Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

gli americani sono i buoni

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 4]

51
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Le alternative sono...tutti noi avremmo parlato tedesco
tutti noi avremmo parlato russo
tutti noi parleremo arabo...

Visualizza il profilo
52
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:Le alternative sono...tutti noi avremmo parlato tedesco
                            tutti noi avremmo parlato russo
                            tutti noi parleremo arabo...

 Esultare2  cool 

Un quintale di punti per Laura 18!

Visualizza il profilo
53
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
...o cinese...scusate me ne sono dimenticata....mai sub estimare i cinesi.. nascondersi 

Visualizza il profilo
54
il pilota
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:...o cinese...scusate me ne sono dimenticata....mai sub estimare i cinesi.. nascondersi 

Non so se abbia avuto successo, ma avevo visto che come erano usciti (sui trent'anni fa) l'inglese, il francese, il tedesco "per tutti", qualche anno fa è uscito anche "il cinese per tutti"... Suspect 

Visualizza il profilo
55
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@FUCKTOTUM ha scritto:
@laura18 ha scritto:Le alternative sono...tutti noi avremmo parlato tedesco
                            tutti noi avremmo parlato russo
                            tutti noi parleremo arabo...

 Esultare2  cool 

Un quintale di punti per Laura 18!

fatto sta che a Fottifotti gli americani non hanno insegnato quando va l'apostrofo e quando no

Visualizza il profilo
56
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@il pilota ha scritto:
@Miss.Stanislavskij ha scritto:
@paolo iovine ha scritto:tra il comico e il drammatico.

http://www.cineblog01.net/idiocracy-2006/

DA VEDERE!!!
Un futuro dominato dall'idiozia? scratch 
Il presente no? Suspect 
Questo vale per tutti i paesi. Ricordate quell'episodio (se veramente accaduto), del tizio che incita De Gaulle con un "morte ai cretini" e De Gaulle gli risponde "il programma è troppo ambizioso"?

Il film descrive un futuro alquanto presente!

Visualizza il profilo
57
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
è ovvio che il loro schieramento non è stato casuale, ma se vai a vedere cosa ha davvero causato la guerra - una politica economica tedesca assolutamente scellerata che inguaiava tutti - vedrai che ridimensioni parecchio la prospettiva, visto che non sei affatto un cretino;
ti posso dire che fino al 1942 - anzi, forse fino alla stessa morte di Roosevelt - quell'idea di USA come superpotenza planetaria non faceva in nessun modo parte dell'ideologia, delle ambizioni e della dottrina strategica di quel paese;
è una circostanza che si è creata via via, in seno all'alleanza con l'URSS, che poi è divenuta conflitto.

io magonzo su cosa davvero abbia causato la guerra ci penserei un po'...sará stato anche merito delle pesanti sanzioni del dopoguerra inflitte alla germania?
con questo non sto mica giustificando i cattifoni nazisti...peró se si parla di strategie e non di opere di caritá... é giusto partire dalla fine della prima guerra mondiale che forse non era poi del tutto finita.
E poi mussolini piaceva pure all'estero se non fosse stato per il suo compagno di merende l'avrebbero lasciato in santa pace.

Visualizza il profilo
58
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Oh cazzo, gli arabi pure a Versailles?

Visualizza il profilo
59
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Non so se sia corretto parlare di buoni o cattivi, piuttosto più corretto sarebbe :alla fine chi ci guadagna di più? Perché non è che se qualcuno ti libera lo fa gratis, alla fine non smetti più di pagare la liberazione, gli interessi sulla liberazione, gli interessi sugli interessi della liberazione... poi possiamo anche credere che tutte le guerre siano in nome della democrazia e della libertà dei popoli di autodeterminarsi.

La barzelletta del'uccellino che aveva freddo freddo... la conoscete?

Visualizza il profilo
60
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Qui il problema non è il costo delle liberazioni quanto il prezzo della libertá.

Visualizza il profilo
61
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Rupa Lauste ha scritto:

io magonzo su cosa davvero abbia causato la guerra ci penserei un po'...sará stato anche merito delle pesanti sanzioni del dopoguerra inflitte alla germania?
con questo non sto mica giustificando i cattifoni nazisti...peró se si parla di strategie e non di opere di caritá... é giusto partire dalla fine della prima guerra mondiale che forse non era poi del tutto finita.
senz'altro, ma in quel senso gli USA non hanno certo esercitato una pressione punitiva, ma piuttosto un freno sui vincitori (per dire, a noi hanno impedito l'esecuzione del Patto di Londra, che ci avrebbe assegnato le coste dalmate in cambio dell'entrata in guerra);

E poi mussolini piaceva pure all'estero se non fosse stato per il suo compagno di merende l'avrebbero lasciato in santa pace.
piaceva abbastanza nella misura in cui si limitava ad un normo-fascismo con modiche pretese espansive e azzardi; ma aveva limiti personali macroscopici, che a loro volta sottolineano quelli ancora peggiori delle classi dirigenti nazionali, e con quella combinazione quella storia poteva finire solo malissimo.

Visualizza il profilo
62
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
@Rupa Lauste ha scritto:

io magonzo su cosa davvero abbia causato la guerra ci penserei un po'...sará stato anche merito delle pesanti sanzioni del dopoguerra inflitte alla germania?
con questo non sto mica giustificando i cattifoni nazisti...peró se si parla di strategie e non di opere di caritá... é giusto partire dalla fine della prima guerra mondiale che forse non era poi del tutto finita.
senz'altro, ma in quel senso gli USA non hanno certo esercitato una pressione punitiva, ma piuttosto un freno sui vincitori (per dire, a noi hanno impedito l'esecuzione del Patto di Londra, che ci avrebbe assegnato le coste dalmate in cambio dell'entrata in guerra);

E poi mussolini piaceva pure all'estero se non fosse stato per il suo compagno di merende l'avrebbero lasciato in santa pace.
piaceva abbastanza nella misura in cui si limitava ad un normo-fascismo con modiche pretese espansive e azzardi; ma aveva limiti personali macroscopici, che a loro volta sottolineano quelli ancora peggiori delle classi dirigenti nazionali, e con quella combinazione quella storia poteva finire solo malissimo.

Freno sui vincitori? Avessero ficcato un dito in culo a quel chiavica di Clemenceau credi che, oggi, avremmo memoria di hitler?

Visualizza il profilo
63
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
[quote="FUCKTOTUM"]
@Magonzo ha scritto:senz'altro, ma in quel senso gli USA non hanno certo esercitato una pressione punitiva, ma piuttosto un freno sui vincitori (per dire, a noi hanno impedito l'esecuzione del Patto di Londra, che ci avrebbe assegnato le coste dalmate in cambio dell'entrata in guerra);
Freno sui vincitori? Avessero ficcato un dito in culo a quel chiavica di Clemenceau credi che, oggi, avremmo memoria di hitler?
eh, ma Wilson non è che avesse tutto quel potere di ingerenza nei katsi europei, con tutte le pressioni interne contrarie; i francesi poi avevano ancora la grande paura e il dente avvelenato dal '70; tutta l'Europa - tranne forse alcune élites britanniche e alcune menti illuminate e isolate in tutti i paesi, Rathenau, Sforza... - era in grave ritardo culturale rispetto alla gestione della situazione.

Visualizza il profilo
64
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
E lo so quello che intendo è che in una germania smembrata e piegata la traballante republica di weimar poteva solo fare una politica economica del kaiser  

Visualizza il profilo
65
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@FUCKTOTUM ha scritto:E lo so quello che intendo è che in una germania smembrata e piegata la traballante republica di weimar poteva solo fare una politica economica del kaiser  
quelli hanno cercato di fare del loro meglio, ma poi è arrivata la Grande crisi;
il punto è che Hitler, oltre ai problemi suoi, aveva attorno industriali e banchieri folli più di lui, che hanno costruito a buffo un sistema che faceva incazzare tutti all'estero: faceva debiti, da una parte con le banche occidentali, e dall'altra coi produttori dei paesi dell'Europa centrale e meridionale a cui comprava materie prime; e poi pretendeva di pagarli con prodotti tedeschi che quelli non volevano, per tenere i marchi in Germania;
così, quelli non erano liberi di spendere come volevano, e a francesi, britannici e tutti gli altri venivano a mancare quei mercati;

oltretutto, questa politica scellerata ha anche depresso la stessa efficienza e competitività dell'industria tedesca e dei manager; una cosa che hanno pagato a caro prezzo nel settore bellico, a guerra in corso.

Visualizza il profilo
66
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:E lo so quello che intendo è che in una germania smembrata e piegata la traballante republica di weimar poteva solo fare una politica economica del kaiser  
quelli hanno cercato di fare del loro meglio, ma poi è arrivata la Grande crisi;
il punto è che Hitler, oltre ai problemi suoi, aveva attorno industriali e banchieri folli più di lui, che hanno costruito a buffo un sistema che faceva incazzare tutti all'estero: faceva debiti, da una parte con le banche occidentali, e dall'altra coi produttori dei paesi dell'Europa centrale e meridionale a cui comprava materie prime; e poi pretendeva di pagarli con prodotti tedeschi che quelli non volevano, per tenere i marchi in Germania;
così, quelli non erano liberi di spendere come volevano, e a francesi, britannici e tutti gli altri venivano a mancare quei mercati.

E siamo d'accordo la tesi, da sussidiario delle medie, è che uno come Hitler in un paese vinto ma non umiliato non avrebbe "attecchito".

Visualizza il profilo
67
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@FUCKTOTUM ha scritto:
@Magonzo ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:E lo so quello che intendo è che in una germania smembrata e piegata la traballante republica di weimar poteva solo fare una politica economica del kaiser  
quelli hanno cercato di fare del loro meglio, ma poi è arrivata la Grande crisi;
il punto è che Hitler, oltre ai problemi suoi, aveva attorno industriali e banchieri folli più di lui, che hanno costruito a buffo un sistema che faceva incazzare tutti all'estero: faceva debiti, da una parte con le banche occidentali, e dall'altra coi produttori dei paesi dell'Europa centrale e meridionale a cui comprava materie prime; e poi pretendeva di pagarli con prodotti tedeschi che quelli non volevano, per tenere i marchi in Germania;
così, quelli non erano liberi di spendere come volevano, e a francesi, britannici e tutti gli altri venivano a mancare quei mercati.

E siamo d'accordo la tesi, da sussidiario delle medie, è che uno come Hitler in un paese vinto ma non umiliato non avrebbe "attecchito".
lui è stata la variabile imponderabile in termini di intensità ideologica e lì l'umiliazione ha contato;
non sono abituato a fare ipotesi sulla storia, ma la fisionomia generale della Germania difficilmente avrebbe consentito strade troppo diverse da quelle che portavano al conflitto gestito da un governo di tipo fascista.

Visualizza il profilo
68
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:
@Magonzo ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:E lo so quello che intendo è che in una germania smembrata e piegata la traballante republica di weimar poteva solo fare una politica economica del kaiser  
quelli hanno cercato di fare del loro meglio, ma poi è arrivata la Grande crisi;
il punto è che Hitler, oltre ai problemi suoi, aveva attorno industriali e banchieri folli più di lui, che hanno costruito a buffo un sistema che faceva incazzare tutti all'estero: faceva debiti, da una parte con le banche occidentali, e dall'altra coi produttori dei paesi dell'Europa centrale e meridionale a cui comprava materie prime; e poi pretendeva di pagarli con prodotti tedeschi che quelli non volevano, per tenere i marchi in Germania;
così, quelli non erano liberi di spendere come volevano, e a francesi, britannici e tutti gli altri venivano a mancare quei mercati.

E siamo d'accordo la tesi, da sussidiario delle medie, è che uno come Hitler in un paese vinto ma non umiliato non avrebbe "attecchito".
lui è stata la variabile imponderabile in termini di intensità ideologica e lì l'umiliazione ha contato;
non sono abituato a fare ipotesi sulla storia, ma la fisionomia generale della Germania difficilmente avrebbe consentito strade troppo diverse da quelle che portavano al conflitto gestito da un governo di tipo fascista.
Appunto per questo non si può non risalire al delirio da mediocritá dei francesi che, ancora oggi, stanno li a leccare il culo ai crucchi.

Visualizza il profilo
69
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@FUCKTOTUM ha scritto:
Appunto per questo non si può non risalire al delirio da mediocritá dei francesi che, ancora oggi, stanno li a leccare il culo ai crucchi.
secondo me quello è un elemento accessorio e apparente; la sostanza è più geopolitica e fondata su circostanze strutturali: i tedeschi non avevano colonie e fonti stabili di profitti d'oltremare, erano chiusi nel continente e avevano una borghesia poco dinamica, ricca ma culturalmente succube degli alti burocrati;

lo vedi anche oggi: la loro risorsa è fagocitare i vicini, ma così entrano in conflitto con tutti; il revanchismo francese ha fatto scattare alcune reazioni e suscita anche immagini, complessi di vario tipo, buoni per l'immaginario; ma la sostanza è qu'ils sont toujours des boches... Sorriso Scemo



Ultima modifica di Magonzo il Mar 28 Gen 2014 - 0:43, modificato 1 volta

Visualizza il profilo
70
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
E les autres toujours des cons  inizio a sorridere 

Visualizza il profilo
71
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Magonzo ha scritto:


senz'altro, ma in quel senso gli USA non hanno certo esercitato una pressione punitiva, ma piuttosto un freno sui vincitori (per dire, a noi hanno impedito l'esecuzione del Patto di Londra, che ci avrebbe assegnato le coste dalmate in cambio dell'entrata in guerra);
a proposito del patto di Londra: ennesimo caso in cui gli americani se ne sono fregati degli accordi presi, anche se non con loro.
Comunque, ad essere neutrali, quel patto di spartirsi territori sarebbe stata una grossa ingiustizia.

Ah, tu ieri dicevi nella prima guerra mondiale gli USA non erano una potenza militare, giusto? Avevano in campo circa 2 milioni di soldati. non mi sembrano pochi...

Visualizza il profilo
72
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Secondo Miss StanislaoMulinsky, gli americani mandano a crepare decine di migliaia di loro giovani in Europa....per la sua bella faccia.

O forse pensava che si sarebbero accontentati di una stretta di mano e di un "grazie, ci vediamo alla prossima".

Forse Miss StanislaoMulinsky non sa che nell'europa dell'est, dove i popoli sono stati liberati dai compagni dell'Armata rossa, hanno mangiato pane e cipolle per 50 anni....e dovevano pure mostrarsi contenti. Se criticavi il regime, infatti, finivi diritto diritto in un gulag.

Si...io penso che invece che un bel giro sulla Harley Davidson, a Miss Stanislaomulinsky faremo fare un bel giro nell'Arcipelago Gulag.

Visualizza il profilo
73
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@xmanx ha scritto:Secondo Miss StanislaoMulinsky, gli americani mandano a crepare decine di migliaia di loro giovani in Europa....per la sua bella faccia.

O forse pensava che si sarebbero accontentati di una stretta di mano e di un "grazie, ci vediamo alla prossima".

Forse Miss StanislaoMulinsky non sa che nell'europa dell'est, dove i popoli sono stati liberati dai compagni dell'Armata rossa, hanno mangiato pane e cipolle per 50 anni....e dovevano pure mostrarsi contenti. Se criticavi il regime, infatti, finivi diritto diritto in un gulag.

Si...io penso che invece che un bel giro sulla Harley Davidson, a Miss Stanislaomulinsky faremo fare un bel giro nell'Arcipelago Gulag.
è sempre bello vedere come un somaro castrato sia fedele al suo padrone.
Fatti sifonare pure il culo, ti hanno salvato dai cattivoni!
Anzi, per essere sicuri che i cattivoni comunisti non venissero in Italia, hanno pure istituito Gladio!
Eh, gladio sì che ha ammazzato tanti cattivi e pericolosi comunisti... oh sì...
Hanno ammazzato persone inermi, carabinieri che facevano ilo loro lavoro.
Vergognati, scarto di un pezzo di merda che altro non sei.

Visualizza il profilo
74
Ostap Bender
avatar
Moderatore
Moderatore
Richiamo per Zadig e xmanx: perché non vi trovate dietro il convento e la risolvete a cazzotti?


_________________
Moderatore

Spazio Libero Sfogo

Seguendo il Filo dell’Illogico: Ludoteca
Terre Emerse - Così dicono le Genti
 Attualità e Dibattiti, Politica ed Economia
Il Paesello - La Pentola Magica: in Cucina

Visualizza il profilo
75
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@xmanx ha scritto:Secondo Miss StanislaoMulinsky, gli americani mandano a crepare decine di migliaia di loro giovani in Europa....per la sua bella faccia.

O forse pensava che si sarebbero accontentati di una stretta di mano e di un "grazie, ci vediamo alla prossima".

Forse Miss StanislaoMulinsky non sa che nell'europa dell'est, dove i popoli sono stati liberati dai compagni dell'Armata rossa, hanno mangiato pane e cipolle per 50 anni....e dovevano pure mostrarsi contenti. Se criticavi il regime, infatti, finivi diritto diritto in un gulag.

Si...io penso che invece che un bel giro sulla Harley Davidson, a Miss Stanislaomulinsky faremo fare un bel giro nell'Arcipelago Gulag.
...insomma...proprio solo pane e cipolle no...

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 3 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum