Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Gesù dettava , io scrivevo.

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
8.
E Lui ha detto:
"l'uomo è simile a un abile pescatore
che getta in mare la sua rete
e la ritira dal mare piena di pesci piccoli,
fra essi trova un pesce grande e buono l'abile
pescatore e i pesci piccolini li getta tutti in fondo
al mare scegliendo, senza esitare, il pesce grande.
Chi ha orecchie per intendere, intenda!"


Nel mare di questo passaggio terreno, l'uomo inizia la sua navigazione dirigendo la bussola dei suoi pensieri verso il mare stesso ,trovando in esso cose piacevoli e non piacevoli , vale a dire i pesci piccoli, ma quando tale piccolo uomo fà un salto di livello in Consapevolezza di chi è veramente, Egli da Figlio dell'Uomo, è pronto a non rivolgere più i suoi pensieri verso tali pesci piccoli (se stesso compreso) gettandoli in fondo ai suoi pensieri, sciegliendo senza più esitazioni il pesce grande , la Coscienza di se da gustare con il Padre in amore verso il Tutto.

Vedi il profilo dell'utente
27
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
9.
Gesù ha detto:
ecco che il seminatore esce,
riempie la sua mano di semi e li getta,
qualcuno cade sulla strada,
vengono gli uccelli e li beccano.
Altri cadono sulle rocce
e non affondano radice nella terra
e non innalzano spiga verso il cielo, ,
e altri cadono su una siepe di spine
e la semenza marcisce
e il verme se la mangia,
e altri cadono sulla buona terra
e innalzano buon frutto verso il cielo
il suo rapporto è di sessanta per misura
e centoventi per misura .


Il seminatore esce: e chi è un seminatore?
Per essere o considerarsi tale bisognerebbe avere la presunzione di avere la verità in tasca da dispensare ai fratelli . Ma tutto ciò nasconderebbe Ego!
Credo invece che il vero seminatore non è altro che un Unificatore, e vale a dire un dispensatore di Amore Vero, quell'amore che tendenzialmente non ha nemmeno il concetto in se di Dare, e pertanto non può nemmeno avere un concetto di voler poi avere, ma vive il tutto solo perchè tale modo di essere lo fà sentire allineato al pensiero del Padre e pertanto oltre a qualsiasi sofferenza.
Pertanto il seminatore deve innanzittutto seminare amore dentro se stesso,perchè solo di se stesso può sapere se in un dato momento della sua vita è terreno fertile o terra arida, e solo dopo potrà eventualmente dispensare amore a piene mani, non potendo comunque mai sapere se i fratelli che incontrerà nel suo percorso possano o meno recepire il suo amore (60 per 120 di misura), e nemmeno deve curarsene ,e vale a dire fare con il motivo di avere, anche fosse solo per compiacersi di quanto sia bravo a Dare, perchè sarebbe un Avere anche in tal caso, un riempirsi il petto "Ego".



Ultima modifica di vivere_13 il Gio 31 Gen 2013 - 19:28, modificato 4 volte

Vedi il profilo dell'utente
28
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma questa parabola non è fine a se stessa ma la conclusione di ciò che è stato detto prima in Marco 4,11:" A voi è dato il segreto del Regno di Dio,
a quelli invece che sono fuori,tutto si fa in parabole affinchè guardando
guardino e non vedano e ascoltando ascoltino e non sentano,perchè non
si convertano e non sia loro perdonato" Allora dice loro:"Non capite
questa parabola e come capirete le altre parabole?"
(Segue la parabola del seminatore)

scratch



Ultima modifica di hakimsanai43 il Gio 31 Gen 2013 - 15:39, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
29
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
semonatore = seminatore di mona

Vedi il profilo dell'utente
30
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Un pensiero che ho del -Tutto-

L’universo nasce dall’Amore (il Figlio) della Grande Madre (la materia) e il Padre (il Pensiero Vivente), Essi sono il TUTTO/ l'UNO , e tramite i 22 Archetipi (funzioni basilari) il Padre plasma la Grande Madre, tale Grande Madre plasmata con Amore dal Padre è il matrix, in cui ogni anima si reincarna provenendo dalla Luce(i figli della Luce) e ben conscia del percorso che andrà a vivere, ma una volta reincarnata cadendo nel torpore delle tenebre di questo mondo materiale dimentica il tutto, al fine di poter fare il suo percorso di crescita interiore per l’unico fine ultimo di “Imparare ad Amare” secondo il Progetto d’Amore di Dio.
Tale matrix è altresi insita e racchiusa nel termine stesso di Messia, in aramaico Messia si scrive MSA (tradotto e scritto errato come MSHa = olio di oliva/ l'unto)
tale parola è formata dalla lettera
M = femminilità
S = Maschilità
A = Unione Amorosa
Mem= Nutre (yin ) la "Grande Madre"
Scin= Trasla (yang) Quiete e movimento - il "Padre"
Alef = Unisce " l' Amore Incondizionato "
Dobbiamo trovare il nostro Equlibrio con motivi di Alef.
per cui ritorniamo al simbolo della chiave della vita, ove troviamo il simbolo della maschilità la cuspide /fallo , sormontato dal simbolo della femminilità/utero il tutto che si unisce tramite l'amore rappresentato dalle due ali..
Chiave della vita = croce di ankh = Messia
la parola messia racchiude in se i tre Archetipi principali che danno vita alla matrix.
Il Figlio di Dio = la manifestazione terrena dell’Amore di Dio,
e similmente il Figlio dell’Uomo non è altro che il piccolo uomo che ha trasformato tutti i suoi motivi di essere in Amore Vero.

50
Gesù ha detto:
“Se vi dicono: di dove venite?
rispondete loro:
“Noi siamo usciti dalla luce,
di là dove la luce si forma
uscendo dall’Uno stesso.
Essa si espande e si manifesta,
vivente, negli Archetipi”.
Se qualcuno vi dice: “Chi siete?”
Dite: “Noi siamo i suoi figli,
noi siamo gli Eletti del Padre Vivente”.
Se vi domandano:
“Quale è la caratteristica
del vostro Padre che vive in voi?”.
“E’ allo stesso tempo movimento e quiete”.


ps
Non si tratta della Verità, ma della mia verità, che non è affatto detto possa essere condivisa dalle altrui verità.

Vedi il profilo dell'utente
31
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@hakimsanai43 ha scritto:Ma questa parabola non è fine a se stessa ma la conclusione di ciò che è stato detto prima in Marco 4,11:" A voi è dato il segreto del Regno di Dio,
a quelli invece che sono fuori,tutto si fa in parabole affinchè guardando
guardino e non vedano e ascoltando ascoltino e non sentano,perchè non
si convertano e non sia loro perdonato" Allora dice loro:"Non capite
questa parabola e come capirete le altre parabole?"
(Segue la parabola del seminatore)

scratch

Ho letto i 4 vangeli, e in essi vi leggo le medesime cose espresse da Gesù in questo dettato a Giuda poi chiamato tommaso da Gesù stesso , l'unica differenza abita nelle debolezze interiori dei 4 evangelisti (a parte qualche contraffazione) , perchè essi erano stati vicini a Gesù ma non specchi di Gesù.
Per cui Marco ha avuto orecchi da intendere ciò che ha inteso.
Idem per il vangelo di Filippo.
e altresì idem per il commento di tommaso.. ma non per il dettato di Gesù, tale dettato è per tutti i futuri tommaso del mondo.

Vedi il profilo dell'utente
32
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@BigBossStigazzi ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:
@BigBossStigazzi ha scritto:...se abbiamo dentro frasi fatte e La Verità vediamo La Verità e la esprimiamo con frasi fatte...continua/ate pure, scusa/ate l'interruzione....

perchè senti il bisogno di scusarti dei tuoi pensieri.. ???

1 pensi di aver espresso troppi giudizi?
2 sarcasticamente ti senti superiore (Ego) ?
3 temi di aver ostacolato o non aver contribuito positivamente alla discussione?
4 La vedi una perdita di tempo, in quanto chi scrive .. è irrecuperabile?
5 Non ti senti ancora all'altezza per poter affrontare tali concetti?
6 Senza alcun tuo motivo?

Sei anche tu uno strumento nelle mani di Dio, sia che tu ne abbia o meno la Consapevolezza.. dunque perchè scusarti del tuo percorso?
Dato che tutti i percorsi sono indissolubilmente legati?


Rispondo alle domande
le scuse erano retoriche, esprimere giudizi è conseguente all'atto di pensare (con la propria testa), sì nella mia ignoranza, mi sento superiore a chi crede di conoscere La Verità (anche solo perchè gliel'hanno dettata), non è una discussione ma un monologo di un "illuminato" interrotto a tratti da un altro che si ritiene "illuminato", "irrecuperabile"? ..a quale verità? io non ritengo nessuno irrecuperabile, ipocrita o demenziale sì, ma tutti possono migliorarsi e quindi diventare più ipocriti e più demenziali ancora, non è questioni di altezza in "tali concetti" ma di ...quale aggettivo usare? comunque questi argomenti mi interessano solo in quanto disvelamento delle panzane, senza alcun mio motivo? cosa significa? vivo mio malgrado? non capisco la domanda.

Io uno strumento di dio? Sì forse sono il modo che ha scelto per sparire e farsi ingiuriare...sul fatto dei percorsi legati dissento, ognuno ha il suo ed il mio è proprio un'altra cosa Sorriso Scemo

non erano domande, ma varie opzioni del tuo Libero Arbitrio, ma invece hai risposto tutto di un fiato a tutte rimanendo appeso all'ultima spaesato.
relativamente al fatto che tutti i percorsi sono legati , ti rispondo con un detto orientale:
"Un battito di ali di farfalla ad oriente genera un uragano ad occidente".

Vedi il profilo dell'utente
33
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
10.
Gesù ha detto:
"ho lanciato una fiamma nel Cosmo
e la custodisco
affinché arda.


Il Progetto d'Amore di Dio, una fiamma/fuoco di amore, per tutte le anime immensamente amate da Dio, e l'uomo che la troverà nel cosmo e la custordirà in sè affinchè arda, diverrà grazie ad essa Figlio dell' Uomo, e non avrà più morte sofferenza e nè paura in quanto vivente uscito dal vivente.

Vedi il profilo dell'utente
34
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@vivere_13 ha scritto:
@hakimsanai43 ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:La traduzione è giusta, perchè la morte è quella del corpo, l'anima non muore , può solo cadere in un oblio di una mancata consapevolezza di Sè, mentre ci si può liberare da tutte le precedenti morti (dei corpi)-paure pregresse- , divenendo consapevoli e avendo la certezza interiore di esserci reincarnati.

Un giorno chiedemmo a Gesù: “Quale sarà la nostra fine?” Ed Egli ci rispose: “Se scoprite il principio non dovete preoccuparvi della fine, perché dove è la fine, là è il principio. E chi conosce il principio, conosce la fine e si libera dalle morti”.
Disse proprio così, “dalle morti” e poi aggiunse: “volete sapere in che modo un uomo si libera dalle morti? Ve lo dico subito: divenendo consapevole di essere già esistito prima di ogni nascita.



Per cui Gesù ti dice già come liberarti dalle MORTI, e pertanto non avrebbe senso comprendere tutto il suo vangelo per non gustare tali "morti", mentre Egli afferma che se riusciamo a comprendere il suo messaggio anche grazie all'aiuto di tale vangelo, non assageremo la morte.
aspetto
Peanmòs = LA morte.
Peanmòi = Le Morti !
E parlare delle morti implica SAPERE che esiste la reincarnazione.
E Tommaso era un Illuminato come Buddha,Shamkara e tanti altri e non poteva non SAPERE nulla della reincarnazione.Tanto più che questo Vangelo è stato scritto in India,dove Gesù si chiamava Ishwara Putram.
E anche il finale qui sopra è errato.La traduzione è:"Chi comprenderà il significato SEGRETO di queste
mie parole,non assaggerà in eterno LE morti."

Che importa se Giuda-didimo-tommaso fosse o meno un illuminato??
mica è farina del suo sacco...

??
Per cui dopo essere stato scritto in india è stato messo dentro alla giara a nag hammadi?


Ho controllato ciò che mi hai fatto notare, è HAI RAGIONE, e ti ringrazio! la traduzione esatta come hai affermato tu è " LE MORTI ", anche perchè appare identica alla fine del versetto n° 18 con la traduzione di Le Morti.
Comunque tale termine messo al plurale non sposta il senso del versetto nel suo insieme, perchè se fosse scritto "si libera dalle morti" allora avrebbe voluto significare le varie reincarnazioni, mentre affermando il "non assagerà le morti" con esso stà a ribadire che siamo un corpo e una anima.



Ultima modifica di vivere_13 il Ven 1 Feb 2013 - 13:56, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
35
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Riporto il post sul primo versetto, che mi sarebbe piaciuto modificare ma in questo forum non è possibile...

Ecco le parole segrete
che Gesù Vivente ha detto
e che Didimo, Giuda Tommaso, ha
trascritto.


1.
E Lui ha detto:
"colui che trova il senso segreto di
queste parole
non assaggerà le morti
.


Dal greco didymos = gemello e dall’ebraico Taumà = gemello

Senso nascosto, non comprensibile di prima lettura ma solo attraverso una ricerca, e avvicinandoci ad esse con la convinzione che essendo concepite e poi dettate da Gesù esse sono buone. Siamo noi che dobbiamo avvicinarci a Lui per riuscire a leggere i significati di amore. E Mai! di conflitti/o.
Avvicinandoci ad esse sempre più nudi in noi stessi , permetteremo a tali scritture di leggerci interiormente, avete letto bene , ho detto Leggerci, perchè in verità non siamo noi a leggere esse ma bensì esse che come in uno specchio leggono noi, e ci fanno crescere in amore al fine della ricerca della pace interiore, il paradiso che abita fuori e dentro di noi, il Regno del Padre.
La morte in verità non esiste , ma può essere solo assaggiata da coloro che credono in essa. Perchè "ciò che è dentro di noi è pure fuori di noi , vana è la fuga, rimane solo l'incontro con l'imperscrutabile di noi stessi".
Gesù qui parla delle morti, volendo rimarcare il concetto che ognuno di noi siamo assai di più che un corpo , ma altresì un anima, ma se non riusciamo a prendere tale consapevolezza, anche la nostra anima "perirà" nell'oblio di una mancata Coscienza di Se.

Vedi il profilo dell'utente
36
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Cerca di capire che Tommaso ha conosciuto realmente il Gesù storico ed era un Ebreo,mentre i tre Vangeli sinottici
sono stati scritti da gente che non aveva mai visto Gesù e non erano Ebrei ma Romani o Greci.
Come lo si dimostra? Dai 250 errori di storia e geografia di Israele contenuti nel Nuovo Testamento.
Ad esempio,se una persona dice che il lago di Garda si trova a sud di Napoli,può essere che quella persona
sia un Italiano?
Leggi qui dove sono riportate le conclusioni di 4 secoli di ricerche sul Cristianesimo:
http://xmx.it/nuovo-testamento.htm
http://www.alateus.it/ach2.htm

scratch

Vedi il profilo dell'utente
37
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@hakimsanai43 ha scritto:Cerca di capire che Tommaso ha conosciuto realmente il Gesù storico ed era un Ebreo,mentre i tre Vangeli sinottici
sono stati scritti da gente che non aveva mai visto Gesù e non erano Ebrei ma Romani o Greci.
Come lo si dimostra? Dai 250 errori di storia e geografia di Israele contenuti nel Nuovo Testamento.
Ad esempio,se una persona dice che il lago di Garda si trova a sud di Napoli,può essere che quella persona
sia un Italiano?
Leggi qui dove sono riportate le conclusioni di 4 secoli di ricerche sul Cristianesimo:
http://xmx.it/nuovo-testamento.htm
http://www.alateus.it/ach2.htm

scratch

Grazie per i due indirizzi internet, ho letto interamente il primo, è mi ha riconfermato tutto ciò che già sapevo, ma io sono pienamente convinto che Gesù è esistito, solo che non ha detto o fatto le cose trasmesseci dalla chiesa.
Per quanto riguarda l'apostolo Giuda Didimo Tommaso, non sono solo convinto che lo abbia semplicemente conosciuto, ma che i versetti siano stati dettati da Gesù a tommaso, perchè un uomo non è in grado di formulare e concepire tali versetti, solo la grande Luce può formulare simili verità immutevoli per tutti i tempi.

Vedi il profilo dell'utente
38
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Vedi il profilo dell'utente
39
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@BigBossStigazzi ha scritto:


bel video era tanto che non guardavo il mitico fantozzi.. grazie :)

Vedi il profilo dell'utente
40
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@vivere_13 ha scritto:penso che si comprenda leggendo tali versetti che un uomo non possa essere in grado di formulare tali concetti.


Ed è vero, ma sono dell'idea che Dio (o l'idea che abbiamo di lui) si possa manifestare in ogni forma di vita.
Guarda qui per esempio.FB

Vedi il profilo dell'utente
41
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Top-man ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:penso che si comprenda leggendo tali versetti che un uomo non possa essere in grado di formulare tali concetti.


Ed è vero, ma sono dell'idea che Dio (o l'idea che abbiamo di lui) si possa manifestare in ogni forma di vita.
Guarda qui per esempio.FB

concordo :-) Dio è il Tutto e pertanto in Tutto... noi lo vediamo in base a dove lo cerchiamo...

Vedi il profilo dell'utente
42
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Top-man ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:penso che si comprenda leggendo tali versetti che un uomo non possa essere in grado di formulare tali concetti.


Ed è vero, ma sono dell'idea che Dio (o l'idea che abbiamo di lui) si possa manifestare in ogni forma di vita.
Guarda qui per esempio.FB

concordo :-) Dio è il Tutto, e pertanto in Tutto... noi lo vediamo in base a dove lo cerchiamo...
se non lo cerchiamo, e non crediamo in Lui, mai potremmo, nemmeno scorgerLo.

Vedi il profilo dell'utente
43
vivere_13
44
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ma stai pubblicizzando un libro?

Vedi il profilo dell'utente
45
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
si, cmq il libro è nato dopo, ho voluto mettere in scritto i miei pensieri...
so che paradossalmente non è un libro fatto per essere venduto, ma solo letto.. ma io sono già soddisfatto di quei pochi che lo leggeranno...

Vedi il profilo dell'utente
46
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Argomenti simili

-

» Gesù dettava , io scrivevo.

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum