Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il selvaggio ovest - 2 -

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Questo viaggio ci porta nel comprensorio minerario (oramai in disuso) di Montevecchio e Ingurtosu in provincia di Medio Campidano. E visiteremo alcuni dei posti più selvaggi della Sardegna: il deserto del rio Piscinas e il monte Arcuentu. (per chi vuole venire, ovviamente....gli altri rimangano pure a casa SGHIGNAZZARE  )

Da Cagliari si prende la SS 130 per Iglesias. All'altezza di Decimomannu si imbocca la SS 196 per Guspini. Si supera il massiccio del monte Linas (sulla sinistra) e arrivati a Gonnosfanadiga si lascia la SS 196 e si imbocca la SP 67 per Arbus e si inizia a salire sui monti dell'Arburese.

Una volta arrivati ad Arbus, inizia l'anello stradale che ci porterà prima a Ingurtosu, poi al deserto del rio Piscinas, poi alle pendici del monte Arcuentu, poi a Montevecchio e da qui, infine, di nuovo ad Arbus.

Da Arbus si prende la SS 126 per Fluminimaggiore. Dopo qualche chilometro di tornanti si arriva al bivio per Ingurtosu. Si prende a destra e si scende verso il mare, nel comprensorio minerario di Ingurtosu-Naracauli. In lontananza, verso il mare, si scorge il deserto del Rio Piscinas, un vasto complesso dunale nel quale sorgeva il porto minerario della zona. Qui il minerale veniva trasportato su rotaie (ancora visibili) e caricato sulle barche.

Ingurtosu-Naracauli














Superata Naracauli inizia la pista che si inoltra nel complesso dunale del rio Piscinas e giunge fino al mare.


















(qui si può vedere la pista e la mia macchinetta SGHIGNAZZARE  )





continua...


Vedi il profilo dell'utente
2
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Seguendo la pista si arriva al mare, dove troviamo il mitico e isolatissimo Hotel Le dune...che, a quanto pare, fuori stagione è chiuso pietra 
E vorrei vedere....chi cazzo ci va in Hotel a Piscinas nel mese di novembre? Solo un serial killer...SGHIGNAZZARE 
L'Hotel era, originariamente, il deposito dei minerali. Da qui, infatti, i minerali venivano spostati sulle barche per poi essere trasportati sulle navi da carico.

Eccoci arrivati al mare:








(notare il cartello: strada senza uscita SGHIGNAZZARE  )


(l'Hotel Le dune)
















Ed ecco l'inconfondibile cresta del monte Arcuentu vista dalla spiaggia:



La prossima tappa sarà proprio il monte Arcuentu....ma prima facciamo una sosta per rifocillarci un po' SGHIGNAZZARE

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non ci fermiamo qui a mangiare anche perchè....qui non c'è un cazzo SGHIGNAZZARE ...e l'Hotel è pure chiuso!
Quindi ci mettiamo in marcia sperando di trovare un ristorantino lungo il percorso....magari la fortuna ci aiuta.

Da Piscinas prendiamo la pista per Marina di Arbus. Questa pista ci porterà a dover guadare KleanaStupore  il rio Piscinas...che per fortuna è appena un rigagnolo.





Il rio Piscinas:



Superato il guado, la strada torna, finalmente, ad essere asfaltata



Ed ecco un bel ristorantino sul mare a Marina di Arbus SGHIGNAZZARE  Siamo stati fortunati fischio 









Speriamo che il Corsaro Nero ci lasci proseguire nel nostro viaggio....SGHIGNAZZARE 

Vedi il profilo dell'utente
4
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Superata Marina di Arbus illesi SGHIGNAZZARE  si giunge all'incrocio con la SP 65. Si prende a destra per Montevecchio. A sinistra, invece, si va a Torre dei Corsari....altro posto meraviglioso e selvaggio, ma ora non abbiamo tempo, il sole è già basso all'orizzonte, dobbiamo sbrigarci...dobbiamo arrivare al monte Arcuentu prima del tramonto.

La strada inizia a salire e a farsi tortusa...e, dopo qualche chilometro, ecco apparire la maestosa sagoma del monte Arcuentu:











Il monte Arcuentu è di origini vulcaniche. Cioè è quello che rimane del camino di un vulcano che ha circa 20-25 milioni di anni pat (milione più....milione meno).

Superato il monte Arcuentu si arriva a Montevecchio e, da qui, si ritorna ad Arbus....il punto di partenza dell'anello stradale.

E poi si torna a casa pietra

Vedi il profilo dell'utente
5
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
bei posti davvero...in quelle zone non ci sono i nuraghi?

Vedi il profilo dell'utente
6
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
si, ci sono anche lì.
sono un po' dappertutto.

Vedi il profilo dell'utente
7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum