Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

I tre livelli di visione della vita.

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Il primo livello è quello individualistico e narcisistico. In questo livello il dio siamo noi e le nostre esigenze. Abbiamo fondato la nostra personalissima "chiesa" della quale siamo anche il papa. E abbiamo un unico totem, noi stessi e le nostre esigenze...davanti alle quali invitiamo gli altri a genuflettersi.
A questo livello la solidarietà è percepita come "elemosina".

Il secondo livello è quello del clan. In questo livello il dio è il sistema di valori e di pensiero del clan, la visione della vita che il clan ci fornisce su un piatto d'argento. Esiste una gerarchia ben precisa di capiclan, papi e vescovi, che traggono il loro potere dal fatto di "detenere" le regole della visione della vita che gli altri devono seguire. Chi viola le regole viene "scomunicato", cioè estromesso dal clan o dal branco.
Una persona che ha bisogno di un "clan" per vivere, può arrivare a creare un complicato sistema gerarchico di clan e sottoclan nei quali si autoattribuisce funzioni diverse. Ad esempio può crearsi il clan "famiglia" che ha un suo sistema di valori. Ma questo clan "famiglia" può essere un sottoclan rispetto a un clan più grande: l'esercito, la chiesa, il partito, la patria, la casta, l'azienda.
In generale, a questo livello, la solidarietà scatta solo all'interno degli appartenenti allo stesso clan. O di clan collegati. Il clan è un sistema di potere che tende a uniformare il pensiero, a ricondurre le diversità all'interno di modelli predefiniti accettati e condivisi, e le rivalità tra clan non collegati sono fortissime e spesso sono cause di guerra.

Il terzo livello è quello "universale". In questo livello, e solo in questo, la divinità è percepita come qualcosa di "altro" rispetto agli umani e di "superiore" rispetto agli umani. Cioè, non è una proiezione di una categoria umana. E quindi gli esseri umani, tutti, indistintamente, sono fratelli e hanno pari dignità. La diversità è una ricchezza e va garantita e preservata. La varietà delle forme non è un pretesto per creare discriminazioni ma una fonte di ricchezza. C'è il tentativo continuo di recepire le nuove diversità, poichè è un modello aperto alla diversità, e di recepirle in un quadro generale armonioso ed equilibrato. La fratellanza universale e la solidarietà universale sono un valore riconosciuto e praticato.
A questo livello gli umani si organizzano in "comunità" e non in clan. I ruoli sono intercambiabili e l'"accessibilità" è garantita a chiunque.

Inutile dire che molte chiese si inseriscono nel secondo livello....nel quale trovano spazio moltissimi "fedeli" pietra
Inutile dire che molti che si definiscono atei appartengono al primo livello.

Vedi il profilo dell'utente
2
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E' inutile dire che i tre ipotetici livelli rapresentano più o meno uno stesso stato del'essere, che sembra ben lungi dall'essere universale

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
bè...se articolasse un pò di più il suo pensiero si potrebbe anche capire qualcosa...e magari approfondire.
Ma, evidentemente, chiedo troppo.

Vedi il profilo dell'utente
4
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non è chiaro quell'evidentemente, cmq c'è da dire che accedo al pc, in questo periodo, non più di una volta ogni 10 giorni

Vedi il profilo dell'utente
5
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Potremmo dire, per completezza, che normalmente le persone seguono questo iter standard:
- usciti dalla adolescenza e con alle spalle una vita familiare "normale", tendono a vivere al livello 2...cioè sostituiscono alla famiglia un clan più ampio che le protegga e le dia una visione della vita: il partito, la chiesa, l'azienda.
E' del tutto normale che una persona che ha conosciuto il mondo dentro una famiglia, tenda a ripetere lo schema...sostituendo - una volta diventata adulta - alla famiglia un clan più grande dal quale assorbe "la visione della vita".
Si può rimanere al livello 2 per sempre...per tutta la vita. vivendo tranquilli e beati.

Oppure...si può passare dal livello 2 al livello 1, in genere a fronte di una delusione o di un rapporto conflittuale col clan e con la gerarchia del clan. Quindi può succedere che, dall'essere un "fedele" del clan, si arrivi allo scetticismo e al cinismo. Si è delusi...si è contro ogni gerarchia precostituita e organizzata. Si abbraccia l'individualismo e lo scetticismo. Si fonda, cioè, una propria chiesa e ci si autonomina papa.
Si può rimanere al livello 1 per sempre. Vivendo del proprio individualismo e pensando di essere (che tenerezza ) liberi e originali.
Oppure si può passare al livello 3....cioè si abbandona l'individualismo e lo scetticismo perchè si "comprende" la condizione umana.

Sono tre stati dell'essere assai diversi, che hanno consapevolezze diverse.
In my opinion, of course

Vedi il profilo dell'utente
6
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E' mia opinione invece pensare che non esistano livelli in queste modalità di percorsi ma sia tutto automatizzato. L'uscita invece da questa automazione segna il passo a quello che verrà dopo, ovvero la libera ricerca, senza schemi e senza dogmi. Cioè dividerei il tutto in prima e dopo.

Vedi il profilo dell'utente
7
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
cool
I tre livelli di visione:

Fisica.
Psichica.
Buddhica.

nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
8
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum