Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Di notte sento qualcuno battere. Perché?

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Paris la nuit
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Ciao a tutti.
Scrivo qui, perché non so in quale sezione metterlo. Magari qualcuno di voi può spiegarmi il significato?

Da circa un mese ogni notte sento provenire da sotto casa mia ( ci sono i vicini che abitano ) sento battere, come se qualcuno battesse con il martello per appendere un quadro o un chiodo, insomma qualcosa di quel genere.
Stanotte mi sono dovuta svegliare, ma quando mi sono svegliata dopo 1 minuto tutto è passato! ( succede sempre di notte, stanotte mentre c'era questo rumore credevo fosse il sogno e invece appena mi sono svegliata ancora c'era. E' successo intorno alle 02:30 di notte ) E sono rimasta sveglia fino alle 5 del mattino... E questo rumore non c'era più.
Ma il punto è questo: i miei vicini sotto non ci sono da un paio di giorni! Non c'è neanche il figlio, perché questo rumore proviene da sotto, che in teoria dovrebbe essere la stanza di questo ragazzo.
Batte leggermente, quasi come a volerlo farlo delicatamente.

Cosa può significare questo? La cosa mi preoccupa. Anche perché sotto non c'è nessuno per ora! La casa è vuota al momento.

Vedi il profilo dell'utente
2
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Magari perché russi?

Vedi il profilo dell'utente
3
moony
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Pazza_di_Acerra ha scritto:Magari perché russi?

Vedi il profilo dell'utente
4
Paris la nuit
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Spiritoso!
Qualcuno più serio?

Vedi il profilo dell'utente
5
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Verso gli undici anni ebbi un'esperienza analoga. Credevo a fantasmi e affini ed ero letteralmente terrorizzata. Pensavo che i colpi provenissero dall'interno della casa, una volta mi alzai e vidi il ricevitore del citofono che penzolava e sbatteva contro il muro. Pensavo a fenomeni paranormali. Ero in piena pubertà, forse deviavo gli eccessi energetici all'esterno SGHIGNAZZARE Per farla breve, dopo mesi di insonnia e sofferenza scoprii che mia madre aveva chiuso in un vecchio comodino in legno un orrendo orologio da tavolo: il tic tac nel silenzio della notte veniva amplificato dalla cassa in legno, ed ecco i miei fantasmi. Tolsi le batterie dall'orologio e guarii. Magari anche per te è solo qualcosa del genere: chi cerca, trova!
PS. Sei sicura di non essere in dormiveglia quando senti quei rumori?

Vedi il profilo dell'utente
6
Paris la nuit
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Accipicchia! Hai sofferto inutilmente :)

I rumori che sento provengono esattamente da sotto... Che dovrebbe essere la stanza del figlio. Anche perché non li sento come se fossero a casa mia.

Purtroppo no, perché quando sento questo rumore accendo la tv, o mi alzo dal letto.

Vedi il profilo dell'utente
7
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ma stai dormendo mentre lo senti?
Se sì, a volte decodifichiamo nel sonno stimoli esterni in base al nostro umore.
Ad esempio, uno dei miei gatti fa fusa fortissime. Una notte era accanto a me e le fusa che sentivo mentre dormivo, nel sonno sono diventate un orrendo demonio soffiante che voleva uccidermi a morsi smembrandomi. Mi sono svegliata di soprassalto ed erano le fuse della gatta. Ma iio in quel periodo ero ansiosa e di lì il sogno.

Vedi il profilo dell'utente
8
Paris la nuit
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Li sento anche quando sono sveglia.
Stanotte mi sono dovuta svegliare, perché il rumore mi disturbava. Credevo di sognare, onestamente.
Non so, io mi sveglio e sono cosciente... Anche perché, mi alzo e vado in bagno... Torno nella stanza e accendo la tv. Non sogno.

Ma davvero? Immagino! Mamma mia...

Vedi il profilo dell'utente
9
Cielo
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
secondo me il rumore è riconducibile a qualche apparecchiatura in funzione:vedasi orologi, frigoriferi, caldaie......

Vedi il profilo dell'utente
10
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@ Paris

Si, ma ho quasi esclusivamente incubi... per cui per me è normale. Sarebbero ottime trame di film horror.... che dici, mi do al cinema ? KleanaFurbo

Comunque se sei anche solo in stato di dormiveglia, direi che questa può essere una spiegazione.
Se sei sveglia del tutto non so. In ogni caso tu puoi sapere di te stessa più di chiunque altro. La tua condizione emotiva è certamente importante.

Vedi il profilo dell'utente
11
Megara
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Tappi per le orecchie: la soluzione a tutti i problemi del mondo!

Vedi il profilo dell'utente
12
Mononeurone
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Trattasi dei tubi dell'acqua che vibrano per la dilatazione e la contrazione degli stessi.

Vedi il profilo dell'utente
13
Dudù
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Megara ha scritto:Tappi per le orecchie: la soluzione a tutti i problemi del mondo!
Quoto quoto oppure la cera come Ulisse YES

Vedi il profilo dell'utente
14
Silentis
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Avete lasciato la battuta sul titolo a me? Che carini, grazie, non dovevate.

Vedi il profilo dell'utente
15
Elendil

Viandante Residente
Viandante Residente
Se i rumori non sono un sogno, è probabile che si tratti della pressione dell’acqua nelle tubature. Capita spesso anche di giorno, ma difficilmente ci facciamo caso, perché si confonde con i rumori della strada e tutto il resto. Di notte, invece, quando tutto tace, è molto più facile accorgersene.
Dei miei amici che abitano in una casa isolata sentivano un rumore come di martello sul muro esterno nel cuore della notte. Per lungo tempo, non hanno saputo spiegarlo. Alla fine hanno scoperto che un uccello notturno si appollaiava sulla loro antenna, facendola sbattere ritmicamente contro il muro.

A proposito di come possiamo trasformare i suoni nel dormiveglia (ma non solo), trovo interessanti queste parole di Richard Dawkins, tratte dal suo libro «L’illusione di Dio»:

«Il cervello umano ha un eccellente software di simulazione. Gli occhi non gli forniscono una fotografia fedele della realtà esterna o un film assolutamente preciso di quanto avviene nel tempo. […] Il software di simulazione del cervello è particolarmente abile nell’elaborare volti e voci. […] Una volta [di notte], da bambino, udii un fantasma, una voce maschile che mormorava recitando o pregando. Potevo quasi distinguere le parole, pronunciate in un tono serio, solenne. Avevo sentito parlare delle camere segrete in cui si nascondevano i preti cattolici perseguitati e mi spaventai un po’, ma scesi dal letto e mi accostai alla sorgente del suono. Mentre mi avvicinavo il mormorio diventò più forte e d’un tratto nella mia testa avvenne la commutazione. Ero abbastanza vicino per capire che cos’era: il vento, soffiando nel buco della serratura, aveva creato suoni che il mio software cerebrale di simulazione era solito elaborare secondo un modello di discorso maschile dal tono solenne. Se fossi stato un bambino più impressionabile, forse avrei “udito” non un discorso inintelligibile, ma parole o frasi distinte. […] Sempre nell’infanzia, mentre mi trovavo in un paesino di mare, vidi un volto rotondo e gigantesco che mi fissava, con incredibile malevolenza, dalla finestra di una casa per altri versi comunissima. Trepidante, mi avvicinai finché non vidi che era una forma prodotta da una disposizione casuale delle pieghe delle tende. Il volto, con il suo sguardo cattivo, era stato elaborato dal mio cervello di bambino pauroso. […] Elaborare modelli è la specialità del cervello umano. Quando dormiamo, chiamiamo il modello “sogno”; quando siamo svegli, lo chiamiamo “immaginazione”; quando è eccezionalmente vivido, lo definiamo “allucinazione”».

Vedi il profilo dell'utente
16
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
...ma solo se è un sogno fatto con i piedi altrimenti è una pollicinazione! Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
17
Steiner

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E' successo anche a me .
Il mio salotto confina con una camera da letto.
Si sentiva questo battere e ribattere in modo cadenzato, come se qualcosa sbattesse contro il muro

tump, tump, tump, tump,tump

e non si fermava dopo qualche colpo. tipo come piantare un chiodo, ma continuava per parecchio tempo.
Io ascolto la tv in cuffia , per non disturbare i vicini, ma questi rumori li percepivo anche con la cuffia sulle orecchie.

A un certo punto si sentivano dei rumori strani , pensavo fosse il cane del piano di sopra ,che guaiva , non so....
all'epoca vivevo da solo e mi spaventavo.
sembrava come che qualcuno stesse male...
A un certo punto i rumori si fermavano.
Non ho mai capito a cosa fosse dovuto . Forse ai colpi di ariete delle tubature dell'impianto di riscaldamento, ma per un pò di tempo la cosa mi ha inquietato.

Vedi il profilo dell'utente
18
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non avevo pensato al riscaldamento! E' vero: abbiamo avuto lo stesso problema qualche mese fa, una pressione eccessiva dell'acqua dovuta al malfunzionamento di una valvola al piano di sopra.

Vedi il profilo dell'utente
19
sorcetta
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Se abitassi dalle mie parti la prima cosa ke ti consiglierei e verificare se l'apprtamento nn sia stato occupato da abusivi SGHIGNAZZARE

Vedi il profilo dell'utente
20
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ho un amico che tanti anni fa ha fatto l'esorcista
Per farla breve mi ha detto che su tutti i casi analizzati c'è sempre stata una spiegazione riconducibile al mondo conosciuto come normale
Nel tuo caso posso dirti che i tubi del riscaldamento quando si freddano si contraggono e danno luogo a rumori come quelli che descrivi tu
Lo fanno anche alcuni rivestimenti per le pareti, stucchi poco elastici che raffreddandosi crepitano

Vedi il profilo dell'utente
21
Paris la nuit
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Grazie mille per tutte le vostre risposte e per le supposizioni! :-)

Elendil: molto bello quello che ha scritto Richard Dawkins, ti ringrazio.
E' vero. Io da piccola dormivo nell'altra stanza, e vedevo sempre un uomo tutto nero, che mi fissava... Ma supponevo che fosse solo mia immaginazione. Ma da bambina mi spaventavo.
E dalla cucina sentivo sbattere e chiudere gli sportelli! Non so... Si dice che i bambini hanno più sensibilità riguardo a queste cose.

Per quanto riguarda la mia situazione, non vi saprei dire. Sono 2 notti che non succede nulla... Menomale :-) però ho di nuovo l'insonnia, e dormo molto poco, anche con la tv accesa.
Non credo siano le tubature... E non potrei sentirlo, sotto di me c'è la stanza di questo ragazzo. Il bagno è un po' dall'altra parte.

Vedi il profilo dell'utente
22
Elendil

Viandante Residente
Viandante Residente
Grazie, Paris la nuit. Mi offri lo spunto per pubblicare un altro passaggio interessante dello stesso libro.
Io non ho mai avuto amici immaginari, ma credo che da bambini sia capitato a tutti, qualche volta, di scambiare per forme umane o mostruose quelli che sono solo dei giochi di luci e ombre. È una cosa assolutamente normale: il «software di simulazione» che abbiamo nel cervello ci porta a vedere volti e figure umane un po’ dappertutto, ad esempio nelle nuvole o nelle formazioni rocciose. Nel tuo caso, comunque, potrebbe essere davvero la pressione dell’acqua: anche se il bagno sta da un’altra parte, non si sa mai che percorsi fanno le tubature… E ora lascio di nuovo la parola a Richard Dawkins:

«Il fenomeno dell’amico immaginario è qualcosa di più del normale “facciamo finta” infantile? […] Se si deve prestare fede a quanto dicono gli adulti, almeno alcuni dei bambini normali che hanno dei binker [amici immaginari] credono davvero all’esistenza di quegli amici e, in alcuni casi, li vedono come vere e proprie allucinazioni. […] Una bambina vedeva un “omino viola”, che sembrava reale e tangibile e che compariva all’improvviso accompagnato da una nube di scintille e da un lieve scampanellio. Le faceva regolarmente visita, specie quando si sentiva sola, ma con il passare degli anni le visioni si diradarono. Un giorno, poco prima che la bambina andasse alla scuola materna, l’omino arrivò con il solito scampanellio e annunciò che non le avrebbe fatto più visita. Lei si rattristò, ma l’omino le spiegò che stava diventando grande e che in futuro non avrebbe più avuto bisogno di lui. Doveva lasciarla, disse, per occuparsi di altri bambini, ma sarebbe tornato se mai avesse avuto bisogno di lui. In effetti le riapparve molti anni dopo in sogno, in un periodo in cui la bambina, nel frattempo diventata donna, attraversava una crisi personale e non sapeva bene cosa fare della sua vita. La porta della camera da letto si aprì e comparve una carrettata di libri, spinta da… l’omino viola. Lei lo interpretò come il consiglio di iscriversi all’università, seguì il consiglio e non se ne pentì. […] Pur esistendo solo nell’immaginazione, un essere appare del tutto reale a un bambino, e gli dà un conforto e un consiglio reali. Anzi, forse è ancora meglio di così: gli amici […] immaginari hanno il tempo e la pazienza di dedicarsi interamente alla persona che soffre e sono molto più a buon mercato di psicologi e psichiatri».

Vedi il profilo dell'utente
23
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
C'è sempre qualcuno (qualcuna) che batte di notte.

Vedi il profilo dell'utente
24
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Elendil ha scritto: il «software di simulazione» che abbiamo nel cervello ci porta a vedere volti e figure umane un po’ dappertutto

Mhhhh .... troppo fredda questa chiave interpretativa. Il cervello non è niente senza l'emotività

( la strega ogni tanto è on line... visto? sedere )

Vedi il profilo dell'utente
25
Dudù
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
NinfaEco ha scritto:
Elendil ha scritto: il «software di simulazione» che abbiamo nel cervello ci porta a vedere volti e figure umane un po’ dappertutto

Mhhhh .... troppo fredda questa chiave interpretativa. Il cervello non è niente senza l'emotività

( la strega ogni tanto è on line... visto? sedere )
trattasi di un fake forse è quella lì di acerra inizio a sorridere

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum