Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La verità dell'universo

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem


Gliese 667C è una stella con una massa pari a un terzo di quella del Sole, si trova a una distanza di circa 22 anni luce, nella costellazione dello Scorpione, ed è la prima a ospitare una zona abitabile (quella in cui le temperature permetterebbero l'esistenza di acqua allo stato liquido) completamente popolata. Un team di astronomi ha infatti trovato indizi circa la presenza di tre superterre nella zona abitabile di Gliese 667C, potenzialmente adatte a ospitare la vita.

Si tratta, spiegano i ricercatori guidati da Guillem Anglada-Escudé della University of Göttingen, e Mikko Tuomi della University of Hertfordshire, di pianeti con masse superiori a quelle della Terra ma inferiori a quelle di Urano o Nettuno (da 2,7 a 3,8 le dimensioni del nostro pianeta racconta Tuomi alla Bbc) e del primo caso noto in cui ben tre di questi corpi potenzialmente rocciosi vengono trovati nella zona abitabile dello stesso sistema solare.

Gliese 667C fa inoltre parte di un sistema a tre stelle, così che la vista potenzialmente apprezzabile da una delle sue superterre mostrerebbe sì l'astro principale, ma anche gli altri due soli, Gliese 667A and Gliese 667B sullo sfondo, ritratti insieme ad altri esopianeti del sistema solare (come mostrato nell'immagine, con la vista di un esopianeta appena crescente sulla sinistra).

----------------------------------------------------------------------------------

La verità dell'universo.....noi ne conosciamo solo una infinitesima parte....e solo una infinitesima parte della sua bellezza.
Ci vorrebbero 22 ANNI di tempo per raggiungere quei pianeti viaggiando alla velocità della luce (cioè a 300mila Km/s)....cosa impossibile per noi e per la nostra tecnologia attuale.

Ma mi commuovo pensando alla infinita solitudine, bellezza, forza, brutalità, dolcezza, grandezza e poesia dell'universo. La sua infinita maestosità...e, mi verrebbe da dire, "l'infinita maestosità e onnipotenza di dio". E se potessi esprimere un desiderio direi....mi piacerebbe tanto poter vedere quel tramonto con tre soli. pietra

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
se i pianeti avvistati hanno masse superiori a quelle della Terra, a seconda di quanto sono superiori, l' uomo si spiaccicherebbe al suolo e non riuscirebbe a muovere neanche un dito; il fenomeno inverso è visibile nelle immagini del famoso allunaggio, dove gli stronauti saltellano leggiadri come fossero piume.

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem














Vedi il profilo dell'utente
4
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@paolo iovine ha scritto:se i pianeti avvistati hanno masse superiori a quelle della Terra, a seconda di quanto sono superiori, l' uomo si spiaccicherebbe al suolo e non riuscirebbe a muovere neanche un dito; il fenomeno inverso è visibile nelle immagini del famoso allunaggio, dove gli stronauti saltellano leggiadri come fossero piume.

ottimo contributo.

Vedi il profilo dell'utente
5
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Vedi il profilo dell'utente
6
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@paolo iovine ha scritto:se i pianeti avvistati hanno masse superiori a quelle della Terra, a seconda di quanto sono superiori, l' uomo si spiaccicherebbe al suolo e non riuscirebbe a muovere neanche un dito; il fenomeno inverso è visibile nelle immagini del famoso allunaggio, dove gli stronauti saltellano leggiadri come fossero piume.

vabé dai su...cerca di essere piú ottimista e pensa che alla fine c'é l'evoluzionismo che risolve sempre tutto.

Vedi il profilo dell'utente
7
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
non è me che devi consolare, è x che vuole un tramonto con tre soli.

Vedi il profilo dell'utente
8
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
La sorella maggiore della Via Lattea



NGC 6744 è una galassia a spirale situata a circa 30 milioni di anni luce di distanza in direzione della costellazione australe del Pavone. È una galassia di dimensioni notevoli e si dispone quasi di faccia verso la nostra Galassia, cosicché si mostra ben evidente la sua struttura a spirale e un nucleo allungato.

Sita nella costellazione del Pavone a poco più di 30 milioni di anni luce dalla Terra, è una galassia di aspetto molto simile alla Via Lattea. Se potessimo osservare la nostra galassia da lontano, ci apparirebbe più o meno come NGC 6744.

Ciò che distingue le due galassie è principalmente la dimensione. La Via Lattea ha un diametro di circa 100.000 anni luce. NGC 6744 è grande invece quasi il doppio, con un’estensione stimata in circa 175.000 anni luce.

pietra

L'anno luce è l'unità di misura delle distanze interstellari e interplanetarie. Un anno luce è la distanza che la luce percorre nel vuoto in un anno alla velocità di 300.000 km/s (circa).

Considerando che in un anno ci sono circa 31 milioni di secondi (31.557.600 per l'esattezza) a quale distanza in km corrisponde un anno luce?
Corrisponde a 300.000 km * 31 milioni.
E cioè approssimando 3 * 10^5 * 3 * 10^7 = 9 * 10^12 = 9000 * 10^9
Cioè un anno luce corrisponde a circa 9mila miliardi di km...cioè circa 63mila volte la distanza tra la terra e il sole.

E la nostra galassia ha un diametro di circa 100.000 anni luce....cioè circa 900milioni di miliardi di km.
Muovendosi alla velocità di 1000 km/h (un Boeing 747 ha una velocità di crociera di circa 900 km/h), ci vorrebbero circa 900 mila miliardi di ore per andare da una parte all'altra della galassia....che corrispondono a circa 37 mila miliardi di giorni, cioè a circa 100 miliardi di anni pietra

Vedi il profilo dell'utente
9
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum