Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

In numero 7: quali sono le origini dei suoi significati simbolici?

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Dream memories
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Il numero 7 è un dei numeri che hanno assunto significati simbolici in varie culture.
Nella Bibbia Dio impiegò 7 giorni per realizzare la sua creazione e 7 sono i giorni della settimana.
Nel Nuovo Testamento, 7 sono i sacramenti (battesimo, eucarestia, penitenza, confermazione, matrimonio, ordine sacro, unzione degli infermi), 7 i doni dello Spirito Santo (sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà, timor di Dio), 7 i peccati capitali (gola, lussuria, avarizia, superbia, accidia, invidia e ira) e 7 le virtù (forza, sapienza, giustizia temperanza, fede, speranza e carità).
7 sono le invocazioni contenute nel Padre Nostro...Potremmo andare avanti all'infinito anche con esempi dell'uso quotidiano del numero 7, si dice infatti " Ho sudato le 7 camicie, Biancaneve e i 7 nani, i 7 colori dell'arcobaleno, 7 sono le note musicali, 7 sono i metalli, 7 sono i principi della Croce Rossa Italiana: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità, universalità, 7 sono i giorni della settimana,
7 sono i mesi di 31 giorni, 7 sono i simboli usati per esprimere i numeri romani: I, V, X, L, C, D, M. , 7 le proverbiali vite di un gatto, 7 gli anni di sfortuna se si rompe uno specchio, 7 le nostre vocali, 7 le note musicali in tutto il mondo...e ancora ancora non finiremmo mai di elencare tutto ciò che comprende il numero 7. Tutto questo mi stupisce, è come se per qualche strana ragione il 7 fosse il capostipite di qualsiasi arte, vita, natura che ci circonda.

Ci avevate mai fatto caso? Sapreste spiegarne il perchè o dare una motivazione?

Vedi il profilo dell'utente
2
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
7 è il numero della terra perchè quando i Visitors entrano nel sistema solare contano i pianeti iniziando dal primo che incontrano e cioè Plutone,poi
Nttuno,poi Urano,Saturno,Giove,Marte e infine la terra col n° 7.
E qui il discorso finisce.

PAPINA

Vedi il profilo dell'utente
3
giampieros

Viandante Residente
Viandante Residente
@Dream memories ha scritto:Il numero 7 è un dei numeri che hanno assunto significati simbolici in varie culture.
Nella Bibbia Dio impiegò 7 giorni per realizzare la sua creazione e 7 sono i giorni della settimana.
Nel Nuovo Testamento, 7 sono i sacramenti (battesimo, eucarestia, penitenza, confermazione, matrimonio, ordine sacro, unzione degli infermi), 7 i doni dello Spirito Santo (sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà, timor di Dio), 7 i peccati capitali (gola, lussuria, avarizia, superbia, accidia, invidia e ira) e 7 le virtù (forza, sapienza, giustizia temperanza, fede, speranza e carità).
7 sono le invocazioni contenute nel Padre Nostro...Potremmo andare avanti all'infinito anche con esempi dell'uso quotidiano del numero 7, si dice infatti " Ho sudato le 7 camicie, Biancaneve e i 7 nani, i 7 colori dell'arcobaleno, 7 sono le note musicali, 7 sono i metalli, 7 sono i principi della Croce Rossa Italiana: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità, universalità, 7 sono i giorni della settimana,
7 sono i mesi di 31 giorni, 7 sono i simboli usati per esprimere i numeri romani: I, V, X, L, C, D, M. , 7 le proverbiali vite di un gatto, 7 gli anni di sfortuna se si rompe uno specchio, 7 le nostre vocali, 7 le note musicali in tutto il mondo...e ancora ancora non finiremmo mai di elencare tutto ciò che comprende il numero 7. Tutto questo mi stupisce, è come se per qualche strana ragione il 7 fosse il capostipite di qualsiasi arte, vita, natura che ci circonda.

Ci avevate mai fatto caso? Sapreste spiegarne il perchè o dare una motivazione?

Nel sistema geocentrico tolemaico, per dar ragione del moto apparente dei corpi celesti, si immagino' che ogni pianeta (anche Luna e Sole erano considerati pianeti, cioe' erranti) fosse appiccicato ad una sfera trasparente che ruotava su se stessa trascinando con se' il pianeta. Nella prima sfera c'era la Luna; nella seconda Mercurio; nella terza Venere; nella quarta il Sole; nella quinta Marte; nella sesta Giove; nella settima Saturno. Questi erano (e sono, naturalmente) i corpi celesti erranti visibili ad occhio nudo. L'ottavo cielo era la sfera delle stelle fisse, (i corpi celesti che per la loro grande distanza da noi ci appaiono fissi: mantengono cioe' inalterata la loro posizione relativa). Il sistema tolemaico, con i suoi cieli che ruotano e' una teoria scientifica in grado di prevedere con buona approssimazione le posizioni degli astri. Nel medioevo, i cristiani aggiunsero altri due cieli di natura metafisica: il nono cielo chiamato Primo Mobile dove risiedevano gli Angeli, e il decimo cielo, l'Empireo dove risiedeva Dio. Solo i primi sette cieli erano raggiungibili dagli uomini: l'ottavo, il nono ed il decimo cielo erano perfetti e quindi non raggiungibili da esseri imperfetti come gli uomini.
Cosi', per dire di aver raggiunto la massima felicita' possibile, si diceva allora e si dice ancora: sono al settimo cielo.

Non ho idea se questo sia il vero motivo della magia del numero sette, pero' e' interessante ricordare che sette era il numero dei cieli raggiungibili dai materiali ed imperfetti esseri umani.

Vedi il profilo dell'utente
4
giampieros

Viandante Residente
Viandante Residente
dimenticavo....
per pura e semplice combinazione, la Luna compie, rispetto alle stelle fisse, una rotazione su se stessa in circa 27 giorni e 7 ore. Un osservatore sulla Terra vede invece ritornare la stessa identica fase lunare (ad esempio "luna piena), dopo circa 29 giorni e 12 ore (questo avviene perche' mentre la Luna gira intorno alla Terra, la Terra gira intorno al Sole). Adesso, se individuiamo come "notevoli" quattro fasi lunari (luna piena; quarto calante; luna nuova; quarto crescente; luna piena), dovremmo calcolare 29,5/4 che fa 7,375. Il numero piu' vicino a 7,375 e' sette. I giorni della settimana.

Vedi il profilo dell'utente
5
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum