Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Richiamo sessuale.

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Mi chiedo che cosa spinge una persona a ritenere il richiamo sessuale del tutto legittimo quando il chiamante è lui medesimo. E a ritenerlo fastidioso o, addirittura, indegno quando i chiamanti sono altri.
Visto che il risultato che si vuole ottenere - seppur con sfumature diverse - è sostanzialmente lo stesso. E anche se le tecniche sono assai diverse tra loro.

E' un dubbio amletico.

Vedi il profilo dell'utente
2
Sogno_infranto
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
xmanx ha scritto:Mi chiedo che cosa spinge una persona a ritenere il richiamo sessuale del tutto legittimo quando il chiamante è lui medesimo. E a ritenerlo fastidioso o, addirittura, indegno quando i chiamanti sono altri.
Visto che il risultato che si vuole ottenere - seppur con sfumature diverse - è sostanzialmente lo stesso. E anche se le tecniche sono assai diverse tra loro.

E' un dubbio amletico.

mmm questo giro non riesco a seguirti

Vedi il profilo dell'utente
3
Quintessenza
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
..questione di "ego" ..secondo me cool

Vedi il profilo dell'utente
4
falansterio
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
La faccenda è semplice. Quando il chiamante è lui, si esclude a priori il caso in cui il chiamato non sia a lui gradito.
Quando il chiamante è un altro, e il chiamato è lui, possono presentarsi due casi: o il chiamato è a lui gradito, e di conseguenza lo è anche il richiamo sessuale, o il chiamato è a lui sgradito. Solo in quest'ultimo caso il richiamo sessuale risulta fastidioso, o addirittura indegno.
Il dubbio si risolve facilmente nel considerare il caso che resta, ovvero quando il chiamante è lui e il chiamato non gradisce il chiamante. Mettiamoci dalla parte del chiamato e il gioco è fatto. La par condicio è ristabilita.

Vedi il profilo dell'utente
5
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Sogno_infranto ha scritto:
xmanx ha scritto:Mi chiedo che cosa spinge una persona a ritenere il richiamo sessuale del tutto legittimo quando il chiamante è lui medesimo. E a ritenerlo fastidioso o, addirittura, indegno quando i chiamanti sono altri.
Visto che il risultato che si vuole ottenere - seppur con sfumature diverse - è sostanzialmente lo stesso. E anche se le tecniche sono assai diverse tra loro.

E' un dubbio amletico.

mmm questo giro non riesco a seguirti

Mi riferivo alla questione dell'uso del "corpo della donna". E alle lamentele che arrivano soprattutto dal mondo femminile.

Sfido chiunque a trovare una donna...e dico una sola di numero...che non abbia mai fatto uso del richiamo sessuale (e quindi del proprio corpo usato come richiamo), per ottenere un qualche risultato. Fosse anche semplicemente l'attenzione di qualcuno. Precisazione: non parlo di sesso eh, ma dell'uso del proprio corpo come richiamo sessuale.

Come se una donna che mette i tacchi...usa una gonna un pò audace...una camicetta particolarmente aderente e scollata...il rossetto, lo smalto, i capelli, le calze, le gambe ecc...ecc... non sia consapevole e non sappia benissimo che sta lanciando un richiamo ben preciso. Si si...poi la donna in questione dirà: lo faccio per me. Si si...come no? Sorriso Scemo

Certo...sbattere un culo in primo piano su un cartellone pubblicitario è sicuramente più estremo. Ma dietro c'è esattamente la stessa logica. Per cui eviterei di fare le santarelline scandalizzate....che non è proprio il caso. cool

Vedi il profilo dell'utente
6
Don Chisciotte 83
avatar
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
falansterio ha scritto:La faccenda è semplice. Quando il chiamante è lui, si esclude a priori il caso in cui il chiamato non sia a lui gradito.
Quando il chiamante è un altro, e il chiamato è lui, possono presentarsi due casi: o il chiamato è a lui gradito, e di conseguenza lo è anche il richiamo sessuale, o il chiamato è a lui sgradito. Solo in quest'ultimo caso il richiamo sessuale risulta fastidioso, o addirittura indegno.
Il dubbio si risolve facilmente nel considerare il caso che resta, ovvero quando il chiamante è lui e il chiamato non gradisce il chiamante. Mettiamoci dalla parte del chiamato e il gioco è fatto. La par condicio è ristabilita.

Per me (nel mio caso) non è così. Io mi sento sempre onorato quando sono oggetto di attenzioni. Magari ce ne fossero!!! :p

Vedi il profilo dell'utente
7
Sogno_infranto
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Abbè caro xman,mi trovi pienamente d'accordo

La donna sta usando il potere di seduzione femminile per avere più vantaggi e autonomia rispetto all'uomo.
Il problema è che in realtà in questo è usata a sua volta da altri
quelli che mantengono i veri fili dall'alto e ci lucrano sopra

Vedi il profilo dell'utente
8
Quintessenza
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
xmanx ha scritto:

Mi riferivo alla questione dell'uso del "corpo della donna". E alle lamentele che arrivano soprattutto dal mondo femminile.

Sfido chiunque a trovare una donna...e dico una sola di numero...che non abbia mai fatto uso del richiamo sessuale (e quindi del proprio corpo usato come richiamo), per ottenere un qualche risultato. Fosse anche semplicemente l'attenzione di qualcuno. Precisazione: non parlo di sesso eh, ma dell'uso del proprio corpo come richiamo sessuale.

Come se una donna che mette i tacchi...usa una gonna un pò audace...una camicetta particolarmente aderente e scollata...il rossetto, lo smalto, i capelli, le calze, le gambe ecc...ecc... non sia consapevole e non sappia benissimo che sta lanciando un richiamo ben preciso. Si si...poi la donna in questione dirà: lo faccio per me. Si si...come no? Sorriso Scemo

Certo...sbattere un culo in primo piano su un cartellone pubblicitario è sicuramente più estremo. Ma dietro c'è esattamente la stessa logica. Per cui eviterei di fare le santarelline scandalizzate....che non è proprio il caso. cool


..scusa se mi permetto, ma mi sembra un tantino intriso di pregiudizio codesto post ..forse sono "di parte" perché sono donna, ma sono una donna di quelle a cui non ispirano gli uomini che guardano i propri attributi fisici.. che me ne faccio di un maschio che viene attratto dall'involucro se lo spettacolo vero sta "dentro"?
Secondo me generalizzare va bene, si, ma fino ad un certo punto.. c'è anche l'eccezione che conferma la regola.. no? cool

Vedi il profilo dell'utente
9
Quintessenza
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Sogno_infranto ha scritto:Abbè caro xman,mi trovi pienamente d'accordo

La donna sta usando il potere di seduzione femminile per avere più vantaggi e autonomia rispetto all'uomo.
Il problema è che in realtà in questo è usata a sua volta da altri
quelli che mantengono i veri fili dall'alto e ci lucrano sopra

..anche questa è una generalizzazione!

Se si andassero un attimino a guardare anche le ricerche antropologiche riguardo il passaggio dal matriarcato al patriarcato forse qualche bravo ometto si deciderebbe a prendersi la responsabilità dell'attuale sistema di cose.. cool cool cool

Vedi il profilo dell'utente
10
Il_Soldatino_di_Stagno
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Resta il fatto che determinate ideologie preconcette non sono davvero degne di essere commentate.
E, di conseguenza, impediscono il dialogo.

E ho detto tutto pietra


sadness

Vedi il profilo dell'utente
11
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Quintessenza
Nessun problema...permettiti pure.

Uhm...non possiamo qui negare che un uomo - e una donna - sono attratti anche dagli attributi fisici. Non sarebbe molto oggettivo. E - probabilmente - neppure del tutto vero.
Ma comunque...non volevo porre l'accento sull'uomo che "guarda". Probabilmente hai ragione...un uomo che associa il valore di una donna "unicamente" ai suoi attributi fisici...probabilmente non te ne faresti molto.

Riflettevo - piuttosto - sulla donna che "mostra", sapendo di ottenere un certo effetto. Non ne do una connotazione negativa - ci mancherebbe. Ci mancherebbe davvero. Rifletto semplicemente sul fatto che la pubblicità utilizza certe tecniche che sono molto più diffuse di quello che - a prima vista - si potrebbe pensare.

Comunque prendo atto della tua riflessione.

In realtà, il tutto è nato come riflessione su chi sostiene che certa pubblicità che mostra il corpo della donna insieme a un chiaro richiamo sessuale "è una violenza sulla donna". Affermando questo si afferma, allora, che esistono milioni di donne che fanno violenza su se stesse, senza che nessuno le abbia avvisate. BeautyfulSuina

Vedi il profilo dell'utente
12
PorceDi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Don Chisciotte 83 ha scritto:Per me (nel mio caso) non è così. Io mi sento sempre onorato quando sono oggetto di attenzioni. Magari ce ne fossero!!! :p
Lo stesso discorso vale anche per lui, solo che si vergogna ad ammetterlo.
Ne è passata di acqua sotto i ponti dall'ultima donna che lo ha degnato di uno sguardo.

Vedi il profilo dell'utente
13
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Purtroppo non ho il piacere di conoscerti. O almeno...lo spero. BeautyfulSuina

Vedi il profilo dell'utente
14
Quintessenza
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
xmanx ha scritto:@Quintessenza
Nessun problema...permettiti pure.

Uhm...non possiamo qui negare che un uomo - e una donna - sono attratti anche dagli attributi fisici. Non sarebbe molto oggettivo. E - probabilmente - neppure del tutto vero.
Ma comunque...non volevo porre l'accento sull'uomo che "guarda". Probabilmente hai ragione...un uomo che associa il valore di una donna "unicamente" ai suoi attributi fisici...probabilmente non te ne faresti molto.

Riflettevo - piuttosto - sulla donna che "mostra", sapendo di ottenere un certo effetto. Non ne do una connotazione negativa - ci mancherebbe. Ci mancherebbe davvero. Rifletto semplicemente sul fatto che la pubblicità utilizza certe tecniche che sono molto più diffuse di quello che - a prima vista - si potrebbe pensare.

Comunque prendo atto della tua riflessione.

In realtà, il tutto è nato come riflessione su chi sostiene che certa pubblicità che mostra il corpo della donna insieme a un chiaro richiamo sessuale "è una violenza sulla donna". Affermando questo si afferma, allora, che esistono milioni di donne che fanno violenza su se stesse, senza che nessuno le abbia avvisate. BeautyfulSuina

...posso solo dirti che a me rattrista molto vedere che in certi contesti la donna svilisce l'immagine femminile ...essendo donna anch'io, "indirettamente" ne risento ...non so se si possa interpretare come una forma di "violenza", di sicuro, dal mio puntino di vista, non è una cosa che "arricchisce" ..anche se, nonostante tutto, mi fa comprendere ciò che per me stessa non voglio essere in questo mondo.. grazie per lo scambio :ç-*:

Vedi il profilo dell'utente
15
Spaitek
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
xmanx ha scritto:
Come se una donna che mette i tacchi...usa una gonna un pò audace...una camicetta particolarmente aderente e scollata...il rossetto, lo smalto, i capelli, le calze, le gambe ecc...ecc... non sia consapevole e non sappia benissimo che sta lanciando un richiamo ben preciso. Si si...poi la donna in questione dirà: lo faccio per me. Si si...come no? Sorriso Scemo
In effetti è vero: lo fa per lei.
Constatare che è in grado di accendere l'attrazione sessuale da parte del più alto numero di uomini possibili, infatti, serve ad esaltare il proprio ego.

xmanx ha scritto:
Certo...sbattere un culo in primo piano su un cartellone pubblicitario è sicuramente più estremo. Ma dietro c'è esattamente la stessa logica. Per cui eviterei di fare le santarelline scandalizzate....che non è proprio il caso. cool
Diciamo che la strumentalizzazione del corpo delle donne è legittima solo quando sono esse stesse ad effettuarlo..
Suonerà un po' ingiusto, ma temo che sia la cosa più giusta da fare...

Vedi il profilo dell'utente
16
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
xmanx ha scritto:Mi chiedo che cosa spinge una persona a ritenere il richiamo sessuale del tutto legittimo quando il chiamante è lui medesimo. E a ritenerlo fastidioso o, addirittura, indegno quando i chiamanti sono altri.

teniamo in considerazione la variabile socio-culturale
..lei è femmina quindi se lancia un richiamo sessuale esplicito è una zoccola perchè
1a lo farebbe con tutti
1b cerca solo quello
sostrato nascosto di 1a e 1b: lei è forte. Lei c'è. Lei se la cava da sola. E' portatrice del suo desiderio e lo sta offrendo a me, è l' di fronte al mio. Quindi non è una povera fanciulla spaurita. Io devo reggere un confronto che potrei fallire. Lo potrei fallire in diretta, o fallire rispetto ai supposti partner precedenti o ancora gli altro avvertendo in lei una donna provocante, partendo dallo stesso presupposto di fifa, partirebbero da presupposto che io sia un becco.
Davvero proprio a tutti piacciono le farfalle ma nessuno le ama, se non dopo aver conficcato loro dei chiodi nelle ali.
Strette in questa morsa perversa, le donne che godono di uno spirito di adattamento estremo, hanno sviluppato con abilità maggiore o minore frome di richiamo sessuale indiretto. Se costa loro troppo...eccovi le vostre adorate nevrotiche, isteriche, depresse e frigide.
Sogno sempre la bellezza di guardare qualcuno negli occhi, sentirlo vicino e prenderlo per mano.
Senza bisogno di dire niente, come se fossimo i primi su questa terra, come se non esistessero norme di comportamento, diffidenzee altri mostri.
E di centro non esiste il peccato nella parte più sincera di noi... e altrettanto cercamente i mostri non nascono dall'amore ma dall'incapacità di sentirlo.
I mostri abitano le prigioni, corrono sul filo della maldicenza e banchettano con le carni delle vite non vissute.
Non ci sono mostri invece laddove le persone si guardano negli occhi.
E dire che non è così difficile, io vigliacca e fifona così sono e così sono rimasta.
Fine dell'apologia della femmina disadattata.



Vedi il profilo dell'utente
17
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
"davvero proprio a tutti piacciono le farfalle ma nessuno le ama, se non dopo aver conficcato loro dei chiodi nelle ali".
mah...penso che avrai i tuoi buoni motivi per pensare una cosa del genere. Personalmente non sono molto d'accordo. Però è anche vero che ognuno parla in base al proprio vissuto.

Sai come la penso su quello che hai detto e quindi non mi ripeto.

Per il resto....posso dire che a volte incontriamo una persona e pensiamo che sia la persona giusta per noi. Ma non lo siamo noi per lui o lei.
Altre volte incontriamo una persona, lei pensa che siamo la persona giusta. Ma noi non lo pensiamo.
Altre volte ci si incontra...e si sa già tutto senza dirsi niente.
Molto più spesso non ci si incontra proprio.

Dipende anche molto da ciò che si cerca.

Personalmente non ho pregiudizi. Non do mai giudizi a priori.
Do dei giudizi, ma solo dopo aver vissuto. E solo su cose che mi riguardano.
E non credo alla visione "conflittuale" che hai tu. Credo che non si deve dimostrare niente a nessuno.

Vedi il profilo dell'utente
18
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
xmanx ha scritto:"

Personalmente non ho pregiudizi. Non do mai giudizi a priori.
Do dei giudizi, ma solo dopo aver vissuto. E solo su cose che mi riguardano.

così dovrebbe essere

E non credo alla visione "conflittuale" che hai tu.
non è che ci credo, la osservo.

Vedi il profilo dell'utente
19
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
(Io non ho capito niente.)

Vedi il profilo dell'utente
20
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Gèca ha scritto:(Io non ho capito niente.)

Anche io credo.
Se no dietro di me ci sarebbe un uomo sottomesso e felice che lava i piatti nudo...invece c'è il mio gatto che mi guarda.

Vedi il profilo dell'utente
21
Don Chisciotte 83
avatar
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
NinfaEco ha scritto:
Gèca ha scritto:(Io non ho capito niente.)

Anche io credo.
Se no dietro di me ci sarebbe un uomo sottomesso e felice che lava i piatti nudo...invece c'è il mio gatto che mi guarda.

... male.

Vedi il profilo dell'utente
22
Spaitek
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
NinfaEco ha scritto:
Gèca ha scritto:(Io non ho capito niente.)

Anche io credo.
Se no dietro di me ci sarebbe un uomo sottomesso e felice che lava i piatti nudo...invece c'è il mio gatto che mi guarda.
Sottomesso e felice?
Hmm.

Ma perchè nudo?

Vedi il profilo dell'utente
23
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
xmanx ha scritto:Mi chiedo che cosa spinge una persona a ritenere il richiamo sessuale del tutto legittimo quando il chiamante è lui medesimo. E a ritenerlo fastidioso o, addirittura, indegno quando i chiamanti sono altri.
Visto che il risultato che si vuole ottenere - seppur con sfumature diverse - è sostanzialmente lo stesso. E anche se le tecniche sono assai diverse tra loro.

E' un dubbio amletico.

Non è così, perché non è così comune che un individuo, donna o uomo che sia, ritenga legittime le proprie aspirazioni sentimentali, o addirittura sessuali, quando questo sono legate alla decisione di altri.
Si può dire che il grado di legittimità che ognuno tende ad attribuirgli sia proporzionale e commisurato alla sensibilità personale, e al livello di maturità interiore, che sono intimamente legati al rispetto che si ha per sé e, di conseguenza, si nutre per l'altro da sé.



Ultima modifica di Massimo Vaj il Sab 9 Ott 2010 - 12:35, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
24
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io sono costretto a convivere giornalmente con la mia intelligenza. Sono certo che capirete la mia pena, così simile alla vostra.
Per fortuna l'intelligenza non deve dividere il suo spazio esistenziale con la sessualità, altrimenti sarei costretto a scegliere ogni volta, e sarebbe penoso. Il fatto che queste due sfere non stiano a rotolare sullo stesso piano non impedisce loro di affrontarsi e ostacolarsi a vicenda, con una cattiveria senza pari.
Per esempio… vedete quella bionda che sta uscendo dal portone verde, quello con un catenaccio che parrebbe stare lì a difendere l'indifendibile? Ecco, io quella la soppeso, sia col sesso che con l'intelligenza.
Credo facciate così anche voi, anche se con gente diversa che esce da portoni diversi. Il mio sesso dice che una scopata se la farebbe, mentre la mia intelligenza si prodiga a guardare sotto il trucco di scarpe troppo alte, che lottano con l'acciottolato per sorreggere un culo troppo basso, sul quale si avvita un busto troppo corto, che si stringe in un collo sul quale sta un visino da porcona ossigenata, che deambula fingendo di essere a proprio agio. Si capisce facile che starebbe comoda anche nella corsia di un pronto soccorso, a patto che ci sia un medico che le faccia un complimento col dirle che si è ripresa da dio, dall'ultima operazione all'anca.
Il mio sesso non è sordo, anche se è cieco, e non può non ascoltare le rimostranze di un'intelligenza che si rifiuterà di emettere un solo gridolino di soddisfazione, nella deprecabile eventualità che il fattaccio si consumi. Così ascolta in tensione, sporgendo l'olfatto per capire se si può fare, se vale la pena di provarci, e decide di sì.
Maledetto lui.
Mi costringe a sedermi accanto alla biondona mascherata e, mentre la mia intelligenza si rifiuta di dire una cosa carina, dalla porta esce un'infermiera bellissima che mi chiama, avvisandomi che si è liberato un letto nel reparto di Oncologia d'urgenza. Io mi avvio mesto, anche se non mi hanno ancora detto se l'operazione la faranno al cervello o al sesso.

Vedi il profilo dell'utente
25
PorceDi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Se non ti apri subito un ego-thread, te lo apro io.

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum