Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Perché esisti, Moony? chiesi al cuore

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Il cuore batte e non solo per pompare sangue, ma per farci vivere...

e che siamo vivi, ci è difficile metterlo in dubbio.
Ma lo spirito, che pure di quel sangue si giova rimane inquieto,
e si chiede: "perchè"?

Tutti noi infatti, o almeno molti di noi, o forse solo io, ma non cambia perché io sono importante,
sentiamo "dentro", forse proprio dentro nel cuore, di essere destinati a qualcosa. E vorremmo sapere cosa.

Vedi il profilo dell'utente
2
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Interrogativi come divertissement esistenziali, rivolti alla biologia ed all'ontologia, al cervello ed al cuore. Manca lo sfintere (forse l'unico ad avere la risposta ed a gridarla o sussurrarla in ogni vostro post, inascoltato). Ma tutto fa brodo per tentare la rianimazione di un forum morente, di morenti in un buco, lenta-mente.."Che siamo vivi, ci è difficile metterlo in dubbio", prima menzogna. Ci è facilissimo, un minimo di lucidità lo rivela, l'essere qui, affannati ad arrampicarci ad una identità che non scrive ma è (di)scritta, mera convenzione e convinzione grammaticale vanita appena le ditine si scollano dai tasti. Fingiamo però, ed allora lasciamoci scavare dal senso di una destinazione, dall'angoscia come Altro che "ci" domanda. "Se l'uomo fosse un animale o un angelo non si angoscerebbe. Ma egli è una sintesi, perciò si angoscia". Questo enunciato di Kierkegaard lega l'angoscia al carattere sospensivo dell'esistenza umana, al suo continuo vacillare tra tutto e nulla.
Perchè nell'angoscia della destinazione la minaccia non viene da questo o da quello, ma dal fatto stesso di essere nel mondo, di fronte alla totalità dell'ente ed alla possibilità del suo nulla, l'uomo come "luogotenente del nulla". Ma poichè l'uomo è anche "il pastore dell'essere", l'angoscia è tutt'altro che un sentimento negativo. Essa è piuttosto l'attesa che nel cuore del nulla si accenda il lampo dell'evento dell'essere....Domani ce ne inventeremo un'altra Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
3
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ripensandoci... ci mancava la risposta, gridata, sussurrata a volte o palesemente olente dello sfintere, che di laggiù, in fondo alla via della consapevolezza e dell'assimilazione vive nel dubbio d'esser morto, o muore nel dubbio d'essere mai stato vivo. o utile, o considerato...

Ripensandoci... è vero, ci mancava...

Vedi il profilo dell'utente
4
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Vedi che inizi ad ascoltar"ti"? Ad ascoltare lo sfiato della tua mancanza, di ciò che "ti" manca?

Vedi il profilo dell'utente
5
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Lucio Musto ha scritto:Il cuore batte e non solo per pompare sangue, ma per farci vivere...

e che siamo vivi, ci è difficile metterlo in dubbio.
Ma lo spirito, che pure di quel sangue si giova rimane inquieto,
e si chiede: "perchè"?

Tutti noi infatti, o almeno molti di noi, o forse solo io, ma non cambia perché io sono importante,
sentiamo "dentro", forse proprio dentro nel cuore, di essere destinati a qualcosa. E vorremmo sapere cosa.
Vorremo sapere a cosa?All'evoluzione consapevole e individuale.
Dunque:
in natura nulla è immobile,è impossibile la stasi.
Pertanto o tu evolvi o regredisci,o evolvi verso l'Angelo o regredisci fino allo stadio di uomo-scimmia.
Una terza via ,in questo caso,non esiste.

Dura eh?
sad

Vedi il profilo dell'utente
6
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
l'amore è nel cuore
il cuore è una pompa
quindi l'amore è una pompa

Vedi il profilo dell'utente
7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum