Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Ventenne o quarantenne?

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:Non è una questione di corpo.
(o forse anche si...ma lasciamo perdere...non è mai solo una questione di corpo)
E' una questione di testa.
Lo capisci da come sorridono.
Le ventenni sono più....fresche.
Hanno la freschezza dell'entusiamo.
La genuinità dell'entusiasmo.

Le quarantenni sono spente.
Ciniche. Fredde. Disilluse. Sarcastiche.
Ti mettono sullo stesso piano di un vibratore di ultima generazione.
Hanno già visto tutto.
Sanno tutto.
La frase tipica è "voglio qualcuno che mi sorprenda e mi faccia ridere".
Ma non sanno di non essere al circo.

Vabbè...un pò di sana ironia non guasta mai.
E' venerdì. rotolarsi dal ridere

Io ho un enorme successo con le quarantenni.
Le sorprendo e le faccio ridere, ogni volta che mi calo le mutande, ma non mi pare sia un grande pregio imbarazzo sadness Sorriso Scemo

Visualizza il profilo dell'utente
27
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
Preferisco le ottantenni, inabili, paraplegiche e ricche.

Magari, oltre a ereditarne il patrimonio come da testamento, trovo anche l'ebbrezza di essere considerato attraente.

Visualizza il profilo dell'utente
28
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Difficile che una ricca arrivi agli ottanta anni essendo anche inabile. A meno che le "altre abilità" che ha siano davvero tante e, se sono così tante, è difficile che si faccia fregare

Visualizza il profilo dell'utente
29
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
Non si può certo aver tutto dalla vita.
Penso che a tutti capiti di stare con persone che non rispecchiano esattamente i propri canoni ideali. In egual misura, mi accontento di sposare qualsivoglia fanciulla ricca che sia prossima a schiattare.

Visualizza il profilo dell'utente
30
alessia
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Eh no,sono le ventenni spente, cari miei!
Spente,ciniche,attente a cosa dicono e come lo dicono, calcolatrici e sfruttatrici,disincantate! Ma ce l'avete presente Noemi, la Belen, la Canalis,quelle di Uomini e donne? Quelle dell'Isola dei famosi?
E le giovani attrici ? E le studentesse universitarie di oggi? E le raggazze che "fanno politica" ? E le studentesse dei licei?
Ma, dico io, quelle secondo voi sono le fresche, entusiate, accese,ingenue,pronte all'avventura,appassionate 20enni?
Ma se hanno un'anima di gomma,un cervello da ipod, uno stomaco di ferro e una sessualità senza soprese!!
Di giovane hanno il corpo e lapelle,ma questi tempi bastardi le hanno fatte antiche dentro...
Quelle che sognano ancora sono le 40enni,consapevolmente idealiste,ancora pronte a mettersi in gioco per un sentimento,con i piedi per terra si,ma anche con ancora voglia di volare perchè non hanno più paura di cadere e di rimanere sole.


Visualizza il profilo dell'utente
31
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

grande intervento.

Visualizza il profilo dell'utente
32
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ehhh dai, sei andata a prendere esempi analoghi a quelli di un architetto che, volendo ridicolizzare il grattacielo Pirelli tirasse in ballo le torri gemelle di Manhattan... ops!

Visualizza il profilo dell'utente
33
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
Quelle che sognano ancora sono le 40enni,consapevolmente idealiste,ancora pronte a mettersi in gioco per un sentimento,con i piedi per terra si,ma anche con ancora voglia di volare perchè non hanno più paura di cadere e di rimanere sole.

No.
Ciò che rende, ahimè, veritiero quanto da lei, sprovveduto avvocato, detto è l'esaltazione della gioventù attuale. I vizzi, il voler apparire, la superbia e una nascosta immaturità si scontrano inevitabilmente con la genuinità di un rapporto che, per essere vissuto con un pizzico di giuoco, ha bisogno dell'umiltà che si può avere solo da adulti.

Visualizza il profilo dell'utente
34
alessia
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Caro Silentio,l'umiltà è una virtù( anche se spesso non conveniente ) innata:si nasce pieni di sè o rispettosi dell'altro,non è frutto delle esperienze legate all'età.
Per la verità credo anche che con l'aumentare degli anni a volte si diventa presuntusettialquanto..
Il mio intervento irruento nasce dalla frequentazione di rappresentati di quete due età e anche di più( che le 50/60enni sono un altro mondo....) ,oltre al fatto che io ne rappresento una e di una analisi comportamentale ed etica,tutto qui, e devo dire che le20enni deludono sulla linea etica però sono più svezzate in termini di sopravvivenza alla vita e io questo lo trovo terribile.
Se una generazione non crede nel cambiamento,nella forza delleidee e nel valoredellasconfitta allora è una generazione senza futuro.
Io credo ancora che le cose possano cabiare e forse, beh si, sono una sprovveduta come dici tu perchè, tanto per riprendere l' etimologia della parola stessa,io non"vedo" certe cose ma le sogno ancora.
Spero che i mia figlia a 20 non sia come queste 20enni, spero solo che abbia ancora voglia di esserci in questo mondo brutto,sporco e cattivo e che lo colori un pò, come tento di fare io a 40anni ( quasi 41 oramai ahimè sad BeautyfulSuina ) che forse non son cresciuta ancora.

Visualizza il profilo dell'utente
35
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Arthur Schopenhauer: "Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà, ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia"

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Argomenti simili

-

» Ventenne o quarantenne?

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum