Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il PROCESSO che ha cambiato la storia del mondo.

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 4]

26
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@FUCKTOTUM ha scritto:
@Pazza_di_Acerra ha scritto:A dire il vero, mi pare sia stato lei a tirare in ballo il Corano con tanto di neretto...
Sulle questioni che lei pone in seguito non entro nel merito, però vorrei farole notare che ben difficilmente troverà un solo passo qui dentro in cui io difendo l'Islam.

A dire il vero lo tiro' fuori la signorina Laura 18 sostenendo che sancisse un volemosebbene planetario. Ne ho riportato la sura iniziale a dimostrare quanto "global" sia il messaggio di amOre. (Ella vorra' perdonare se nell'enfasi usai il voi)

P.S. Se non vado errato fra il primo e il secondo testamento c'è un segnalibro in croce di un qualche intrinseco significato, o no?
...Io ho solo sottolineato il messaggio..Un messaggio che lui predica,ma non applica..e come lui milioni di altri "fratelli"non identici ma uguali.. fischio 

Visualizza il profilo
27
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:"fratelli"non identici ma uguali.. fischio 

Non male questa.
E tua, di martin Luther King, o dei gemelli diversi?

Visualizza il profilo
28
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Sorriso Scemo ..Visto?A forza di leggere le perle di saggezza che escono dalle illuminati menti di qualcuno iscritto in questo forum..mi sono fulminata pure io..

Visualizza il profilo
29
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:Sorriso Scemo ..Visto?A forza di leggere le perle di saggezza che escono dalle illuminati menti di qualcuno iscritto in questo forum..mi sono fulminata pure io..

Chapeau! Me la rivendo.

Visualizza il profilo
30
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Mah. In realtà questo 3d non voleva essere una professione nella fede cristiana da parte mia.
Più volte ho affermato che il Cristianesimo ha profondamente influenzato i processi storici in europa.
E' alla base del "Libertà, uguaglianza, fraternità" della rivoluzione Francese. E' alla base del socialismo e perfino del comunismo.
Ed è alla base della nostra attuale Costituzione.

E puntalmente qualche presunta saccente, dall'alto della sua profonda ignoranza, ha commentato questa mia affermazione dando sfoggio, per l'ennesima volta, del suo vuoto cerebrale.

Allora ho citato la Ginzburg, che sintetizza il pensiero di molti studiosi della storia europea.
Come diceva quel tale? Che quando si disconoscono i risultati delle analisi scientifiche si finisce nel dogmatismo imbecille.
Ecco appunto....imbecille.

E io non ho alcuna presunzione sugli imbecilli. E' giusto che gli imbecilli stiano con gli imbecilli.
E' una questione di.....status.



Ultima modifica di xmanx il Mer 29 Gen 2014 - 17:26, modificato 1 volta

Visualizza il profilo
31
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Senza insulti...tanto mi sei simpatico lo stesso.. YES 

Visualizza il profilo
32
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Tranquilla, non stavo parlando di te.  SGHIGNAZZARE 

Visualizza il profilo
33
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Neanche io..insulti in generale.. KleanaOcchiolino 

Visualizza il profilo
34
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Caro Oligorchide, sei tu ad aver scritto che la frase di Gesù "ama il prossimo tuo come te stesso" si trova già nell'antico testamento. Solo un coltissimo come te non ha ancora notato la profonda differenza spirituale che c'è tra il nuovo e l'antico testamento. Ma si sa che sei molto colto: colto continuamente in castagna a sparare fregnacce...  SGHIGNAZZARE 

Visualizza il profilo
35
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Pazza_di_Acerra ha scritto: Ma si sa che sei molto colto: colto continuamente in castagna a sparare fregnacce...  SGHIGNAZZARE 
  SGHIGNAZZARE  

Visualizza il profilo
36
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:Mah. In realtà questo 3d non voleva essere una professione nella fede cristiana da parte mia.
Più volte ho affermato che il Cristianesimo ha profondamente influenzato i processi storici in europa.
E' alla base del "Libertà, uguaglianza, fraternità" della rivoluzione Francese. E' alla base del socialismo e perfino del comunismo.
Ed è alla base della nostra attuale Costituzione.
questo in un certo senso è vero, ma se non si capisce come ciò sia avvenuto resta come lo sciacquone di Benigni e Troisi spiegato a Leonardo da Vinci;

intanto bisognerebbe mettersi d'accordo su cosa si intenda per "Cristianesimo", dato che in molti, quasi tutti in Italia, pensano che questo coincida con la dottrina della chiesa cattolica; altri si riferiscono ad un generico sentimento di Agape, altri personalizzano in modo ancora diverso;

ora, è evidente che
a) Gesù rappresenti - per chi ci crede, o per chi lo creda anche solo un mito - una cesura antropocentrica: l'essere umano e la sua Coscienza che mette in discussione la Legge ossessiva, eredità della soggezione alla Natura/Dio, i sacrifici, ecc...

b) tuttavia, questo "strappo", tramite la codificazione paolina, è rientrato in nuove canonizzazioni di Legge, diverse da quelle ebraiche, me legate per tanti motivi ad una condizione umana di soggezione e un antropocentrismo limitato;

c) è con la Riforma e la centralità della Coscienza che il messaggio antropocentrico di Gesù trova il pieno compimento, ma filosoficamente ritorna anche all'antica angoscia di fronte all'inconoscibile e insondabile;

d) per un motivo teologico e di dottrina, la Riforma si è costituita come una sorta di "religione della Libertà" (di coscienza e di pensiero) e, non potendo negare agli altri ciò che rivendicava di fronte a Roma, ha finito per costituire l'ambiente politico del pensiero laico, che è frutto di circa 150 anni di guerre di religione e diffuso confronto sui temi etici e politici;

e) a sua volta, il pensiero laico ha progressivamente incorporato i valori evangelici nella oro accezione negativa, cioè di rimuovere "il Male", come risultato di un continuo compromesso inclusivo tra le pluralità riconosciute;

f) dove la Riforma è stata soffocata o non si è prodotta, è mancato il confronto sull'etica della Coscienza e il relativo processo politico, incarnato nel dinamismo borghese;
perciò, mancando il processo negativo, inclusivo e graduale del laicismo liberale, l'egualitarismo e l'umanesimo cristiano hanno dato luogo alle utopie di tipo socialista, che nell'epoca del positivismo hanno trovato una forma razionale nel marxismo; in quelle utopie, c'è il tentativo di praticare un Cristianesimo "positivo", e cioè di "imporre il Bene", col risultato che il diavolo dell'intolleranza dogmatica, cacciato dalla porta, è rientrato dalla finestra;

se ci fai caso, il comunismo è un'ideologia che esiste in misura rilevante solo in quei paesi che tra il XVI e il XVII non hanno vissuto o hanno soffocato e rimosso il conflitto etico-politico che si è originato con la Riforma.

Visualizza il profilo
37
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
E' molto interessante la posizione di Gesù circa la Legge di Mosè e l'osservanza della legge (cioè della morale) dell'Antico Testamento.
E sono molto interessanti i continui tentativi che lui fa per cercare di aprire le menti dei suoi interlocutori.

Gesù dice:
"Non pensate ch’io sia venuto per abolire la legge od i profeti; io son venuto non per abolire ma per compiere:  poiché io vi dico in verità che finché non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà, che tutto non sia adempiuto."

Quindi Gesù si pone in continuità con la Legge (antico testamento), ma dice anche che è venuto per rivelarne il vero significato.
Infatti, dice Gesù, che NON E' dalla imbecille osservanza della legge (cioè delle regole morali), come facevano gli scribi e farisei, che viene la salvezza. Ma dalla comprensione della sua essenza.

E quale è l'essenza della Legge?

Per rivelarlo Gesù usa l'espediente dei paradossi (che tutti i mistici di tutti i tempi hanno usato per aprire le menti degli imbecilli).

Gesù dice: "Poiché io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e de’ Farisei, voi non entrerete nel regno dei cieli."
Cioè Gesù dice: se voi fate come gli scribi e i farisei che osservate la legge morale esteriormente e alla lettera, ma non ne avete compreso l'essenza...e non vi preoccupate di comprenderne l'essenza e di viverne l'essenza, allora non avete capito un cazzo e tutto ciò che fate è perfettamente inutile.

E poi dice: " Voi avete udito che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente. Ma io vi dico: Non contrastate al malvagio; anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l’altra; ed a chi vuol litigar teco e toglierti la tunica, lasciagli anche il mantello. E se uno ti vuol costringere a far seco un miglio, fanne con lui due."

Ora....l'imbecille, leggendo queste parole dice: "Oh cazzo! Gesù ha detto di porgere l'altra guancia. Ecco una nuova regola morale da seguire".
L'imbecille non capisce che Gesù sta parlando per paradossi per far comprendere il concetto, e cioè l'essenza della legge.

E qual è l'essenza del suo pensiero? Qual è l'essenza della legge?
"Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti"

Quindi, ricapitolando, Gesù dice: "Io non sono venuto per cancellare la legge, ma per spiegarvi la sua vera essenza. Non avrete nessun giovamento dal seguire la morale alla lettera (come fanno scribi e farisei) se non avete capito la sua essenza".

Allora l'imbecille dirà: "Allora per essere un cristiano devo porgere l'altra guancia"
Eggià....perchè l'imbecille vuole sempre una regola da seguire. L'imbecille non si pone il problema della "consapevolezza", cioè della "comprensione della realtà"...ma vuole la regoletta morale da seguire, così dice: "Ho seguito la regoletta allora sono un vero cristiano".

Ma Gesù, quando parla, non parla per sostituire un complesso e inutile sistema di regole morali, con un nuovo sistema di regole morali da seguire.
Gesù parla per paradossi per cercare di aprire la mente degli imbecilli. Per fare in modo che gli imbecilli possano porsi delle domande e possano aprirsi alla "comprensione della realtà".
E tuttavia gli imbecilli continueranno a vedere nelle parole di Gesù "una nuova morale da seguire".

Anche il famoso comandamento dell'amore "amerai il prossimo tuo come te stesso", NON E' un comandamento morale. Non è un nuovo precetto morale da seguire alla lettera. NON E' questo lo scopo di Gesù.....se non si capisce questo, non si capisce niente di Gesù (ammesso e non concesso che si voglia capirne qualcosa). Quella frase è un paradosso per cercare di accendere nella mente dei suoi interlocutori "il dubbio".
Perchè è solo dal dubbio che può nascere una domanda...ed è solo dal farsi delle domande che ci si può avviare verso la "comprensione della realtà".


Ma gli imbecilli diranno: "no no....se vuoi essere cristiano DEVI seguire alla lettera quella regola morale".
Che è proprio il CONTRARIO dell'insegnamento di Gesù...che ha detto e stradetto che dalla osservanza imbecille della legge e dei precetti morali NON VI E' alcun beneficio.


E allora l'imbecille dirà: "Si vabbè, ho capito. Ma allora io cosa devo fare?".
Questa è la stessa domanda di Pilato: "E cos'è la verità?".

Non esiste una risposta codificata....uan formuletta da seguire. Ed è questo il vero senso del messaggio di Gesù: non capirai mai un cazzo se non ti metti in cammino. Se non cerchi.

E allora l'imbecille ti dirà: "Cercare cosa?".
E la risposta non potrà che essere: "il suono dell'applauso di una mano sola".
 SGHIGNAZZARE 

Detto questo, rimane ancora un punto da chiarire.
Ma allora perchè c'è la legge, se poi "non la devo seguire alla lettera?"

Risposta:
In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: “E’ lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?”.
Ed egli rispose: “Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi”.
Gli obiettarono: “Perché allora Mosè ha ordinato di darle l’atto di ripudio e mandarla via?”. Rispose loro Gesù: “Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non fu così. Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un’altra commette adulterio”.

La domanda: perchè dunque Mosè ci ha dato la legge....se poi tu ci dici che non dobbiamo seguirla alla lettera?
E Gesù risponde: Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha dato delle leggi.
In sostanza Gesù dice: avete bisogno di una legge da seguire perchè siete degli imbecilli. Siete come dei bambini. Ma invece di partire dalla legge per capirne l'essenza (cioè arrivare alla luna), voi la seguite alla lettera (guardate il dito che indica la luna e continuate a seguire il dito).
E allora Gesù, per confondergli le idee (nella speranza che dal cortocircuito delle idee possa nascere una scintilla di dubbio), gli dà un'altra regola da seguire, un'altra legge morale.
E l'imbecille dirà: "mi ha detto di fare una cosa diversa da ciò che ha detto Mosè. Non va bene".
Eggià...perchè l'imbecille non capirà mai che il senso NON E' quello di invitarti a seguire una legge morale piuttosto che un'altra...ma è il tentativo di "aprirti alla comprensione della realtà".


Perchè nessuno può spiegarti la realtà. Solo tu ci puoi arrivare, aprendoti al dubbio e mettendoti in cammino alla sua ricerca.



Ultima modifica di xmanx il Gio 30 Gen 2014 - 12:47, modificato 3 volte

Visualizza il profilo
38
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@magonzo

ahhhhhh ho capito, vuoi farci una lezione sul "perchè" e sul "percome".
Ma, come ti ho già detto, io sono un tipo piuttosto concreto.
La cosa essenziale, la cosa importante, è ciò che dice la Ginzburg: "il messaggio di uguaglianza universale e di pari dignità di tutti gli uomini è la vera rivoluzione cristiana, ed è la novità che ha cambiato la storia".
E' il seme che Gesù ha messo nella storia, che ha scatenato innumerevoli "rivoluzioni" e che ha cambiato per sempre la storia.

Infatti, contrariamente agli imbecilli che pensano che Gesù dice "porgi l'altra guancia", intendendo con questo la sottomissione perenne, Gesù ha detto: "Non pensate ch’io sia venuto a portare pace sulla terra; non son venuto a portare pace, ma spada. Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua."

Visualizza il profilo
39
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:@magonzo

ahhhhhh ho capito, vuoi farci una lezione sul "perchè" e sul "percome".
Ma, come ti ho già detto, io sono un tipo piuttosto concreto.
La cosa essenziale, la cosa importante, è ciò che dice la Ginzburg: "il messaggio di uguaglianza universale e di pari dignità di tutti gli uomini è la vera rivoluzione cristiana, ed è la novità che ha cambiato la storia".
E' il seme che Gesù ha messo nella storia, che ha scatenato innumerevoli "rivoluzioni" e che ha cambiato per sempre la storia.
boh... io non voglio fare nessuna lezione;
ho solo segnalato il percorso che hanno compiuto i valori cristiani e il loro senso nelle nostre società, anche perché attiene esattamente ai discorsi con cui riempi il forum;

però ho l'impressione che ti interessi poco prendere in considerazione, non solo le opinioni altrui, ma anche le circostanze storiche e che vuoi monologare attribuendo senza interferenze un senso alle cose, anche quando è bislacco, come nel caso del filo-arabismo;
oh, per me, fai come ti pare, se ti fa piacere, ti lascio monologare in pace...

Visualizza il profilo
40
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
il processo che più di ogni altro ha cambiato la storia del mondo, è la scoperta delle Americhe, in cui la chiesa si è subito impegnata a portarvi realtà e consapevolezza.

Visualizza il profilo
41
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Sai magonzo, ci sono fior fior di professori che studiano queste cose.
Io mi limito ad osservare le cose "evidenti". Non ho una conoscenza così vasta per spiegare il perchè ed il percome. Nè per dibattere sul perchè e sul percome.

Posso solo dire che parlare di valori "scaturiti dal cristianesimo", non significa affatto parlare di chiese...nè, tantomeno, difendere o giustificare ciò che le chiese hanno fatto.

Ma, come spesso mi capita in queste discussioni, quando si parla di cristianesimo....c'èsempre il solito imbecille che capisce "chiesa cattolica" e parte in quarta col suo odio rancoroso verso le chiese.

E poi un'altra cosa. Ci sono fior fiori di personaggi che parlano di cristianesimo. Molti dei quali sono atei o agnostici. Parlare di cristianesimo non significa che uno debba necessariamente credere al cristianesimo.

Sarebbe un po' come dire che uno che parla di Giulio Cesare vorrebbe riconquistare la Gallia  SGHIGNAZZARE 
O meglio...che tutti quelli che parlano di Giulio Cesare lo fanno perchè vorrebbero riconquistare la Gallia.  SGHIGNAZZARE 

Visualizza il profilo
42
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
e quando Mussolini delirava di Roma imperiale perché lo faceva ?

Visualizza il profilo
43
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:Sai magonzo, ci sono fior fior di professori che studiano queste cose.
Io mi limito ad osservare le cose "evidenti". Non ho una conoscenza così vasta per spiegare il perchè ed il percome. Nè per dibattere sul perchè e sul percome.
guarda che sono cose scritte su un qualsiasi manuale di liceo, mica teorie esoteriche, eh...

Ma, come spesso mi capita in queste discussioni, quando si parla di cristianesimo....c'èsempre  il solito imbecille che capisce "chiesa cattolica" e parte in quarta col suo odio rancoroso verso le chiese.

E poi un'altra cosa. Ci sono fior fiori di personaggi che parlano di cristianesimo. Molti dei quali sono atei o agnostici. Parlare di cristianesimo non significa che uno debba necessariamente credere al cristianesimo.
embè ? certo, e chi ha mai scritto questo ?
però la tua aggressività e ricerca di nemici, o "imbecilli", mi sembra sproporzionata rispetto all'argomento, che è interessante e potrebbe essere discusso in modo più articolato;

per esempio, per l'interesse che manifesti qui per il comunismo e i suoi disastri, l'osservazione che questo abbia avuto un seguito nelle società che non hanno vissuto le guerre di religione e il travaglio etico e filosofico relativo al rapporto tra libertà, stato e cittadino, potrebbe suscitare la tua curiosità di approfondimento e interpretazione.

Visualizza il profilo
44
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Magonzo ha scritto:
@xmanx ha scritto:Sai magonzo, ci sono fior fior di professori che studiano queste cose.
Io mi limito ad osservare le cose "evidenti". Non ho una conoscenza così vasta per spiegare il perchè ed il percome. Nè per dibattere sul perchè e sul percome.
guarda che sono cose scritte su un qualsiasi manuale di liceo, mica teorie esoteriche, eh...

Ma, come spesso mi capita in queste discussioni, quando si parla di cristianesimo....c'èsempre  il solito imbecille che capisce "chiesa cattolica" e parte in quarta col suo odio rancoroso verso le chiese.

E poi un'altra cosa. Ci sono fior fiori di personaggi che parlano di cristianesimo. Molti dei quali sono atei o agnostici. Parlare di cristianesimo non significa che uno debba necessariamente credere al cristianesimo.
embè ? certo, e chi ha mai scritto questo ?
però la tua aggressività e ricerca di nemici, o "imbecilli", mi sembra sproporzionata rispetto all'argomento, che è interessante e potrebbe essere discusso in modo più articolato;

per esempio, per l'interesse che manifesti qui per il comunismo e i suoi disastri, l'osservazione che questo abbia avuto un seguito nelle società che non hanno vissuto le guerre di religione e il travaglio etico e filosofico relativo al rapporto tra libertà, stato e cittadino, potrebbe suscitare la tua curiosità di approfondimento e interpretazione.
...Ha però suscitato la mia di curiosità.. YES 

Visualizza il profilo
45
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
@Magonzo ha scritto:per esempio, per l'interesse che manifesti qui per il comunismo e i suoi disastri, l'osservazione che questo abbia avuto un seguito nelle società che non hanno vissuto le guerre di religione e il travaglio etico e filosofico relativo al rapporto tra libertà, stato e cittadino, potrebbe suscitare la tua curiosità di approfondimento e interpretazione.
...Ha però suscitato la mia di curiosità.. YES 

eh, in Italia c'è tradizionalmente uno spaventoso vuoto educativo riguardo al tema della Modernità, che è davvero essenziale per comprendere le idee contemporanee;

è un po' un cane che si morde la coda: siccome la Controriforma ha vietato tutta la filosofia e la scienza potenzialmente in contrasto con la dottrina - cioè, praticamente tutto - tra il Rinascimento e il Risorgimento la storia italiana è soprattutto un succedersi di episodi periferici di guerre dinastiche, che ovviamente colpiscono poco la fantasia e l'immaginazione degli studenti, e incontrano spesso insegnanti svogliati, ex studenti a loro volta;

invece nel Nord Europa sono successe tutte le cose essenziali per comprendere la nostra epoca, cose che si dovrebbero studiare anche in filosofia, ma che ovviamente sono difficili da comprendere e tenere a mente se nel mondo che hai attorno ce n'è scarsissima traccia;
scommetto che i nomi di Hobbes, Locke, Hume, Pascal, Cartesio, e poi Spinoza, Voltaire, Rousseau, ecc...non ti sono nuovi;
ma il legame che intercorre tra il fatto che quelli potessero scrivere senza temere l'Inquisizione ed essere letti da persone in un'epoca in cui mezza Europa si scannava su questioni di fede e politica è più difficile da strutturare;

il punto poi, è che un paese in cui puoi fallire perché lo stato ti chiede di pagare tasse e contributi, mentre si dimentica che ti deve pagare per il tuo lavoro, si spiega solo col fatto che quei dirigenti e politici a 17 anni non sono stati debitamente informati di quello che ha scritto Hume, perché da secoli per quelle idee da noi è stato costruito un muro di gomma  SGHIGNAZZARE 

Visualizza il profilo
46
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Caro Magonzo, io, ovviamente, ho un'altra teoria.

Il comunismo nasce tra la Germania, l'inghilterra e la Francia.

Engels, non ancora diciannovenne, nell'aprile 1839 pubblica, con lo pseudonimo di Friedrich Oswald, nel Telegraph für Deutschland (Telegrafo per la Germania), diretta da Gutzkow, l'articolo Lettere dal Wuppertal, descrivendo le miserabili condizioni di vita degli operai della propria regione: "Questo lavoro compiuto in stanze basse, nelle quali gli operai respirano più vapore di carbone e polvere che ossigeno, e per lo più sin dall'età di sei anni, è destinato a toglier loro la forza e la gioia di vivere". I padroni delle fabbriche, per lo più pietisti e mistici, che impiegano volentieri i bambini, potendoli pagare meno degli adulti, sono responsabili di questo stato di cose, aggravate dalla loro avversione per ogni forma di cultura: "Questa è l'attività dei pietisti nel Wuppertal; è incomprensibile che tutto questo possa accadere nel nostro tempo, ma sembra che anche lo scoglio dell'antico oscurantismo non possa più reggere di fronte alla tempestosa corrente del tempo...".

Nel maggio 1845 esce il suo scritto La situazione della classe operaia in Inghilterra. Con l'invenzione della macchina a vapore e la progressiva introduzione delle macchine nelle lavorazioni industriali "la vittoria del lavoro a macchina sul lavoro a mano nei principali rami dell'industria inglese era ormai decisa e tutta la storia di quest'ultima ci racconta come da allora i lavoratori furono cacciati da una posizione dopo l'altra a opera delle macchine. Le conseguenze furono, da una parte, la rapida caduta dei prezzi di tutti i manufatti, la fioritura del commercio e dell'industria, la conquista di quasi tutti i mercati esteri non protetti, la rapida crescita dei capitali e della ricchezza nazionale; dall'altra, un ancor più rapido aumento dei proletariato, la distruzione di ogni proprietà e di sicurezza di lavoro per la classe operaia....".

Il proletariato riceve dalla borghesia i mezzi per vivere in cambio del lavoro prestato, attraverso un contratto formalmente libero e spontaneo: "Bella libertà, nella quale all'operaio non resta che sottoscrivere le condizioni imposte dalla borghesia, a meno di non morire di fame e di freddo....". La borghesia dispone di un esercito di proletari disoccupati, pronti a fare concorrenza e a prendere il posto di coloro che non accettino le sue condizioni, oltre naturalmente a disporre della forza materiale dello Stato per schiacciare le rivolte operaie.

---------------------------------------------------------

Caro Magonzo....è la RIVOLUZIONE INDUSTRIALE e il conseguente arricchimento della ricca borghesia e la resa in schiavitù dei proletari, il motivo della nascita del socialismo e del comunismo.

Non c'entra nulla la Riforma e la Controriforma.
Il socialismo e comunismo nascono nell'europa del nord semplicemente perchè è lì che si sviluppa la rivoluzione industriale e si diffonde lo sfruttamento dei popoli che ha contraddistinto la rivoluzione industriale.


E non sono d'accordo nel tirare in ballo sempre la chiesa e le questioni religiose a sproposito.

Di fronte allo sfruttamento oppressivo di una elitè ricca che detiene il capitale e i mezzi di produzione, nei confronti del proletariato trattato come schiavi e sfruttato fino alla morte, esplode l'urlo dell'umanesimo cristiano....che descrive questo sfuttamento del "fratello sul fratello" come una cosa criminale, immorale. Sbagliata.

E' da questo meccanismo che nascono socialismo e comunismo.
E nascono nel nord europa perchè è nel nord europa che si è diffusa la rivoluzione industriale e il crimine dello schiavismo dei lavoratori.


--------------------------------------------------------

Vedi magonzo....c'è un concetto molto semplice che a te sfugge. E sfugge perchè forse sei troppo oimmerso nei tuoi libri. E i lconcetto è questo: se tu sfrutti un essere umano e reprimi la sua ribellione allo sfruttamento con lo stato di polizia....ti va bene per 5 anni...per 10 anni. Potrai ammazzare uno sfigato. 10, 100....anche centomila.

Ma arriverà il giorno in cui gli sfigati si romperanno i coglioni.
Quel giorno arriva Magonzo. E' inevitabile.
Soprattutto in un tessuto culturale convinto che tu ed io siamo uguali...per cui il tuo tentativo di sfruttarmi è una violenza intollerabile, che genera una violenza di rigetto.

Ed è proprio nel non sapere questo che gli imbecilli ricadono nello sfruttamento del proprio prossimo.
Quello che sta accadendo adesso in europa non è molto diverso da quello che accadde nella fine del 1800.
E inevitabilmente la violenza dello sfruttamento finirà per far crescere la rivolta. Fino a quando esploderà di nuovo.

Non è la riforma che ha generato il comunismo.
Ma è lo sfruttamento di altri esseri umani. E' il fatto di averli ridotti a servi della gleba.

Visualizza il profilo
47
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Caspita X..parli come un comunista...ma razzoli come un fascista?..cattolico estremista? scratch

Visualizza il profilo
48
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
No. Socialdemocratico

Visualizza il profilo
49
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
E come si mangia?Cosa vuol dire per te essere socialdemocratico?(se mi fai la cortesia di rispondere)

Visualizza il profilo
50
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
[quote="xmanx"]Caro Magonzo, io, ovviamente, ho un'altra teoria.

Il comunismo nasce tra la Germania, l'inghilterra e la Francia.

quella è la teoria, non la prassi dei regimi di cui parli;

Caro Magonzo....è la RIVOLUZIONE INDUSTRIALE e il conseguente arricchimento della ricca borghesia e la resa in schiavitù dei proletari, il motivo della nascita del socialismo e del comunismo.

Non c'entra nulla la Riforma e la Controriforma.
Il socialismo e comunismo nascono nell'europa del nord semplicemente perchè è lì che si sviluppa la rivoluzione industriale e si diffonde lo sfruttamento dei popoli che ha contraddistinto la rivoluzione industriale.


E non sono d'accordo nel tirare in ballo sempre la chiesa e le questioni religiose a sproposito.
...
Non è la riforma che ha generato il comunismo.
Ma è lo sfruttamento di altri esseri umani. E' il fatto di averli ridotti a servi della gleba.
io avrei scritto il contrario, ma tu non leggi; forse leggi la prima e l'ultima riga... SGHIGNAZZARE 

io ho scritto che la Riforma è stata la premessa del pensiero laico, e che questo a sua volta è stato la premessa per la graduale riforma dello stato e la sua inclusività;

dove lo stato è divenuto inclusivo e liberale i problemi sociali non si sono accorpati confusi con quelli dei diritti di cittadinanza di fronte al potere, perciò le spinte rivoluzionarie sono state assorbite e il comunismo non ha trovato spazio;
in nessun paese riformato hai avuto un partito comunista egemone a sinistra, mentre ciò è avvenuto ovunque altrove;

avrei potuto scrivere più diffusamente e descrivere moli altri aspetti sociali di queste circostanze, ma questo è un forum per tutti e non voglio annoiare.

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum