Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

L'intelligenza

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Non sapendo dove porre questo quesito,lo posto in questa,che è la sezione più neutra.

alcune sere fa io e il mio compagno stavamo chiacchierando,a un certo punto è sorta una piccola discussione
sull'intelligenza. Lui afferma che acculturandosi si diventa più intelligenti,io da parte mia credo che l'intelligenza
non possa aumentare,penso sia una dote innata che si può coltivare e sfruttare di più o di meno.Ma se non c'è di base,mai sarà.Inoltre la parola intelligente viene spesso usata a sproposito,per indicare persone che hanno un certo tipo di atteggiamento e comportamento,che può essere anche frutto di un'ottima educazione.
voi che ne pensate?

Visualizza il profilo
2
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
quello che si chiama intelligenza non è (a mio parere) misurabile dalla quantità di dati stipati a memoria ma dalla capacità di elaborarli e correlarli
Così non siamo intelligenti perché conosciamo Freud ma perché siamo capaci di analizzarlo e criticarlo....perché siamo in grado di metterlo in relazione con Jung e Aristotele o Platone o il Buddha....perchè l'argomento della conversazione non è astratto ma l'essere....e cosa diavolo ti serve quella che chiami intelligenza se non sai ritrovare l'essere negli scritti di coloro che disquisiscono dell'essere?
....ma che ho detto ??? nascondersi

Visualizza il profilo
3
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
giusto quello che dici,ma la nostra domanda era:
partendo da una capacità di analizzare dei dati,e usando al meglio questa capacità,la stessa migliora?

Visualizza il profilo
4
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:giusto quello che dici,ma la nostra domanda era:
partendo da una capacità di analizzare dei dati,e usando al meglio questa capacità,la stessa migliora?
direi di si
se ti alleni a collegare quello che hai in memoria si creano nuovi circuiti neuronali....
facendo un paragone è come non dover dipendere dal sentiero di montagna segnato dai muli 400 anni fa ma cercare nuovi percorsi
abituandoti trovi che puoi collegare filosofia con filosofia e scienza con scienza ma anche e soprattutto scienza con filosofia e con musica ed arte
non è intelligenza?
qualunque cosa sia male non fa....anzi...

Visualizza il profilo
5
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:giusto quello che dici,ma la nostra domanda era:
partendo da una capacità di analizzare dei dati,e usando al meglio questa capacità,la stessa migliora?
ci sono altri 3ds qui in cui si parla di questo;
innanzitutto, andrebbe detto che di innato c'è poco che si possa verificare, nel senso che le strutture neuronali e le predisposizioni si formano nei primissimi anni di vita a seconda degli stimoli ricevuti; ci sono senz'altro differenze sin dalla gestazione, ma andrebbero valutate coeteris paribus, il che è impossibile, dato che ognuno poi viene esposto a stimoli sensoriali diversi;

così, si sviluppano in modo diverso dverse facoltà, di calcolo, visivo-spaziali, di linguaggio, ecc...

a livello sperimentale, l'unica opportunità per misurare qualcosa è quella di stabilire come "intelligenza" la capacità di risolvere problemi nell'unità di tempo;
questa procedura però, risente della distorsione inevitabile dovuta alla familiarità con gli strumenti attraverso i quali si effettuano i test;

perciò, è certo che un maggior addestramento a concepire le articolazioni logiche attravero le quali si misura convenzionalmente l'intelligenza detemina una performance maggiore nei test, e questo fa parte della "cultura" in senso lato;
ma non è affatto detto che una persona particolarmente colta, nell'accezione generale del termine, mostri perfomance particolarmente efficienti nei test, come chi si addestra ai test stessi e apprende a compensare alcuni tipici elementi distorsivi ricorrenti nella formulazione, come l'acquisizione impropria di nozioni esterne al test: es: escludere una tra sei città capitali: il criterio magari è l'assenza di una lettera doppia, ma il soggetto è tratto in inganno da nozioni geografiche, ecc...

se hai fatto molti test di questo tipo sai già il metodo in cui può essere meglio leggerli per trovare una soluzione in tempi più rapidi;

la ricerca tenta sempre di depurare le misurazioni da questi bias, ma è probabile che l'esercizio influisca comunque in modo notevole, anche nei test esclusivamente visivo spaziali, come quelli preferiti dal MENSA.

Visualizza il profilo
6
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
e i geni?

Visualizza il profilo
7
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:e i geni?
i geni o genii ?

la genetica predispone, ma in modo non misurabile, nel senso che è impossibile isolare e ponderare un patrimonio genetico dallo stimolo sensoriale e priocettivo che si determina in vita concretamente;

la genialità è un concetto quasi poetico, non sperimentale; è probabile che alcune persone abbiano concentrato lo sviluppo di alcune capacità speciali, ma si tratta di una nozione diversa da quella di intelligenza, già di per sé difficile da definire;
comuque, chi è nato il 6 dicembre, soprattutto del 62, è intelligentissimo rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
8
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
non dovresti farti beffe di una vecchia signora!

Visualizza il profilo
9
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:non dovresti farti beffe di una vecchia signora!
sono d'accordo, visto che sono nato lo stesso giorno; Magonzo è un mostro d'insensibilità party

Visualizza il profilo
10
Lady Joan Marie
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
L'intelligenza è una dote che secondo me nasce e cresce con l'esperienza e le proprie capacità. Più si fanno esperienze: positive o negative che siano, più il nostro cervello immagazzina atteggiamenti e modi di fare che si devono fare o che si devono evitare. Si può diventare più intelligenti quando impariamo a comportarci, a seconda delle esperienze che abbiamo accumulato nel corso della nostra vita, con saggezza e discernimento. Tutto dipende da noi.

Visualizza il profilo
11
PaperMoon
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

l'addestramento

Visualizza il profilo
12
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
OK, ma da neonati,tranne casi patologici,abbiamo tutti le stesse possibilità? io non lo credo

Visualizza il profilo
13
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:OK, ma da neonati, tranne casi patologici, abbiamo tutti le stesse possibilità? io non lo credo
per comparare due esseri umani in termini di performance intellettiva - cosa già difficile da misurare - dovresti garantire l'esatta parità di stimoli, il che è evidentemente impossibile;
puoi dire che un cervello più grande, a parità di stimoli, ha più probabilità di consentire maggiori performances, ma questo non consente in alcun modo di inferirne che chi ha un cervello più grande sia più intelligente;

comunque, è una questione che non ha molto senso porsi, perché è impossibile rispondere, misurare una performance separando le capacità acquisite dal dato fisiologico - a parte, come dici, i casi patologici; tieni conto che lo sviluppo neuronale comicia nella vita intrauterina ed è già soggetto a stimoli ambientali oltre che al programma genetico;
non c'è un'intelligenza prima dell'esperienza, che influenza lo sviluppo neuronale.

Visualizza il profilo
14
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
beh,grazie a tutti

Visualizza il profilo
15
Rowena Ravenclaw
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
domanda difficile...potrei stare qui a disquisire sulla teoria delle intelligenze di Gardner, sul fatto che esistono vari tipi di intelligenza e blablabla. Ma a mio modesto parere, la verità è che la parola "intelligenza", come dici tu, è inflazionata. Spesso viene confusa con la furbizia, ad esempio. Personalmente, sono poche le persone che reputo realmente intelligenti, ma questo ovviamente seguendo i miei parametri, che sono di sicuro opinabili. Di una cosa però sono certa: non è la cultura che rende intelligenti. Può aiutare, arricchire e, in qualche modo, aprire la mente. Ma una volta acquisita, la vera intelligenza sta nel saperla usare con misura, nel modo e nei momenti giusti. ;)

Visualizza il profilo
16
Darkalba
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Il fatto più eclatante dei nostri tempi è che la donna è a priori più intelligente del' uomo, perchè più complessa, ma proprio per questa sua complessità è anche poco razionale. Il maschio usa la propria conoscenza, più che intelligenza, da millenni per soddisfare bisogni primari: mangiare, dormire, riprodursi e socializzare, alla donna non basta. Immagino già i più colti del forum sgranare lo sguardo su ciò che scrivo, ma è così. I grandi pensatori sono e sono stati uomini, donne...pochine, ovvio, nessuno fino ad ora aveva chiesto il loro parere o fatto domande e quindi ha creato filosofie tutte particolari e a noi maschi poco comprensibili, ma con il tempo e qualche sforzo possiamo farcela a stare al passo.

Visualizza il profilo
17
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
le donne da sempre hanno dovuto cercare di trarre qualcosa di buono dalle peggiori situazioni......motivo per cui hanno sviluppato questo modo un po' contorto di pensare.

Visualizza il profilo
18
Dudù
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@luci62 ha scritto:non dovresti farti beffe di una vecchia signora!
se sei vecchia ci rinuncio YES

Visualizza il profilo
19
Silentis
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Contextual Dudù is contextual.

Visualizza il profilo
20
lisandro
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@PaperMoon ha scritto:
l'addestramento


Brava, hai colto nel segno.
Chi è il tuo maestro?

SGHIGNAZZARE

Visualizza il profilo
21
PaperMoon
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@lisandro ha scritto:
@PaperMoon ha scritto:
l'addestramento


Brava, hai colto nel segno.
Chi è il tuo maestro?

SGHIGNAZZARE

muoiooo Sorriso Scemo

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum