Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

LO STRANIERO

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Choose
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Racconto fanta-tecnico- in parte pseudo autobiografico. Diario di bordo della Apple-Holtzam XII.

05-12-2076 vecchie ore 12,55 terrestri. Capitano Choose

Prima parte:

Stavo attendendo con trepidazione ed appetito l’ora del pranzo. Ero talmente immerso nella visione di un ologramma di XII generazione tattile hisense ultra9HD., ed avevo completamente scordato di programmare lo stacco dello shuttle dall’astronave madre ed ora, avrei dovuto attendere altro tempo. Ero immerso nell’ologramma e, senza sforzare minimamente la mia immaginazione, potevo percepire nell’aria il delizioso aroma di un caffè espresso all’italiana, servito dopo un’abbondante porzione di risotto al tartufo bianco, ottimo spiedo di salamelle,salvia, fegatelli di maiale con la loro retina, dapprima immersi per una un paio di giorni nei semi del finocchio selvatico, cacciagione di stagione e vini dei colli Berici con l’immancabile e caratteristico ammazzacaffè servito a parte. Una grappa stravecchia al profumo di cacao, dal retrogusto asciutto e dolce, quasi tendente alla vaniglia che si coniugava perfettamente con l’arabica excelsa , come un ammiccante killer professionista che si mostra gentile e premuroso con la vittima per studiarne il modus vivendi e poi colpire al momento opportuno. Mentre sorseggiavo il caffè mi divertivo a visionare le foto di famiglia con il mio iPad Air, uno strumento portatile e leggerissimo hi tech (relativo a 50 anni or sono) ad altissime prestazioni, con ben 11 pollici di schermo per una visione non affaticante e scorrevole. Nel presente tutti i prodotti della vecchia Apple, ora Universal Apple Corporation, sono ricercatissimi e considerati sacri dai gran sacerdoti della congregazione della mela, di fatto l’unica religione riconosciuta dalla galassia dopo la grande trasformazione corporativa. Tutto ebbe inizio nel 2031. Apple e Microsoft erano concorrenti dalla notte della memoria piu’ atavica. Avevano strategie commerciali completamente differenti, nonostante la prima producesse computer e l’altra software per computer. Apple era innovativa e rivoluzionaria, seppur con qualche flop superato. I gran sacerdoti della galassia tutti i giorni si riunivano per adorare il “padre”, al quale si rivolgevano chiamandolo per nome, in quanto sostenevano di essere troppo miserabili per poter pronunciare con coraggio e dignità Steve Jobs. Se l’una era innovativa e molto apprezzata e apostrofata come di nicchia, l’altra ( Microsoft) si ostinava a brevettare un sistema operativo all’anno, completamente diverso dal precedente, al contrario di Apple che conferiva sensazione di solidità e durata nel tempo lasciando inalterato il desktop nelle sue icone ma migliorando il software. Microsoft invece, alla ricerca del nuovo a tutti i costi, aveva intrapreso un percorso in salita, con il suo os. Windows 8, per poi scalare l’Everest senza respiratore ed arrivare a Windows 9.1.4.8. Infatti soffocò nei suoi stessi madornali errori e fallì.
Apple salvò Microsoft acquistandola senza licenziare alcun dipendente. Il prezzo di questo “buonismo” post industriale ante litteram fu iniquo e devastante per il mondo intero, almeno quello esplorato. Apple divenne il leader incontrastato nella produzione per la galassia intera di computer e software. Circa 18 anni or sono volle completamente innovare il mondo della tecnologia. Assunse dei matematici ed analisti extraterrestri, con capacità di elaborazione e calcolo almeno 70/80 volte superiore all’essere umano, sino ad immettere sul mercato gli ologrammi hisense. Nel tempo presente siamo alla XII generazione.
Ologrammi che hanno sedato i popoli della galassia, rendendoli sedentari, e senza volontà di crearsi una cultura personale, se non quella afferente al lavoro. Nessuno 12 anni fa avrebbe pensato che il paradiso esotico sarebbe stato generato da un ologramma. Ora è sufficiente selezionare il vastissimo menù, in aggiornamento costante, per trovarsi immersi in una spiaggia tropicale, incontaminata con la sabbia bianchissima di derivazione corallina e prendere il bagno in un oceano, avendo preventivamente selezionato sull’ologramma di una tastiera la temperatura dell’acqua. Nessuno si sarebbe mai immaginato di selezionare una compagna o un compagno dopo averne programmato caratteristiche somatiche. A dire il vero era l’intelligenza artificiale del sistema artificiale a elaborare tutti gli adattamenti molecolari necessari, l’utente doveva solamente scegliere le parti anatomiche di suo gradimento. Fortunatamente L' AI elabora algoritimi a struttura variabile, che generano capsi e pericapsi che vanno ad intaccare, in forma virale, i siti pedo-pornografici, distruggendoli al primo attacco.
. Nessuno avrebbe mai immaginato che il 96% della popolazione attiva della galassia avesse lavorato esclusivamente per gli interessi della Universal Apple Corporation. L’unica cosa materiale che dovevano fare gli esseri viventi era quella di procurarsi acqua, cibo e non obbligatorio ma consigliato, lavarsi con ioni negativi fotosolubili. Choose.

SECONDA PARTE.
Microsoft, dopo il fallimento, aveva vissuto in stand by, i pochi dirigenti rimasti avevano acquistato gli immobili del gruppo speranzosi che venisse pure a loro un’idea rivoluzionaria per ritornare sul mercato. A nessuno venne questo colpo di genio. Si fece viva la Masterfoods inc. e propose a ciò che era rimasto della Microsoft di sviluppare software per il controllo robotizzato delle macchine agricole e per l’allevamento. La Terra era il terzo pianeta della galassia, assieme a Geo ed Heart, con un’atmosfera tale da consentire l’agricoltura ed allevamenti bio clonizzati. Il cibo aveva tutto lo stesso sapore; alla fine del processo produttivo tutto veniva trattato con flatati polimerici, per accentuarne il sapore ma assai dannosi per la salute. Nel frattempo anche Microsoft aveva cambiato denominazione sociale e si chiamava MasMicfoods inc. Il mio processo mentale venne interrotto dal warning acustico e visivo che segnalava 4tempi ed 8quarti al decollo dello Shuttle. Circa sette minuti del tempo terrestre. Tempi , mezzi, quarti furono ratificati nel protocollo d’intesa dei Pianeti Riuniti del 46 . Si rese necessario protocollare un GMT univoco a causa delle numerose collisioni con altre astronavi causati dalla velocità iperelettronica. A titolo precauzionale mi infilai la leggerissima muta in carbo-oro 999,999, il casco e salii sullo shuttle. La navicella avrebbe impiegato 3tempi ed un mezzo a raggiungere la superficie terrestre. Avevamo la piattaforma di teletrasporto in manutenzione.
.
Nei 3tempi ed un mezzo venni raggiunto da una specie di melanconia, ero ancora bambino e sulla terra esistevano cinema e pop corn, parchi divertimento, scuole reali, le persone si sposavano, litigavano, avevano figli; non come ora esclusivamente in vitro. Si gustava un hot dog con senape, caldo e speziato. Viceversa si preferiva il ristorante dove si mangiava bene a prezzi ragionevoli. Ora tutto ciò non esiste piu’, nel nome dell’elettronica e di tanti giovani che già allora trascorrevano il loro tempo migliore davanti ad un primitivo videogioco o messaggiavano in continuazione con un device chiamato telefonino. I pochi ristoranti tipici, non parlo delle catene come McDonald’s, oggi sono accessibili solamente ai tesserati ma anche se non lo fossero sarebbe impossibile per la maggior parte dei popoli spendere 22.000 unità, pari a circa 9.000 dollari, se ancora esistessero, convertiti ad un ipotetico cambio attuale . I tesserati sono: politici, altissimi membri istituzionali, qualche gran sacerdote che troneggia nei vari papati sparsi per la galassia, membri di un equipaggio navale con responsabilità di comando, altissimi manager dell’industria. A Trastevere mi attendeva il gestore del ristorante il Ciak, eccellente esempio di tradizione tramandata tra padre e figlio. Ero l’unico avventore ma, mi avrebbe preparato il carciofo alla giudia, la frittatina di carciofi, i saltimbocca e la coda alla vaccinara, servito con il vino dei Castelli. Tutto questo ben di dio alimentare veniva coltivato ed allevato dal gestore e nulla aveva a che fare con il cibo “sintetico”.

Gorilla armati proteggevano i suoi beni biologici ed immobiliari e ciò giustifica, almeno in parte, gli altissimi costi di ristorazione.
Nonostante la nanotecnologia permettesse il trasferimento in back up della copia del contenuto del nostro cervello in un cloud attivabile e disattivabile solamente da un processo dei recettori colinergici, preferisco adoperare una vecchia stilografica ad inchiostro, ora prodotto nel mio piccolo laboratorio, e carta. Stavo prendendo appunti per la prossima missione venusiana e mi si avvicinò uno “straniero”, un umano del quale non avevo un preciso paragone somatico se riferito alle etnie da ma conosciute. Alto circa 7 piedi e mezzo, di corporatura massiccia indossava un abbigliamento vintage e mai indossato allo stesso tempo. Un paio di pantaloni che molti anni fa si chiamavano jeans ed un maglioncino girocollo, al polso indossava un appariscente orologio meccanico con cinturino d’oro. La scansione ottica dopo alcuni decimi di secondo lanciava le seguenti informazioni al mio cervello: appartenente al gruppo etnico degli zingari, confluito in specie rumena, da Rom- nomade; gipsies e travellers; in francese gens du voyage, tsiganes e manouches; in spagnolo e in catalano gitanos; in tedesco Zigeuner; in ungherese cigány; in polacco cyganie, in latin..chiusi la comunicazione, dalla lettura precedente dei miei libri ne sapevo abbastanza. Lo straniero prima mi chiede di offrigli un superalcolico, poi si sedette accanto a me, e, dall’enorme contenitore estrasse un oggetto di colore rosso, avvolto in una resina antigraffio e termoprotettiva. Estrasse con la perizia maniacale di un certosino l’oggetto e lo depose sulla superficie di un tavolo generato da un ologramma e lo depose con delicatezza estrema. Era un oggetto cilindrico, bellissimo, di colore rosso. Gli domandai, distratto dalla bellissima Kamiyra la quale era CEO di un'industria cosmetica, come fosse entrato. Mi rispose con un cenno, invitandomi al silenzio e nascondendo l'oggetto con una coperta. Lo straniero parlava in universale marcando fortemente le vocali, ma era comprensibilissimo.

Dopo quell'attimo di distrazione la mia mente ritornò a concentrarsi sull'oggetto rosso. Attivai la scansione ottica approfondita è come risultato ottenni questo: si tratta di Mac Pro rosso, perfettamente funzionante e mai utilizzato, venduto ad un'asta di beneficenza nel 2013 per circa un miliardo di dollari. Il Mac Pro fu un computer prodotto da Apple nel. Spensi la scansione, le informazioni assunte erano sufficienti. Lo straniero mi disse: < E' tuo per 156.000 unità >. Mi domandavo perchè quell'oggetto, che avrebbe messo sul piede di guerra i gran sacerdoti della congregazione pur di possederlo, mi veniva offerto ad un prezzo cos' basso. < So a cosa stai pensando >, mi disse ed aggiunse < O prendere o lasciare>. Convenni che era meglio prendere ed ordinai telepaticamente il transfer dei fondi.

Vedi il profilo dell'utente
2
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Mi sembra una storia di x-manx...ma dove è finito?



Ultima modifica di laura18 il Dom 15 Dic 2013 - 18:09, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
3
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
sarà in qualche clinica, l' avranno sottoposto a un TSO d' urgenza.

Vedi il profilo dell'utente
4
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
ma dai che aveva(ha) un qualcosa di non-so-come-spiegarlo...

Vedi il profilo dell'utente
5
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
xmanx torna da noi


Il Timballo Gallico ti aspetta   

Vedi il profilo dell'utente
6
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
 

Vedi il profilo dell'utente
7
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@laura18 ha scritto: 
 commosso  Bona Laura  KleanaBacioNonCompro  che non si arrabbia per la mia propensione alla corruzione    

Vedi il profilo dell'utente
8
blane
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Volevo solo avvertire che xmanx non riesce più a loggarsi.
Probabilmente è stato bannato definitamente.

Vedi il profilo dell'utente
9
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
se non sbaglio era solo per 14 gg..non credo che per sempre...quella era solo Cinzia

Vedi il profilo dell'utente
10
blane
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Se non sbaglio i 14 giorni sono passati e comunque è stato cancellato il topic dell'admin,nel bannatoio, dove X veniva allontanato per 16 giorni..sempre se non erro.

Vedi il profilo dell'utente
11
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
bhoo..si i giorni sono passati da tanto..ma comunque non credo sia stato bannato per sempre..io lo credo ,poi cè da chiedere a chi spettano queste decisioni..

Vedi il profilo dell'utente
12
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum