Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Come eravamo.....anzi come siamo

Condividere 

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 3]

26
Ospite
avatar
Ospite
Spero tu abbia imparato ad usare i messaggi privati. Ora sono stanca, ma credo che te ne manderò uno domani, con un po' di tempo. Purtroppo, sì, mi riconosco nella sofferenza, ed in questo "ci si sente". Anche in questo intervento io leggo l'insicurezza, che non è poi sempre un male, ci rende umani, e soprattutto non si può essere sempre forti. Ma mi ha fatto un po' sorridere una tua frase con sogno, del tipo "sognoinfranto chi è il più insicuro e debole dei due" o qualcosa del genere. Poi non ti conosco, siamo dietro ad uno schermo, e tutto può essere molto diverso da quello che leggo, non sarebbe la prima volta e non sarà nemmeno l'ultima.

27
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
CignoNero ha scritto:Spero tu abbia imparato ad usare i messaggi privati. Ora sono stanca, ma credo che te ne manderò uno domani, con un po' di tempo. Purtroppo, sì, mi riconosco nella sofferenza, ed in questo "ci si sente". Anche in questo intervento io leggo l'insicurezza, che non è poi sempre un male, ci rende umani, e soprattutto non si può essere sempre forti. Ma mi ha fatto un po' sorridere una tua frase con sogno, del tipo "sognoinfranto chi è il più insicuro e debole dei due" o qualcosa del genere. Poi non ti conosco, siamo dietro ad uno schermo, e tutto può essere molto diverso da quello che leggo, non sarebbe la prima volta e non sarà nemmeno l'ultima.

Fidati del tuo istinto.

Vedi il profilo dell'utente
28
Ospite
avatar
Ospite
SOGNO INFRANTO: SOGNO O SON DESTO?


E' appena entrato nel forum, ma direi che di sicuro non è entrato in punta di piedi, si fa notare il ragazzo, nel bene o nel male, si fa notare.
Quel che colpisce di lui, o che almeno mi ha colpita, è questo scontro tra un essere sognante, con principi e valori, che crede agli eroi e forse, chissà, anche alle principesse, che vorrebbe un mondo migliore, ma che allo stesso tempo torna quasi prepotentemente ed anche troppo, forse, coi piedi piantati in terra. Sembra un'eterna lotta fra i suoi sogni e lo schianto che questi possono fare. Ancora tutto da studiare, ancora tutto da comprendere.

29
Sogno_infranto
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
CignoNero ha scritto:
SOGNO INFRANTO: SOGNO O SON DESTO?


E' appena entrato nel forum, ma direi che di sicuro non è entrato in punta di piedi, si fa notare il ragazzo, nel bene o nel male, si fa notare.
Quel che colpisce di lui, o che almeno mi ha colpita, è questo scontro tra un essere sognante, con principi e valori, che crede agli eroi e forse, chissà, anche alle principesse, che vorrebbe un mondo migliore, ma che allo stesso tempo torna quasi prepotentemente ed anche troppo, forse, coi piedi piantati in terra. Sembra un'eterna lotta fra i suoi sogni e lo schianto che questi possono fare. Ancora tutto da studiare, ancora tutto da comprendere.

Non hai visto che una piccola parte di me,quella che ho voluto mostrare.
Sono un mistero abbastanza anche per me stesso,ho un lato totalmente spregiudicato,menefreghista che prende tutto quello che vuole,specialmente se ballo in discoteca dove mi sento come un Dio,perchè le donne mi trattano come un Dio.
O se guido in auto e così via.
Una parte totalmente piena di se,alienante,seduttrice, come quella di Tony Starks,per restare in tema eroi. Una parte che conduce all'eccesso,una parte che corre più di tutti gli altri,dritta verso un precipizio.



LEDA

sotto quella corazza da grande donna si nasconde una giocherellona,che cerca complicità con un compagno,ma non trova mai quello giusto.

CIGNO

sotto quella apparente scherzosità si nasconde un animo incapace di sciogliersi e lasciarsi andare,vivendosi i bei momenti in modo spensierato,troppo ancorata alle delusioni del suo passato.
Una scrupolosa collezionista di altre vite,che vuole raccoglierle tutte intorno a se da osservatrice e per rinchiuderle in una cristalliera dove può ammirarle da vicino,sempre a portata di mano.






Vedi il profilo dell'utente
30
Ospite
avatar
Ospite
Sogno_infranto ha scritto:
CignoNero ha scritto:
SOGNO INFRANTO: SOGNO O SON DESTO?


E' appena entrato nel forum, ma direi che di sicuro non è entrato in punta di piedi, si fa notare il ragazzo, nel bene o nel male, si fa notare.
Quel che colpisce di lui, o che almeno mi ha colpita, è questo scontro tra un essere sognante, con principi e valori, che crede agli eroi e forse, chissà, anche alle principesse, che vorrebbe un mondo migliore, ma che allo stesso tempo torna quasi prepotentemente ed anche troppo, forse, coi piedi piantati in terra. Sembra un'eterna lotta fra i suoi sogni e lo schianto che questi possono fare. Ancora tutto da studiare, ancora tutto da comprendere.

Non hai visto che una piccola parte di me,quella che ho voluto mostrare.
Sono un mistero abbastanza anche per me stesso,ho un lato totalmente spregiudicato,menefreghista che prende tutto quello che vuole,specialmente se ballo in discoteca dove mi sento come un Dio,perchè le donne mi trattano come un Dio.
O se guido in auto e così via.
Una parte totalmente piena di se,alienante,seduttrice, come quella di Tony Starks,per restare in tema eroi. Una parte che conduce all'eccesso,una parte che corre più di tutti gli altri,dritta verso un precipizio.



LEDA

sotto quella corazza da grande donna si nasconde una giocherellona,che cerca complicità con un compagno,ma non trova mai quello giusto.

CIGNO

sotto quella apparente scherzosità si nasconde un animo incapace di sciogliersi e lasciarsi andare,vivendosi i bei momenti in modo spensierato,troppo ancorata alle delusioni del suo passato.
Una scrupolosa collezionista di altre vite,che vuole raccoglierle tutte intorno a se da osservatrice e per rinchiuderle in una cristalliera dove può ammirarle da vicino,sempre a portata di mano.







Mi lascio andare, ma non di sicuro dopo qualche scambio in pm o su un forum. Di certo non mi lascio andare col primo venuto, non seriamente. Posso ridere, posso scherzare, posso giocare, mi interesso a chi mi sta accanto se sta male, ma non parlo mai d'amicizia tanto per parlare, non parlo MAI di interesse tanto per dire, e soprattutto sono sempre e solo io, nel bene e nel male, senza mai crearmi un personaggio, e questo alla fine è il vero lasciarsi andare. Il non costruirsi. Le perle, però, le tengo per chi reputo meritevole, e non di certo per chi impunta i piedi per non si è ancora ben capito per cosa, a dire il vero, e per chi cambia metri di giudizio tre volte nell'arco di qualche ora. Ho rapporti che durano da decenni proprio perchè li costruisco su basi solide, non di certo perchè mi piace giocare con la gente, anzi, totalmente il contrario, e con tanti difetti che possiedo, perchè ne ho e non mi considero un Dio in terra, conosco anche la stima che queste persone hanno nei miei confronti.
Prima di chiedere a qualcuno di lasciarsi andare, forse, dovresti chiedere tu cosa fai perchè quel qualcuno lo faccia. Passo e chiudo. Per il resto rimane la forma privata.

31
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
LEDA

sotto quella corazza da grande donna si nasconde una giocherellona,che cerca complicità con un compagno,ma non trova mai quello giusto.
[/quote]

Ma che azzo dici? rolleyss
Senti bello: largo da me, o mi tocca schiacciarti come una zanzara.
E pensare che non ho mai schiacciato una zanzara in vita mia.

Vai vai smamma. Io mi misuro solo con i Grandi.

Vedi il profilo dell'utente
32
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io credo che se fossi seduto in un rinomato ristorante in compagnia di una tanto formosa, quanto procace ed inghingherata quarantenne e vedessi entrare Sogno Infranto, la prima cosa che farei sarebbe quella di dire alla signora:"Per cortesia, cara, andiamocene: il tacchino con le prugne non e' una gran specialita".Dovrei cioe trovare una scusa per condurre via la signora: se indugiassi troppo, Sogno Infranto dall'ingresso la addocchierebbe subito e dopo essersi avvicinato al tavolo si siederebbe appoggiandosi il volto su una mano e fissandola estaticamente. A questo punto la signora si girerebbe a guardare e se per combinazione Sogno fosse riuscito a centrare la lunghezza d'onda erotica della signora, credo proprio che non ci sarebbe piu' nulla da fare.Senza dire nulla la signora gli porgerebbe la mano ed egli dopo avergliela baciata la farebbe alzare con garbo portandosela via per corteggiarla piu' intensamente.Ed io, resterei seduto al tavolo da solo, in smoking mentre il cameriere verrebbe a dirmi:"Desidera qualcos'altro, Signore"?- "No, grazie, ne ho gia' abbastanza cosi".Questo, sarebbe quanto probabilmente accadrebbe qualora arrivasse Sogno.E non ci sarebbe nulla da fare. Perche' Sogno Infranto punta la propria azione sulla ricerca di quella lunghezza d'onda nascosta, che se percepita innesca meccanismi amorosi letteralmente irreversibili. Sogno Infranto apre immediatamente alla donna per percepire tutti quei minimi segnali intimi che possano far esplodere la dinamica seduttiva. Ed ha affinato questa sua sensibilita' fino al punto di farne non solo un'arma personale ma anche una vera e propria cultura erotico-amorosa praticata e propugnata con una amabilita' interiore continuamente incrementata ed alimentata da una costanza tanto ferrea quanto disinvolta. Attaccare con le donne subito, quindi senza indugi e senza tentennamenti. Il traguardo ultimo e' la seduzione, o meglio la conquista della donna al centro del cimento amoroso. Ritornando quindi alla scena a tavola, ammesso che Sogno non fosse ancora arrivato dal tavolino e la signora ancora non si fosse alzata non avendo recepito le mie riflessioni- metafora sul tacchino e sulle prugne, ebbene dovrei insistere."Andiamo via, cara, ti prego". E lei: "Ma perche"?- Mia risposta :"Il perche' lo so io".

Vedi il profilo dell'utente
33
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
The Royal ha scritto:
Io credo che se fossi seduto in un rinomato ristorante in compagnia di una tanto formosa, quanto procace ed inghingherata quarantenne e vedessi entrare Sogno Infranto, la prima cosa che farei sarebbe quella di dire alla signora:"Per cortesia, cara, andiamocene: il tacchino con le prugne non e' una gran specialita".Dovrei cioe trovare una scusa per condurre via la signora: se indugiassi troppo, Sogno Infranto dall'ingresso la addocchierebbe subito e dopo essersi avvicinato al tavolo si siederebbe appoggiandosi il volto su una mano e fissandola estaticamente. A questo punto la signora si girerebbe a guardare e se per combinazione Sogno fosse riuscito a centrare la lunghezza d'onda erotica della signora, credo proprio che non ci sarebbe piu' nulla da fare.Senza dire nulla la signora gli porgerebbe la mano ed egli dopo avergliela baciata la farebbe alzare con garbo portandosela via per corteggiarla piu' intensamente.Ed io, resterei seduto al tavolo da solo, in smoking mentre il cameriere verrebbe a dirmi:"Desidera qualcos'altro, Signore"?- "No, grazie, ne ho gia' abbastanza cosi".Questo, sarebbe quanto probabilmente accadrebbe qualora arrivasse Sogno.E non ci sarebbe nulla da fare. Perche' Sogno Infranto punta la propria azione sulla ricerca di quella lunghezza d'onda nascosta, che se percepita innesca meccanismi amorosi letteralmente irreversibili. Sogno Infranto apre immediatamente alla donna per percepire tutti quei minimi segnali intimi che possano far esplodere la dinamica seduttiva. Ed ha affinato questa sua sensibilita' fino al punto di farne non solo un'arma personale ma anche una vera e propria cultura erotico-amorosa praticata e propugnata con una amabilita' interiore continuamente incrementata ed alimentata da una costanza tanto ferrea quanto disinvolta. Attaccare con le donne subito, quindi senza indugi e senza tentennamenti. Il traguardo ultimo e' la seduzione, o meglio la conquista della donna al centro del cimento amoroso. Ritornando quindi alla scena a tavola, ammesso che Sogno non fosse ancora arrivato dal tavolino e la signora ancora non si fosse alzata non avendo recepito le mie riflessioni- metafora sul tacchino e sulle prugne, ebbene dovrei insistere."Andiamo via, cara, ti prego". E lei: "Ma perche"?- Mia risposta :"Il perche' lo so io".

Perché sottovaluti così tanto le donne?
E perché sottovaluti te stesso?

Vedi il profilo dell'utente
34
Ospite
avatar
Ospite
Leda ha scritto:
The Royal ha scritto:
Io credo che se fossi seduto in un rinomato ristorante in compagnia di una tanto formosa, quanto procace ed inghingherata quarantenne e vedessi entrare Sogno Infranto, la prima cosa che farei sarebbe quella di dire alla signora:"Per cortesia, cara, andiamocene: il tacchino con le prugne non e' una gran specialita".Dovrei cioe trovare una scusa per condurre via la signora: se indugiassi troppo, Sogno Infranto dall'ingresso la addocchierebbe subito e dopo essersi avvicinato al tavolo si siederebbe appoggiandosi il volto su una mano e fissandola estaticamente. A questo punto la signora si girerebbe a guardare e se per combinazione Sogno fosse riuscito a centrare la lunghezza d'onda erotica della signora, credo proprio che non ci sarebbe piu' nulla da fare.Senza dire nulla la signora gli porgerebbe la mano ed egli dopo avergliela baciata la farebbe alzare con garbo portandosela via per corteggiarla piu' intensamente.Ed io, resterei seduto al tavolo da solo, in smoking mentre il cameriere verrebbe a dirmi:"Desidera qualcos'altro, Signore"?- "No, grazie, ne ho gia' abbastanza cosi".Questo, sarebbe quanto probabilmente accadrebbe qualora arrivasse Sogno.E non ci sarebbe nulla da fare. Perche' Sogno Infranto punta la propria azione sulla ricerca di quella lunghezza d'onda nascosta, che se percepita innesca meccanismi amorosi letteralmente irreversibili. Sogno Infranto apre immediatamente alla donna per percepire tutti quei minimi segnali intimi che possano far esplodere la dinamica seduttiva. Ed ha affinato questa sua sensibilita' fino al punto di farne non solo un'arma personale ma anche una vera e propria cultura erotico-amorosa praticata e propugnata con una amabilita' interiore continuamente incrementata ed alimentata da una costanza tanto ferrea quanto disinvolta. Attaccare con le donne subito, quindi senza indugi e senza tentennamenti. Il traguardo ultimo e' la seduzione, o meglio la conquista della donna al centro del cimento amoroso. Ritornando quindi alla scena a tavola, ammesso che Sogno non fosse ancora arrivato dal tavolino e la signora ancora non si fosse alzata non avendo recepito le mie riflessioni- metafora sul tacchino e sulle prugne, ebbene dovrei insistere."Andiamo via, cara, ti prego". E lei: "Ma perche"?- Mia risposta :"Il perche' lo so io".

Perché sottovaluti così tanto le donne?
E perché sottovaluti te stesso?

Come non quotare. Concisa e molto, molto chiara.

35
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Però - e mi scappa dalla penna - siete state scorrette entrambe. Lo avete attaccato duramente - e parlo di Sogno - e lui aveva fatto solo delle considerazioni. O anche altro, non lo so. Però ha detto cose che stanno nell'ordine delle cose...per quello che ho visto.
Leggendo il vostro commento su Royal e Utilizzando lo stesso vostro criterio il buon Royal potrebbe mandarvi a stendere. Ma sono sicuro che non lo farà.

Vedi il profilo dell'utente
36
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
xmanx ha scritto:Però - e mi scappa dalla penna - siete state scorrette entrambe. Lo avete attaccato duramente - e parlo di Sogno - e lui aveva fatto solo delle considerazioni. O anche altro, non lo so. Però ha detto cose che stanno nell'ordine delle cose...per quello che ho visto.
Leggendo il vostro commento su Royal e Utilizzando lo stesso vostro criterio il buon Royal potrebbe mandarvi a stendere. Ma sono sicuro che non lo farà.

No no, guarda che non hai capito affatto sadness

Vedi il profilo dell'utente
37
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico


Scusate, ma io ho esposto i miei tratteggi su un personaggio che mi venisse a rubare la mia donna senza coinvolgere chichessia. Cordialita'. BeautyfulSuina

Vedi il profilo dell'utente
38
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
The Royal ha scritto:

Scusate, ma io ho esposto i miei tratteggi su un personaggio che mi venisse a rubare la mia donna senza coinvolgere chichessia. Cordialita'. BeautyfulSuina

Perchè te la prendi? Ti stavamo stimando come uomo. Non hai afferrato?

Vedi il profilo dell'utente
39
Ospite
avatar
Ospite
xmanx ha scritto:Però - e mi scappa dalla penna - siete state scorrette entrambe. Lo avete attaccato duramente - e parlo di Sogno - e lui aveva fatto solo delle considerazioni. O anche altro, non lo so. Però ha detto cose che stanno nell'ordine delle cose...per quello che ho visto.
Leggendo il vostro commento su Royal e Utilizzando lo stesso vostro criterio il buon Royal potrebbe mandarvi a stendere. Ma sono sicuro che non lo farà.

Ehm, dovresti rileggere il mio intervento, se avessi dovuto essere scorretta, sarei partita con gli insulti, e non per quanto scritto, ovviamente: ma sono mod, non mi è concesso farlo. Comunque hai un pm.

40
Ospite
avatar
Ospite
Leda ha scritto:
The Royal ha scritto:

Scusate, ma io ho esposto i miei tratteggi su un personaggio che mi venisse a rubare la mia donna senza coinvolgere chichessia. Cordialita'. BeautyfulSuina

Perchè te la prendi? Ti stavamo stimando come uomo. Non hai afferrato?

Vedi tu a fare un complimento ad un uomo, e poi dicono che sono prerogative femminili queste!

41
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
CignoNero ha scritto:
Leda ha scritto:
The Royal ha scritto:

Scusate, ma io ho esposto i miei tratteggi su un personaggio che mi venisse a rubare la mia donna senza coinvolgere chichessia. Cordialita'. BeautyfulSuina

Perchè te la prendi? Ti stavamo stimando come uomo. Non hai afferrato?

Vedi tu a fare un complimento ad un uomo, e poi dicono che sono prerogative femminili queste!

Si, vabbé, ma se non capiscono non possiamo farci niente....

Vedi il profilo dell'utente
42
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ledaaaaaaaaaaaaa BeautyfulSuina

Se Mari legge quello che hai scritto mi mette in croce. Come minimo dice che è ovvio che non capisco rotolarsi dal ridere

A parte gli scherzi, mi attengo a quello che leggo (altro non so). E mi sei sembrata un pò dura nella risposta che hai dato a ciò che Sogno aveva scritto di te. Probabilmente ciò che Sogno ha scritto non c'azzecca, però sei stata durissima nella tua risposta.

Vedi il profilo dell'utente
43
Ospite
avatar
Ospite
xmanx ha scritto:
Se Mari legge quello che hai scritto mi mette in croce. Come minimo dice che è ovvio che non capisco rotolarsi dal ridere


Resto in trepidante attesa.

44
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ahahah BeautyfulSuina
io mi nascondo....sperando che non se ne accorga nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
45
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Dunque, dunque, sempre per un buon dialogo, mi permetto di fare presente che era dall'ora di cena che stavo pensando ai miei suesposti commenti indipendentemente da quello che era stato l'andamento pregresso della discussione e che non avevo letto nel momento della postazione.Grazie di cuore. BeautyfulSuina



Ultima modifica di The Royal il Ven 17 Set 2010 - 23:55, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
46
Sogno_infranto
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Colpa mia caro Royal

non ero a conoscenza di questo dipinto


la cosa mi è stata fatale

@Leda

considerando che volevi uscire a cena con me fino a iera sera dimostri una gran coerenza da donna "matura",va detto

Vedi il profilo dell'utente
47
Leda

Viandante Storico
Viandante Storico
Sogno_infranto ha scritto:Colpa mia caro Royal

@Leda

considerando che volevi uscire a cena con me fino a iera sera dimostri una gran coerenza da donna "matura",va detto

Si, dai usciamo a cena. Ti cucino io Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
48
Ospite
avatar
Ospite
Sogno_infranto ha scritto:Colpa mia caro Royal

non ero a conoscenza di questo dipinto


la cosa mi è stata fatale

@Leda

considerando che volevi uscire a cena con me fino a iera sera dimostri una gran coerenza da donna "matura",va detto

Oh, guarda, uno dei miei dipinti preferiti, per non parlare del lato mitologico.
Aggiungici anche Amore & Psiche, come opera.

49
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io, super-io, alter ego ed es: sono questi i molteplici biglietti da visita di un forumista eclettico il quale possiede una caratteristica sua, particolare, ovvero quella di apparire virtualmente, declamare e sparire.Silentio e' come uno spirito intellettuale che senza minimamente farsi influenzare da chichessia analizza un tema e si pronuncia, senza compromessi ed utilizzando un acume critico sbalorditivo.Geniale , direi geniale e sorprendente, E direi ancora con un pizzico di ironia che lascia trasparire una intelligenza profonda e pervasa di meditativita' e grandi cognizioni professionali.Il mito nelle mani ,un protagonismo reale vissuto con la consapevolezza dei propri mezzi tecnici e delle proprie capacita'. E la scelta di impostare i propri interventi in chiave psicanalitica, quasi che la psicanalisi potesse diventare nelle mani dell'originalissimo Silentio un sorta di panacea dialettica in grado di ricomporre tutte le lacune non solo culturali, ma anche di stile alle quali Silentio venga a trovarsi davanti,Ma cio' che mi ha colpito di piu' della sua espressivita' cosi' puntuale, ma nello stesso tempo cosi' spontanea sono due espressioni con cui egli a suo tempo mi controbatte' evocando in me' una irresistibile simpatia e cioe' : le "carcasse cerebrodotate" e "vede caro giovanotto", da cui traspare una cultura piena di austera autostima e degna di considerazione ed attenzione a tutto campo. Quello che come dicevo in apertura colpisce e' il fatto che Silentio commenti un qualsivoglia tema come se fosse una sorta di spirito che viene dal,profondo della coscienza: la dimensione psicanalitica. E questo spirito aleggiasse inquietantemente sui threads per poi svanire nel nulla. Geniale, Silentio, geniale ed irraggiungibile. C'e' ancora una cosa che vorrei evidenziare a proposito dei richiami psicanalitici. Probabilmente Silentio si avvale di taluni elementi di questa dottrina per valorizzare concettualmente i suoi punti di vista, ovvero, per dire "pane al pane e vino al vino". Ed e' per questo che talvolta potrebbe risulatare scomodo:proprio per essere arrivato al cuore delle cose. Ed e' proprio per tale motivo che io preferisco che ci sia.

Vedi il profilo dell'utente
50
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
The Royal ha scritto:
" Amico, stai attento perche' a discutere con me', potresti ritrovarti con le mutande di tela".Dovrebbe essere questo il biglietto da visita che Lucio Musto potrebbe decidere di appendere alla sua porta. Perche' quando si inizia a discutere con lui, la prima cosa da verificare e' ,di essere noi stessi convinti di quanto affermiamo, dal momento che se fosse diversamente, ci troveremmo a dover ragionare con un polemista brillante dalla inesauribile vena sagace.In realta' Lucio rappresenta involontariamente il nostro alter ego., cioe' quella parte di noi che ha recepito l'essenza delle cose, e quindi anche le verita' ultime e scomode, ma che per un gioco di opportunita' e circostanze, preferisce lasciar affondare nel mare dell'indifferenza. Un linguaggio crudo ed immediato, una sensibilita' vivacissima ed uno spirito di osservazione acuto e penetrante, concorrono a formare il tessuto di qualita' di un forumista eclettico e nello stesso tempo pieno di umanita'. Una umanita' vera, talmente tanto vera da doversi scontrare con molte false sovrastrutture ideologiche e farraginosi luoghi comuni scontati che Lucio non tollera, anzi ne e' acerrimo nemico. L'ho definito polemista, ma piu' che polemista avrei dovuto definirlo filosofo. Cioe' secondo l'etimologia della parola amico della sapienza.Una sapienza conquistata, vissuta combattuta ed aniamata da quella irresistibile fracassona polemicita' che denota semplicemente una virtu' di cui ognuno dovrebbe essere ben fiero, e cioe' l'onesta' morale. Ma non morale nel senso di "usanza" o"costume ",ma morale nel senso di fedelta' alla propria fede culturale ed intellettuale. Termino questo piccolo omaggio ad un amico affabile e schietto postando una sequenza famosissima del film gli Onorevoli.Li', tra le scene dei ridicolizzati c'e' un portiere che dice le cose come stanno e sfotte a pieno titolo gli illusi di un protagonismo che non fa' per loro.Ebbene, quel portiere sei tu, Lucio, ma non perche' tu sia professionalmente un portiere, ma perche' tu sei il "guardiano" di tutte quelle verita' culturali che per essere possedute necessitano di una rettitudine filosofica integerrima.La tua.


Atrocemente schietto


Ti ringrazio "The Royal" di questa vagonata di osservazioni sul mio conto che suonano come complimenti!
Nessuno è buon giudice di sé stesso (fortunatamente!) epperciò non contesterò ne polemizzerò, ma mi limiterò a ringraziarti del tuo squisito garbo.
Tuttavia la mia impressione, su me stesso, è alquanto diversa da quella bella che tu descrivi e, devo ammettere, alquanto spoetizzante.
Io credo di essere più vicino alle posizioni di una cara amica che pubblicamente mi definisce: "Atrocemente schietto". In effetti penso che sia così! troppo soperchioso per mentire, e non ho quindi che due alternative: Tacere o dire esattamente quello che penso.
Su di me, sulle cose, sugli altri. Siccome sono anche un galantuomo, a suo tempo educato con un certo rigore morale (proprio nel senso che dici tu), capita spesso che io dica delle cose accettabili da tutti gli altri galantuomini, di qualunque pasta siano fatti; le persone che preferisco frequentare.

Ed allora non suona stonata la definizione di un mio collaboratore, sindacalista e militante di Lotta Continua che mi onorava della sua amicizia.
Mi bollava come "il più democratico dei fascisti", e non per celia, ma parlando seriamente. Andavamo benissimo d'accordo, io venduto al padronato, lui fiero esponente del proletariato combattente.

Tutto qui direi. Solo un fatto costituzionale, o al massimo culturale. Per cui non arrabbiatevi con me: se decido di parlare, complimenti e vaffanculo li distribuisco con la stessa disinvoltura. So benissimo di poter aver torto, ma credo di aver ragione.

Quando invece non mi sento sicuro... vigliaccamente taccio.

Grazie dell'attenzione.

Lucio Musto 23 settembre 2010
----------------------------------------

Lucio Musto 23 settembre 2010

Vedi il profilo dell'utente
51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 3]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum