Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Mattanza dei Lupi nell'Appennino

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Fenhir
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Tre lupi ammazzati nella prima settimana dell'anno tra Grosseto, Mancianese e Scansano in quella che sembra quasi per le sue proporzioni essere diventata una guerra. La scena è sempre la stessa ed è ripetuta ad arte. Il cadavere messo in bella vista presso un luogo frequentato in segno di chiaro ammonimento, perché tutti possano vedere, specie le autorità amministrative.

Una fucilata e poi il corpo viene trascinato nottetempo, ai margini di una strada ben frequentata, in modo che l'accaduto non possa passare inosservato. Le prime avvisaglie di questo avvertimento di stampo mafioso si sono avute quando, in mezzo alla piazza di Roccalbegna e Scansano, sono comparsi, in bella vista, i cadaveri di due lupi.

Poi, la sequenza degli altri sei, disposti in zone frequentate dalla popolazione. Il messaggio è chiaro per tutti: "Se gli amministratori non prendono provvedimenti, ci organizziamo noi e conduciamo noi la nostra battaglia, facendoci giustizia da noi stessi". Probabilmente i pastori, che in effetti hanno visto calare notevolmente il loro fatturato negli ultimi anni, pensavano che, dopo i primi avvertimenti, le autorità li chiamassero al dialogo. Così non è stato e allora hanno rilanciato la posta, ma, questa volta, in modo vergognoso e inammissibile.  

L'autopsia degli ultimi due lupi ha mostrato che sono stati presi con i lacci (vietati al pari delle tagliole) nel parco e, dopo essere stati massacrati a bastonate, sono stati finiti con una fucilata.


Sto male a raccontarvelo.... è uno schifo.


Visualizza il profilo dell'utente
2
Vento
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
In un territorio piccolo e densamente abitato come quello italiano, mi sembra un problema di difficile soluzione.

Visualizza il profilo dell'utente
3
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo dell'utente
4
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo dell'utente
5
Vento
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Condivido i vostri sentimenti e come voi soffro per la sofferenza di animali e piante causata dall'uomo. Molto può e deve essere fatto, per eliminare se non altro la violenza gratuita, quella dovuta a indifferenza o a vera e propria crudeltà. Se, come spero ma dubito, l'evoluzione degli umani andrà verso questo tipo di sensibilizzazione, rimarrà comunque la sofferenza non gratuita, quella inevitabile. La vita sulla terra è stata concepita da un dio ubriaco, se non sadico, che ha legato le sorti delle varie specie tra loro in un modo che appare oggi alle nostre coscienze decisamente crudele. Personalmente evito di mangiare carne, ma ogni giorno devo nutrire il mio cane, delegando qualcuno ad uccidere altri animali per me.
Sono convinto che la misura più necessaria ed urgente sia la limitazione delle nascite degli umani, poiché stiamo intasando il pianeta, noi ed i nostri animali, d'affezione e da macello.

Visualizza il profilo dell'utente
6
Fenhir
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Vento

Il problema secondo me non è di difficile soluzione perchè non sussiste.
Numericamente quanti sono i lupi? Pochi perchè sono in via d'estinzione. Quindi davvero possono danneggiare gli allevatori? No. Il problema è nella mentalità.

Visualizza il profilo dell'utente
7
Vento
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
La fai troppo semplice. Bisogna capire anche la visione degli altri. Conosco la zona di Manciano e Scansano, dove abbondano gli allevatori di pecore, che ovviamente sono ostili al lupo per i danni che ne ricevono, da lui e/o dai cani inselvatichiti, ancora più distruttivi, dicono, e che ammonterebbero ad un milione, mentre i lupi sembra siano oltre il migliaio.
Ho incontrato due lupi (credo), a pochi chilometri dalla città: ero in macchina (per fortuna) con il mio cane e mi hanno attraversato la strada, tranquilli. Non so però cosa sarebbe successo se li avessi incontrati a piedi. Per questo ho rinunciato alle mie passeggiate col cane in campagna, dove vivo. Questo per dire che ci sono tante situazioni più o meno critiche da considerare e che chi vive in città non immagina.
Insisto a dire che davvero troppi sono gli umani, che occupano tutti gli spazi disponibili. Una limitazione delle nascite potrebbe aumentare gli spazi liberi. Il problema è se gli animali, specie i carnivori, si adatterebbero ad occupare spazi loro dedicati, senza interferire con quelli occupati dagli umani. Molti sono i problemi di vicinato con elefanti , ecc., in paesi ricchi di fauna libera. Certamente peggio è se spazi liberi non ce ne sono, ovviamente. Allora gli attriti sono inevitabili.
Credo che l'intransigenza sia da evitare, sforzandosi di capire le varie situazioni. Vorrei ad esempio capire meglio se le stragi di pecore siano opera di lupi o di cani inselvatichiti, che a mio modo di vedere non necessitano di tutela ed andrebbero sterilizzati e progressivamente eliminati.

Visualizza il profilo dell'utente
8
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Purtroppo il problema lupi sta dilagando e non riguarda solo gli allevatori ma tutti noi che amiamo le passeggiate in campagna, perchè la presenza dei lupi rende piuttosto pericoloso avventurarsi in luoghi non necessariamente imboscati, ma solamente poco frequentati! E' triste pensare che qualcuno possa far male ad un animale ma è altrettanto triste che un animale possa sbranare qualcuno! Per quanto riguarda gli animali da macello siamo tutti colpevoli perchè potremmo evitarlo, ma onestamente di fronte ad un animale selvatico pericoloso occorre prendere provvedimenti , magari cercando di evitare il più possibile azioni brutali e/o dolorose, però a mio avviso  non è giusto  mettere a repentaglio altre vite per la salvaguardia dei lupi!

Visualizza il profilo dell'utente
9
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Cielo ha scritto:Purtroppo il problema lupi sta dilagando
Ora non esageriamo  KleanaOcchiolino 
Diciamo invece che tra case in costruzione e cacciatori che rastrellano  i boschi, questi poveri lupi non sanno più dove andare a procurarsi il cibo sad

Visualizza il profilo dell'utente
10
il pilota
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:
@Cielo ha scritto:Purtroppo il problema lupi sta dilagando
Ora non esageriamo  KleanaOcchiolino 
Diciamo invece che tra case in costruzione e cacciatori che rastrellano  i boschi, questi poveri lupi non sanno più dove andare a procurarsi il cibo sad
Come le aggressioni dei Grizzly in America: chi è andato a rompere le balle nel territorio di chi?
Qui, da come esposto, la strage di lupi pare piuttosto un avvertimento paramafioso.

Visualizza il profilo dell'utente
11
Vento
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Come al solito in Italia si affrontano i problemi emotivamente e con spirito fazioso. E' comunque oggettivamente difficile individuare una posizione ragionevole, come dimostra ad esempio la disputa tra Svizzera e EU, dove la prima vorrebbe praticare l'abbattimento di quei lupi che hanno operato stragi di entità predefinite, mentre la EU sembrerebbe per il rispetto senza se e senza ma. Questa almeno è l'impressione ricavata da qualche lettura in rete. Penso che occorra buon senso e pragmatismo, cercando di salvare la specie dei lupi, ma contenendo i danni e intervenendo se necessario su esemplari pericolosi. Credo poi che andrebbero eliminati i cani riinselvatichiti, la cui tutela non ha senso e che provocano anche inquinamento nella specie lupina, oltre a danni notevoli, dato il loro alto numero. Tendenzialmente andrebbero lasciati ai lupi, agli orsi, ecc. spazi loro. Purtroppo la presenza dei cacciatori altera tutta la situazione e impedisce una gestione razionale. I poveri orsi abruzzesi vengono sistematicamente avvelenati dai cacciatori-bracconieri.
Eccezionale Biba la foto del cane tra le sbarre, nel calendario animal amnesty: sofferenza, intelligenza e dolcezza infinite, ci da una vera lezione di vita.

Visualizza il profilo dell'utente
12
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Quando l'uomo la smetterà di sterminare gli altri esseri viventi sarà troppo tardi :(

Visualizza il profilo dell'utente
13
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@biba ha scritto:
@Cielo ha scritto:Purtroppo il problema lupi sta dilagando
Ora non esageriamo  KleanaOcchiolino 
Diciamo invece che tra case in costruzione e cacciatori che rastrellano  i boschi, questi poveri lupi non sanno più dove andare a procurarsi il cibo sad

..dciamo che dove abito io questi poveri lupi non muoiono certo di fame... le pecore, i cavalli , i daini ed i caprioli sbranati sono all'ordine del giorno!!!! .... la mia amica ha i rinunciato alle passeggiate nel bosco col suo adorato cane.. t'assicuro che questa è la realtà e l'esagerazione secondo me sta nel fatto che non si prendano adeguati provvedimenti!

Visualizza il profilo dell'utente
14
lupo

Viandante Storico
Viandante Storico
vi ringrazio a nome della categoria

@cielo
te invece ti controllo

Visualizza il profilo dell'utente
15
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@lupo ha scritto:vi ringrazio a nome della categoria

@cielo
te invece ti controllo

....tranquillo ...io non farei mai del male ad un simpatico lupacchiotto ...

Visualizza il profilo dell'utente
16
rebel

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Cielo ha scritto:
@biba ha scritto:
@Cielo ha scritto:Purtroppo il problema lupi sta dilagando
Ora non esageriamo  KleanaOcchiolino 
Diciamo invece che tra case in costruzione e cacciatori che rastrellano  i boschi, questi poveri lupi non sanno più dove andare a procurarsi il cibo sad

..dciamo che dove abito io questi poveri lupi non muoiono certo di fame... le pecore, i cavalli , i daini ed i caprioli sbranati sono all'ordine del giorno!!!! .... la mia amica ha i rinunciato alle passeggiate nel bosco col suo adorato cane.. t'assicuro che questa è la realtà e l'esagerazione secondo me sta nel fatto che non si prendano adeguati provvedimenti!

Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...

Detto questo è vero che i lupi stanno ripopolando tante zone anche per la presenza massiccia di ungulati che non fanno mancare loro il cibo. Poi ci sono pure gli attacchi agli allevamenti, nessuno dice di no.

Ma molto più preoccupanti dei lupi sono i cani inselvatichiti che proprio per il fatto di non avere timore dell'uomo possono essere per lui anche dei potenziali pericoli.

Visualizza il profilo dell'utente
17
lupo

Viandante Storico
Viandante Storico
vero, i cani inselvatichiti sono molto più pericolosi
e anche molte predazioni attribuite ai lupi sono in realtà opera di cani

@Cielo ha scritto:
....tranquillo ...io non farei mai del male ad un simpatico lupacchiotto ...


Visualizza il profilo dell'utente
18
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@rebel ha scritto:
@Cielo ha scritto:
@biba ha scritto:
@Cielo ha scritto:Purtroppo il problema lupi sta dilagando
Ora non esageriamo  KleanaOcchiolino 
Diciamo invece che tra case in costruzione e cacciatori che rastrellano  i boschi, questi poveri lupi non sanno più dove andare a procurarsi il cibo sad

..dciamo che dove abito io questi poveri lupi non muoiono certo di fame... le pecore, i cavalli , i daini ed i caprioli sbranati sono all'ordine del giorno!!!! .... la mia amica ha i rinunciato alle passeggiate nel bosco col suo adorato cane.. t'assicuro che questa è la realtà e l'esagerazione secondo me sta nel fatto che non si prendano adeguati provvedimenti!


Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...

...si.... ma il povero cagnolino ....?

Detto questo è vero che i lupi stanno ripopolando tante zone anche per la presenza massiccia di ungulati che non fanno mancare loro il cibo. Poi ci sono pure gli attacchi agli allevamenti, nessuno dice di no.

...appunto... non muoiono certo di fame!
Ma molto più preoccupanti dei lupi sono i cani inselvatichiti che proprio per il fatto di non avere timore dell'uomo possono essere per lui anche dei potenziali pericoli.
...vero... nostri boschi ultimamente sono un pò troppo affollati...per la gioia di qualcuno e per il timore di qualcun altro

Visualizza il profilo dell'utente
19
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@lupo ha scritto:vero, i cani inselvatichiti sono molto più pericolosi
e anche molte predazioni attribuite ai lupi sono in realtà opera di cani

@Cielo ha scritto:
....tranquillo ...io non farei mai del male ad un simpatico lupacchiotto ...



... non so se è vero, ma ho sentito dire che si possono ditinguere gli aggressori perchè i cani inselvatichiti aggrediscono gli animali ma non li mangiano lasciando le carcasse, mentre i lupi li mangiano!...non so se sia vero , io la vendo come me l'hanno venduta!

Visualizza il profilo dell'utente
20
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Mi vien proprio da dire....in bocca al lupo!

Crepi!

Visualizza il profilo dell'utente
21
rebel

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Cielo ha scritto:

Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...

...si.... ma il povero cagnolino ....?

Detto questo è vero che i lupi stanno ripopolando tante zone anche per la presenza massiccia di ungulati che non fanno mancare loro il cibo. Poi ci sono pure gli attacchi agli allevamenti, nessuno dice di no.

...appunto... non muoiono certo di fame!
Ma molto più preoccupanti dei lupi sono i cani inselvatichiti che proprio per il fatto di non avere timore dell'uomo possono essere per lui anche dei potenziali pericoli.
...vero... nostri boschi ultimamente sono un pò troppo affollati...per la gioia di qualcuno e per il timore di qualcun altro
Idem come ho scritto sopra. Il cagnolino te lo porti al guinzaglio se non vuoi fargli correre rischi. Io il mio cagnetto lo porto in giro tranquillamente senza guinzaglio e se corre dei rischi è solo quando incontra altri cani (non necessariamente randagi) a loro volta liberi. Colpa sua perchè è piccolo, stupido e attaccabrighe.

Il parco nazionale con cui confino organizza saltuariamente escursioni "sulle orme del lupo" dove dei fancazzisti escono di notte, in inverno, armati di visori notturni e cassette registrate con ululati, al solo scopo di sentire la "risposta" dei lupi. Che io sappia non ne hanno mai e dico mai visto uno dal vivo. (poveri lupi, devono sopportare i rigori dell'inverno, procacciarsi il cibo, scampare ai bracconieri, e ora anche rispondere ai rompicoglioni con le cassette registrate...).

In ultimo, un ecosistema senza predatori è un ecosistema squilibrato. Gli ungulati sono in numero immensamente superiore ai lupi tanto che se ne rende ogni anno necessario il loro abbattimento selettivo. Se poi accoppiamo anche gli unici predatori...
Se i lupi danneggiano gli allevatori, gli ungulati danneggiano pesantemente gli agricoltori. Bisogna trovare un compromesso tra tutti.

Visualizza il profilo dell'utente
22
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@rebel ha scritto:
@Cielo ha scritto:

Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...

...si.... ma il povero cagnolino ....?

Detto questo è vero che i lupi stanno ripopolando tante zone anche per la presenza massiccia di ungulati che non fanno mancare loro il cibo. Poi ci sono pure gli attacchi agli allevamenti, nessuno dice di no.

...appunto... non muoiono certo di fame!
Ma molto più preoccupanti dei lupi sono i cani inselvatichiti che proprio per il fatto di non avere timore dell'uomo possono essere per lui anche dei potenziali pericoli.
...vero... nostri boschi ultimamente sono un pò troppo affollati...per la gioia di qualcuno e per il timore di qualcun altro
Idem come ho scritto sopra. Il cagnolino te lo porti al guinzaglio se non vuoi fargli correre rischi. Io il mio cagnetto lo porto in giro tranquillamente senza guinzaglio e se corre dei rischi è solo quando incontra altri cani (non necessariamente randagi) a loro volta liberi. Colpa sua perchè è piccolo, stupido e attaccabrighe.

Il parco nazionale con cui confino organizza saltuariamente escursioni "sulle orme del lupo" dove dei fancazzisti escono di notte, in inverno, armati di visori notturni e cassette registrate con ululati, al solo scopo di sentire la "risposta" dei lupi. Che io sappia non ne hanno mai e dico mai visto uno dal vivo. (poveri lupi, devono sopportare i rigori dell'inverno, procacciarsi il cibo, scampare ai bracconieri, e ora anche rispondere ai rompicoglioni con le cassette registrate...).

In ultimo, un ecosistema senza predatori è un ecosistema squilibrato. Gli ungulati sono in numero immensamente superiore ai lupi tanto che se ne rende ogni anno necessario il loro abbattimento selettivo. Se poi accoppiamo anche gli unici predatori...
Se i lupi danneggiano gli allevatori, gli ungulati danneggiano pesantemente gli agricoltori. Bisogna trovare un compromesso tra tutti.

Appunto!

Visualizza il profilo dell'utente
23
Vento
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@rebel ha scritto:Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...
Non ne sarei così sicuro. Tempo fa ero in macchina col mio cane e dietro una curva ho visto due lupi attraversarmi la strada. Mi sono fermato e loro, tranquilli e sorridenti, senza la minima paura mi sono sfilati davanti. Per dire che si sentono tante leggende su di loro, che forse nessuno conosce realmente. A piedi avrei avuto paura, soprattutto avendo con me il cane. Comunque la ragione principale per cui ho smesso di fare passeggiate in campagna, è la paura di una pallottola in testa. Dovunque cacciatori sparano con le loro carabine da caccia grossa, proiettili a tre chilometri e oltre. N'do cojo cojo! L'agosto scorso, a caccia chiusa, una donna che viaggiava in macchina sull'autostrada Firenze-Siena, è stata colpita da un proiettile che le ha trapassato il ventre (oltre alla carrozzeria). E la stampa non ne ha quasi parlato! Questa è omertà!

Visualizza il profilo dell'utente
24
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Una volta anche io, in bici, ho rischiato  Mad2 



Per vostra fortuna invece....sono ancora qui  Sorriso Scemo 

Visualizza il profilo dell'utente
25
rebel

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Vento ha scritto:
@rebel ha scritto:Dì alla tua amica che ha molte (ma molte!!!) più probabilità di essere aggredita ed ammazzata da un umano che non da un lupo, animale che schiva l'uomo come la peste...
Non ne sarei così sicuro. Tempo fa ero in macchina col mio cane e dietro una curva ho visto due lupi attraversarmi la strada. Mi sono fermato e loro, tranquilli e sorridenti, senza la minima paura mi sono sfilati davanti. Per dire che si sentono tante leggende su di loro, che forse nessuno conosce realmente. A piedi avrei avuto paura, soprattutto avendo con me il cane. Comunque la ragione principale per cui ho smesso di fare passeggiate in campagna, è la paura di una pallottola in testa. Dovunque cacciatori sparano con le loro carabine da caccia grossa, proiettili a tre chilometri e oltre. N'do cojo cojo! L'agosto scorso, a caccia chiusa, una donna che viaggiava in macchina sull'autostrada Firenze-Siena, è stata colpita da un proiettile che le ha trapassato il ventre (oltre alla carrozzeria). E la stampa non ne ha quasi parlato! Questa è omertà!
Non ho detto che sia impossibile, ho detto che se si accertasse, e ripeto accertasse, un attacco di lupo all'uomo sarebbe una notizia straordinaria, poichè, a memoria, non ho mai sentito di una attacco di lupo verso l'uomo. ( ameno che non ci sia omertà anche in questo caso, ma ne dubito  KleanaOcchiolino  )

Perciò se hai la fortuna (o sfortuna) di incontrarli (perchè è vero che si sono in un certo senso antropizzati, vivendo anche più vicini ai centri abitati) fai bene ad avere timore ma forse dovresti avere più timore incontrando due pittbull o due pastori tedeschi randagi.

Bisogna poi ricordare che alcune specie di cani  sono parenti stretti dei lupi. Uno dei miei vicini possiedi uno splendido ( e peraltro docilissimo) pastore cecoslovacco che se lo incontrassi in un bosco lo scambieresti quasi certamente per un lupo .

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum