Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Critiche religiose alla figura di Babbo Natale

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato


Nonostante le sue radici possano essere classificate come cristiane, Babbo Natale col tempo è diventato una figura che rappresenta gli aspetti secolari del Natale; ciò ha provocato le critiche di alcune frange più tradizionaliste delle chiese cristiane che disapprovano l'enfatizzazione del Babbo Natale più secolare e gli aspetti materialistici dello scambio di doni in occasione della festa.
Tali forme di condanna nei confronti di Babbo Natale non sono un fenomeno recente; hanno, anzi, origine tra i gruppi di Protestanti già nel XVI secolo e si diffondono tra i Puritani inglesi nel secolo successivo; nello stesso periodo in America del Nord la festa è spesso vietata perché ritenuta di origine pagana o cattolica.27]
Dopo la guerra civile inglese, anche in Inghilterra il governo di Oliver Cromwell mise al bando il Natale
Dopo la restaurazione della monarchia e la cacciata dei Puritani,[28] l'eliminazione del Natale venne messa in ridicolo da opere come The examination and tryal of old Father Christmas; together with his clearing by the jury (Dell'esame e processo al vecchio Babbo Natale, e della sua assoluzione da parte della giuria, 1686).

(….)

Una delle chiese che rifiuta sistematicamente la celebrazione del Natale e disapprova ogni forma di folklore, compreso quelle legate a Babbo Natale, è quella dei Testimoni di Geova, i quali ritengono sbagliato raccontare storie non veritiere ai bambini[29]. I testimoni, nelle loro riviste, oltre ad esprimere giudizi basati sulle radici pagane della figura di Babbo Natale, hanno espresso diverse obiezioni al perpetuare questa tradizione. Anche alcuni vescovi italiani si sono espressi contro Babbo Natale, rammaricandosi per la commercializzazione delle festività natalizie con il conseguente tradimento del loro significato originale:
« ...sempre più violenta e intollerante si fa la cultura di babbo natale (volutamente scritto con iniziali minuscole) che [...] con il Natale cristiano non ha nulla da spartire. [...] Sta scippando e defenestrando il Natale cristiano per buttarlo fuori dalla scena del sociale che conta, [...] [in] modo strategicamente vincente, poiché si avvale della potenza suasiva dei mass media di maggior audience, che puntano le carte sulla carica emotiva, e del mercato economico, per estirpare le radici cristiane rendendole innocue, alterandone i geni » (Giuseppe Zenti, articolo pubblicato dal settimanale diocesano L'Azione, 3 dicembre 2006)

Tratto da


Non ho mai pensato a Babbo Natale in chiave critica personalmente. Per me è un elemento di folklore non disturbante. essendo folkloristico trovo anche eccessivo occuparsene con tali toni. Voi?

Vedi il profilo dell'utente
2
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
L'importante è che faccia sognare i bambini.. Però è vero che viene sfruttato troppo a fini consumistici.

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non darei troppo peso alle critiche integraliste.

Nello "scambio di doni" del Natale si mischiano diverse "tradizioni cristiane" (e non). Una, che è quella dalla quale nasce Babbo natale, deriva dal vescovo Nicola e dai doni dei Re Magi....ed è più indirizzata ai bambini.
L'altra, quella che riguarda gli adulti, deriva dalla nascita stessa, e richiama il dono gratuito fatto da dio all'umanità.

Se uno vive le cose in questo modo buon per lui. Se uno invece ci vede solo l'aspetto consumistico....non sarà certo l'eliminazione di Babbo natale e fargli maturare una consapevolezza diversa.

E' sempre il solito errore degli integralisti moralisti.....che hanno la folle idea di voler imporre una consapevolezza attraverso l'imposizione di una regola morale.
Peccato che la regola morale si può imporre....la consapevolezza no. O la maturi e l'acquisisci perchè lo vuoi davvero e ti metti alla "ricerca"...o nessuna regola morale potrà mai farla nascere.

Vedi il profilo dell'utente
4
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ah, ecco perchè l'insegnante di religione di mia figlia si è premurato di dirle che non esiste Babbo Natale... A me la cosa non è piaciuta, si smette di crederci quando si è pronti per farlo. Non necessariamente rappresenta il consumismo, anzi è un elemento democratico, perchè il desiderio dei doni che si esprime con la letterina non è "censurato" dal bisogno, dalla consapevolezza delle condizioni economiche della famiglia, porta a sperare il meglio, la magia, nonostante tutto.

Vedi il profilo dell'utente
5
Finalitario
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Se fossi in quelle frange tradizionaliste cristiane e nei T.d.G. mi preoccuperei molto di più delle monzogne che vengono raccontate all'interno degli stessi gruppi. Per i bambini è un modo di restare a pieno diritto in quel mondo di spensieratezza che caratterizza questo periodo. A me non da alcun fastidio, pesa molto più la faccia tosta di questa gente.

Vedi il profilo dell'utente
6
Mononeurone
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Quindi Babbo natale non esiste?

Buuuaaaauauauauauauauauahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh


sad sad sad sad

Vedi il profilo dell'utente
7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum