tuo consiglio.

Vedi il profilo dell'utente
13
Amarillis80
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Arundhati Roy "Il dio delle piccole cose"

Mi è piaciuto molto. Ambientato in India negli anni 60, quando i pregiudizi di casta erano ancora ben radicati; è la storia di una donna che lotta per la liberta di vivere ed amare e dei suoi due figli gemelli omozigoti, legati profondamente. Racconta lo scontro tra chi vorrebbe rompere le "regole" e chi invece le vuole mantenere, per tradizione, ignoranza...
La narrazione ha parecchi salti temporali, ma la lettura è piacevole e coinvolgente, ve lo consiglio!

Vedi il profilo dell'utente
14
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@ Yale
Ho ascoltato la prima parte della lectio magistralis di Baricco. Istruttiva e anche divertente (specie quando tratta della fuga di Tolstoj). Oggi pomeriggio conto di ascoltare la parte 2. Grazie della dritta. Poi mi sa che andrò a cercare anche la lezione in cui demolisce quell'odioso di proust.

Vedi il profilo dell'utente
15
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@ Pazza: tu mi dai soddisfazioni!

Quella su Proust non l'ho ancora vista; quella dedicata al Cyrano è carina, ma non così folgorante.

Vedi il profilo dell'utente
16
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
SEntito tutto. Il pezzo su Ulisse e Penelope è da antologia! Grazie Yale!

Vedi il profilo dell'utente
17
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Bello che ti sia piaciuto!

Vedi il profilo dell'utente
18
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Allora? Nessun critico si fa più avanti?

Vedi il profilo dell'utente
19
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Bisogna essere per forza truci?

Vedi il profilo dell'utente
20
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
No, sono ammesse e incoraggiate anche recensioni positive!

Vedi il profilo dell'utente
21
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
"Le bambole sono tutte carnivore" di Angela Vallvey

Una psicanalista incapace di far tesoro nella vita di ogni giorno dei consigli che elargisce ai pazienti sul lettino del suo studio, o di comportarsi con lo stesso equilibrio che dimostra sulle pagine della rivista "Elle", all'interno della sua rubrica del cuore. I botta e risposta della rubrica di Sonia disegnano in chiave umoristica e graffiante un personalissimo affresco sentimentale dei tempi moderni. Un libro originale e dissacrante sul rapporto tra donna e uomo. La Vallvey è acuta e perfida e, nonostante qualche momento di stanca qui e là, è accativante grazie al suo umorismo intelligente.

Vedi il profilo dell'utente
22
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Amarillis80 ha scritto:Arundhati Roy "Il dio delle piccole cose"

Mi è piaciuto molto. Ambientato in India negli anni 60, quando i pregiudizi di casta erano ancora ben radicati; è la storia di una donna che lotta per la liberta di vivere ed amare e dei suoi due figli gemelli omozigoti, legati profondamente. Racconta lo scontro tra chi vorrebbe rompere le "regole" e chi invece le vuole mantenere, per tradizione, ignoranza...
La narrazione ha parecchi salti temporali, ma la lettura è piacevole e coinvolgente, ve lo consiglio!





L'ho letto da poco,l'ho trovato gradevole,forse un po' pedante.

Vedi il profilo dell'utente
23
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Amarillis80 ha scritto:Arundhati Roy "Il dio delle piccole cose"

Mi è piaciuto molto. Ambientato in India negli anni 60, quando i pregiudizi di casta erano ancora ben radicati; è la storia di una donna che lotta per la liberta di vivere ed amare e dei suoi due figli gemelli omozigoti, legati profondamente. Racconta lo scontro tra chi vorrebbe rompere le "regole" e chi invece le vuole mantenere, per tradizione, ignoranza...
La narrazione ha parecchi salti temporali, ma la lettura è piacevole e coinvolgente, ve lo consiglio!





L'ho letto da poco,l'ho trovato gradevole,forse un po' pedante.

Vedi il profilo dell'utente
24
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
A quattro mani di Paco Ignacio Taibo II

Capolavoro. Mi è difficile parlarne, ci sono Stan Laurel e Pancho Villa, spioni, falliti, Emilio Salgari... Un linguaggio fantasmagorico e un'ironia graffiante.

Vedi il profilo dell'utente
25
silena
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Lehar, Il paese del sorriso, un’operetta godibile con l’aria più nota “Tu che m’hai preso il cuor”, diventata popolarissima. L’allestimento era accattivante, ma il tenore che impersonava Sou- Chong aveva una voce esile, faceva fatica ad imporsi. Inoltre nelle parti parlate si è indugiato troppo su una vena comica volgare.

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum