Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Nelson Mandela

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
È morto oggi


Così... non per ammorbarvi... ma io un pensiero glielo dedicherei






Visualizza il profilo dell'utente
2
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Grande uomo!

Comunque, tanto per non smentire il mio essere pedante, è morto ieri, non oggi.
KleanaOcchiolino

Visualizza il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Yale è la reincarnazione di Marimba... ne ho le prove rotolarsi dal ridere 


Spoiler:
Cosa non darei per assistere ad una discussione tra voi due cool FIGO  

Visualizza il profilo dell'utente
4
Jack lo Smilzo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@NinfaEco ha scritto:Yale è la reincarnazione di Marimba... ne ho le prove rotolarsi dal ridere 


Spoiler:
Cosa non darei per assistere ad una discussione tra voi due cool FIGO  
 
Esatto !
E Marimba è la reincarnazione di Alice Anne Bailey.
 

Visualizza il profilo dell'utente
5
Jack lo Smilzo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Yale ha scritto:Grande uomo!

Comunque, tanto per non smentire il mio essere pedante, è morto ieri, non oggi.
KleanaOcchiolino
sadness 
Povero Mandela !
Se viene nel mio bar o in qualunque bar in Italia dove la gente dice ciò che pensa,udirà
solo imprecazioni contro gli immigrati ,contro i Musulmani e contro i neri.
 

Visualizza il profilo dell'utente
6
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
mi domando perché il Papa non abbia partecipato ai funerali, c'erano tutti, almeno una delegazione per fare presenza poteva inviarla. Ma forse temeva che sarebbe stato messo in ombra da una personalità come Mandela; Mandela teneva cojones.

Visualizza il profilo dell'utente
7
Diego
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
.. sapete che non sapevo della sua esistenza fino a quando non è schiattato?

ho sentito che è stato un grande uomo, peccato che nelle scuole si preferisce far studiare i romani invece di donare un pizzico di attualità agli alunni..

Visualizza il profilo dell'utente
8
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Quello che a me fa rabbia e il fatto che adesso tutti parlano di quanto fosse grande,le lotte fatte,etc senza sapere un tubo.Su Fb ho visto gente ,che pensa che la gente di colore sia "merda umana",scusate il termine ma parlano cosi,a commentare e clikare mi piace,su dei link riguardanti Mandella solo perche fa fashion.Ma dove vive sta gente? E che faccia da dorso devono avere per fare delle cose cosi?

Visualizza il profilo dell'utente
9
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
il Sudafrica è stato territorio olandese fin quando Napoleone non conquistò l' Olanda; dopo di che gli inglesi ne approfittarono e presero il potere. Ma a partire dalla fine della seconda guerra mondiale, fu un ministro di origine olandese dare inizio all' apartheid, attuando misure volte ad isolare la popolazione nera da ogni contesto sociale, riservato esclusivamente ai bianchi. Sotto il falso pretesto del mantenimento di un identità culturale nera, si ponevano le basi per lo schiavismo. Il Sudafrica, ricchissimo di materie prime, poteva così contare su una manodopera a basso costo, da impiegare nelle miniere, composta ovviamente solo da neri.



Visualizza il profilo dell'utente
10
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@laura18 ha scritto:Quello che a me fa rabbia e il fatto che adesso tutti parlano di quanto fosse grande,le lotte fatte,etc senza sapere un tubo.Su Fb ho visto gente ,che pensa che la gente di colore sia "merda umana",scusate il termine ma parlano cosi,a commentare e clikare mi piace,su dei link riguardanti Mandella solo perche fa fashion.Ma dove vive sta gente? E che faccia da dorso devono avere per fare delle cose cosi?

Laura mia, succede sempre.
La gente ama sentirsi unita nel credere in qualcosa che è ritenuto buono.
Così si sentono forti ( grazie alla massa) e buoni ( io credo in te buono quindi io buono uh uh)... e in più si gratificano l'un l'altro.


@paolo iovine ha scritto:il Sudafrica è stato territorio olandese fin quando Napoleone non conquistò l' Olanda; dopo di che gli inglesi ne approfittarono e presero il potere. Ma a partire dalla fine della seconda guerra mondiale, fu un ministro di origine olandese dare inizio all' apartheid, attuando misure volte ad isolare la popolazione nera da ogni contesto sociale, riservato esclusivamente ai bianchi. Sotto il falso pretesto del mantenimento di un identità culturale nera, si ponevano le basi per lo schiavismo. Il Sudafrica, ricchissimo di materie prime, poteva così contare su una manodopera a basso costo, da impiegare nelle miniere, composta ovviamente solo da neri.





Nel filmato dice che l'apartheid vera e propria iniziò nel 58' ( trasferimento dei neri in villaggi appositi, obbligo di esibire la tessera di riconoscimento ecc), anche se già prima c'era separazione tra le razze.


Comunque,
a nessuno è caduto l'occhio sulla scelta di Mandela di costituire La Commissione per la Verità e la Riconciiazione?
Trovandosi a dover fare giustizia dei crimini commessi, scelse di istituire una commissione dove i colpevoli potevano rivolgersi e chiedere l'amninistia alle vittime. Se loro la concedevano c'era il perdono. E tra i colpevoli c'erano sia neri che bianchi, come tra le vittime.
La trovo una decisione di un'intelligenza politica notevole ( pensate ai possibili strascichi) e un'idea che non riesco a dividere, per quanto ci provi con tutto il cinismo che ho maturato negli anni, da un percorso interiore che deve aver coinvolto la sua persona. Trovatemi un politico oggi che agisca con questi presupposti.

Per i pigri, metto un estratto di una seduta della Commissione di 9 minuti da una trasmissione italiana dell'epoca.
Io vi dico già che non avrei mai perdonato. Ho perso la possibilità di accedere a tali vette morali.




Visualizza il profilo dell'utente
11
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
l' apartheid vero e proprio inizio dopo il '45; d'altronde anche le deportazioni degli ebrei in Europa sono cominciate successivamente alle leggi razziali del '38; mica potevano fare tutto così : pim, pum, pam.

Mandela ha adottato la politica del perdono, come già fece Gesù Cristo in contrapposizione alla cultura ebraica dell' occhio per occhio, che gli costò la crocefissione ( con l' appoggio di Roma in virtù della pax ); guarda caso Israele non ha partecipato ai funerali.

Visualizza il profilo dell'utente
12
Macchia
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Del fatto che Mandela dava fuoco alle spie coprendole di copertoni in modo che bruciassero lentamente e addestrava guerriglieri in Africa ne vogliamo parlare?
Il perdono gli faceva comodo

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum