Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Eros e Psiche: fare luce sull'amore

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Un re aveva tre figlie e la più bella si chiamava Psiche, cioè anima razionale.
Eros se ne innamorò.
La rapì e la portò in un magnifico palazzo per poterle fare visita ogni notte in modo che celandosi nelle tenebre potesse nascondere il proprio volto. Psiche era felice perchè eros era pieno di premure ma anche curiosa di vedere in viso il suo amato. Glielo chiese, ma lui rifiutò facendole giurare di desistere da tale proposito.
Le due sorelle di Psiche, invidiose della fortuna capitata alla sorella, le misero in testa che se il giovane non voleva mostrarsi doveva essere sicuramente orribile allora Psiche infranse il giuramento e si avvicinò al letto e fece luce con una lampada; con grande stupore vide che, anzi, il suo sposo era bellissimo. Incantata da tale meraviglia, Psiche fece cadere dalla lampada una goccia di olio caldo sul corpo di Eros che subito si svegliò. Il dio vide che la giovane non aveva mantenuto la promessa e adirato e dispiaciuto, la lasciò li da sola.
Psiche disperata inizia a vagabondare per la terra trovandosi infine a diventare schiava di Venere presso il suo palazzo. Lì si ricongiunge con Eros che viene a salvarla.

Quale significato nasconde per voi questo mito?

Vedi il profilo dell'utente
2
LieveMente
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Eh...si ha bisogno di essere accettati a prescindere...da un sacco di cose.

Vedi il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Mah... io ci vedo il fatto che se tenti di comprendere il perchè di un amore, e non ti abbandoni ad esso questo sparisce.
E' il dramma del binomio controllo-abbandono.
E ci vedo anche un altra cosa, e cioè il fatto che a ben vedere ogni amore è una cosa "misera", un'illusione sostenuta da bisogni e sogni. Dipanare questa trama è come vivisezionare un animale: si crede di capire così come funziona, ma in realtà non è possibile perchè nel farlo lo si uccide e quindi l'organismo si ferma e non esiste più ciò che volevamo capire. Ci ritroviamo con una spiegazione anatomica, un insieme di organi ma nessun organismo vivo. Quegli organi non sono più quell'organismo ma solo carne e sangue morti, più un inutile spiegazione. L'amore è un cuore ed un insieme di organi pulsanti. Possiamo capire come funzionano, ma questo non ci dice nulla dell'organismo, anzi. L'amore è il funzionare di quell'organismo e non la sua dinamica.

Vedi il profilo dell'utente
4
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto: L'amore è un cuore ed un insieme di organi pulsanti. Possiamo capire come funzionano, ma questo non ci dice nulla dell'organismo, anzi. L'amore è il funzionare di quell'organismo e non la sua dinamica.

anche questo che fai qui è un esercizio di vivisezione: lo cacci dalla porta e rientra dalla finestra; Sorriso Scemo
oltreutto - secondo me - fondato su un pregiudizio culturale romantico, nel quale siamo immersi più o meno tutti, intendiamoci;

relazioni solide e soddisfacenti sono possibili, e ovviamente spesso sono anche molto imperfette, ma sono relazioni tra soggetti, non con oggetti destinati ad incarnare un ideale;

se si pensa al "vissero felici e contenti" si progetta solo una strada lastricata di rotture di coglioni e frustrazioni; bisogna essere possibilmente sereni e goduriosi con quella persona, in quel momento, e se ciò non avviene si rimanda all'indomani,
le valutazioni retrospettive le devono fare quelli che ci sopravvivono e cui sperabilmente abbiamo lasciato qualche sorriso in eredità.

Vedi il profilo dell'utente
5
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Lo so che sei di questa idea.
D'altronde sei un uomo, il che riduce il tuo bisogno di preliminari mentali, rendedoti possibile operare razionalmente in amore ( almeno quando il mengolo non è stato prima troppo sollecitato).
Che fortuna avete voi ometti

Comunque in questo caso non volevo fare una differenza fra amore " di getto" e amore "ponderato", ma alla radice profonda di quello che senti. In entrambi i tipi di amore c'è una dinamica sottostante. E non va dipanata.
Con questa storia mi fecero un bel po' di male tempo fa.

P.s.
Come sai ho un difetto di fabbrica che mi porta a sviscerare inutilmente cose inutili. Per me la spontaneità è un obiettivo, non un punto di partenza. Ecco perchè il boomerang.
Non infierire rotolarsi dal ridere Giuro che è anni che mi impegno nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
6
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:Lo so che sei di questa idea.
D'altronde sei un uomo, il che riduce il tuo bisogno di preliminari mentali, rendedoti possibile operare razionalmente in amore ( almeno quando il mengolo non è stato prima troppo sollecitato).
Che fortuna avete voi ometti

ma io non razionalizzo affatto; semplicemente non sono mascochista;
se incontro una che mi tratta bene, è intelligente e spiritosa, ci passo dei bei momenti e mi piace fisicamente non pongo troppi ostacoli, anche perché magari domani potrei essere polvere;

mi dici che cosa altro dovrebbe essere necessario ? perché in via di principio una donna non dovrebbe essere in grado di procedere nello stesso modo ? scratch

Vedi il profilo dell'utente
7
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Magonzo ha scritto:
ma io non razionalizzo affatto; semplicemente non sono mascochista;

Ecco. Io non sono certa di poter dire lo stesso di me

se incontro una che mi tratta bene, è intelligente e spiritosa, ci passo dei bei momenti e mi piace fisicamente non pongo troppi ostacoli, anche perché magari domani potrei essere polvere;

In teoria la penso anche io così sadness


mi dici che cosa altro dovrebbe essere necessario ? perché in via di principio una donna non dovrebbe essere in grado di procedere nello stesso modo ? scratch

Guarda, non ho la pretesa di parlare generalizzando.
Posso dirti che l'elemento romantico e passionale per me è fondamentale... e questo implica il fatto che la persona riesca a far fantasticare su di lui e su un eventuale noi. Questo rende per me un uomo "migliore" di un altro.
Se invece parli del post scelta beh... è difficile stare sereni.
Tutto può rovinarsi, oppure nascondere un inganno sad sad

Vedi il profilo dell'utente
8
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:
Guarda, non ho la pretesa di parlare generalizzando.
Posso dirti che l'elemento romantico e passionale per me è fondamentale... e questo implica il fatto che la persona riesca a far fantasticare su di lui e su un eventuale noi. Questo rende per me un uomo "migliore" di un altro.
Se invece parli del post scelta beh... è difficile stare sereni.
Tutto può rovinarsi, oppure nascondere un inganno sad sad

l'elemento passionale e romantico l'abbiamo anche noi uomini, e pure noi possiamo farci i film Sorriso Scemo

il punto è che se quelle proiezioni lavorano stabilmente in senso distruttivo, magari indirizzandosi verso soggetti inadatti, forse ospitano un edipino/elettrona fantasma che non vuole lasciar emancipare l'ospite e si mette di traverso.

Vedi il profilo dell'utente
9
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Magonzo ha scritto:

l'elemento passionale e romantico l'abbiamo anche noi uomini, e pure noi possiamo farci i film Sorriso Scemo


Ah si... ma durano poco.
Sono dei corti praticamente...
... tempo di esaurire le posizioni anatomicamente possibili e ci sono i titoli di coda.

Ed essendo una il mondo una fetida multisala... poi passate al film successivo

Siete un branco di Cecchi Gori... ecco Mad2

il punto è che se quelle proiezioni lavorano stabilmente in senso distruttivo, magari indirizzandosi verso soggetti inadatti, forse ospitano un edipino/elettrona fantasma che non vuole lasciar emancipare l'ospite e si mette di traverso.

E noi no?
Devi ancora conoscermi tu... effettivamente

Vedi il profilo dell'utente
10
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:
il punto è che se quelle proiezioni lavorano stabilmente in senso distruttivo, magari indirizzandosi verso soggetti inadatti, forse ospitano un edipino/elettrona fantasma che non vuole lasciar emancipare l'ospite e si mette di traverso.

E noi no?
Devi ancora conoscermi tu... effettivamente

quell'"ancora" suona come minaccia... nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
11
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
rotolarsi dal ridere Eh beh perchè mentire?


P.s.
Noto che non hai quotato il resto.
Lo diamo per assodato quindi?

Vedi il profilo dell'utente
12
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:
P.s.
Noto che non hai quotato il resto.
Lo diamo per assodato quindi?

allora...

NinfaEco ha scritto:
Magonzo ha scritto:

l'elemento passionale e romantico l'abbiamo anche noi uomini, e pure noi possiamo farci i film Sorriso Scemo


Ah si... ma durano poco.
Sono dei corti praticamente...
... tempo di esaurire le posizioni anatomicamente possibili e ci sono i titoli di coda.

Ed essendo una il mondo una fetida multisala... poi passate al film successivo

Siete un branco di Cecchi Gori... ecco Mad2

è probabile che se - maschio o femmina - ci si infatua di un bel corpo e ci si proiettano aspettative romantiche, dopo un po' si finisca per scoprire che certe qualità non ci sono;

magari le persone meno capaci di cinismo, o solo più insicure e bisognose di stare in coppia, creano finzioni o vincoli per legarsi, però l'interesse autentico scema; altri cambiano sala e altri ancora si accomodano nella cabina del proiezionista

ma se stai in intimità con una persona che troveresti molto interessante anche come amica non è così probabile un turn-over come quello che paventi; magari non dura tutta la vita, ma un periodo lungo sì, ed è già un grande successo;

il meccanismo sbagliato - e 'sta cosa la penso da anni - è quello all'origine, nella proiezione di qualità ipotetiche su un involucro che la natura ci fa sembrare attraente, perché in effetti lo è a fini procreativi;

il che, beninteso, non significa che un partner non attraente sia per questo più affidabile, ma semplicemente che volendo sovrapporre alle dinamiche naturali dell'attrazione quelle culturali della coppia monogamica, è necessario un contrappeso selettivo e, appunto, "culturale" nella fase di conoscenza,

nei secoli passati la società e le circostanze sostanzialmente limitavano aspettative e unioni nell'ambito di ceti affini e compatibili, mentre oggi la droga del pensiero romantico non viene attenuata da antidoti sufficientemente efficaci, e perciò la vita sentimentale è sempre un po' sballata.

Vedi il profilo dell'utente
13
Icestar
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
victorinox ha scritto:

Quale significato nasconde per voi questo mito?


Che, alla fine, ci perdonano sempre? No eh...

Vedi il profilo dell'utente
14
lupo

Viandante Storico
Viandante Storico
La novella è un pò più articolata.

Comunque dai due nasce Voluttà o Piacere

Vedi il profilo dell'utente
15
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
che se sei un cesso non hai speranza?
pietra

Vedi il profilo dell'utente
16
riverstone
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Significa che ai belli tutto viene perdonato e se non sei bello è inutile che tio sforzi di piacere a un bello perché l'unica chiave di successo è solo la bellezza.

Vedi il profilo dell'utente
17
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
KleanaStupore
Definizione di amore da parte del librettista dell'opera lirica:Andrea Chenier
di Umberto Giordano:

"Oh giovinetta bella,d'un poeta non disprezzare il detto!
Udite? Non conoscete amor?
Amor divino dono,non lo schernir del mondo.
Anima e vita è l'amor!"

KleanaStupore
Capito? "Lo schernir del mondo" ?


KleanaStupore

Vedi il profilo dell'utente
18
PaperMoon
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
victorinox ha scritto:Un re aveva tre figlie e la più bella si chiamava Psiche, cioè anima razionale.
Eros se ne innamorò.
La rapì e la portò in un magnifico palazzo per poterle fare visita ogni notte in modo che celandosi nelle tenebre potesse nascondere il proprio volto. Psiche era felice perchè eros era pieno di premure ma anche curiosa di vedere in viso il suo amato. Glielo chiese, ma lui rifiutò facendole giurare di desistere da tale proposito.
Le due sorelle di Psiche, invidiose della fortuna capitata alla sorella, le misero in testa che se il giovane non voleva mostrarsi doveva essere sicuramente orribile allora Psiche infranse il giuramento e si avvicinò al letto e fece luce con una lampada; con grande stupore vide che, anzi, il suo sposo era bellissimo. Incantata da tale meraviglia, Psiche fece cadere dalla lampada una goccia di olio caldo sul corpo di Eros che subito si svegliò. Il dio vide che la giovane non aveva mantenuto la promessa e adirato e dispiaciuto, la lasciò li da sola.
Psiche disperata inizia a vagabondare per la terra trovandosi infine a diventare schiava di Venere presso il suo palazzo. Lì si ricongiunge con Eros che viene a salvarla.

Quale significato nasconde per voi questo mito?

Psiche è una porca, e vatuttobene.
Quando decide di far luce su questo suo aspetto senza pizzi e merletti, sveglia con passione il suo Eros che vedendola così, nuda e cruda, pur essendosene deliziato in passato, rimane inorridito e la caccia raminga.
sadness

Vedi il profilo dell'utente
19
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Che il pettegolezzo crea sempre un sacco di danni.
E chi vi si lascia condurre è giusto che subisca le conseguenze della sua stoltezza confused

Vedi il profilo dell'utente
20
musicante di brema
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
victorinox ha scritto:
Quale significato nasconde per voi questo mito?

Che non è opportuno indagare sulla natura profonda dell'amore: essa è e deve rimanere un mistero.

Perchè il mistero alimenta l'amore celandolo agli occhi intrusivi della ragione, la quale non rappresenta uno strumento adatto a scandagliare il mistero, ma solo a distruggerne l'essenza.

Vedi il profilo dell'utente
21
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum