Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Polemòs, il conflitto è padre di tutte le cose

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ne parla Eraclito e lo ritiene collegato alla struttura delle cose e al loro ordine.
L'ordine dell'universo lo chiama logos perchè è razionale e perchè restituisce l'esatta misura dei rapporti tra le cose.
Il logos rivela che la forma dell'essere è il divenire, poiché ogni cosa è soggetta al tempo e alla trasformazione e che il moto è legato alla lotta tra i contrari.
Per questo motivo il conflitto non è qualcosa di irrazionale e distruttivo, ma al contrario esso esprime l'intima razionalità del mondo e ne è il principio generatore. Il conflitto è razionale perchè rivela l'interconnessione essenziale tra gli opposti ed è creatore perchè origina le cose. Gli opposti sono interconnessi a livello essenziale perchè non possono esistere separatamente. Per questo per Eraclito essi costituiscono in realtà un'unità chiamata polemòs ( conflitto).
L'ordine cosmico è prodotto dall'eterna trasformazione dei contrari in conflitto e quindi il conflitto è principio d'armonia.

Perchè su questa visione positiva del conflitto, anche evidente direi, ha prevalso una negativa?

Vedi il profilo dell'utente
2
galadriel
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Perchè ogni conflitto implica difficoltà di risoluzione

Vedi il profilo dell'utente
3
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Perchè su questa visione positiva del conflitto, anche evidente direi, ha prevalso una negativa?

Ma anche no, sulla necessità/ineluttabilita rinnovatrice del conflitto/contrasto/ecc si parla in filosofia, in economia, in psicologia, in antropologia e anche in fisica ( ecc)

Vedi il profilo dell'utente
4
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
negativa perchè i conflitti nella stroria hanno prodotto regole; e queste regole 'ripudiano il conflitto quale mezzo di sopraffazione degli altri popoli'.

Di conflitti ovviamente ne esistono e ne sono sistiti di vari tipi e di varie entità; quello che oramai è andato in disuso e che ebbe in passato arrecato conseguenze positive, è senza dubbio il conflitto di classe.

Vedi il profilo dell'utente
5
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum