Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Perché la scienza non può conoscere Dio

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 3]

26
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
cosa intendi con sperimentato ?

Vedi il profilo dell'utente
27
Jack lo Smilzo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@paolo iovine ha scritto: un uomo che crede in dio è più bello.
 cool 
Che crede in quale Dio?
In quello italiano ? Cristo.
In quello marocchino? Allah ?
In quello Ebreo? Jahvè oppure Adonai ?
In quello Indù ? krishna o Brahman ?

La religione del pianeta terra è politeista e allora,se mi dici che un uomo che crede in Krishna è
più bello,sono d'accordo.
 scratch 

Vedi il profilo dell'utente
28
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@paolo iovine ha scritto:cosa intendi con sperimentato ?
Per sperimentato intendo, l'opposto di coloro che credono in un Dio di stato, come diceva l'altro utente sopra. La Fede o la fiducia in qualcuno non nasce dal sentito dire o dalla tradizione, ma dal "contatto" diretto. E per contatto diretto intendo una modalità non convenzionale, altrimenti ritorneremmo al discorso iniziale, ovvero un "essere" a noi superiore non è possibile "sperimentarlo" se non in maniera non convenzionale.

Vedi il profilo dell'utente
29
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Silentis ha scritto:Mai sentita la teoria scientifica dell'universo olografico? Ultimamente sta ricevendo sempre più dati a suo supporto, sembra.
Il bello è che alcune teosofie orientali proclamavano circa le stesse cose già svariati secoli fa.
ottimo intervento
Il linguaggio delle filosofie orientali di 4000 anni fa non poteva essere che figurato....non esisteva la teoria dei quanti o quella dell'entanglement quindi gli antichi saggi hanno dovuto cercare di usare il linguaggio dell'epoca per narrare del non locato e della unicità
Il problema è questo....quand'e' che una cosa e' vera? ....la domanda sembra stupida ma se vogliamo esaminare il groviglio religioso dobbiamo distinguere il vero dal falso, l'invenzione mentale dall'osservazione "oggettiva" del "Reale"
Se una frase è frutto di fantasia o delirio non potrò mai riscontrarla e quindi, in campo religioso diviene oggetto di fede cieca o dogma,.....la transustazione!
Se è vera devo avere la possibilità di riscontrarla per similitudine con altre scienze....se l'universo è coerente il piano(reale) della fisica deve aver riscontri con i piani reali della matematica della chimica e....della filosofia orientale o di altra religione
....tutto questo porta a Dio? .....risposta mia del tutto personale NO!
La scienza ha inizio dall'inizio....Dio se esiste non è nell'inizio
Tuttavia anche qui la scienza sta facendo ottime ipotesi....i fratelli Bogdanoff infatti affermano che non c'è un inizio....lo stesso Big bang non ha avuto alcun inizio

Vedi il profilo dell'utente
30
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Infatti, sembra che l'inizio ipotizzato alla Big bang non sia poi tanto sicuro, anzi ha preso piede questa teoria, per la quale l'Universo si sia formato molto più gradualmente di quanto potesse essere ipotizzato. Sta di fatto che se la scienza ha inizio dall'inizio, questo inizio è associato alla materia. Dio avendo dato l'imputo a questo tipo di inizio, non può che collocarsi fuori da ogni evento, anche dal concetto stesso che ci siamo fatti di eternità.

Vedi il profilo dell'utente
31
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Top-man ha scritto:Infatti, sembra che l'inizio ipotizzato alla Big bang non sia poi tanto sicuro, anzi ha preso piede questa teoria, per la quale l'Universo si sia formato molto più gradualmente di quanto potesse essere ipotizzato. Sta di fatto che se la scienza ha inizio dall'inizio, questo inizio è associato alla materia. Dio avendo dato l'imputo a questo tipo di inizio, non può che collocarsi fuori da ogni evento, anche dal concetto stesso che ci siamo fatti di eternità.
lento o graduale sono terminologie legate al tempo e allo spazio...il problema è che noi usiamo termini che ci rubano la mente....infinito? cioè?
Dio? ovvero?
eternita?
fede?

che prima del big bang ci sia o non ci sia un creatore non è e non può essere atto di fede e non so se possa esserlo di scienza
ma come disse Chuang Tzu : Che la sapienza si arresti a ciò che non può sapere è il culmine
arriviamoci a questo culmine e poi si vede

Vedi il profilo dell'utente
32
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Se fosse davvero questione di arrivi, allora ogni ulteriore parola in merito, suonerebbe come il vuoto dentro il vuoto. Purtroppo non si tratta di arrivare da qualche parte, e lo spirito di questo post ne è l'autentica dimostrazione.

Vedi il profilo dell'utente
33
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
be, con esperienze non convenzionali mi vengono in mente gli indios dell' Amazzonia che strafatti di acidi comunicano con gli dei, tu a cosa ti riferisci ?

Vedi il profilo dell'utente
34
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Un'esperienza non convenzionale è qualcosa che non ha necessariamente a che fare con i 5 sensi (non solo), ma riguarda quelle facoltà non ancora del tutto indagate e che riguardano appunto, ciò che va oltre la fisicità. Assolutamente non mi riferisco agli stati alterati della coscienza, anzi, sono proprio tutto l'opposto.

Vedi il profilo dell'utente
35
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
un filosofo della Grecia antica una volta disse : nulla c'è, se anche qualcosa c'è non è conoscibile, anche se è conoscibile non è comunicabile agli altri.

Vedi il profilo dell'utente
36
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ma, i greci, davvero non fanno testo. Grandi filosofi ma pessimi spiritualisti. E in sostanza quella frase è coerente a ciò che sto dicendo, per loro la spiritualità non esisteva, e lo dimostra il fatto che si erano riempiti di dei, ai quali affibbiavano sentimenti umani e vicende umane. Purtroppo per loro questo era un forte limite. Al contrario gli ebrei erano il popolo più teologico di quei tempi, trascurando il lato filosofico, anche loro non erano affatto completi. La completezza è armonia di ogni componente, non limitazione.

Vedi il profilo dell'utente
37
rebel

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Top-man, non me ne volere, ma mi sembra che tu faccia un pò di confusione.
In primo luogo: la scienza (almeno quella che non parte da posizioni preconcette), ha forse mai negato l'esistenza di Dio come tu affermi alla fine del tuo scritto?

Quanto all'ultimo post sui greci mi sembra che, anche qui, ci sia un pò di leggerezza, a cominciare dal fatto che non si "fa" i filosofi e tanto meno si fa gli spiritualisti. sorriso 

Vedi il profilo dell'utente
38
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Scusami tu rebel, ma le tue osservazioni mi sembrano più retorica che argomenti validi per discutere.
Tu dici che la scienza non ha mai negato l'esistenza di Dio, ma ha sempre detto di volere le prove, e in conseguenza di queste prove materiali che stentano ad arrivare, si può dire anche che indirettamente nega l'esistenza di Dio. Lo sta facendo con tutti i limiti del caso ma cmq nega, dato che non ha prove che "le piacciono" (diciamo così).

Non ho capito davvero la battuta sul "si fa" i filosofi. Cosa intendevi dire che lo si è?

Vedi il profilo dell'utente
39
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
........non cè traduzione però e interessante ..si chiama "Dove la scienza e il buddhismo s'incontrano "

Vedi il profilo dell'utente
40
Jack lo Smilzo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
no 
E chi ha detto che la scienza non conosce Avalokiteshvara
l'unico vero Dio ?
 no 

Vedi il profilo dell'utente
41
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Sembra che questo AValokiteshvara (Chenrezig), non sia altro che la diretta emanazione di Dhyanibuddha Amitabha. Ma l'unico e vero Dio è stato da sempre identificato con le divinità locali, dove ognuno vedeva nel suo "dio", l'unico e vero Dio. Purtroppo il problema delle religioni è proprio questo, avere una visione relativa.

Vedi il profilo dell'utente
42
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Dio esiste, e l'avete creato voi. È una vostra creatura.

Vedi il profilo dell'utente
43
Jack lo Smilzo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@kohkarunagi ha scritto:Dio esiste, e l'avete creato voi. È una vostra creatura.
 no 
Da come scrivete si evince che tutti voi avete la visuale di un Dio che è un uomo separato dalla Creazione.
E un simile Dio non esiste ,ma se esiste un Dio che non esiste ,allora esiste anche un Dio che esiste !
Ad esempio come fa il Dio Islamico a non esistere?
Dal Corano:"Ovunque tu volgi lo sguardo ,vedrai il volto di Allah."
E qui il problema non è se esiste ma come si fa a non vederlo.
 Paura 

Vedi il profilo dell'utente
44
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Jack lo Smilzo ha scritto:
Dal Corano:"Ovunque tu volgi lo sguardo ,vedrai il volto di Allah."
E qui il problema non è se esiste ma come si fa a non vederlo.
 Paura 

A parte che ormai siamo già fuori dal tema principale, ma da questa frase sembra più panteismo che islamismo.
Si è considerato all'inizio del post, come la scienza non può - in maniera convenzionale - scoprire Dio, dato che si tratta di un livello molto più alto rispetto a quello dell'uomo. Poi, certamente Dio è anche tutto quello che sta intorno a noi, ma si tratta di una sfaccettatura di Dio, non del Dio inteso in senso personale.

Vedi il profilo dell'utente
45
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
E come è Dio in senso personale?Perchè il mio Dio potrebbe essere molto diverso dal tuo..

Vedi il profilo dell'utente
46
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Mon dieu...(prèt à porter primtemps été 2014)

Vedi il profilo dell'utente
47
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@laura18 ha scritto:E come è Dio in senso personale?Perchè il mio Dio potrebbe essere molto diverso dal tuo..

Dio inteso in senso personale è sostanzialmente spirito.

Vedi il profilo dell'utente
48
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Si ma Dio in qualunque forma si presenti..non è una cosa tangibile,e astratto,e inspiegabile..la scienza ai livelli attuali è appena ai livelli minimi su una scala di infinite possibilità..la scienza non ha ancora i mezzi e la capacità di spiegare non solo la spiritualità,ma tante altre cose..

Vedi il profilo dell'utente
49
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@laura18 ha scritto:Si ma Dio in qualunque forma si presenti..non è una cosa tangibile,e astratto,e inspiegabile..la scienza ai livelli attuali è appena ai livelli minimi su una scala di infinite possibilità..la scienza non ha ancora i mezzi e la capacità di spiegare non solo la spiritualità,ma tante altre cose..

Si, ma infatti, è anche quello che sostengo io

Vedi il profilo dell'utente
50
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ma la scienza poi che cos'è?Io non credo che ci può essere realtà senza spiritualità...non cè scienza senza Dio(in qualunque forma esso sia)

Vedi il profilo dell'utente
51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 3]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum