Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La Rabbia e i Suoi Oggetti

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
La rabbia consiste nella reazione ad uno stato di bisogno che ci frustra e fa sentire costretti nella nostra totalità.
Frustrazione e costrizione però, da sole non bastano ad innescarla. Occorrono altri elementi, tra cui l'aver attribuito la responsabilità e la consapevolezza a chi ci ostacola, e intravedere la possibilità di evitare il dolore con la reazione.

La rabbia si estrinseca se tutti questi elementi
- La persona è in condizione di bisogno
- Qualcosa o qualcuno si frappone tra la persona e l'appagamento
- L'oggetto "lo fa apposta" , con la volontà di ferire
- L'oggetto non è tanto temuto da spingere a non attaccarlo
- Desiderio di attaccare l'oggetto
- Attacco all'oggetto

La scelta dell'oggetto però è tutt'altro che scontata.
Ci si può arrabbiare:
- Con l' oggetto che provoca effettivamente la frustrazione
- Con un oggetto diverso da quello frustrante che provoca la frustrazione (spostamento)
- Con se stessi ( introversione dell'aggressività)

E qui la rabbia si complica.
Perchè mai non indirizzarla verso l'oggetto che l'ha scatenata ma verso altro?
Perchè indirizzarla verso se stessi?
Cosa può indurre tanto a temere qualcosa o qualcuno da non reagire?
Cosa può indurci a creare oggetti fantoccio, che in realtà non ci hanno fatto nulla, per sfogarci?
Come gestite la vostra rabbia?
Avete difficoltà?
Avete imparato qualcosa?


Vedi il profilo dell'utente
2
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Io la traduco in comportamenti autolesionisti.

Vedi il profilo dell'utente
3
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Temi troppo l'oggetto per arrabbiarti con esso?

Vedi il profilo dell'utente
4
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum