Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

All that you have is your soul

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
MariThePhilippiz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente


E' con questa canzone di Tracy Chapman che abbiamo fatto il percorso per tornare a casa, io e mio figlio.
Sono più povera di un povero, di questi tempi. Ché un povero non ha da pagare un affitto, i buoni pasto, la benzina o le rate della banca. Io sì. Io, come tanti. E' la crisi e tutti i cazzi che le competono e blablabla. Vabbè.
Sfidando la cruda (crudele?) realtà, ho preso mio figlio e ce ne siamo andati in un ristorante, a Desenzano. Le ultime 50 euro e vaffanculo al mondo! Domani Dio vedrà e provvederà.
Dopo cena abbiamo deciso di farci una passeggiata (qui chiamasi "vasca") in piazza, a Dese. Aria fresca, gente allegra, luci e suonatori. E Giuliano che correva a braccia aperte, simulando un aeroplano, facendomi girare a destra e manca per non perderlo di vista, in mezzo alla folla. Cosa voglio di più dalla vita, io? Posso ancora permettermi di sognare. Niente male, no?
Andando verso la macchina, dopo mezz'oretta di gironzolii qua e là, mi sento chiamare da tre giovani. Mi giro e, come in un tonfo nel passato, mi ritrovo davanti a vecchi, vecchissimi, amici. Franco, Marco e Alessandro. Erano anni che non ci si incrociava più. Si parla di vent'anni fa'. Venti? Ma come cazzo hanno fatto a volare via, tutti 'sti anni? Sembra ieri, porca trota!
Come va, come non va, quanti figli hai, dove vivi ora, sposato?, divorziato?, gay?, lavoro?, casa? E gli altri? E via con l'elenco di tutti gli amici che avevamo in comune e chissà che fine hanno fatto e "sai che Gianni è partito per cuba?" e non mi dire e sì ti dico e via dicendo per quindici minuti circa, mentre Giuliano continuava a fare l'aeroplanino intorno a noi quattro.
Franco è diventato professore d'italiano nella scuola media di Calvagese (te pensa che razza di coincidenza); Marco, tra un piglia e molla, alla fine, è rimasto single; Alessandro ha avuto un bambino che, tempo addietro lo vidi passare in bici col frugoletto, è la sua miniatura.
Quante risate con 'sti ragazzi, a 20 anni. Quante sane follie. Che bello è stato.
Ed è ascoltando questa canzone che la mia mente è volata via, facendo su è giù fra i percorsi dei pensieri, finendo con un sorriso. E il mio piccolo, quasi mi stesse accompagnando anche in "questa passeggiata", ascoltava silenzioso la musica, con lo sguardo perso verso l'illuminato Lago di Garda.
Si rivivono le stesse sensazioni da millenni e si dicono le stesse cose e si ride e si soffre sempre allo stesso modo e prima si era giovani e spensierati e poi si diventa dei piccoli adulti e poi si invecchia e si guarda indietro con malinconia e tutto passa e... si ripete all'infinito. E si sorride con un pizzico di rassegnazione celata nell'ombra di una consapevole maturità. E si va avanti, così, quasi per caso, ma non proprio.
La vita è bella. Comunque vada, è bella.

Vedi il profilo dell'utente
2
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Bello il tuo racconto, bello anche col suo lieto fine.
L'unica cosa che credevo non mi piacesse è il brano di Tracy Chapman che ho giudicato sempre un pò melensa, ed invece l'ho cliccato ed era perfetto come colonna sonora del tuo racconto.

Da qui i miei pensieri sono volati offtopic sorriso
ho pensato a quanto questo racconto con video cliccabile rappresenti una possibile nuova forma di letteratura e che potrebbe essere il futuro della lettura in formato digitale. Spesso nei libri ci sono delle citazioni, di brani o di altro che, se non si conoscono, fanno perdere al lettore qualcosa di quello che lo scrittore voleva comunicare.
Un libro multimediale sarebbe qualcosa di veramente nuovo e coinvogente,
una nuova forma d'arte e di comunicazione.

Ora non so se ho elaborato un pensiero eccelso o una strunzata, ma il tuo racconto con video annesso mi ha piacevolmente sorpreso, soprattutto perchè mi ci ero avvicinata con una sorta di diffidenza dovuta al fatto che tu fossi una nuova utente e dovuta al fatto che ci fosse un brano di Tracy Chapman.

Invece sono entrata nel tuo mondo ed è stato piacevole.

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Bel racconto, anche se io sono della vecchia scuola: "nessuna emozione la gusti fino in fondo, se non puoi condividerla con qualcuno".

Anima e corpo fischio

Vedi il profilo dell'utente
4
MariThePhilippiz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
FragolinaBoumBum ha scritto:Bello il tuo racconto, bello anche col suo lieto fine.
L'unica cosa che credevo non mi piacesse è il brano di Tracy Chapman che ho giudicato sempre un pò melensa, ed invece l'ho cliccato ed era perfetto come colonna sonora del tuo racconto.

Da qui i miei pensieri sono volati offtopic sorriso
ho pensato a quanto questo racconto con video cliccabile rappresenti una possibile nuova forma di letteratura e che potrebbe essere il futuro della lettura in formato digitale. Spesso nei libri ci sono delle citazioni, di brani o di altro che, se non si conoscono, fanno perdere al lettore qualcosa di quello che lo scrittore voleva comunicare.
Un libro multimediale sarebbe qualcosa di veramente nuovo e coinvogente,
una nuova forma d'arte e di comunicazione.

Ora non so se ho elaborato un pensiero eccelso o una strunzata, ma il tuo racconto con video annesso mi ha piacevolmente sorpreso, soprattutto perchè mi ci ero avvicinata con una sorta di diffidenza dovuta al fatto che tu fossi una nuova utente e dovuta al fatto che ci fosse un brano di Tracy Chapman.

Invece sono entrata nel tuo mondo ed è stato piacevole.

E per me è stato piacevole leggere quanto hai scritto. Grazie :o)

Vedi il profilo dell'utente
5
MariThePhilippiz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@xmanx ha scritto:Bel racconto, anche se io sono della vecchia scuola: "nessuna emozione la gusti fino in fondo, se non puoi condividerla con qualcuno".

Anima e corpo fischio

Non per nulla l'ho postata ;o)
Battute a parte, un'emozione non sempre necessita di condivisione. La provi, te la godi e finisce lì. Quando la provi forte, dentro, ed è tutta tua, talvolta ti basta solo esprimerla, descriverla, affichè resti ancora un po' nel tempo affichè tu possa goderne anche il giorno o l'anno dopo :o)

Vedi il profilo dell'utente
6
MariThePhilippiz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Ho scritto "affinchè" due volte. eheh

Vedi il profilo dell'utente
7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum