Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

ADHD: sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Creazione della psichiatria o malattia?

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
paolo iovine ha scritto:coerente, coerentissimo. Tant' è che ciò che riporti è rafforzativo del' importanza della formazione della rete, durante il periodo di crescita, senza che questa sia sofisticata da farmaci.
Vuoi sapere inoltre perché non vi rientra nella definizione di patologia ? Perché altro non è che uno scaricabarile di responsabilità educative che competono a genitori e insegnanti; non sicuramente alla alfa Wasserman, Abbot o altro.

PS
lascia perdere i segreti, perché in campo medico non penso ne abbia molti per me.
Stai dicendo che l'ADHD è la conseguenza di una cattiva educazione?
Guarda che stai davvero peggiorando la situazione, anche se erano già rimasti ben pochi dubbi sul fatto che tu non abbia la minima idea di cosa sia questo disturbo.
Quanto al campo medico, inutile che millanti conoscenze che evidentemente non hai: non dimentichiamo che sei lo stesso che curerebbe la depressione con il bungee jumping. Senza contare che continui a parlare di una "formazione della rete" in modo decisamente approssimativo.
E continui a non rispondere alla domanda (prevedo che il prossimo escamotage consisterà nel dire "basta...mi hai rotto, pensala come vuoi"...tipico!)

P.S. Ciò che ho riportato è una tua frase, pertanto non puoi definirla un rafforzativo di un'idea che è solo tua: sarebbe una ridondanza, casomai.

Vedi il profilo dell'utente
27
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
per la cronaca, Yale, 'discussioni' in campo medico ne ho fatte a miriadi con altri medici e docenti universitari, ovviamente non a questo livello talk show. Nel mio repertorio posso vantare consulenze di professionisti con alle spalle pubblicazioni in riviste che una persona su cento è in grado di leggere ( se non su mille ). Ciò a parte, visto che hai dissotterrato un vecchio 3d quello su psicoterapia e farmaci - in argomento di depressione - e visto che ti stupisce che un effetto analogo a quello degli anti MAO possa scaturire da una scarica adrenalinica in seguito a un salto con l' elastico, sappi che nei casi più gravi la terapia non esclude l' elettroshock.

PS
ci sono argomenti che mai potranno entrare negli studi di Maria De Filippi o del grande fratello, ricordalo.

Vedi il profilo dell'utente
28
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Per la cronaca, Iovine, sei tu che riduci tutto a discussioni da Grande Fratello facendo affermazioni che non sei poi in grado di sostenere.
Oltretutto i tuoi "tu non sai chi conosco io" non mi colpiscono affatto, visto che la conoscenza non si trasmette certo per osmosi...e tu ne sei la dimostrazione. Senza contare che io potrei dirti che pubblicavo su riviste scientifiche di alto livello ancora prima della laurea...e quindi? Mi credi?

Non ti chiedo che c'azzecca ora l'elettroshock perché so che è un altro modo per sviare il discorso.

Vedi il profilo dell'utente
29
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
vabbè, ciài ragione tu.

Vedi il profilo dell'utente
30
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Questo era evidente.
Ho sbagliato solo nei tempi: hai posticipato di due messaggi la tua prevedibilissima uscita.

Vedi il profilo dell'utente
31
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
e si, sei proprio brava.

Vedi il profilo dell'utente
32
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Dunque Iovine...
Partecipi ad una discussione lanciando a pioggia affermazioni totalmente infondate.
Appena qualcuno te lo fa notare procedi con:
1) cambiare il discorso ad ogni domanda che ti viene fatta
2) introdurre altri millemila argomenti che non c'entrano nulla, che poi comunque non approfondisci perché non ne hai i mezzi
3) tentare di sminuire la discussione definendola "roba da talk show"
4) procedere svalutanto l'altra parte e allo stesso tempo tentando di aumentare la tua autorevolezza in merito con "conosco persone che voi umani..."
5) abbandonare il campo con frasi laconiche in stile "sì, hai ragione, sono superiore a queste cazzate"
...
Non ci vuole molto ad apparire brava di fronte a te, eh.
Perché, invece, se sei così convinto di quello che scrivi, non provi a rispondere a quella benedetta domanda?
O ad uscire dignitosamente ammettendo di averla sparata troppo alta?

Vedi il profilo dell'utente
33
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum