Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Rino Gaetano

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Mentre la notte scendeva stellata stellata
lei affusolata nel buio sognava incantata
e chi mi prende la mano stanotte mio Dio
forse un ragazzo il mio uomo o forse io
lontana la quiete e montagne imbiancate di neve
e il vento che soffia che fischia più forte più greve
e che mi sfiora le labbra chi mi consola
forse un bambino gia grande o io da sola
passava la notte passavano in fretta le ore
la camera fredda gia si scaldava d'amore
chi troverà i miei seni avrà in premio il mio cuore
chi incontrerà i miei semi avrà tutto il mio amore
la luce discreta spiava e le ombre inventava
mentre sul mare una luna dipinta danzava
chi coglierà il mio fiore bagnato di brina
un principe azzurro o forse io adulta io bambina
mentre la notte scendeva stellata stellata
lei affusolata nel buio dormiva incantata
chi mi dirà buonanotte stanotte mio Dio
la notte le stelle la luna o forse io




Si ... non ho molte tette... suppongo questo renda le cose più difficili...
.... o forse no

A e i u a a

.... e ora vado al lavoro rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
2
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Grande Rino. Uno dei pochissimi cantautori italiani (insieme a Guiccini, Bertoli e Gaber) a non avere tracce di tromboneria nel DNA

Visualizza il profilo
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Già...
come chi me lo ha fatto conoscere.


Questa è eccezionale



Beati sono i santi, i cavalieri e i fanti;
beati i vivi, i morti ma soprattutto i risorti
Beati sono i ricchi perché hanno il mondo in mano
Beati i potenti e i re e beato chi è sovrano
Beati i bulli di quartiere perché non sanno ciò che fanno
Ed i parlamentari ladri che sicuramente lo sanno
Beata è la guerra, chi la fa e chi la decanta
Ma più beata ancora è la guerra quando è santa
Beati i bambini che sorridono alla mamma,
Beati gli stranieri ed i soufflé di panna
Beati sono i frati, beate anche le suore
Beati i premiati con le medaglie d'oro
Beati i professori, beati gli arrivisti ,
I nobili e i padroni specie se comunisti
Beata la frontiera beata la finanza
Beata è la fiera ad ogni circostanza
Beata la mia prima donna che mi ha preso ancora vergine
Beato il sesso libero si ma entro un certo margine
Beati i sottosegretari i sottufficiali
Beati i sottaceti che ti preparano al cenone
Beati i critici e gli esegeti di questa mia canzone

Visualizza il profilo
4
LieveMente
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Visualizza il profilo
5
lisandro
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
commosso

Visualizza il profilo
6
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

E lei viveva nei suoi sogni e la sua voglia di imparare
In fretta il metodo inglese e cucinare fare l'amore.
Lei impazziva per le ricerche di cosmesi rimmel e maquillage
Le letture Pavesi, Gisbert, De Gregori e fiumi di la
Legato alle tradizioni.
Ma io l'amavo e lei amava me
Nei suoi sogni ritrovavo anche un po' di me .
E lei scopriva ogni giorno il valore del denaro e le conseguenze
Toccava il cielo con un dito e sanava le ferite con la rivoluzione
Ancora i poeti e un nuovo sound delle balere e forse amanti
ed il '68 raccontato e le conquiste, le canzoni che dicevano
Io l'amavo e lei amava me
Nei suoi sogni ritrovavo anche un po' di me .
Le bugie le poesie i racconti e la paura
L'inflazione, le battaglie l'egoismo della razza,
la stagione dei colori un bicchiere e le memorie
vecchi libri e dischi rock, un sudario e mille storie
le panchine dei viali e le strane fantasie
le bugie, le poesie e le strane cose che
stritolavano il passato il feudalesimo e l'anarchia,
i sogni, l'anarchia i mie sogni d'anarchia...

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Argomenti simili

-

» Rino Gaetano

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum