Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

aborto biblico

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 3]

51
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
e quindi? Chissei tu per dare date, visto che "nessuno sa con precisione"?
O sei dio come sostieni del diagramma? Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
52
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
scratch

io non c'ho capito una cippa

Vedi il profilo dell'utente
53
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Cara Magic, il vecchio satanasso sostiene che la morale moderna della chiesa cattolica deriva "letteralmente" dalle leggi morali presenti nella bibbia...le quali sono relative e vanno contestualizzate nella società di Israele di 5000 anni fa.
Ovviamente quello che dice Big è una assurdità storica.
Primo perchè le leggi morali contenute nella bibbia sono relative e sono state concepite per una società di 5000 anni fa e non sono quelle di oggi. E secondo perchè Israele è da sempre stata una teocrazia per cui dalla religione e dalla bibbia non provenivano solo delle regoli "morali", ma provenivano direttamente anche il codice civile e quello penale.

Ma questo Big lo ignora....e quindi era partito per la tangente di uno dei suoi soliti deliri dovuti a maladigestione.

Vedi il profilo dell'utente
54
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Grazie! ora ci penso e poi vi rispondo

Vedi il profilo dell'utente
55
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@puppelight non ho capito cosa non hai capito ma ...chiedi a me la prox volta che x ha già problemi a capire lui e in effetti....


@x...gurda parlavo di te pochi giorni fa, non mi stai neppure sul cazzo ma perchè ti ostini a sparare cazzzate come questa:

@xmanx ha scritto:Cara Magic, il vecchio satanasso sostiene che la morale moderna della chiesa cattolica deriva "letteralmente" dalle leggi morali presenti nella bibbia...le quali sono relative e vanno contestualizzate nella società di Israele di 5000 anni fa.
Ovviamente quello che dice Big è una assurdità storica.
Primo perchè le leggi morali contenute nella bibbia sono relative e sono state concepite per una società di 5000 anni fa e non sono quelle di oggi. E secondo perchè Israele è da sempre stata una teocrazia per cui dalla religione e dalla bibbia non provenivano solo delle regoli "morali", ma provenivano direttamente anche il codice civile e quello penale.

Ma questo Big lo ignora....e quindi era partito per la tangente di uno dei suoi soliti deliri dovuti a maladigestione.

è una supercazzola, infatti io ritengo (e l'ho detto chiaramente diverse volte) che la BIBBIA sia un qualcosa che ha avuto forma compiuta durante i 2000 anni di storia cristo-cattolica visto che fino agli inizi del 1900 le messe erano in latino e la bibbia NON POTEVA ESSERE LETTA DA TUTTI hanno avuto un sacco di anni per limare alcune parti e per dirsi "questa parte è metaforica" "questa è letterale" e la morale della chiesa è stata DIVERSA dalla morale che ha imposto nei PROPRI DOMINI TEMPORALI castrava i sodomiti ed il clero era pieno di sodomiti a cui non veniva fatto nulla, ha una posizione nei confronti dell'aborto tale per cui NON CI SI SPIEGA COME I MONASTERI FEMMINILI FOSSERO PIENI DI SCHELETRI DI FETI ABORTITI E un lago vicino ad un monastero dragato abbia rivelato centinaia di scheletri dei suddetti, ossia la donna del volgo non poteva abortire perchè faceva peccato mortale e si faceva ammazzare dalle mammane praticando l'aborto illegalmente mentre le suore e le donne dei religiosi lo praticavano regolarmente proprio quale metodo anticoncezionale aLL'INTERNO DELLE CLAUSURE...

il tema originale non lo ripeto leggiti l'incipit anche se non credo che tu non l'abbia capito, credo che tu non voglia capire.

Vedi il profilo dell'utente
56
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
vabbè ho capito...rileggo tutto dall'inizio...ma stasera con calma....

Vedi il profilo dell'utente
57
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
per agevolare tutti coloro che (giustamente) non volessero leggersi tre pagine di insulti:

@BigBossStigazzi ha scritto:Nell'AT si parla in due punti dell'aborto, in uno (esodo 21,22) viene tollerato e lievemente sanzionato "quando alcuni uomini litigano e urtano una donna incinta, così da farla abortire, SE NON VI E' ALTRA DISGRAZIA, si esigerà un'ammenda..." nei numeri (5, 11-13) il signore parla a mosè e gli dice che nel caso di INFEDELTà della moglie di ricorrere a piante "amare" in maniera da avvelenare il ventre della moglie... quindi il problema cattolico riguardo all'aborto è una questione di metodi, il problema è la legge che lo rende un "diritto" della donna, se un uomo la butta per le scale non c'è problema?

Che ne pensate? sparirecesso

Vedi il profilo dell'utente
58
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BigBossStigazzi ha scritto:Nell'AT si parla in due punti dell'aborto....... quindi il problema cattolico riguardo all'aborto è una questione di metodi, il problema è la legge che lo rende un "diritto" della donna, se un uomo la butta per le scale non c'è problema?
Che ne pensate? sparirecesso

Questo è il tuo 3d, big. Lo riconosci?
Ora... tu teorizzi un legame diretto e continuo tra come veniva considerato l'aborto nell'Antico Testamento...e l'attuale morale cattolica. Sostenendo, così si deduce dalle tue parole, che il problema cattolico riguardo all'aborto- così come si deduce dall'AT - sarebbe "il metodo"...cioè secondo i tuoi deliri, per la chiesa cattolica il problema sarebbe il fatto che è garantito dalla legge che lo rende un diritto della donna...mentre se un uomo butta la donna per le scale non c'è problema.

Umilmente ti ho fatto notare che la morale della chiesa cattolica vieta l'aborto, indipendentemente dal metodo. Per la chiesa cattolica non è un problema di "metodo". L'aborto non è consentito, punto! Qualunque sia il metodo utilizzato (e quindi ti ho fatto notare che hai detto l'ennesima cagata)

Dopodichè tu dici: ma come possiamo dar credito a una chiesa che, da una parte, sostiene pubblicamente una regola morale e, dall'altra, nel nascondimento di canoniche e conventi, contraddice le sue stesse regole morali? Non sarà che queste regole morali sono sessiste, sono contro la donna e la sua libertà e siano state concepite per esercitare un potere "politico" sulle persone e sulla società? E per di più sostiene che queste regole morali provengono nientepopodimenoche da dio in persona?

Uhm...come al solito fai un sacco di confusione.
Il primo problema è che tu confondi la religione e la religiosità con la gerarchia ecclesiale. Per cui sostenendo che la gerarchia ecclesiale è una banda di imbroglioni vorresti propagandare la delirante idea che anche la religione e la religiosità siano un falso.
E' un pò come se io dicessi: siccome vendola sembra che avesse giustificato la pedofilia, allora tutto il comunismo è da buttare
Questo è tipicamente comunista: screditare le persone per screditarne le idee.

Caro Big...un conto è la religione, altro conto è la gerarchia ecclesiale.
Un conto è la religione, altro conto è la morale.
La religione e la religiosità precede ogni gerarchia religiosa e ogni morale.

Ora ....tu fai con la religione e la chiesa la stessa deduzione che poi contesti ai critici del comunismo. Da un lato, cioè, neghi che il "vero" comunismo sia ciò che storicamente è stato realizzato, cioè una macelleria di poveri cristi...sostenendo che esiste una "teoria comunista" bella e pura e dei "regimi comunisti" che non hanno realizzato la vera teoria.
Dall'altro, con la chiesa, invece sostieni che siccome la realizzazione storica della religione è una chiesa fallimentare...allora anche la religione stessa è da buttare

E anche questo è tipicamente comunista: due pesi e due misure

C'è una piccola differenza: il comunismo in tutto il mondo e in tutti i tempi è stato sempre incarnato da una dittatura sanguinaria e liberticida.
Il cristianesimo ha, invece, vissuto realizzazioni storiche assai variegate. Certo. La chiesa e la gerarchia è anche stata una dittatura sanguinaria. Ma non sempre e non solo.

Vedi il profilo dell'utente
59
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
muoio...giuro che muoio

Vedi il profilo dell'utente
60
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
adesso che mi sono calmato ti rispondo:

@xmanx ha scritto:
@BigBossStigazzi ha scritto:Nell'AT si parla in due punti dell'aborto....... quindi il problema cattolico riguardo all'aborto è una questione di metodi, il problema è la legge che lo rende un "diritto" della donna, se un uomo la butta per le scale non c'è problema?
Che ne pensate? sparirecesso

Questo è il tuo 3d, big. Lo riconosci?

no io ho scritto questo:



Nell'AT si parla in due punti dell'aborto, in uno (esodo 21,22) viene tollerato e lievemente sanzionato "quando alcuni uomini litigano e urtano una donna incinta, così da farla abortire, SE NON VI E' ALTRA DISGRAZIA, si esigerà un'ammenda..." nei numeri (5, 11-13) il signore parla a mosè e gli dice che nel caso di INFEDELTà della moglie di ricorrere a piante "amare" in maniera da avvelenare il ventre della moglie... quindi il problema cattolico riguardo all'aborto è una questione di metodi, il problema è la legge che lo rende un "diritto" della donna, se un uomo la butta per le scale non c'è problema?

Che ne pensate?

NON capisci davvero? Non hai solo tolto i due esempi ma hai tolto il senso stesso di quel che dicevo se prendi tutto dovresti capire che dopo di QUINDI c'è una provocazione atta a stimolare il ragionamento, NON una pedissequa filogenesi devo dirlo in parole abbienti (ossia poco semplici) ma che tolgano ogni dubbio? allora:

VISTO CHE NEI LIBRI SACRI MOLTO IMPORTANTI PER I DUE MILIARDI DI CATTOLICI (TANTO CHE IL 90% è CREAZIONISTA) L'ABORTO NON è UN PECCATO MORTALE (LA MASTURBAZIONE è PEGGIO) PERCHè LA CHIESA FA IL CONTRARIO SIA DI QUELLO CHE HA FATTO NEI SUOI DUEMILA ANNI DI STORIA SIA DI QUELLO CHE DICONO I SUOI LIBRI SACRI? iO DOMANDO, NON RISPONDO





Ora ....tu fai con la religione e la chiesa la stessa deduzione che poi contesti ai critici del comunismo. Da un lato, cioè, neghi che il "vero" comunismo sia ciò che storicamente è stato realizzato, cioè una macelleria di poveri cristi...sostenendo che esiste una "teoria comunista" bella e pura e dei "regimi comunisti" che non hanno realizzato la vera teoria.
Dall'altro, con la chiesa, invece sostieni che siccome la realizzazione storica della religione è una chiesa fallimentare...allora anche la religione stessa è da buttare

E anche questo è tipicamente comunista: due pesi e due misure

MA SEMPLICEMENTE perchè per me religione e ideale politico non sono la stessa cosa, non sono due mele, non sono neppure una mela ed una pera e ci si può ragionare in quanto frutta...la religione cristiana dovrebbe essere un fatto personale e spirituale, l'ideale comunsta o anarchico sono delle teorie socio-politiche, capisco che visto che la chiesa non ha mai smesso di fare politica ai fessi le due cose sembrino una, ma non dovrebbe essere così
C'è una piccola differenza: il comunismo in tutto il mondo e in tutti i tempi è stato sempre incarnato da una dittatura sanguinaria e liberticida.
Il cristianesimo ha, invece, vissuto realizzazioni storiche assai variegate. Certo. La chiesa e la gerarchia è anche stata una dittatura sanguinaria. Ma non sempre e non solo.

tu rendi uguali le chiese e le sedi di partito, sei tu che fai di ogni erba un fascio, comunque qui il comunismo non centra proprio nulla se non con la frase di Marx che le religioni sono l'oppio dei popoli, rilievo ampiamente dimostrabile........

Vedi il profilo dell'utente
61
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ahhhhhhh era una provocazione

Senti big, la chiesa cattolica è una "semplice istituzione" (nulla di più e nulla di meno)...NON è la religione. Tanto è vero che dal cristianesimo sono derivate diverse chiese e diverse morali. La chiesa e gli uomini che la compongono, come qualunque altra istituzione, sono pieni di errori e sono criticabili.

Hai addirittura citato un libro che esalta le contraddizioni della chiesa cattolica. E avevi bisogno di un libro? Non lo sai che la chiesa, come qualunque istituzione umana, è piena di errori e contraddizioni? Avevi bisogno di un libro per scoprirlo? Che cosa ti aspettavi?

Hai scoperto l'acqua calda. E vai pure in giro con la fanfara per dirlo.
E, nella tua ingenuità, pensi pure di dire una cosa originale e innovativa.


Vedi il profilo dell'utente
62
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ma sei io dico cose banali perchè intervieni? E vai a parlare con gli altri scienziati come te....che fai contesti l'acqua calda? Sorriso Scemo

PS: mi sembra prassi comune fare delle provocazioni per smuovere le coscienze o quanto meno per vedere argomenti da altri punti di vista, comunque quella che tu chiami "semplice istituzione" si propone (solo oggi, senza parlare di quello che ha fatto nei suoi 2000 anni di storia) di dire a quasi due miliardi di persone cosa pensare, come vivere e quale morale adottare, come educare i figli e cosa rifiutare in quanto "male" o "peccato" e che moltissimi di questi due miliardi neanche sono arrivati a darwin............
stando nel tema, ci sono persone che (anche in questo forum) considerano le donne che ricorrono all'aborto delle assassine perchè così dice il papa ed il vaticano...non mi dirai che questa "semplice istituzione" non si pone continuamente in contraddizione con la nostra società "laica e democratica"????

Vedi il profilo dell'utente
63
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BigBossStigazzi ha scritto:per agevolare tutti coloro che (giustamente) non volessero leggersi tre pagine di insulti:

@BigBossStigazzi ha scritto:Nell'AT si parla in due punti dell'aborto, in uno (esodo 21,22) viene tollerato e lievemente sanzionato "quando alcuni uomini litigano e urtano una donna incinta, così da farla abortire, SE NON VI E' ALTRA DISGRAZIA, si esigerà un'ammenda..." nei numeri (5, 11-13) il signore parla a mosè e gli dice che nel caso di INFEDELTà della moglie di ricorrere a piante "amare" in maniera da avvelenare il ventre della moglie... quindi il problema cattolico riguardo all'aborto è una questione di metodi, il problema è la legge che lo rende un "diritto" della donna, se un uomo la butta per le scale non c'è problema?

Che ne pensate? sparirecesso

allora...vediamo! provo a dire la mia!
io non credo che il problema siano i modi... da quello che interpreto io credo che la chiesa in quello che hai postato tu "ammetta" l'aborto in caso di adulterio o casi "particolari!"

ma qui parliamo di scritture antiche (sempre che siano vere....sorry ma io non sono credente)

il problema attuale della legge che lo rende un diritto della donna è una cosa diversa; la chiesa sostiene che una coppia dovrebbe avere tutti i figlio che il signore gli dona...senza possibilità di replica: e qui io ci metto un bel NO COMMENT.

Vedi il profilo dell'utente
64
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 3 di 3]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum