Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Caligola di Albert Camus : la vita dal punto di vista della perdita

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Vorrei che lo ascoltaste. Io mi sono sentita così, anche se non sono tanto megalomane da metterla giù in questi termini.
Ma del resto Camus non ha scelto Caligola per niente.
Comunque... dato che di cose umane si parla, non voglio metterla giù disumanamente affastellando citazioni e riferimenti che rendono asfisiante e odioso cio che è vivo.
Mi colpisce quello che Caligola dice alla bambola di pezza sulla consapevolezza che tutto termina e l'approccio alla vita che ne consegue.
C'è una differenza sostanziale fra chi sa questo e chi non lo sa. E c'è differenza anche tra le persone che lo sanno.
Quale sia non so delinearlo, ma posso descrivervi senza difficoltà un certo modo di vivere le cose. Lo so descrivere per differenza, attraverso ciò che non è e ciò che è diventato.

Chi ha tempo e voglia può entrare in questo cunicolo. Ovviamente si tratta di un discorso inutile, non vi illudo del contrario.

Vedi il profilo dell'utente
2
Elendil

Viandante Residente
Viandante Residente
Ninfa, mi sbaglierò, ma forse questa roba appartiene all’infausta categoria del «facciamoci del male» senza concludere granchè. sconvoltA party2 Lo risentirò e ti farò sapere, ma per il momento mi piacciono di più i monologhi sui massimi sistemi alla Woody Allen. sorriso Senti questo, per esempio. A me non solo sembra più divertente, ma (con tutto il rispetto per Camus) mi sembra perfino più profondo!... Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
3
Elendil

Viandante Residente
Viandante Residente
E per continuare a farsi del male... sconvoltA

Vedi il profilo dell'utente
4
Elendil

Viandante Residente
Viandante Residente
Ninfa, qui c'è anche Camus. E sono d'accordo con la «barzelletta quintessenziale»: fa anche al caso tuo e te lo dico sempre... SGHIGNAZZARE Come dice Woody, riflettici! scratch

Vedi il profilo dell'utente
5
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum