Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Ritrovate le 1500 opere d'arte rubate da Hitler

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Meer
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Il "tesoro di Hitler" ( oltre millecinquecento quadri e altre opere d'arte, tra cui anche opere di Pablo Picasso e Henri Matisse considerate "arte degeneratà dal Terzo Reich" ) si trovava Monaco di Baviera.

Le opere ritrovate furono sequestrate dai nazisti a famiglie ebree o ai musei dei paesi europei occupati dalla Wehrmacht e dalle WaffenSS.

Da dopo la 'notte dei cristallì si scatenarono negli espropri.
Lo stesso saccheggio sistematico, un crimine senza precedenti nella storia dei rapporti tra arte e guerra, fu compiuto nei musei polacchi, francesi, olandesi, belgi, di ogni paese occupato. Goering e Goebbels si fecero stimare le opere rubate, pare che ne rinchiusero alcune, quelle che piacevano loro di più, nelle compiacenti casseforti di banche svizzere. Ma molte di queste opere furono portate a Berlino. Non poche finirono distrutte durante i bombardamenti dei Lancaster, delle Fortezze volanti e dei Liberators inglesi e americani, e nei furiosi combattimenti degli ultimi nazisti contro l'armata del maresciallo Zhukov.

Le opere ora ritrovate hanno un valore di oltre un miliardo di euro. Gli investigatori sono arrivati a cogliere la pista calda nel 2011, dopo un'indagine sull'inquilino dell'appartamento, colto in flagrante dalla dogana in treno mentre tentava di portare denaro contante in Svizzera. Il padre del proprietario dell'appartamento a sua volta era un mercante d'arte e avrebbe acquistato il 'tesoro saccheggiato nazista' negli anni Trenta e Quaranta. Resta ora da vedere se discendenti delle vittime si faranno vivi per reclamare una giusta restituzione delle opere d'arte.

Visualizza il profilo dell'utente
2
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ma scusate..perche non si parla mai anche delle opere che i russi presero come trofei di guerra da tutti i paesi occupati mentre marciavano verso la Germania e indietro?E come mai  non si parla anche dei americani che hanno fatto le stesse cose?Si parla di queste opere perche sono state ritrovate?Ma quanti altri tesori mancano,si sa chi e stato a prenderli,eppure nessuno dice nulla?Non parlo solo di dipinti...ma anche di tantissimi oggetti d'oro e di argento,arte ecclesiastica varia..

Visualizza il profilo dell'utente
3
Diego
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Se sto tizio deve restituire le opere "rubate" allora nella mia ignoranza dico tranquillamente che il Louvre, riempito inizialmente con i saccheggiamenti di napoleone, dovrà chiudere.. fischio 

Visualizza il profilo dell'utente
4
Lady Joan Marie
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Hitler aveva una mentalità molto arretrata per quanto riguarda l'arte, un quadro moderno per lui era "arte degenerata" e sono contenta che questi quadri siano stati ritrovati e che abbiano la giusta considerazione.

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum